User Tag List

Pagina 1 di 8 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 71
  1. #1
    Bestia in via d'estinzione...
    Data Registrazione
    21 Apr 2004
    Località
    "Molti canti ho sentito nella mia terra natìa, canti di gioia e di dolor. Ma uno mi s' è inciso a fondo nella memoria ed è il canto del comune lavorator"...spettrale residuo di quegli estatici giorni rivoluzionari!
    Messaggi
    6,997
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Pensiero Anarchico e Comunista.

    Scusate, è la prima volta che vengo qui;sono un Comunista troskista che cmq per certi versi crede nella vicinanza dei Comunisti come me, oltre che ai Socialisti marxisti, anche agli anarchici.io volevo chiedere il vostro parere su questa mia opinione, molto sintetizzato. Rispondete in molti, grazie mille

    Egol

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Straborghese
    Data Registrazione
    06 Sep 2004
    Messaggi
    396
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Pensiero Anarchico e Comunista.

    Originally posted by Eegol
    Scusate, è la prima volta che vengo qui;sono un Comunista troskista che cmq per certi versi crede nella vicinanza dei Comunisti come me, oltre che ai Socialisti marxisti, anche agli anarchici.io volevo chiedere il vostro parere su questa mia opinione, molto sintetizzato. Rispondete in molti, grazie mille

    Egol
    Allora,direi,per iniziare,che la distinzione fra comunismo e socialismo marxista non mi convince molto,per il semplice fatto che l'obiettivo finale di entrambi i movimenti è l'instaurazione di un nuovo ordine.Essi differiscono solo nella strategia,ma non credo rilevante disquisire sulla forma.Passiamo alla sostanza.Beh,l'anarchismo classico ha alcuni tratti in comune con il comunismo:
    -in primo luogo,l'idea di una palingenesi,una rigenerazione dell'umanità,la creazione dell'uomo nuovo.
    -in secondo luogo,è fortemente(ahimè) anticapitalista.(per esempio,come sottolineato da Piombini,l'analisi del lavoro nell'economia di mercato da parte di Stirner è simile alle tesi marxiste)
    -il concetto chiave sia dell'anarchismo classico che del comunismo(preso in termini generali) è la "liberazione":e per entrambi si traduce in una liberazione non solo(in questo caso,giustamente)dallo stato,ma anche da tutte le forme di cooperazione sociale(come la Chiesa,la famiglia,l'industria ecc..........)
    -l'idea che il singolo non valga per se,ma per il collettivo e che solo quest'ultimo esista

    Direi che sono i tratti comuni dell'anarchismo e del comunismo.
    Spero di essere stato esaustivo..........

  3. #3
    Araldo
    Data Registrazione
    17 Mar 2004
    Località
    nel web
    Messaggi
    564
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Caro Eegol,
    la mia opinione, che è poi stata opinione di grandi filosofi anarchici come Errico Malatesta è che l'Anarchia vada intesa come "Sistema" alternativo agli altri sistemi conosciuti e tristemente sperimentati quali Dittatura e Democrazia. Dunque che l'Anarchia vada intesa su un piano diverso rispetto alle ideologie. Io ritengo ovvio che come sono esistite esperienze Dittatoriali e Democratiche di ogni ispirazione ideologica (comunista, fideista, capitaista, ambientalista etc.) possano e debbano esistere esperienze Anarchiche di qualsiasi natura ideologica compresa ovviamente anche quella comunista troskista.

  4. #4
    Estremista della libertà
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Stanza dei bottoni del Forum "Libertarismo"
    Messaggi
    18,289
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Renzo ha ragione, ma credo che debba esser chiaro un punto: l'anarcocomunismo non potrebbe esistere se non come parte di un'anarchia "vera", cioè di libero mercato.
    Infatti, per sopprimere il mercato dovrebbe esistere per forza un'autorità, e così lo stato scacciato dalla porta rientrerebbe dalla finestra.
    Insomma: ben vengano esperienze di socialismo all'interno di una società anarchica (ovviamente fatto salvo il sacrosanto diritto di exit), per quanto io sia scettico sulle loro possibilità di funzionamento.

  5. #5
    Vivo all'estro
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    14,318
    Inserzioni Blog
    11
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Cosa penso su' QUEL tipo di anarchismo? O sul tipo di personaggi che vi sono collegati?...Nulla.Al massimo,quando penso a personaggi come Hoppe o Rothbard..( Ah...tra parentesi,ho scoperto,solo ieri,che Rothbard,proprio come me', si e' sempre auto-definito "un estremista di destra",ed e' sempre stato definito in quel modo."Vecchia destra",naturalmente ...quella ante-Rockfeller e neo cons. L'ho scoperto sul sito www.LewRockwell.com , negli archivi di Rothbard,da un articolo chiamato "Life in the Old Right" , da parte di uno che ci ha vissuto veramente. Sarei felice di tradurlo e riportarlo in quanto e' una delle testimonianze politiche piu' importanti e fondamentali che io abbia mai letto.)...quando penso a personaggi come Rothbard o Hoppe dicevo, e li comparo al messaggio di questo post...non "penso" a nulla. Mi sovvengono solo immagini mentali.Associazioni d'idee: Antipodi.Polo nord - Polo sud. Bianco e nero. Anche Inferno e Paradiso.Angeli e Diavoli e lotta tra essi. Lotta tra il Bene ed il Male.Anche: Formiche impazzite/Giganti spirituali.

  6. #6
    Araldo
    Data Registrazione
    17 Mar 2004
    Località
    nel web
    Messaggi
    564
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    l'anarcocomunismo non potrebbe esistere se non come parte di un'anarchia "vera", cioè di libero mercato.
    ARI6 effettivamente il "libero mercato" è un aspetto della libertà... non l'unico nè il principale, ma in quanto tale se si impedisce il "libero mercato" viene a mancare una libertà, dunque qualcuno o qualcosa si pone archicamente sopra gli altri... quindi nagazione dell'Anarchia.

    Prova però a vedere le cose sotto un altro punto di vista, se un gruppo di individui (consenzienti) non volessero assolutamente seguire le comuni leggi del libero mercato, autolimitandosi, vivendo in una comune fratellanza... insomma organizzandosi in maniera diversa... Che ci sarebbe di male? Il libero mercato non esisterebbe più, almeno per quella libera associazione... ed allora?

    Vedi che il Libero mercato non è un problema?

  7. #7
    Bestia in via d'estinzione...
    Data Registrazione
    21 Apr 2004
    Località
    "Molti canti ho sentito nella mia terra natìa, canti di gioia e di dolor. Ma uno mi s' è inciso a fondo nella memoria ed è il canto del comune lavorator"...spettrale residuo di quegli estatici giorni rivoluzionari!
    Messaggi
    6,997
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ringrazio tutti voi per le risposte e per la cordialità dimostrata;devo dire che mi piace veramente come fate discorsi, veramente;ora vi dirò il mio di parere: secondo Pensiero Anarchico puro e Pensiero Comunista sono molto simili, in quanto hanno, come avete già detto giustamente voi, molti aspetti in comune;la differenza è che voi forse il sistema non lo volete, perchè credete che la vera Libertà(con tutti i suoi valori, come Uguaglianza ecc.)si possa raggiungere così, cioè siete un'alternativa al sistema;noi Comunisti, invece, ci presentiamo come sistema Alternativo che possa cambiare questo ingiusto mondo. Probabilmente è questo(conoscendo personalmente alcuni anarchici, ho potuto trarre queste considerazioni).
    Poi prima di chiudere, vorrei fare una piccola parentesi in cui rispondo a Brave New Freedom, per dirgli che secondo me la differenza tra Socialisti(marxisti e un pò più moderati)e Comunisti ci sia, in quanto noi pensiamo proprio di Rivoluzionare(pacificamente o meno)il mondo, loro invece lo vogliono riformare in positivo più che possono(non che questo sia negativo, tutt'altro io lo apprezzo, ma mi riconosco di più nell'Ideale Comunista)....questa è la differenza per me.


    Egol

  8. #8
    Straborghese
    Data Registrazione
    06 Sep 2004
    Messaggi
    396
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Caro Egol,
    ammetto la mia ignoranza sul tema delle divergenze fra socialismo marxista e comunismo.La distinzione strategica è quella che Mises porta nelle sue opere(e che io condivido sostanzialmente).Da un punto di vista strettamente realista,i socialisti marxisti o moderati si possono definire dei gradualisti che sperano nel raggiungimento dell'ordine nuovo,ma preferiscono mutare gradualmente.I comunisti,almeno credo,vogliono l'ordine nuovo hic et nunc.Questa è per me la differenza di fondo.
    Comunque,sono fallibile,quindi.......se ho errato,perdonami,faccio pubblica ammenda.
    Cordialità.

  9. #9
    Registered User
    Data Registrazione
    24 Jun 2002
    Messaggi
    337
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Renzo Audisio
    Prova però a vedere le cose sotto un altro punto di vista, se un gruppo di individui (consenzienti) non volessero assolutamente seguire le comuni leggi del libero mercato, autolimitandosi, vivendo in una comune fratellanza... insomma organizzandosi in maniera diversa... Che ci sarebbe di male? Il libero mercato non esisterebbe più, almeno per quella libera associazione... ed allora?
    Peccato però che non valga il reciproco. Ovverosia: in una società anarco-capitalista gli individui sono liberi di organizzarsi comunisticamente (anche se lo farebbero ben in pochi), ma in una ipotetica e fantasiosa società anarco-comunista agli individui non sarebbe permesso di vivere da individualisti, senza mettere in comune con nessuno i propri beni e commerciando liberamente nel libero mercato.

    Prova a chiedere al caro trotzkysta che fine farebbero questi ultimi nella sua società "anarchica": immagino che la loro sorte non sarebbe molto diversa da quella dei contadini kulaki russi.

    Anarco-trotzysmo, poi, è una contraddizione in termini: Trotzki è stato il vero fondatore del gulag insieme a Lenin, teorizzava la militarizzazione del lavoro con fucilazione dei fannulloni in quanto "disertori", fece soffocare con un massacro la rivolta libertaria di Kronstadt, e secondo molti era ancora più feroce e sanguinario di Stalin.

    Ha ragione Steppen: non concediamo per favore patenti di libertarismo ai sostenitori di ideologie totalitarie che si nascondono dietro la foglia di fico dell'anarchismo.

  10. #10
    Bestia in via d'estinzione...
    Data Registrazione
    21 Apr 2004
    Località
    "Molti canti ho sentito nella mia terra natìa, canti di gioia e di dolor. Ma uno mi s' è inciso a fondo nella memoria ed è il canto del comune lavorator"...spettrale residuo di quegli estatici giorni rivoluzionari!
    Messaggi
    6,997
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Per Brave New Freedom: Si, direi che la differenza di fondo è appunto, in poche parole, che loro sono più gradualisti e noi un pò più...Rivoluzionari appunto , cmq direi che ci hai azzeccato! sei anche simpa.

    Per Paleo: ciò che affermi sul Comunismo in generale dimostra la tua ignoranza in materia(come io sono ignorante per quanto riguarda l'anarchia);il Comunismo nasce come movimento per la Libertà del Proletariato giusto?Poi naturalmente col passare del tempo si è arrivati ad allargare il Comunismo ad il resto del Popolo sfruttato(ceti medi), ma l'errore è che molti purtroppo identificano il totalitarismo che c'è stato come Comunismo e questo è sbagliato ok?Quelli che si sono definiti comunisti erano in realtà assassini fanatici che si sono definiti di un colore piuttosto che di un altro perchè gli conveniva!Io se non l'hai capito sono di quei "neo-Comunisti" alla Berlinguer che condannano fortemente i crimini di questi signori come stalin, mao, ceasescu ecc!Noi, invece, predichiamo, il vero Comunismo che è quello del Che, di Berlinguer appunto, dei Partigiani della Resistenza, del Moviemento Sessantottino(che voleva veramente cambiare questo mondo!) e anche del PCI che faceva politica perchè veramente voleva cambiare questo sistema ingiusto!Ma ancora del Movimento altermondista e anche(ma non ultimo, xkè ce ne sarebbero una infinità di Comunisti che hanno fatto del bene, ma non sono molto conosciuti)anche di Trosky, che, nonostante il suo Comunismo noi l'abbiamo portato in ambito moderno, cmq per i tempi era quello che attaccò i metodi dittatoriali di stalin &co., ed era più vicino al Popolo di quanto lo sia mai stato lui!E, non dimenticarlo mai, i gulag li creò stalin, nè lenin, nè trosky: queste sono leggende metropolitane messe in giro da chissà chi e a cui voi abboccate senza neanche riflettere(per esempio, se la linea di trosky e quella di stalin erano così simili, allora perchè trosky dovette scappare e alla fine fu ucciso da stalin?!)...cioè, ma veramente io non so!Questo è quello che mi fa imbestialire!che la gente parla senza riflettere: voi e noi siamo molto più simili di quel che credi su certe cose in fondo...

    Egol

 

 
Pagina 1 di 8 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. perché sono comunista e non anarchico:riflessioni politiche
    Di Terraeamore nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 16-04-07, 22:26
  2. Morire di servizi a causa dell'inadeguatezza del pensiero comunista?
    Di Roberto Mime nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 435
    Ultimo Messaggio: 01-10-05, 17:48
  3. morire di servizi a causa dell'inadeguatezza del pensiero comunista
    Di Roberto Mime nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 25-09-05, 18:02
  4. Il Pensiero Comunista
    Di DRAGONS nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 30-04-03, 01:08

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226