BASKET
12.51 Incidenti: divieto per 7 di entrare ai palazzetti
Tre friulani e 4 bolognesi dopo la rissa di domenica a Udine

UDINE - Sette giovani, tre friulani e quattro bolognesi, accusati di aver partecipato, domenica sera a Udine, ai tafferugli avvenuti prima di Snaidero-Climanio Bologna nei quali un poliziotto è rimasto ferito, non potranno entrare in palazzetti dello sport di tutta Italia per tre anni. Tutti e sette sono stati segnalati in stato di libertà alla magistratura per l'ipotesi di reato di rissa; i quattro bolognesi anche per l'ipotesi di reato di lesioni a pubblico ufficiale per le ferite causate all'agente. I tre tifosi friulani - si è saputo - già in passato avevano avuto provvedimenti di divieto d'ingresso a manifestazioni sportive. I provvedimenti d'interdizione dai palazzetti dello sport sono stati adottati dal Questore di Udine, Giuseppe Padulano, al termine delle indagini fatte dagli investigatori della Digos e della Squadra Mobile della Questura del capoluogo friulano, in collaborazione con quelli della Questura di Bologna, che hanno visionato i filmati realizzati
dalla Polizia scientifica durante i tafferugli.