User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs up Ucraina/ Putin Attacca Kwasniewski: Sta Cercando Lavoro Ad Ovest

    23/12/2004 - 145
    Se Usa tentano di isolarci, allora si capisce linea su Cecenia

    Mosca, 23 dic. (Ap-Apcom) - Sulla questione ucraina, Aleksander Kwasniewski fa affermazioni "non da presidente, ma piuttosto da chi cerca di un incarico per dopo la fine del mandato", ovviamente ad Ovest: Vladimir Putin ha attaccato duramente il collega polacco, replicando a distanza ai commenti di Kwasniewski sulle prospettive politiche ucraine a braccio di ferro elettorale terminato. Il capo di stato polacco, in un'intervista, la settimana scorsa, ha detto che "per qualsiasi superpotenza, la Russia senza Ucraina è una soluzione migliore della Russia con l'Ucraina". Inamissibile, ha detto oggi Putin durante la conferrenza stampa di Natale al Cremlino, "non è giusto per un presidente fare commenti sulla politica estera di un altro Paese". Poi la classica frecciata 'alla Putin': "sono stato molto stupito" dalle parole di Kwasniewski, tanto più che "con Aleksander abbiamo ottime relazione. E' un politico navigato. In Russia è conosciuto per quando stava nel Komsomol" (l'organizzazione comunista giovanile sovietica".

    Con le critiche al presidente polacco, Putin rilancia la teoria delle pressioni polacche per favorire un esito filo-occidentale della sfida elettorale tra Yushchenko e il premier Yanukovych, appoggiato da Mosca. E anche quella del complotto anti-russo orchestrato dagli Usa. "Se interpretiamo le parole di Kwasniewski come una volontà di limitare le capacità russe di sviluppare relazioni con i suoi vicini", ha argomentato il presidente russo, "allora questo significa che c'è una volontà di isolare la Federazione russa". Putin ha detto di non credere che "questo sia l'obiettivo degli Usa. Ma se fosse così, allora si capisce meglio la linea sulla Cecenia", vista da Mosca come un tentativo di destabilizzare la Federazione russa sul fianco caucasico.

    Quanto al prossimo presidente ucraino - e Putin lascia intendere che sarà certamente il filo-occidentale Yushchenko - "noi collaboreremo con chiunque sarà eletto. Unica cosa, noi contiamo che nell'entourage di Yushchenko non ci saranno persone che basano le proprie posizioni su slogan anti-russi e antisemiti". Per la Russia "è inamissibile".

    Su questo punto, il presidente avrebbe fatto una gaffe, poi rimediata nel testo ufficiale della conferenza stampa, distribuito dal Cremlino. Invece di slogan "antisemiti." Putin avrebbe detto slogan "sionisti". Orm



    copyright @ 2004 APCOM
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ma l'America resta alleato prioritario in lotta a terrorismo

    Roma, 23 dic. (Ap-Apcom) - Vladimir Putin rinvia al più importante mittente, gli Stati Uniti, le critiche sulle elezioni ucraine, ma ribadisce che Washington resta un partner prioritario sulla scena internazionale. "Un alleato", se si parla di lotta al terrorismo. Il presidente russo ha approfittato della conferenza stampa di fine anno al Cremlino per mettere i puntini su alcune 'i' alla voce relazioni estere. E per ribadire che nessuno ha diritto di ingerenza nella politica interna russa.

    Innanzitutto, la messa all'asta di Yugansneftegas, la principale unità produttiva della società petrolifera Yukos: lo stato ha semplicemente difeso i propri interessi, "facendo ricorso ai meccanismi di mercato, a meccanismi assolutamente legali". Poi le riforme accusate di puntare ad un ulteriore accentramento di potere, in particolare la revoca delle elezioni dirette dei governatori: porteranno ad "un sistema più bilanciato".

    Ma è sulle vicende ucraine che Putin si è tolto un sassolino neppure tanto piccolo dalle scarpe di presidente che aveva puntato sul candidato votato alla sconfitta. Gli Stati Uniti trovano da ridire sulle elezioni in Ucraina? Ha attaccato il capo del Cremlino, rispondendo ad una domanda. "Nemmeno noi siamo ammiratissimi di quanto accade negli Usa. Pensate davvero che il sistema elettorale americano sia senza pecca? Allora ricordate come si sono svolte le elezioni, le ultime e le precedenti". Secondo Putin gli osservatori Osce hanno detto nei rapporti sull'Ucraina le stesse cose dette sul voto americano. Insomma: niente lezioni di democrazia, piuttostoWashington pensi a come rafforzare l'alleanza anti-terrore.

    Tra Occidente e Russia ci sono punti di frizione, ha ammesso Putin, ma "al di là dei temi di assoluta contingenza vi chiederei di non dimenticare le solide basi dei rapporti con gli Stati Uniti". Poi ha aggiunto: "lo stesso Bush è una persona davvero perbene e molto coerente".

    Sul fronte interno, il presidente russo ha sottolineato i passi avanti fatti in campo economico e sociale, come l'aumento di salari e pensioni. Il reddito medio pro capite, ha fatto notare, è raddoppiato dal 2002, sino a circa 4.000 dollari l'anno, mentre la la disoccupazione è scesa al 7,4 per cento.

    Alla richiesta di fare un sunto dell'anno politico, Putin ha dichiarato che i russi ricorderanno il 2004 per la tragedia di Beslan, la cittadina osseta dove un commando terrorista ha preso in ostaggio oltre mille ostaggi in una scuola elementare. Un notabene per la Russia e il resto del mondo, sulla necessità di continuare a lottare contro il terrorismo. "Il prossimo anno le nostre risorse saranno concentrate nella lotta al terrorismo, nel rafforzamento del sistema politico", ha annunciato Putin. Una promessa di continuare sulla strada delle controverse riforme, viste come una manovra accentratrice del presidente, convinto che lo stato russo possa funzionare solo funzionare con un potere fortemetne "verticalizzato".

    copyright @ 2004 APCOM
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 22-12-13, 21:25
  2. Putin: la Ue aiuti l'Ucraina a pagare i conti
    Di zwirner nel forum Destra Radicale
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 02-11-09, 22:07
  3. Putin: no a interferenze in Ucraina
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 06-12-04, 19:54
  4. Le mani di Putin su Bielorussia e Ucraina e Georgia
    Di aguas nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 42
    Ultimo Messaggio: 21-10-04, 18:36

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226