User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 21
  1. #1
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Angry Attacco fascista alla lingua friulana

    1Miliardo per il Friulano!!
    Incominciano a mancare i posti letto negli ospedali del FRIULI,MA SI TROVANO I SOLDI A COSTO NAZIONALE PER LA "LINGUA FRIULANA".sSi iniziano le logiche di campanile: Gorizia e' friulana o no?! Pordenone e' Friuli o no?! In una logica di Europa Unita -sembra di ritornare al Medio Evo. C'e' forse l'intenzione di addormentare gli abitanti del Friuli Venezia -giulia per non far conoscere alre cose? Intanto 1 miliardo di vecchie Lire e' andato a puttane.Fra l'altro e' stato finanziata anche la pubblicazione di un vocabolario e l'emittente Onde Furlane-% di ascolto irrilevante-nel panorama radio-fonico regionale..cira 500.000 euro vanno ogni anno nelle casse delle associazioni partigiane,ci sono circoli come quello di :"CHE GUEVARA" CHE ORGANIZZA SEMINARI SULL'UNITA' EUROPEA. mA SAPETE QUALE E' LA CHICCA PIU' BELLA? La Regione ha puntato sulla Borsa del Turismo internazionale di Milano con uno stand che in 3 gg di fiera e' costato 1.642.000 euro-3 miliardi delle vecchie Lire-. Grazie politici per quello che fate. tratto da : IL GIORNALE.

    http://www.antonelloquattrocchi.it/D...dex=9&tabid=11

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Friûl libar
    Data Registrazione
    03 May 2004
    Località
    Cervignano del Friuli
    Messaggi
    502
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    La Lega dovrebbe avere il coraggio di rispondere a queste affermazioni... criticando casomai l'attuale giunta regionale di sinistra perchè 1 miliardo è insufficiente a promuovere e preservare una delle lingue padane più affascinanti!
    mandi dal Friûl

  3. #3
    il merovingio
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Nel cuore profondo della Padania
    Messaggi
    8,652
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Friend
    La Lega dovrebbe avere il coraggio di rispondere a queste affermazioni... criticando casomai l'attuale giunta regionale di sinistra perchè 1 miliardo è insufficiente a promuovere e preservare una delle lingue padane più affascinanti!
    mandi dal Friûl

    Il friulano è la lingua padana che più si distacca dall'italiano, essendo una lingua di radice reto-romanza (insieme al ladino e al romancio), a differenza del veneto, del lombardo e del piemontese che sono di radice italo-romanza.

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    9,909
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Secondo me, il problema non e' tanto monetario, ma scolastico e di forma mentis. Gia' dai tempi di Mussolini si e' tentato di ridurre il Friulano al livello di sottodialetto (i miei nonni lo parlavano correntemente, ma gia' mio padre aveva serie difficolta').
    Il posto del friulano e' stato preso nelle citta' e cittadine da un Veneto bastardo, semmai piu' simile al Bisiaco (Monfalcone, Fogliano). Fa strano a Udine sentir parlare i giovani in un italiano artificiale (con la nota cadenza) ed i meno giovani in Bisiaco.

    Se ci riempiono la Regione di terroni (medici, insegnanti, carabbinieri...), nemmeno con una valanga di soldi si conservera' la Marilenghe

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 Oct 2003
    Località
    La tradizione non è il passato. La tradizione ha a che vedere con il passato né più né meno di quanto ha a che vedere col presente o col futuro. Si situa al di là del tempo.
    Messaggi
    820
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Interessante questo fatto sulla lingua friulana...
    Avreste maggiori informazioni sulla sua origine?
    Pro aris rege!

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Conterio
    Il friulano non è una lingua !
    Questo è ... e che sia chiaro che le lingue riconosciute sono altra cosa da un dialetto distorto parlato da 50000 persone si e no !
    Se poi in nome della secessiane vogliamo inventare le fandonie più odiose siamo tutti d'accordo. Ma ribadisco, il Friulano non è Lingua !!

    Per quanto concerne gli sprechi della Regione Friuli o della regione Trentino, non c'è che l'imbarazzo della scelta.....
    Daltronde con le sovvenzioni statati incamerate annualmente, ci sarebbe d'avanzo allo sviluppo dell'intero mezzogiorno d'Italia
    VERGOGNA !!!!!

    saluti,
    mentecatto

    Lingua Friulana



    Il friulano è una lingua neolatina del gruppo retoromanzo. Si è formata come lingua più o meno intorno all’anno Mille ed ha mantenuto durante i secoli un’originalità tutta sua che la rende, ancora oggi, molto diversa dall’italiano e dagli altri idiomi parlati nei territori limitrofi (tedesco, sloveno e veneto). Il Friuli fu abitato anticamente dai Carni, popolazione del gruppo celtico, e nel 181 A. C. fu conquistato dai Romani. Dopo la dominazione dei Longobardi e dei Franchi, nel 1077 si costituì in Stato autonomo, retto dal Patriarca di Aquileia assieme ad un Parlamento (il Parlamento della Patria del Friuli). Nel 1420 fu conquistato dai Veneziani che lo governarono, mantenendo una certa forma di autonomia, fino al 1797, quando, dopo la dissoluzione della Serenissima, passò sotto il dominio dell’Austria. Nel 1866 il Friuli (eccetto la parte orientale, divenuta italiana nel 1918) entrò a far parte del Regno d’Italia. I primi documenti in lingua friulana risalgono ai secoli XII e XIII, così come le prime composizioni poetiche. Da allora la produzione letteraria in friulano è costantemente cresciuta, con esiti stilistici anche di grande livello (Ermes di Colloredo, Caterina Percoto, Pier Paolo Pasolini). Inoltre, attorno al XIX secolo si è sviluppata una coinè letteraria codificata in testi autorevoli, che ancora oggi costituisce un importante punto di riferimento per il processo di normalizzazione linguistica. Il friulano dispone di un gran numero di vocabolari e testi di carattere grammaticale ed è studiato nelle Università del Friuli, di Trieste, di Praga, Mosca e Lubiana. Fin dalle origini la Chiesa ha utilizzato tale idioma nelle cerimonie religiose e nella catechesi e, da qualche anno, ha provveduto alle traduzioni integrali della Bibbia e del Lezionario.

    Il friulano è parlato nelle province di Gorizia, Pordenone e Udine della Regione autonoma Friuli-Venezia Giulia e nella provincia di Venezia (Mandamento di Portogruaro).

    L’Amministrazione Regionale e le Amministrazioni provinciali hanno delimitato l’ambito territoriale della lingua friulana nel modo seguente:

    Comuni della Provincia di Udine: Aiello del Friuli, Amaro, Ampezzo, Aquileia, Arta Terme, Artegna, Attimis, Bagnaria Arsa, Basiliano, Bertiolo, Bicinicco, Bordano, Buia, Buttrio, Camino al Tagliamento, Campoformido, Campolongo al Torre, Carlino, Cassacco, Castions di Strada, Cavazzo Carnico, Cercivento, Cervignano, Chiopris-Viscone, Chiusaforte, Cividale, Codroipo, Colloredo di Monte Albano, Comeglians, Corno di Rosazzo, Coseano, Dignano, Dogna, Enemonzo, Faedis, Fagagna, Fiumicello, Flaibano, Forgaria nel Friuli, Forni Avoltri, Forni di Sopra, Forni di Sotto, Gemona del Friuli, Gonars, Latisana, Lauco, Lestizza, Lignano Sabbiadoro, Ligosullo, Magnano in Riviera, Majano, Malborghetto-Valbruna, Manzano, Martignacco, Mereto di Tomba, Moggio Udinese, Moimacco, Montenars, Mortegliano, Moruzzo, Muzzana del Turgnano, Nimis, Osoppo, Ovaro, Pagnacco, Palazzolo dello Stella, Palmanova, Paluzza, Pasian di Sotto, Paularo, Pavia di Udine, Pocenia, Pontebba, Porpetto, Povoletto, Pozzuolo del Friuli, Pradamano, Prato Carnico, Precenicco, Premariacco, Preone, Prepotto, Ragogna, Ravascletto, Raveo, Reana del Roiale, Remanzacco, Resiutta, Rigolato, Rive d’Arcano, Rivignano, Ronchis, Ruda, San Daniele del Friuli, San Giorgio di Nogaro, San Giovanni al Natisone, Santa Maria la Longa, San Vito al Torre, San Vito di Fagagna, Sauris, Sedegliano, Socchieve, Sutrio, Talmassons, Tapogliano, Tarcento, Tarvisio, Tavagnacco, Teor, Terzo d’Aquileia, Tolmezzo, Torreano, Torviscosa, Trasaghis, Treppo Carnico, Treppo Grande, Tricesimo, Trivignano Udinese, Udine, Varmo, Venzone, Verzegnis, Villa Santina, Villa Vicentina, Visco e Zuglio.

    Comuni della Provincia di Gorizia: Capriva del Friuli, Cormons, Dolegna del Collio, Farra d'Isonzo; Gorizia, Gradisca d'Isonzo, Mariano del Friuli, Medea, Monfalcone, Moraro, Mossa, Romans d'Isonzo, Sagrado, San Lorenzo Isontino, Villesse.

    Comuni della Provincia di Pordenone: Andreis, Arba, Arzene, Aviano, Barcis, Budoia, Casarsa della Delizia, Castelnovo del Friuli, Cavasso Nuovo, Claut, Clauzetto, Cordenons, Cordovado, Fanna, Fontanafredda, Frisanco, Maniago, Meduno, Montereale Valcellina, Morsano al Tagliamento, Pinzano al Tagliamento, Polcenigo, Pordenone, San Giorgio della Richinvelda, San Martino al Tagliamento, San Quirino, San Vito al Tagliamento, Sequals, Sesto al Reghena, Spilimbergo, Tramonti di Sopra, Tramonti di Sotto, Travesio, Valvasone, Vito D'Asio, Vivaro, Zoppola.



    Parlanti:

    La lingua friulana è parlata da circa 600.000-650.000 persone, ma le ultime statistiche denunciano un calo preoccupante di locutori, soprattutto fra i giovani. Secondo una recente ricerca sociolinguistica risalente all’anno 2001, il 52.2% degli intervistati capisce e parla regolarmente il friulano, il 20% lo capisce ma lo parla occasionalmente, il 19.9% lo capisce ma non lo parla, mentre il 2.6% non lo capisce e non lo parla per niente.



    Stato giuridico:

    Il primo riconoscimento ufficiale della lingua friulana risale al 1996 con la approvazione della L.R. n. 15/1996. Lo Stato ha riconosciuto la minoranza friulana soltanto con la recente L. 482/1999, dopo più di cinquant’anni dall’approvazione dell’art. 6 della Costituzione, che affidava al legislatore la “tutela delle minoranze linguistiche con apposite norme”.



    Insegnamento:

    L’insegnamento della lingua friulana nelle scuole è stato introdotto ufficialmente solo di recente con la L. 482/1999. In realtà, da diverso tempo alcuni insegnanti utilizzavano la lingua friulana nelle scuole materne, elementari e medie, grazie anche al sostegno delle istituzioni locali. Nelle preiscrizioni 2002-2003 quasi il 60% dei genitori (30.000 bambini) ha chiesto l’insegnamento della lingua friulana e più di 1.000 docenti si sono resi disponibili ad insegnarlo. Recentemente sono stati promossi dei corsi di formazione per insegnanti da parte dell’Università di Udine. Corsi di formazione sulla lingua friulana e la grafia ufficiale, stabilita con L.R. 15/1996, sono realizzati anche da altre associazioni.

    La legge istitutiva dell’Università friulana impegna l’ateneo a diventare strumento per lo sviluppo ed il rinnovamento dei filoni originari della lingua del Friuli. Esiste un centro di ricerca sulla lingua friulana (C.I.R.F.). Insieme all’Osservatorio regionale della lingua e della cultura friulana l’Università ha promosso corsi per lessicografi, traduttori, giornalisti e docenti.



    Impiego:

    § Uso del friulano nelle istituzioni:

    Il diritto di utilizzare tale lingua nei rapporti con la Pubblica Amministrazione è garantito dalla L.R.15/96 e dalla L.482/99.

    In provincia di Udine 109 statuti comunali su 124 (90%) prevedono apposite norme per la tutela della lingua e cultura friulana.

    La segnaletica stradale bilingue è adottata in circa il 40% dei comuni della provincia di Udine.

    § I Media in lingua friulana:

    stampa: esistono due mensili “La Patrie dal Friûl” (solo fr.) e “Int” (bilingue). Il settimanale “La vita Cattolica” ha una pagina e alcune rubriche in friulano. Sul maggiore quotidiano locale ci sono sporadiche iniziative.

    Radio e Tv: esistono due radio: Radio Onde Furlane (tutto in fr.) e Radio Spazio 103 (qualche ora).

    Tre Tv private diffondono programmi in lingua friulana, soprattutto informativi (Friûl, Tg…), in particolare Telefriuli trasmette un Tg quotidiano di tre minuti in lingua friulana (“Lis gnovis”) finanziato dalla Provincia di Udine. La Rai trasmette, senza una programmazione regolare, alcune trasmissioni in friulano radiofoniche e televisive.

    § Cinema, musica e teatro:

    E’ il settore più in espansione: il giallo “Tierç lion” ha vinto numerosi festival negli U.S.A. L’horror “Lidrîs cuadrade di 3” ha sbancato i botteghini locali. Esiste un affermato concorso per cinema e sceneggiature promosso dal Centro Espressioni Cinematografiche.

    La musica in lingua friulana abbraccia, praticamente, tutti i generi: pop, rap, rock, jazz, folk…E’ uno dei mercati più floridi legati alla lingua.

    I gruppi teatrali in marilenghe vantano una lunga tradizione e sono riuniti nell’Associazione Teatrale Friulana.

    § Settori in espansione:

    Finora le attività in friulano, a livello privato, sono state promosse soprattutto da associazioni culturali (la più importante è la Società Filologica friulana fondata nel 1919). Attualmente il friulano incomincia a diffondersi anche in altri settori: nel 2001 è stata fondata la Società Scientifica e Tecnologica Friulana ed importanti iniziative sono state avviate anche nel mondo socio-economico e nelle Aziende Sanitarie.

  7. #7
    Ospite

    Predefinito

    In origine postato da Conterio
    Il friulano non è una lingua !
    Questo è ... e che sia chiaro che le lingue riconosciute sono altra cosa da un dialetto distorto parlato da 50000 persone si e no !
    Se poi in nome della secessiane vogliamo inventare le fandonie più odiose siamo tutti d'accordo. Ma ribadisco, il Friulano non è Lingua !!

    Per quanto concerne gli sprechi della Regione Friuli o della regione Trentino, non c'è che l'imbarazzo della scelta.....
    Daltronde con le sovvenzioni statati incamerate annualmente, ci sarebbe d'avanzo allo sviluppo dell'intero mezzogiorno d'Italia
    VERGOGNA !!!!!

    saluti,
    Oltre che uomo di merda pure un somaro.

  8. #8
    Indipendentista sardu
    Data Registrazione
    25 May 2012
    Località
    Varese - Disterru
    Messaggi
    13,160
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Conterio
    Ti sei risposto da solo quanto sei mentecatto.... tu non io !

    E' stata riconosciuta lingua nel 1996 da chi ?
    Da una legge Regionale che vi siete votati da soli.....
    E usata da chi ? da tutti gli ingnoranti come te, che in 150 anni di storia unitaria ancora non hanno imparato ad esprimersi correttamente in lingua Italiana.....

    Per quanto riguarda l'Insegnamento.... che peraltro mi sembra giusto, non è stato introdotto ldi recente, ma era normale materia scolastica durante il Regno d'Italia, in concomitanza di un programma detto " dal dialetto all'Italiano" dove insegnando il dialetto, si cercavano i punti di contatto con la lingua nazionale per renderne più facile l'apprendimento....

    L'uso di questa "lingua" come dite Voi, presso le Istituzioni, uffici pubblici ecc. ecc. e una forma di discriinazione nei confronti di tutti gli altri cittadini italiani che dovrebbe essere Vietata e che non capisco come possa essere stata approvata contrastando con i principi fondamentali della costituzione !

    ANCORA VERGOGNA !!!!!

    Saluti

    La lingua Friulana è riconosciuta dalla legge italiana dal 1999, e da quella europea come lingua minoritaria, cioè appartenente a un gruppo etnico diverso da quello italo-romanzo.

    Prima del 1999 le minoranze riconosciute erano solo quella tedesca e quella francofona, dal 1999 la legge italiana riconosce anche le minoranze: SARDA, LADINA, FRIULANA, SLOVENA, e varie minoranze numericamente minori (per esempio i catalani di Sardegna, i walser, i grecanici del meridione, ecc...).

    Le minoranze riconosciute hanno pari diritti degli italiani ad ogni livello. Purtroppo le minoranze riconosciute solo da qualche anno faticano a creare un vero bilinguismo, dato che Roma è carente in fatto di norme attuative.

    A studiare, al posto di dire cazzate!

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Cristianu
    La lingua Friulana è riconosciuta dalla legge italiana dal 1999, e da quella europea come lingua minoritaria, cioè appartenente a un gruppo etnico diverso da quello italo-romanzo.

    Prima del 1999 le minoranze riconosciute erano solo quella tedesca e quella francofona, dal 1999 la legge italiana riconosce anche le minoranze: SARDA, LADINA, FRIULANA, SLOVENA, e varie minoranze numericamente minori (per esempio i catalani di Sardegna, i walser, i grecanici del meridione, ecc...).

    Le minoranze riconosciute hanno pari diritti degli italiani ad ogni livello. Purtroppo le minoranze riconosciute solo da qualche anno faticano a creare un vero bilinguismo, dato che Roma è carente in fatto di norme attuative.

    A studiare, al posto di dire cazzate!
    lascia perdere, è un mentecatto ignorante che non sa nemmeno quello che scrive...adesso provvedo a derattizzare...tanto è inutile parlarci

  10. #10
    Indipendentista sardu
    Data Registrazione
    25 May 2012
    Località
    Varese - Disterru
    Messaggi
    13,160
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Nanths
    lascia perdere, è un mentecatto ignorante che non sa nemmeno quello che scrive...adesso provvedo a derattizzare...tanto è inutile parlarci
    io invece lo lascerei, così il suo (stupido) intervento può risultare invece istruttivo per il visitatore esterno!

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Su Raitre approda lingua friulana
    Di Furlan nel forum Padania!
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 11-06-10, 10:21
  2. Risposte: 49
    Ultimo Messaggio: 22-09-08, 12:02
  3. Apartheid coloniale in lingua fascista
    Di carlomartello (POL) nel forum Destra Radicale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 09-07-08, 20:55
  4. Attacco vandalico fascista alla sede nazionale dei Radicali
    Di aguas nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-02-05, 14:10
  5. Lingua friulana e lingua sarda
    Di Liberalix nel forum Friuli-Venezia Giulia
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 29-09-04, 11:32

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226