Guardate questo sito.....


Si chiama 419eater.com. Vi si prendono in giro gli autori
del Nigerian Scam, uno dei raggiri online più noti e pericolosi
Frodi via e-mail, un sito
per beffare i truffatori


LONDRA - La tradizione partenopea insegna che la migliore risposta al "pacco" (la frode, il raggiro) è il "contropacco", un piano ingegnoso per gabbare il truffatore. Forti di questa lezione, in Inghilterra hanno creato un sito per disarmare quello che è probabilmente il pacco più diffuso e pericoloso di internet: il cosiddetto "Nigerian Scam".

Il meccanismo della frode è semplice: la vittima riceve una e-mail nella quale un sedicente funzionario del governo nigeriano chiede un appoggio (un numero di conto corrente) per trasferire una grande somma di denaro. Se il "pollo" di turno abbocca, il truffatore trova mille scuse per spillargli quanti più soldi possibile. Un meccanismo perfettamente collaudato tanto da essere, in termini di fatturato, una delle principali industrie della Nigeria, e da essersi guadagnato un'intera sezione del codice penale nigeriano, la 419.

E 419eater si chiama un sito in cui un gruppo di buontemponi ha pensato di ripagare i truffatori nigeriani con la loro stessa moneta, o meglio, con la moneta dell'ironia. Fingendosi interessati all'offerta, chiedono all'autore dell'e-mail una prova della sua buona fede. Quello, pur di incassare i soldi, si ridicolizza in qualunque modo. Il sito 419eater.com trabocca di foto dei truffatori nigeriani nelle pose più ridicole. C'è chi, pur di conquistare la fiducia della presunta preda, ha accettato di aderire a sette che prevedevano di dipingersi il petto con strani simboli. Altri si sono fatti fotografare con una pagnotta in testa.

Le foto raccolte su 419eater.com sono talmente ridicole, le storie raccontate così incredibili, che si potrebbe pensare ad una bufala. Tanto più che le organizzazioni criminali che si nascondono dietro il Nigerian Scam sono formate da persone spietate, che non hanno esitato in passato ad uccidere le proprie vittime dopo averle spennate. "Secondo me questa gente cade nello stesso meccanismo che intrappola quelli che cascano nella loro truffa", spiega Mike, in arte Shiver Metimbers, il webmaster del sito. "La cupidigia annebbia il loro giudizio".
(5 gennaio 2005)

Clicca...