User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Mogli e buoi

  1. #1
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    15,574
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Mogli e buoi

    MATRIMONIO D'INTERESSE

    di Giuseppe Covre

    Inostri vecchi dicevano: <<Moglie e buoi dei paesi tuoi»; ci sarà pur stato un buon motivo. Una moglie <<nostrana» generalmente non creava problemi d'integrazione nella famiglia del marito - spesso numerosa - dove un tempo si accasava. Non ne creava conoscendone usi e regole.

    Una volta, se un giovanotto, con il passare degli anni, non riusciva a trovare moglie perché timido, o per scelta, rimaneva celibe con buona pace sua e della famiglia. Oggi non è più così, anche i timidi possono trovar moglie con più facilità, si possono arrangiare... fuori paese. Anche i timidi sono facilitati, se non trovano in loco, salgono in aereo e via.
    Se uno, in età non più giovanissima, decide per una sposa esotica, salta sul primo volo per il Sudamerica. Se ha paura dell'aereo e opta per una soluzione più vicina, si rivolge alla ricca offerta del supermarket dell'Est Europa. Succede sempre più spesso che <<signorini attempati» decidono di coronare il sogno d'amore con giovani donne extracomunitarie. Ne sanno qualcosa i sindaci dei nostri Comuni, sempre più frequentemente chiamati a contrattualizzare matrimoni <<atipici».

    Queste unioni spesso sottendono a precisi interessi economici, voglia di acquisire diritti civili e legali, con tutti i vantaggi derivanti per le spose di importazione. Normalmente le spose sudamericane, se sono giovani e sposano attempati mariti, spesso badano alla consistenza del conto corrente bancario. Si accontentano di fare una vita meno grama rispetto a quella vissuta in precedenza; ai primi acciacchi di vecchiaia del << nonnino» se ne tornano dove il clima è decisamente migliore...
    Altra faccenda per le spose dell'Est-Europa; queste sono spesso guidate da un sano pragmatismo. Di solito, prima di sposarsi, fanno qualche <<visita catastale» per verificare la consistenza patrimoniale del marito. I più graditi sono gli ultrasessantenni con casa propria, podere, conto in banca e la prospettiva di una buona pensione. Non interessa tanto la salute del futuro consorte, anzi.

    «Sai», mi raccontava uno di questi arzilli in cerca di moglie, <<ho conosciuto una brava ragazza, esattamente come le nostre, ed è anche molto più giovane, e quando sarò vecchio... un po' di compagnia». <<Certo, può essere, ma intanto mi raccomando, fa la separazione dei beni», gli ho detto; «Eh sì, così non accetta di sposarmi», è stata la risposta.
    Andrà a finire che l'amico, fra qualche anno, finirà in casa di soggiorno per anziani, magari a spese del Comune. Perché nel frattempo la sposa avrà provveduto a trasferire tutto il vendibile nella patria di origine. E' già successo. Quanto esposto può essere la punta di un iceberg di un problema sociale prossimo venturo. Non si tratta di mettere in discussione o vietare per legge scelte di assoluta ed intangibile libertà, piuttosto di informare correttamente i prossimi «polli» che non conviene farsi spellare.
    Fonte: il mattino (di Padova) venerdì 14 gennaio 2005

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    piemonteis downunder
    Data Registrazione
    20 Mar 2002
    Località
    sydney
    Messaggi
    3,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Si, ma i buoi, che differenza fa se sono del tuo paese o di un altro? Questa non l'ho mai capita.

  3. #3
    Veneto indipendente
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Serenissima Euganea
    Messaggi
    5,951
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da aussiebloke
    Si, ma i buoi, che differenza fa se sono del tuo paese o di un altro? Questa non l'ho mai capita.
    Il proverbio è proprio così. e forse, per l'epoca in cui è nato, i buoi non erano meno importanti della moglie...

    E' noto che il bue (come il cane, ecc.), riconosce i comandi e la psicologia del padrone, al quale obbedisce.
    Prova a prendere un bue piemontese, ammaestrato ad obbedire agli ordini in lingua locale, e gli impartisci degli ordini in tedesco o in arabo... poi vedi cosa riesce a fare.

  4. #4
    HIROSHI SHIBA
    Ospite

    Predefinito

    visto come stanno le cose al giorno d'oggi, finchè è europea può andare

 

 

Discussioni Simili

  1. Mogli e buoi dei paesi tuoi
    Di Morfeo nel forum Fondoscala
    Risposte: 26
    Ultimo Messaggio: 22-12-12, 16:12
  2. Mogli e buoi dei paesi tuoi?
    Di Rexal nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 71
    Ultimo Messaggio: 09-01-11, 07:55
  3. la razza ed i buoi
    Di pietroancona nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 10-08-08, 16:37
  4. Mogli e buoi dei paesi tuoi
    Di pcosta nel forum Hdemia
    Risposte: 34
    Ultimo Messaggio: 24-06-03, 14:31
  5. Il parco buoi
    Di gianniguelfi nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 21-07-02, 18:01

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226