User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    Dal 2004 con amore
    Data Registrazione
    15 Jun 2004
    Località
    Attorno a Milano
    Messaggi
    19,247
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Unhappy Referendum in Svizzera: sì alla ricerca sulla cellule staminali embrionali

    LA SVIZZERA HA DETTO “SI’” IN UN REFERENDUM ALLA RICERCA
    SULLE CELLULE STAMINALI EMBRIONALI


    - Intervista con Olimpia Tarzia -



    La Svizzera ha approvato ieri la ricerca sulle cellule staminali embrionali.
    Con un referendum gli svizzeri hanno definitivamente detto “sì” alla legge in materia: favorevole si è detto il 66,4 per cento.
    Si possono dunque prelevare staminali da embrioni soprannumerari – cioè nati dalla fecondazione in vitro e rimasti inutilizzati – ma non oltre il settimo giorno.
    Vietata la clonazione e la creazione di embrioni per la ricerca. Il referendum era stato promosso dai comitati svizzeri per il “Sì alla vita”, dall’“Aiuto svizzero per la madre e il bambino” e dai movimenti contro l’ingegneria genetica che contestano l’uso di embrioni per le staminali. Anche l’Associazione Medici cristiani e la Conferenza episcopale svizzera avevano espresso il loro “no” alla legge. Per un commento, Debora Donnini ha sentito Olimpia Tarzia, segretario generale del movimento per la vita in Italia e responsabile nazionale famiglia UDC:



    **********

    R. – Io credo che, fermo restando positivo, naturalmente, il divieto alla clonazione e alla creazione apposita di embrioni al fine di prelievo di cellule staminali, resta un dato estremamente negativo, che è un varco che si è aperto molto pericoloso nel consentire l’utilizzo di embrioni soprannumerari, cosiddetti, cioè quelli che non sono stati utilizzati per fecondazioni artificiali precedenti, per poterne estrarre cellule staminali. E’ chiaro che questi vanno incontro a distruzione! Ora, partendo dal dato di fondo della tutela dell’embrione umano, quindi dell’essere umano nel suo stato embrionale, questo tipo di imperativo non può ammettere deroghe. Cioè, non è che siccome quell’embrione è “avanzato”, allora possiamo manipolarlo e distruggerlo! Il dato di fondo è che di fronte ad un essere umano non è possibile un intervento offensivo della sua dignità, ancora di più se è uccisivo. E quindi, aprire appunto una possibilità che seppure sembrerebbe giustificata, di fatto di fronte a quello che stiamo per fare, cioè di fronte ad un essere umano che è intangibile, risulta assolutamente inaccettabile.



    D. – Ma ai fini della ricerca, è così fondamentale l’uso di staminali da embrioni o ci sono anche risultati da cellule staminali adulte?



    R. – Io direi che oggettivamente, dai dati che si hanno, non risultano efficaci terapie da cellule staminali embrionali mentre abbiamo un’ampia documentazione di utilizzo di cellule staminali adulte, quindi da cordone ombelicale o da midollo osseo, da tessuto adulto, che stanno dando ottimi risultati. Quindi, credo che si debba investire in questo senso, applicare tutte le risorse possibili per una ricerca che sia rispettosa dell’uomo, quindi nella vera ottica di un progresso scientifico che tutela tutta la comunità ma anche il singolo uomo.



    fonte: radiovaticana.org

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Obama for president
    Data Registrazione
    10 Apr 2003
    Località
    Venezia
    Messaggi
    29,096
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    .

  3. #3
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    15 Oct 2004
    Messaggi
    13,224
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    http://www.radicali.it/view.php?id=3...d79db89a991e4e

    Referendum, Cappato: dopo la California, dalla Svizzera lezione agli antireferendari “riformisti” italiani
    Il 14-15-16 gennaio, Congresso dell’Associazione Luca Coscioni


    Roma, 28 novembre 2004

    Secondo le proiezioni, i cittadini svizzeri hanno votato attorno al 67% a favore della legge che prevede la possibilità di ricerca a fini terapeutici sulle cellule staminali embrionali. Meno di un mese fa, i cittadini californiani hanno deciso, col 59% dei voti favorevoli al referendum del 4 novembre, di destinare 3 miliardi di dollari per la ricerca sulle cellule staminali, sia adulte che embrionali (decideranno gli scienziati, non i comitati misti formati da cardinali e funzionari di partito).


    Non siamo tra coloro che ritengono che il popolo abbia sempre ragione, nemmeno se si tratta del popolo svizzero o californiano. Il messaggio che arriva da quelle terre è però chiaro: quando ci si può confrontare con gli strumenti della democrazia referendaria, con un dibattito serio e civile che coinvolge la cittadinanza, la stragrande maggioranza degli elettori non è disposta ad accettare la concezione materialistica dei clericali vaticani o di un certo verdismo e sacrificare le speranze di salute e di vita di ciascuno.


    La lezione che arriva dalla Svizzera non è dunque per i clericali e fondamentalisti nostrani, per i Sirchia, i Buttiglione, i Rutelli o i Berlusconi: loro sanno bene di sostenere posizioni sono minoritarie a fini di voto di scambio, ed è per questo che hanno blindato la legge sulla fecondazione assistita, bocciando ogni emendamento e dando ordine ai cortigiani dell’informazione di RaiSet di non organizzare dibattiti durante la fase di approvazione.

    La lezione della Svizzera e della California è invece lezione per tutti i benaltristi e sedicenti riformisti del nostro Paese, che si affannano da mesi a concionare sulla jattura referendaria e a dipingere lo scontro tra opposti estremismi, la radicalizzazione delle posizioni, l’estremismo laicista ed altre dozzinali banalità e falsità. Sono gli stessi mobilitati in Parlamento per truffare il referendum, sono gli stessi già accampati nei corridoi della Corte Costituzionale e nelle redazioni della radiotelevisione di regime italiana perché l’affossamento dei referendum non faccia troppo clamore.


    Il voto svizzero e californiano mostra che l’alternativa popolare per la libertà di ricerca scientifica, per il diritto alle cure, la libertà terapeutica e di coscienza, è quella dei referendum, che abbiamo dall’inizio voluto come Radicali italiani e Associazione Luca Coscioni, e perseguito con il coinvolgimento di altre forze politiche e sociali e di milioni di firmatari. Se chi dice di voler “riformare” la legge 40 impegnasse a sostegno dei referendum soltanto le stesse energie spese a mischiare le carte in Parlamento e nel Paese, l’appuntamento referendario sarebbe assicurato, aprendo le porte a una nuova stagione per le libertà individuali, come fu in occasione del referendum sul divorzio. Se lo vorranno, costoro sono tutti invitati al Terzo Congresso dell’Associazione Luca Coscioni, il 14-15-16 gennaio a Milano. Altrimenti, vadano pure a spiegare ai cittadini californiani e svizzeri che stanno vivendo in un Paese spaccato e laicista.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 26-04-11, 20:26
  2. Siete d'accordo sulla ricerca delle cellule staminali?
    Di Ada De Santis nel forum Salute e Medicina
    Risposte: 26
    Ultimo Messaggio: 10-01-10, 17:29
  3. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 21-02-08, 16:36
  4. Cellule staminali embrionali riparano cuore danneggiato
    Di Giordi nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 29-08-07, 01:03
  5. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 18-11-04, 19:14

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226