User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 22
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs up Giorno Memoria, Lega Nord Non Vota Risoluzione Comune

    GIORNO MEMORIA, LEGA NORD NON VOTA RISOLUZIONE COMUNE
    25/01/2005 - 18:19


    Bruxelles, 25 gen. (Apcom) - Gli eurodeputati della Lega Nord non voteranno, domani a Bruxelles, la risoluzione del Parlamento europeo sulla commemorazione di Auschwitz, che condanna qualunque forma di discriminazione. Secondo Lapo Pistelli, europarlamentare della Margherita (che a Strasburgo siede nel gruppo liberaldemocratico Adle), è la dimostrazione di un "grave e imbarazzante isolamento politico della Lega".

    "Nel giorno del 60° anniversario della liberazione del campo di sterminio Auschwitz, il Parlamento europeo voterà una risoluzione di condanna dell'antisemitismo e che chiede all'Unione Europea, agli Stati membri e a tutti i partiti politici europei di mobilitarsi contro qualsiasi forma di discriminazione razziale o religiosa", spiega Pistelli in una nota, precisando che il testo "è sostenuto da tutti i gruppi parlamentari europei tranne che dalla Lega Nord e dagli altri partiti che fanno parte del gruppo degli Indipendentisti (Id)".

    "La decisione della Lega di non firmare questa risoluzione è grave ed imbarazzante, anche perché dopo la vicenda Buttiglione, rischia di aggiungere ulteriori ombre sull'impegno dell'Italia in tema di anti-discriminazioni", osserva Pistelli.

    "Siamo stanchi di apparire come la pecora nera dell'Europa. Bossi, Borghezio & C. farebbero bene a ricordarsi dei molti deportati 'padani' ad Auschwitz e ritornare velocemente sui propri passi per unirsi alla condanna del Parlamento europeo", conclude l'europdeputato della Margherita.

    copyright @ 2005 APCOM
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs up

    E poi c'è chi dà del sionista a Borghezio.

  3. #3
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Re: Giorno Memoria, Lega Nord Non Vota Risoluzione Comune

    Originally posted by Der Wehrwolf



    Margherita (che a Strasburgo siede nel gruppo liberaldemocratico Adle),copyright @ 2005 APCOM

  4. #4
    stanziale
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Terra di Ezzelino
    Messaggi
    3,177
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il governo tedesco vuole fermare l’estrema destra, dopo la provocazione dell’Npd che non ha voluto commemorare lo sterminio degli ebrei


    Schröder studia come mettere al bando i neonazisti

    Il cancelliere: «Sarà difficile vincere questa battaglia in tribunale»


    DAL NOSTRO CORRISPONDENTE
    BERLINO - Alla vigilia del sessantesimo anniversario della liberazione di Auschwitz, risuona torvo, in Germania, l’allarme neonazista. Ma l’ambiguità dei modi e l’ipocrisia delle forme, che caratterizzano i nuovi rigurgiti, colgono di sorpresa la classe politica tedesca, incerta se contrastare l’ultra-destra sul terreno della legalità democratica, già rivelatosi perdente in passato, ovvero affrontarla a viso aperto, battendola nel confronto politico e alienandole ogni varco di preferenza nell’opinione pubblica.
    La gazzarra anti-semita, inscenata la scorsa settimana al Parlamento regionale della Sassonia dai deputati della Npd, il Partito nazionalista tedesco, ha riproposto il dilemma della sua costituzionalità, evidenziando però anche i rischi e l’insufficienza di una eventuale, nuova procedura di messa al bando, presso la Corte suprema di Karlsruhe.
    Il governo federale non intende per il momento rinunciare ad alcuno degli strumenti a sua disposizione. Lo ha confermato ieri il cancelliere Schröder, secondo il quale «occorrerà verificare con attenzione se esista una chance di convincere la giustizia della necessità di un divieto». Ma in verità nessuno, nell’esecutivo o nell’opposizione, si fa illusioni.
    Memore dello smacco subito due anni fa, quando la procedura di incostituzionalità contro la Npd fu bocciata dai giudici della Consulta, dopo che uno dei testimoni a carico si scoprì essere infiltrato dei servizi, il ministro degli Interni, Otto Schily ha infatti ammesso che «un nuovo tentativo avrebbe poche possibilità di successo».
    A rendere difficile il confronto sono soprattutto la doppiezza e l’abilità dissimulatoria del nuovo estremismo neo-nazista, incarnato dalla Npd, che nello scorso settembre, alle elezioni regionali in Sassonia, ottenne il 10 per cento dei voti e 12 seggi. Venerdì scorso, dopo aver abbandonato l’aula, rifiutandosi di osservare il minuto di silenzio in ricordo delle vittime dell’Olocausto, i deputati nazionalisti sono rientrati per ascoltare il discorso del loro capogruppo, che ha proposto di commemorare solo i morti tedeschi del bombardamento alleato di Dresda, il 13 febbraio 1945, definito un « Bomben-Holocaust ». Una «perfida provocazione», come hanno denunciato i leader della comunità ebraica, per di più condita da citazioni di Hermann Göring, il vice di Hitler.
    D’altra parte, da quando siede nel Landtag di Dresda, la Npd ha offerto una facciata molto professionale, dimostrando perizia e abilità nell’uso dei meccanismi parlamentari. Di più, grazie ai fondi pubblici, la Npd di Dresda è di fatto diventata il vero centro di potere del partito neonazista in Germania. Ancora più inquietante, due settimane fa, è stato l’annuncio che, alle prossime elezioni federali nel 2006, la Npd e la Dvu, l’altro partito dell’ultra-destra scenderanno in campo insieme. Sarà quindi molto alto il rischio che superino la soglia del 5% e che, per la prima volta nel Dopoguerra, entrino al Bundestag.
    Incerto sulla via costituzionale, il governo rosso-verde appare comunque deciso a muoversi sul piano politico. Schily ha annunciato ieri una proposta di legge, per restringere il diritto di manifestazione. L’obiettivo è di impedire le annunciate dimostrazioni neo-naziste, il l8 maggio prossimo alla Porta di Brandeburgo, in occasione dei 60 anni della fine della Seconda Guerra Mondiale.

    Paolo Valentino


    Esteri

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs up GIORNO MEMORIA/ RIZZO: LEGA NEGA FIRMA A MOZIONE ANTISEMITISMO

    25/01/2005 - 190
    "Evidentemente è 'coerentemente' razzista"

    Roma, 25 gen. (Apcom) - "Evidentemente la Lega è 'coerentemente' razzista". Marzo Rizzo, presidente della delegazione dei Comunisti Italiani al Parlamento Europeo, sottolinea che "a questo punto diventa davvero difficile dubitarne: il governo italiano purtroppo si distingue in Europa per il veto posto ormai da due anni dal ministro Castelli alla decisione quadro della Ue per la lotta al razzismo a all'antisemitismo, veto evidentemente condiviso da tutta la delegazione leghista all'europarlamento visto che nemmeno in occasione del Sessantesimo anniversario della liberazione del campo nazista di Auschwitz, nessuno dei suoi membri ha ritenuto opportuno firmare una mozione comune al Parlamento europeo inerente antisemitismo e razzismo".

    "D'altronde - continua Rizzo - Borghezio ha già dato ampiamente prova, con proposte tipo le pallottole di gomma e simili, di non avere particolare predilezione per una società che cammina verso l'integrazione razziale. Ora l'Italia, a causa dei rigurgiti xenofobi della Lega, porterà su di sé il marchio della non tolleranza, per colpa di un governo che non si è ancora dissociato dal ministro Castelli in materia di razzismo e antisemitismo. E' vergognoso. Che aspetta Berlusconi? Che si riproponga un'altra figuraccia epocale, come quella provocata da Buttiglione?".

    copyright @ 2005 APCOM
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  6. #6
    www.leganordromagna.org
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    Romagna Nazione Padana
    Messaggi
    4,777
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    grandissimi, gande borghezio come sempre.

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    GIORNO MEMORIA/ BATTISTI: LEGA E AN SBERLEFFANO COMUNITA' EBRAICA
    25/01/2005 - 205
    "Indispensabile che Berlusconi intervenga"

    Roma, 25 gen. (Apcom) - "Proprio nei giorni in cui l'Italia e l'Europa commemorano la tragedia della Shoah, da due delle principali forze della coalizione di centrodestra arrivano sberleffi agghiaccianti per la comunità ebraica e pessimi segnali per chi crede nel cammino verso una memoria condivisa, come ripete spesso il presidente Ciampi". E' quanto dichiara il senatore della Margherita Sandro Battisti sostenendo che "è indispensabile che Berlusconi intervenga per condannare tali inaccettabili atti e dichiarazioni, che infangano il nostro Paese agli occhi del mondo". "Ieri Domenico Gramazio di An, con incredibile faccia tosta pari solo all'insensibilità - osserva Battisti -, aveva osato assolvere il fascismo italiano dall'orrore delle leggi razziali proprio davanti alle ceneri dei martiri dei lager, durante la visita al museo di Yad Vashem, memoriale della Shoah". "Oggi a Bruxelles - conclude l'esponente dielle - la Lega Nord si rifiuta di approvare la risoluzione di condanna dell'antisemitismo che sarà votata dal Parlamento europeo questo giovedì e che è sostenuta da tutti i gruppi parlamentari europei, con l'esclusione dei leghisti italiani e degli indipendentisti".

    copyright @ 2005 APCOM
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  8. #8
    Forumista senior
    Data Registrazione
    26 Apr 2012
    Messaggi
    1,293
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Com stampa di Borghezio

    BORGHEZIO - LEADERS EUROPEI CON GLI OCCHI FODERATI DI SALAME: NON VEDONO L´ANTISEMITISMO ISLAMICO


    "Solo il rispetto che noi abbiamo per la memoria delle Vittime dell´Olocausto ci impedisce di non associarci al voto con cui il Parlamento Europeo approverà la risoluzione sull´Olocausto e sull´antisemitismo - dichiara l´On. Borghezio.
    Questo documento manca di coraggio, in quanto non dice con chiarezza che, oggi, l´antisemitismo dilagante - ha continuato Borghezio nell´Aula di Bruxelles durante il suo intervento di ieri - proviene dai Paesi islamici, dalla propaganda religiosa svolta da molti imam in moltissime moschee e da quasi tutte le emittenti televisive di quei Paesi.
    Eppure l´Europa non ha il coraggio morale e politico di denunciarlo a chiare lettere.
    Evidentemente, le sedie vergognosamente vuote dei rappresentanti dei Paesi islamici durante la solenne seduta dell´ONU di lunedì scorso sulla Shoah non ha insegnato niente ai leaders politici europei con gli occhi foderati di salame...

    Saluti padani!

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Messaggi
    14,441
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Jenainsubrica
    E poi c'è chi dà del sionista a Borghezio.
    "Solo il rispetto che noi abbiamo per la memoria delle Vittime dell´Olocausto ci impedisce di non associarci al voto con cui il Parlamento Europeo approverà la risoluzione sull´Olocausto e sull´antisemitismo - dichiara l´On. Borghezio."...


  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Messaggi
    14,441
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Sionisti

    Domani è la Giornata della memoria, sessantesimo anniversario della liberazione di Auschwitz
    Shoah, il dovere di non dimenticare
    Le manifestazioni organizzate dai Consigli regionali di Veneto e Liguria
    Il presidente del Consiglio regionale del Veneto, Enrico Cavaliere, in rappresentanza dell’intera assemblea veneta, domani, Giornata della memoria e 60° anniversario della liberazione di Auschwitz, ricorderà la tragedia dello sterminio del popolo ebraico visitando la mostra “Shoah, l'infanzia rubata”, allestita dall’associazione Figli della Shoah a palazzo Fortuny, a Venezia. La mostra fotografica, arricchita anche di filmati, musiche e testi, ripercorre il dramma dei bambini ebrei (si calcola oltre un milione e mezzo) annientati dalla follia nazista. Ad accompagnare Cavaliere nel percorso della mostra sarà il presidente della comunità ebraica di Venezia Dario Calimani.
    «A sessant'anni dall’epilogo del genocidio messo in atto dai regimi nazifascisti - afferma Cavaliere nel messaggio rivolto ai veneti in occasione della quinta Giornata nazionale della memoria - abbiamo tutti il dovere di non dimenticare la terribile tragedia dell’eliminazione pianificata di un popolo che con la propria cultura e la propria storia ha dato un contributo fondamentale alla civiltà europea. È una riflessione necessaria perché la strada per Auschwitz, aperta dai pregiudizi secolari dell’antisemitismo, fu costruita dall’odio e lastricata dall’indifferenza. Un’indifferenza che rischia di continuare anche oggi per mancanza di conoscenza, di approfondimenti o, peggio, per il prevalere di un revisionismo storico e culturale che arriva a negare l’esistenza stessa della “soluzione finale”».
    A Genova, in Regione Liguria, sarà estremamente semplice ma significativa la cerimonia in occasione della celebrazione del Giorno delle memoria.
    Nella seduta di ieri dell'Ufficio di Presidenza integrato, il presidente Bruzzone e i componenti dell'Ufficio hanno stabilito il calendario dell'evento, che si terrà nell'Aula Verde domani, a partire dalle ore 10.00, con il Consiglio regionale riunito in seduta solenne.
    Tre le fasi previste: proiezione di un filmato storico di documentazione su Auschwitz e Birkenau; lettura dell'orazione ufficiale da parte del presidente del Consiglio; intervento del dottor Gilberto Salmoni, ex deportato a Buchenwald e presidente dell’Associazione nazionale ex deportati (Aned) della Liguria.
    Spiegano il presidente del Consiglio Bruzzone e il vice presidente Ronzitti: «In tutto il Paese verrà celebrata la "Giornata della memoria", a seguito della Legge 211 del 20 luglio 2000. E oltre alla celebrazione segnata dalla Legge dello Stato anche la Regione Liguria attraverso la Legge regionale 9/2004 dal titolo “Testo unico degli interventi regionali per l’affermazione dei valori della Resistenza e dei principi della Costituzione repubblicana” ha voluto celebrare degnamente il giorno della memoria prevedendo la convocazione dell’Assemblea legislativa in seduta solenne».

    [Data pubblicazione: 26/01/2005]

    La padania.


 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. chi vota ancora lega nord?
    Di PUK nel forum Lega
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 20-06-12, 23:26
  2. Mezza Italia vota Lega Nord e non lo sa
    Di gidiemme nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 30
    Ultimo Messaggio: 15-04-08, 02:03
  3. Demolisci questo stato, VOTA LEGA NORD
    Di Genyo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 175
    Ultimo Messaggio: 29-03-08, 02:37
  4. Giorno Memoria, Lega Nord Non Vota Risoluzione Comune
    Di Der Wehrwolf nel forum Destra Radicale
    Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 29-01-05, 16:02

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226