User Tag List

Risultati da 1 a 8 di 8
  1. #1
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Turchia in Europa:Berlusconi si sopravvaluta

    IL CAVALIERE / E Bondi: l’identità cristiana non può essere difesa così. Il capo dell’esecutivo andrebbe sostenuto, non frenato
    Berlusconi: mossa elettorale, non tornerò indietro
    Il premier: l’apertura ad Ankara porterà vantaggi economici. Il Carroccio non guadagnerà voti in questo modo


    ROMA - Sulla Turchia non ci sarà «nessun passo indietro, nessun ripensamento». Silvio Berlusconi nei giorni scorsi e ancora ieri con i suoi interlocutori è stato chiaro, e anche conciso perché non è che le proteste della Lega, per dirlo con le parole di un autorevole esponente azzurro «gli tolgano il sonno». «L’ingresso della Turchia in Europa, con tutta la gradualità e le garanzie previste, è un caposaldo della mia politica estera, perché sarà un bene per tutti - è il ragionamento del premier -. E poi, ho costruito un rapporto di grande simpatia con un Paese importante che ci è riconoscente e questo porterà anche vantaggi economici per le nostre aziende. Quindi, andremo avanti». Anche perché, secondo il premier non c’è uno sbocco concreto della battaglia leghista visto che «i negoziati ormai sono partiti», e un eventuale referendum «non vedrebbe prevalere i no». Piuttosto, si tratta di una «mossa elettorale», ma di respiro corto perché non è su queste cose che la Lega «guadagnerà voti, tantomeno a scapito di FI». Se dunque il Cavaliere non ha intenzione di aprire spiragli alla Lega, si capisce come lo sforzo di tutti sia quello di minimizzare. Certo, a Berlusconi un certo fastidio gli atteggiamenti del Carroccio l’hanno dato, ma su come finirà questa battaglia nel suo partito c’è ottimismo: «Faranno un po’ di casino, ma mica romperanno l’alleanza per questo». Ancora più duro l’udc Ronconi: «Un buffetto di Berlusconi a Calderoli e la Lega, come sempre, tornerà all’ordine».
    Ecco allora che Paolo Bonaiuti, portavoce del premier, dopo aver ripetuto che «come ha detto il premier, anche nelle famiglie più unite ci può essere un punto su cui non si è d’accordo», attacca il centrosinistra: «Con che coraggio ci accusano di essere divisi, loro che sono divisi su tutto?». Comunque, aggiunge il coordinatore azzurro Sandro Bondi usando toni decisi, un chiarimento nella maggioranza ci sarà: «Lo faremo, perché la questione è malposta dalla Lega: l’identità cristiana non si difende così, questo è il modo peggiore per affrontare il problema. Bisogna operare perché la Turchia guardi all’Europa e alla democrazia e non sia preda degli estremismi, ed è a questo che lavora Berlusconi, il cui sforzo andrebbe sostenuto e non frenato».
    Insomma, conclude il presidente degli eurodeputati azzurri Antonio Tajani «non c’è alcuna possibilità per noi di tornare indietro, anche perché a parte la Lega la Cdl è unita, secondo i sondaggi la grande maggioranza degli italiani è favorevole all’ingresso della Turchia e il Ppe all’unanimità ha dato l’okay all’inizio dei negoziati con Istanbul». L’inizio, appunto. Perché, come sottolineano nella Cdl ci vorranno dieci anni prima che la Turchia entri e come fa notare l’udc Volontè «dieci anni di campagna elettorale al largo di Lepanto e senza nessuna nave di Solimano all'orizzonte, mi sembrano lunghi anche per Castelli...».

    Paola Di Caro


    Berlusca si sopravvaluta se pensa che l'opinione degli italioti sia determinante per far entrare la Turchia nell'UE.
    A parte il fatto che non credo affatto esista una maggioranza di italici favorevole ai turchi nell'UE,ma comunque,di certo c'è che tutte le opinioni pubbliche del nord-centro europa sono contrarie (Francia inclusa) e penso proprio che questi Paesi contino ben + dell'Italietta.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Ecogiustiziere Insubre
    Data Registrazione
    05 Apr 2004
    Località
    Dove c'è bisogno di me, in Insubria
    Messaggi
    3,516
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Turchia in Europa:Berlusconi si sopravvaluta

    In origine postato da Dragonball
    IL CAVALIERE / E Bondi: l’identità cristiana non può essere difesa così. Il capo dell’esecutivo andrebbe sostenuto, non frenato
    Berlusconi: mossa elettorale, non tornerò indietro
    Il premier: l’apertura ad Ankara porterà vantaggi economici. Il Carroccio non guadagnerà voti in questo modo


    ROMA - Sulla Turchia non ci sarà «nessun passo indietro, nessun ripensamento». Silvio Berlusconi nei giorni scorsi e ancora ieri con i suoi interlocutori è stato chiaro, e anche conciso perché non è che le proteste della Lega, per dirlo con le parole di un autorevole esponente azzurro «gli tolgano il sonno». «L’ingresso della Turchia in Europa, con tutta la gradualità e le garanzie previste, è un caposaldo della mia politica estera, perché sarà un bene per tutti - è il ragionamento del premier -. E poi, ho costruito un rapporto di grande simpatia con un Paese importante che ci è riconoscente e questo porterà anche vantaggi economici per le nostre aziende. Quindi, andremo avanti». Anche perché, secondo il premier non c’è uno sbocco concreto della battaglia leghista visto che «i negoziati ormai sono partiti», e un eventuale referendum «non vedrebbe prevalere i no». Piuttosto, si tratta di una «mossa elettorale», ma di respiro corto perché non è su queste cose che la Lega «guadagnerà voti, tantomeno a scapito di FI». Se dunque il Cavaliere non ha intenzione di aprire spiragli alla Lega, si capisce come lo sforzo di tutti sia quello di minimizzare. Certo, a Berlusconi un certo fastidio gli atteggiamenti del Carroccio l’hanno dato, ma su come finirà questa battaglia nel suo partito c’è ottimismo: «Faranno un po’ di casino, ma mica romperanno l’alleanza per questo». Ancora più duro l’udc Ronconi: «Un buffetto di Berlusconi a Calderoli e la Lega, come sempre, tornerà all’ordine».
    Ecco allora che Paolo Bonaiuti, portavoce del premier, dopo aver ripetuto che «come ha detto il premier, anche nelle famiglie più unite ci può essere un punto su cui non si è d’accordo», attacca il centrosinistra: «Con che coraggio ci accusano di essere divisi, loro che sono divisi su tutto?». Comunque, aggiunge il coordinatore azzurro Sandro Bondi usando toni decisi, un chiarimento nella maggioranza ci sarà: «Lo faremo, perché la questione è malposta dalla Lega: l’identità cristiana non si difende così, questo è il modo peggiore per affrontare il problema. Bisogna operare perché la Turchia guardi all’Europa e alla democrazia e non sia preda degli estremismi, ed è a questo che lavora Berlusconi, il cui sforzo andrebbe sostenuto e non frenato».
    Insomma, conclude il presidente degli eurodeputati azzurri Antonio Tajani «non c’è alcuna possibilità per noi di tornare indietro, anche perché a parte la Lega la Cdl è unita, secondo i sondaggi la grande maggioranza degli italiani è favorevole all’ingresso della Turchia e il Ppe all’unanimità ha dato l’okay all’inizio dei negoziati con Istanbul». L’inizio, appunto. Perché, come sottolineano nella Cdl ci vorranno dieci anni prima che la Turchia entri e come fa notare l’udc Volontè «dieci anni di campagna elettorale al largo di Lepanto e senza nessuna nave di Solimano all'orizzonte, mi sembrano lunghi anche per Castelli...».

    Paola Di Caro


    Berlusca si sopravvaluta se pensa che l'opinione degli italioti sia determinante per far entrare la Turchia nell'UE.
    A parte il fatto che non credo affatto esista una maggioranza di italici favorevole ai turchi nell'UE,ma comunque,di certo c'è che tutte le opinioni pubbliche del nord-centro europa sono contrarie (Francia inclusa) e penso proprio che questi Paesi contino ben + dell'Italietta.
    Sì, ma vi prego di concentrarvi su questi concetti, che purtroppo per noi secondo me sono corretti al 100%:

    Se dunque il Cavaliere non ha intenzione di aprire spiragli alla Lega, si capisce come lo sforzo di tutti sia quello di minimizzare. Certo, a Berlusconi un certo fastidio gli atteggiamenti del Carroccio l’hanno dato, ma su come finirà questa battaglia nel suo partito c’è ottimismo: «Faranno un po’ di casino, ma mica romperanno l’alleanza per questo». Ancora più duro l’udc Ronconi: «Un buffetto di Berlusconi a Calderoli e la Lega, come sempre, tornerà all’ordine».

    Voglio semplicemente dire che dobbiamo ringraziare il Capo & la sua dirigenza (da lui sempre scelta) di incapaci, venduti e cadregari per questi insulti. Tuttavia, credo che non siano insulti: questa Lega non avrà mai la minima intenzione né il coraggio di uscire da questo sgoverno immondo. Lo ripeto e ripeterò sempre: con che faccia considerano l'entrata della Turchia di importanza tale da meritare di far scendere in piazza 50.000 persone in buna fede, e allo stesso tempo tempo la Turchia non è abbastanza importante da giustificare e richiedere l'uscita dal governo???
    Credono che otterremo l'orrenda e insultante devolusciònne da chi vuole farci distruggere dai musulmani?
    Viva CRISTO RE, vero Umberto?
    Iunthanaka
    Conte della Martesana

  3. #3
    Ecogiustiziere Insubre
    Data Registrazione
    05 Apr 2004
    Località
    Dove c'è bisogno di me, in Insubria
    Messaggi
    3,516
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Turchia in Europa:Berlusconi si sopravvaluta

    In origine postato da Iunthanaka
    Sì, ma vi prego di concentrarvi su questi concetti, che purtroppo per noi secondo me sono corretti al 100%:

    Se dunque il Cavaliere non ha intenzione di aprire spiragli alla Lega, si capisce come lo sforzo di tutti sia quello di minimizzare. Certo, a Berlusconi un certo fastidio gli atteggiamenti del Carroccio l’hanno dato, ma su come finirà questa battaglia nel suo partito c’è ottimismo: «Faranno un po’ di casino, ma mica romperanno l’alleanza per questo». Ancora più duro l’udc Ronconi: «Un buffetto di Berlusconi a Calderoli e la Lega, come sempre, tornerà all’ordine».

    Voglio semplicemente dire che dobbiamo ringraziare il Capo & la sua dirigenza (da lui sempre scelta) di incapaci, venduti e cadregari per questi insulti. Tuttavia, credo che non siano insulti: questa Lega non avrà mai la minima intenzione né il coraggio di uscire da questo sgoverno immondo. Lo ripeto e ripeterò sempre: con che faccia considerano l'entrata della Turchia di importanza tale da meritare di far scendere in piazza 50.000 persone in buna fede, e allo stesso tempo tempo la Turchia non è abbastanza importante da giustificare e richiedere l'uscita dal governo???
    Credono che otterremo l'orrenda e insultante devolusciònne da chi vuole farci distruggere dai musulmani?
    Viva CRISTO RE, vero Umberto?
    Spero comunque di sbagliarmi alla grande...
    Iunthanaka
    Conte della Martesana

  4. #4
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Appena parla di vantaggi per le nostre imprese riguardo l'ingresso dei turchi ( a parte il fatto che non ne vedo),Berlusconi,non so perchè mi ricorda tanto la borghesia lombarda di fine '800 che per 30 denari si svendette agli itagliani.
    Come qualcuno ha già detto tempo fa in questo forum,forse è il caso davvero di pensare che la vittoria della Lega Lombarda nel 1176 fu un evento tragico.
    Molti padani guardano troppo al proprio particulare (leggi farsi i ca**i propri) e non hanno progetti di lungo respiro: il continuo contatto con gli itagliani,li sta itaglianizzando.

  5. #5
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Tra l'altro è chiaro come il sole che il Berlusca e la gente come lui,nel caso le cose buttassero male,sarebbero i primi a far le valigie per la Svizzera.E chi non può dite voi?Si fotte!Ovvio,no?
    E' la solita misera italietta del farsi i ca**i propri.

  6. #6
    PADANIA NEL CUORE
    Data Registrazione
    07 Apr 2003
    Località
    dall'amata Padania
    Messaggi
    1,731
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Berlusconi fa quello che farebbe Prodi o D'alema o qualsiasi altro politicante della penisola:
    Prende ordini dagli USA.( per vari motivi, guerra persa, armistizio da leggersi come resa incondizionata, debito pubblico spaventoso: basterebbe un intervento sulle agenzie che classificano i titoli di stato e in due giorni la penisola sarebbe nelle condizioni dell'Argentina) ma sopratutto per mancanza di dignità.
    Gli americani trattano il pulcinellaio e i suoi degni rappresentanti nel modo che meritano.
    Altro che grande paese.
    TIOCH FAID AR LA'

  7. #7
    Araldo
    Data Registrazione
    17 Mar 2004
    Località
    nel web
    Messaggi
    564
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il premier: l’apertura ad Ankara porterà vantaggi economici.
    Vantaggi economici al Berluscaz s'intende...

  8. #8
    Araldo
    Data Registrazione
    17 Mar 2004
    Località
    nel web
    Messaggi
    564
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Berlusconi fa quello che farebbe Prodi o D'alema o qualsiasi altro politicante della penisola
    Condivido e penso che Berlusconi non abbia concesso alla Lega niente di più di quello che non gli avrebbe concesso Prodi o D'alema... cioè proprio niente di niente:
    Finta politica economica liberista
    Finta legge sull'immigrazione non funzionante e disinnescata dal Ministro degli interni, dai fascisti e dai democristi..
    Finta riforma della Giustizia (ad uso e consumo degli amici mafiosi del Grande Puffo) semidisinnescata da Ciampi.
    Finta riforma della RAI e delle telecomunicazioni
    Finto federalismo.
    Finti contentini sulle O.P. in Padania.

    Personalmente preferivo il sogno di una impossibile rivoluzione secessionista, senza finti contentini.

 

 

Discussioni Simili

  1. Berlusconi: sì alla Turchia in Europa (12/11/2008)
    Di Noir nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 56
    Ultimo Messaggio: 11-11-09, 18:56
  2. Berlusconi: sì alla Turchia in Europa
    Di Nicola bis nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 66
    Ultimo Messaggio: 18-11-08, 17:46
  3. Berlusconi: Turchia subito in europa
    Di aussiebloke (POL) nel forum Padania!
    Risposte: 42
    Ultimo Messaggio: 15-11-08, 13:13
  4. Silvio Berlusconi vuole la Turchia in Europa!
    Di padus996 (POL) nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 09-12-02, 18:05

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226