User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 16
  1. #1
    Veneta sempre itagliana mai
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    '' E' in gran parte merito di Luca Cordero di Montezemolo se la Juventus non si rivolse ai tribunali ordinari '' (Joseph S. Blatter - Presidente F.I.F.A. - Dicembre 2007)
    Messaggi
    63,122
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Anche questo Natale come altri da alcuni anni a questa parte

    Cronaca regionale - REGIONE LOMBARDIA
    04/DIC/04 - 21:23

    COMO: VIA 'GESU'' DA FILASTROCCA NATALE, IMBARAZZA BIMBI MUSULMANI

    Como, 4 dic. (Adnkronos) - La parola ''virtu''' al posto di ''Gesu'''. La sostituzione, in una filastrocca natalizia, e' stata messa in atto da una maestra di una scuola elementare per venire incontro alla sensibilita' di due bimbi musulmani. E' successo a Rebbio (Como) ed e' stata subito polemica. Il primo cittadino Stefano Bruni, oggi in occasione della premiazione degli Abbondini d'oro, ha parlato di ''fatto gravissimo e di un errore grave da parte della maestra'' definendo ''un provvedimento frutto di una falsa concezione dell'integrazione sociale e un'offesa alla nostra cultura''. (segue)


    Protesta in Consiglio comunale della CdL. Interventi dell’on. Vascon e del sen. Stiffoni
    Bimbi emiliani “scippati” del Natale
    Il direttore di una materna del Modenese vieta di festeggiare «per non turbare gli islamici»

    CASTELFRANCO EMILIA (MO) - Il direttore didattico della scuola materna “Walt Disney” di Castelfranco Emilia ha “scippato” Babbo Natale ai bambini, cancellando i festeggiamenti per non turbare le famiglie islamiche.
    I consiglieri comunali della Casa della Libertà hanno presentato un ordine del giorno indirizzato alla giunta di centrosinistra perché si intervenga a ripristinare la tradizionale festa.
    «Le scuole - si legge nel testo dell’ordine del giorno - del nostro Comune sono frequentate anche da alunni extracomunitari, i quali, tuttavia, costituiscono una netta minoranza rispetto agli alunni italiani; buona parte di detta minoranza professa la religione islamica, per cui, spesso, si assistite a proteste da parte dei genitori dei menzionati alunni per la celebrazione della ricorrenza del Santo Natale all’interno delle attività didattiche; nelle scuole elementari e materne (es. la Walt Disney) del nostro Comune sta prendendo piede la tendenza a sostituire i tradizionali eventi natalizi con altre rappresentazioni di carattere “neutro” o laico, e ciò, a detta dei responsabili didattici, al fine di non “discriminare” la minoranza islamica; la festività del Santo Natale rappresenta, oltre che una fondamentale ricorrenza religiosa, anche un momento tradizionale per la nostra comunità e che, pertanto, a parere degli scriventi, assecondare le rivendicazioni della minoranza significa - di fatto - prevaricare le tradizioni e i sentimenti religiosi della maggioranza; che occorre che l’amministrazione comunale di Castelfranco Emilia incentivi tutte le scuole comprese nel nostro territorio a festeggiare ufficialmente il Natale e a non sostituire le celebrazioni inerenti a detta festività con altre con essa non pertinenti».
    La notizia è stata oggetto di intervento anche da parte di due parlamentari della Lega Nord: «Sono indignato per la decisione di eliminare i festeggiamenti per il Natale in una scuola materna emiliana per non offendere gli alunni islamici. Niente albero, niente presepe, niente doni: l'ennesimo cedimento di fronte ai musulmani dai soliti comunisti», ha commentato il deputato Luigino Vascon.
    «Stiamo assistendo, nelle regioni rosse, ad un grave stravolgimento delle nostre tradizioni - prosegue Vascon - in nome di un non meglio specificato rispetto per altri credi che, al contrario, non hanno in alcuna considerazione le nostre leggi e regole. Di questo passo si arriverà a far digiunare i bambini nelle scuole durante il periodo del Ramadan. Bisogna fermare questa deriva comunista che ci porterà all’annullamento della nostra società».
    «L’impressione è che quanto accaduto a Modena, e non è certo il primo caso, sia anche il frutto di quello che per anni hanno seminato i pretini rossi. Vorrei sapere - conclude il deputato leghista - se qualcuno di loro intende intervenire o se reputano, a questo punto, più opportuno convertirsi direttamente all'Islam».
    Il segretario della Commissione Speciale per l’Infanzia, il senatore della Lega Piergiorgio Stiffoni ha condannato fermamente la decisione del direttore didattico della scuola che non ha permesso ai bambini di poter festeggiare il Natale per non turbare le famiglie di religione islamica. «È ora che in Emilia la cittadinanza batta un colpo. Qui tutto sembra lecito ai limiti del possibile - sottolinea Stiffoni - anche di violare la libertà dei bambini. Questo direttore didattico si vergogni, non è degno di coprire tale incarico, può turbare con questi atteggiamenti la sensibilità dei bambini. Io non lo rispetto - continua ancora Stiffoni - perché lui non rispetta l'infanzia. Togliere il gusto della festa attesa per un anno da tutti i bambini del mondo, è semplicemente ridicolo e senza senso».
    Come componente della Commissione Speciale per l’Infanzia, prosegue il senatore leghista, «mi attiverò presso gli organi preposti e presenterò una interrogazione parlamentare sulla vicenda».
    Stiffoni, infine, ringrazia il comune di Alba Adriatica «per aver avuto sensibilità verso la scolaresca, invitandola alla festa di Santa Claus».

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Io ho sentito che qui in una scuola del Trentino hanno rimosso pure babbo natale sempre per lo stesso motivo urta la sensibilità dei bambini musulmani. Che poi non è mica vero son solo i maestri/e professori/esse che si fasciano la testa prima di rompersela.
    Tu che odi dio e la vita cristiana
    Senti la sua presenza come un doloroso cancro
    Vengano profanate e profanate aspramente
    Le praterie del cielo bagnate di sangue

    Odiatore di dio
    E della peste della luce

    Guarda negli occhi paralizzati di dio
    E sputa al suo cospetto
    Colpisci a morte il suo miserevole agnello
    Con la clava

    Dio, con ciò che ti appartiene ed i tuoi seguaci
    Hai mandato il mio regno di Norvegia in rovine
    I tempi antichi, le solide usanze e tradizioni
    Hai distrutto con la tua orrida parola
    Ora vai via dalla nostra terra!

  3. #3
    Veneta sempre itagliana mai
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    '' E' in gran parte merito di Luca Cordero di Montezemolo se la Juventus non si rivolse ai tribunali ordinari '' (Joseph S. Blatter - Presidente F.I.F.A. - Dicembre 2007)
    Messaggi
    63,122
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Shaytan
    Che poi non è mica vero son solo i maestri/e professori/esse che si fasciano la testa prima di rompersela.

    Infatti, ma che si fasciano la testa shay..la loro è idelogia politica altro che non urtare la sensibilità dei musulmani

  4. #4
    Veneta sempre itagliana mai
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    '' E' in gran parte merito di Luca Cordero di Montezemolo se la Juventus non si rivolse ai tribunali ordinari '' (Joseph S. Blatter - Presidente F.I.F.A. - Dicembre 2007)
    Messaggi
    63,122
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Shaytan
    Io ho sentito che qui in una scuola del Trentino hanno rimosso pure babbo natale sempre per lo stesso motivo urta la sensibilità dei bambini musulmani. Che poi non è mica vero son solo i maestri/e professori/esse che si fasciano la testa prima di rompersela.

    in Trentino evidentemente, hanno già pensato come rispondere alle idiozie, anche se la colpa come ho detto non è degli islamici


    05 dic 11:03 Trento: sassate contro sede comunita' islamica


    TRENTO - Sassate contro la sede della comunita' islamica di Trento. Danneggiata una vetrata della struttura. L'imam locale, Aboulkheir Breigheche, medico noto e stimato in Trentino, ha messo in guardia contro il rischio che si alimenti un "clima strisciante di islamofobia fino ad oggi sconosciuto" nella citta'. L'autorita' musulmana ha anche pero' ribadito la volonta' di continuare a diffondere una "cultura dell'accoglienza e dell'educazione alla convivenza pacifica". (Agr)

  5. #5
    Homo faber fortunae suae
    Data Registrazione
    03 Mar 2003
    Località
    Gussago
    Messaggi
    4,237
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    tra l' altro i musulmani credono in Gesù di nazareth come profeta ivi non dovrebbe essere per loro d' impiccio, ma il problema è che le maestra itaglione diffondono solo la loro ignoranza, piuttosto che insegnare qualcosa...

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    11 Dec 2010
    Messaggi
    5,525
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Elendil
    tra l' altro i musulmani credono in Gesù di nazareth come profeta ivi non dovrebbe essere per loro d' impiccio, ma il problema è che le maestra itaglione diffondono solo la loro ignoranza, piuttosto che insegnare qualcosa...
    Esatto. Hai centrato il problema: l'ignoranza disarmante che caratterizza troppi insegnanti di scuole primarie, calati per di più in una situazioni ad alta complessità sociale e culturale. Che sono incapaci di gestire.

  7. #7
    faccia di merda
    Data Registrazione
    17 Oct 2002
    Località
    in caserma a fare flessioni nel fango
    Messaggi
    1,886
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    nulla di nuovo sotto il sole! il SIGNOR (COMPAGNO) MONTAGNA, (parente di togliatti?), da molti anni a questa parte, si batte contro il crocefisso nelle scuole della provincia di CUNEO... NON C'ERANO ANCORA MUSSULMANI NEL PAESE DOVE ABITO DA ALCUNI ANNI, QUANDO, NEL 87, LA TRADIZIONALE VISITA NATALIZIA DI BABBO NATALE NELLE ELEMENTARI E' STATA IMPEDITA DAL FATTO CHE ALCUNI ALUNNI ERANO FIGLI DI TESTIMONI DI GEOVA..ALL'EPOCA IL FATTO NON AVEVA SOLLEVATO NESSUN RUMORE, FORSE PER IL FATTO CHE LA LEGA NON ERA PRESENTE; DA MOLTI ANNI, NELLE SCUOLE IL PRESEPE NON VIENE FATTO, ED IO, NON SONO RIUSCITO , INSIEME AI DUE COLLEGHI CONSIGLIERI LEGHISTI, A RIPRISTINARE L'USANZA.. DIPENDE TUTTO DALL COLLEGIO DOCENTE,REDUCI DAL 68
    ATEOMATERIALISTA

  8. #8
    Veneta sempre itagliana mai
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    '' E' in gran parte merito di Luca Cordero di Montezemolo se la Juventus non si rivolse ai tribunali ordinari '' (Joseph S. Blatter - Presidente F.I.F.A. - Dicembre 2007)
    Messaggi
    63,122
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Sabato, 4 Dicembre 2004




    Cappuccetto Rosso al posto della nascita di Gesù per evitare riferimenti religiosi che possano turbare gli immigrati
    «Ridateci le recite della Natività»
    Alla scuola Ciardi i genitori protestano, casi analoghi a Fontane, Casale sul Sile e Ponzano

    Natale senza recita di Natale per rispetto degli alunni di altre culture e religioni. Tolti tutti i riferimenti alla Natività, nessuna storia di Gesù bambino e di pastori da raccontare al pubblico dei genitori. Zittite pure le canzoncine tradizionali con sfondo religioso e lasciate negli scatoloni le statuine del presepio. Il fenomeno da qualche anno ha fatto il suo ingresso in molte scuole della città e della provincia. Alle scuole elementari Ciardi quest'anno le insegnanti hanno deciso di far uscire di scena dalla recita natalizia ogni riferimento alla tradizione per non imporre la nostra festività agli alunni immigrati che professano un credo diverso. Al posto della Natività i bambini reciteranno e danzeranno la storia di Cappuccetto Rosso. Eliminato il Natale della tradizione religiosa anche dal copione delle recite in alcune scuole elementari di Fontane, Casale, Ponzano. Alle scuole elementari Gabelli i genitori dicono che non si sono mai fatte recite di Natale negli ultimi anni. Contestata la scelta dello spettacolino alternativo delle Ciardi da parte di alcuni genitori che in una lettera inviata ai giornali scrivono: "Se togliamo dalla scuola la celebrazione di Natale, di valori cosa resta? Un Natale consumistico, una festa fine a se stessa estranea alla nostra cultura e religione? Integrazione non vuol dire rifiuto e cancellazione o abdicazione della nostra storia, della nostra cultura. Vuol dire aprirsi al dialogo comunicare con gli altri per quello che si è". Quello che chiedono dunque è di rimettere il Natale della tradizione storica, culturale e religiosa al centro della scena nelle recite a scuola . Senza lasciare le tradizioni degli alunni stranieri dietro il sipario. Dalla scuola si aspettano un percorso educativo che non tolga il diritto di esprimere la propria cultura né il dovere di rispettare le tradizioni altrui: "Se i bambini cattolici festeggiano il Natale con canti tradizionali e temi a sfondo religioso nessuno vieta che altri non propongano il loro modo di festeggiare il Natale o anche le altre feste e spieghino le loro celebrazioni", scrive una mamma. Tre anni fa alle scuole elementari di Paese le insegnanti per la recita avevano optato per un repertorio di canzoncine e rappresentazioni non natalizie. In quel caso il colpo di scena era stato così inaspettato che i genitori si sono sollevati contro la direzione della scuola . Le insegnanti avevano spiegato che la scelta era stata fatta per non creare turbamento tra i genitori immigrati. "E' una cosa che non sta né in cielo né in terra - commenta Gianni Rasera del Coordinamento Fratelli d'Italia - di Natività si parla nel Corano. Non è incompatibile con L'Islam. E' un eccesso di realismo e di laicità da parte delle insegnanti". L'anno seguente nelle scuole di Paese anche i bambini musulmani hanno partecipato alla recita dove le parti da recitare erano quelle dei pastori e del bambin Gesù. Per dare vita alle scene del presepio bambini musulmani e cattolici hanno recitato insieme l'anno scorso alla Carrer. Secondo il direttore della scuola Luigino Smaniotto si tratta di un segno di integrazione senza rinunce: "La scuola è un incontro di culture non un luogo di culto. Se vogliamo accogliere le altre culture non dobbiamo annullare la nostra".
    Alessandra Vendrame - gazzettino di Treviso

  9. #9
    Veneta sempre itagliana mai
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    '' E' in gran parte merito di Luca Cordero di Montezemolo se la Juventus non si rivolse ai tribunali ordinari '' (Joseph S. Blatter - Presidente F.I.F.A. - Dicembre 2007)
    Messaggi
    63,122
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Salvini si è messo in contatto con la scuola trevigiana Ciardi, non hanno voluto lasciare dichiarazioni, hanno detto che le insegnanti daranno un comunicato stampa congiunto, nel quale contesteranno la volgare interpretazione data sulle loro intenzioni dai media

    povere vittime....

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ricordo una illuminante puntata di south park in merito a questo fatto delle recite di natale...capiatava che per non scontentare nessuno alla fien l'uncia "rappresentazione" natalizia fu l'esibizione dello "chef" che cantava la solita volgarissima canzone a sfondo sessuale stile barry white come sempre con la caratteristica feroce satira degli autori, ci avevano preso in pieno

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Lavoratore! Disoccupato! Povero! Anche questo Natale ricordati...
    Di TEBELARUS nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 09-12-12, 06:33
  2. Anche questo fa parte dell'accordo...
    Di FLenzi nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 31
    Ultimo Messaggio: 09-08-09, 10:40
  3. Anche questo Natale...
    Di Fenris nel forum Fondoscala
    Risposte: 61
    Ultimo Messaggio: 13-12-07, 18:27
  4. Perchè questo natale sarà un buon natale!
    Di Naitmer nel forum Fondoscala
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 18-12-06, 15:26
  5. Risposte: 40
    Ultimo Messaggio: 28-12-04, 21:18

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226