User Tag List

Risultati da 1 a 7 di 7
  1. #1
    Bovaro padano
    Data Registrazione
    28 Jul 2003
    Località
    ovunque dove non ci siano afroterroni
    Messaggi
    767
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    RISCHIO VESUVIO 30.000 euro a cragno

    RISCHIO VESUVIO, altri 30milioni di euro per finanziare il trasferimento delle famiglie
    Stanziamento: 30 milioni di euro per finanziare il trasferimento delle famiglie dalla "zona rossa" (delibera e bando sul B.U.R.C. n. 54 del 15 novembre 2004)
    Questo stanziamento fa seguito ad un primo finanziamento di pari importo (altri 30 milioni di euro), la cui erogazione è in atto sulla base di una graduatoria già definita dai singoli Comuni beneficiari.

    Beneficiari: possono accedere alle richieste cittadini italiani e stranieri residenti da almeno 3 anni (il vecchio bando prevedeva 5 anni) in uno dei comuni interessati, che non siano proprietari e con un reddito familiare non superiore a euro 30 mila per il 2003 (il tetto precedente era di 25 mila).
    La domanda può essere presentata anche da coloro che abbiano intenzione di separarsi dal proprio nucleo familiare. Il contributo massimo concesso è di Euro 30 mila.
    Tra i parametri più importanti per beneficiare dei contributi, lo svolgimento di un'attività lavorativa dipendente a tempo indeterminato in un Comune al di fuori della zona rossa , la partecipazione da parte dei proprietari al bando di gara del POR Campania (Misura 2.2), la domanda del cambio di destinazione d'uso da residenziale in attività produttiva, l'impegno formale alla demolizione dell'immobile in tutto o in parte se abusivo, o a vendere l'alloggio una volta reso libero dal richiedente ai soli residenti dei Comuni della zona rossa. Possono ripresentare l'istanza nel presente bando coloro i quali abbiano già presentato la domanda per il primo bando "Agevolazioni economiche in favore dei cittadini residenti nei 18 Comuni facenti parte della zona rossa a massimo rischio" e non abbiano beneficiato del contributo. La data dell'acquisto dell'immobile dovrà essere successiva alla data di emanazione del 1° bando.

    "Con questo provvedimento confermiamo ed innoviamo una delle misure centrali del Programma di mitigazione del rischio Vesuvio - dichiara l'Assessore, Marco Di Lello - tesa ad alleggerire il carico residenziale nella zona rossa. Sulla base del grande interesse manifestato nei confronti del primo bando, ben 3.276 famiglie hanno chiesto di cambiare casa, e sulla scorta delle consultazioni con i sindaci, abbiamo deciso di introdurre una serie di novità che verranno incontro alle esigenze dei giovani e di tutti coloro che nella precedente operazione hanno avuto difficoltà a richiedere il finanziamento. Abbiamo deciso di coinvolgere anche i proprietari delle case che vengono lasciate dagli affittuari creando dei meccanismi di accordo tra locatari e conduttori. Il nostro programma procede non come una scatola "chiusa" ma come un complesso di attività che hanno l'obiettivo di prevenire i rischi, riqualificare il territorio e sostenere le categorie più deboli dell'area vesuviana. Anche i recenti convegni scientifici dei vulcanologi hanno indicato che l'unica scelta possibile è la decompressione del carico abitativo, che è caposaldo del nostro programma".

    Fonte: Regione Campania - rielaborazione a cura della Redazione Sanpaoloimprese.com

    ------------------------------------------------------------------------
    E'un'altra barzelletta /farsa itagliana, un' altra opera del Rinascimento napoletano, un altro modo per fare fessi gli altri.
    Prima costruiscono su un vulcano attivo...poi gli danno i soldi per abbandonare le case .

    In grassetto poi rilevo il fatto che ci sara' un notevole aumento di separazioni, abbandono del nucleo famigliare da parte di guaglioni di 10 anni, allontanamento del nonno...o del cagnolino

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Registered User
    Data Registrazione
    20 Oct 2004
    Messaggi
    76
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: RISCHIO VESUVIO 30.000 euro a cragno

    In origine postato da green
    RISCHIO VESUVIO, altri 30milioni di euro per finanziare il trasferimento delle famiglie
    Stanziamento: 30 milioni di euro per finanziare il trasferimento delle famiglie dalla "zona rossa" (delibera e bando sul B.U.R.C. n. 54 del 15 novembre 2004)
    Questo stanziamento fa seguito ad un primo finanziamento di pari importo (altri 30 milioni di euro), la cui erogazione è in atto sulla base di una graduatoria già definita dai singoli Comuni beneficiari.

    Beneficiari: possono accedere alle richieste cittadini italiani e stranieri residenti da almeno 3 anni (il vecchio bando prevedeva 5 anni) in uno dei comuni interessati, che non siano proprietari e con un reddito familiare non superiore a euro 30 mila per il 2003 (il tetto precedente era di 25 mila).
    La domanda può essere presentata anche da coloro che abbiano intenzione di separarsi dal proprio nucleo familiare. Il contributo massimo concesso è di Euro 30 mila.
    Tra i parametri più importanti per beneficiare dei contributi, lo svolgimento di un'attività lavorativa dipendente a tempo indeterminato in un Comune al di fuori della zona rossa , la partecipazione da parte dei proprietari al bando di gara del POR Campania (Misura 2.2), la domanda del cambio di destinazione d'uso da residenziale in attività produttiva, l'impegno formale alla demolizione dell'immobile in tutto o in parte se abusivo, o a vendere l'alloggio una volta reso libero dal richiedente ai soli residenti dei Comuni della zona rossa. Possono ripresentare l'istanza nel presente bando coloro i quali abbiano già presentato la domanda per il primo bando "Agevolazioni economiche in favore dei cittadini residenti nei 18 Comuni facenti parte della zona rossa a massimo rischio" e non abbiano beneficiato del contributo. La data dell'acquisto dell'immobile dovrà essere successiva alla data di emanazione del 1° bando.

    "Con questo provvedimento confermiamo ed innoviamo una delle misure centrali del Programma di mitigazione del rischio Vesuvio - dichiara l'Assessore, Marco Di Lello - tesa ad alleggerire il carico residenziale nella zona rossa. Sulla base del grande interesse manifestato nei confronti del primo bando, ben 3.276 famiglie hanno chiesto di cambiare casa, e sulla scorta delle consultazioni con i sindaci, abbiamo deciso di introdurre una serie di novità che verranno incontro alle esigenze dei giovani e di tutti coloro che nella precedente operazione hanno avuto difficoltà a richiedere il finanziamento. Abbiamo deciso di coinvolgere anche i proprietari delle case che vengono lasciate dagli affittuari creando dei meccanismi di accordo tra locatari e conduttori. Il nostro programma procede non come una scatola "chiusa" ma come un complesso di attività che hanno l'obiettivo di prevenire i rischi, riqualificare il territorio e sostenere le categorie più deboli dell'area vesuviana. Anche i recenti convegni scientifici dei vulcanologi hanno indicato che l'unica scelta possibile è la decompressione del carico abitativo, che è caposaldo del nostro programma".

    Fonte: Regione Campania - rielaborazione a cura della Redazione Sanpaoloimprese.com

    ------------------------------------------------------------------------
    E'un'altra barzelletta /farsa itagliana, un' altra opera del Rinascimento napoletano, un altro modo per fare fessi gli altri.
    Prima costruiscono su un vulcano attivo...poi gli danno i soldi per abbandonare le case .

    In grassetto poi rilevo il fatto che ci sara' un notevole aumento di separazioni, abbandono del nucleo famigliare da parte di guaglioni di 10 anni, allontanamento del nonno...o del cagnolino

    ma non sono solo le costruzioni sul vulcano ad essere abusive.
    Anche il vulcano lo abbiamo tirato su abusivamente

  3. #3
    Bovaro padano
    Data Registrazione
    28 Jul 2003
    Località
    ovunque dove non ci siano afroterroni
    Messaggi
    767
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: RISCHIO VESUVIO 30.000 euro a cragno

    In origine postato da alfonso guarau

    ma non sono solo le costruzioni sul vulcano ad essere abusive.
    Anche il vulcano lo abbiamo tirato su abusivamente
    Vallo a spiegare tu - nell'Ade - agli Ercolani e Pompeiani

  4. #4
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    L'unica soluzione sarebbe una implosione tipo Krakatoa che non lasci scampo a nessun napoletano.
    Tu che odi dio e la vita cristiana
    Senti la sua presenza come un doloroso cancro
    Vengano profanate e profanate aspramente
    Le praterie del cielo bagnate di sangue

    Odiatore di dio
    E della peste della luce

    Guarda negli occhi paralizzati di dio
    E sputa al suo cospetto
    Colpisci a morte il suo miserevole agnello
    Con la clava

    Dio, con ciò che ti appartiene ed i tuoi seguaci
    Hai mandato il mio regno di Norvegia in rovine
    I tempi antichi, le solide usanze e tradizioni
    Hai distrutto con la tua orrida parola
    Ora vai via dalla nostra terra!

  5. #5
    Registered User
    Data Registrazione
    20 Oct 2004
    Messaggi
    76
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Shaytan
    L'unica soluzione sarebbe una implosione tipo Krakatoa che non lasci scampo a nessun napoletano.
    ma un'implosione del genere potrebbe anche creare una frattura nella crosta terrestre tale da propagarsi fino all'Abruzzo. Potrebbe spaccare l'Italia, e voi sareste costretti a chiudere il sito internet, non avreste più niente di cui lamentarvi ecc.

    Sorry... ci sarebbero sempre gli immigrati

  6. #6
    Registered User
    Data Registrazione
    20 Oct 2004
    Messaggi
    76
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: RISCHIO VESUVIO 30.000 euro a cragno

    In origine postato da green
    Vallo a spiegare tu - nell'Ade - agli Ercolani e Pompeiani
    ma proprio loro lo hanno tirato su abusivamente, come attrazione turistica. Anche se di 2000 anni fa, sempre provincia di Napoli è

  7. #7
    Sposo di Teodolinda
    Data Registrazione
    29 Jan 2003
    Località
    Insubria: futura terra deislaminizzata
    Messaggi
    1,321
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da alfonso guarau
    ma un'implosione del genere potrebbe anche creare una frattura nella crosta terrestre tale da propagarsi fino all'Abruzzo.
    Magari! L'itaglia divisa in due..... un po' troppo in basso per la verità ma pur sempre divisa!

 

 

Discussioni Simili

  1. Fmi: l'euro è a rischio
    Di S&S nel forum Politica Europea
    Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 21-07-12, 17:05
  2. Monti-Sarkozy: «Se salta Euro, a rischio la pace»
    Di Lawrence d'Arabia nel forum Politica Europea
    Risposte: 32
    Ultimo Messaggio: 11-01-12, 08:50
  3. Risposte: 146
    Ultimo Messaggio: 03-01-12, 10:20
  4. Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 08-10-04, 14:24
  5. Rischio vesuvio
    Di Nanths nel forum Padania!
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 17-09-03, 22:53

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226