User Tag List

Risultati da 1 a 9 di 9
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
     Likes dati
    0
     Like avuti
    10
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito L'Iran è già sotto attacco

    La US Air Force sta conducendo da settimane operazioni “gatto e topo” contro l’Iran, violando sistematicamente lo spazio aereo persiano con i suoi aerei da combattimento, nella speranza di provocare una reazione della contraerea iraniana. In modo particolare gli Usa sperano di obbligare Teheran ad attivare i suoi radar, in modo da localizzarli per poterli poi neutralizzare.
    Ne dà notizia la autorevole agenzia UPI (1), che cita una fonte militare anonima americana. “Abbiamo bisogno di sapere quali bersagli attaccare e come attaccarli”. I voli partono dall’Afghanistan e dall’Irak occupato e puntano anche a localizzare i siti nucleari iraniani soggetti al futuro attacco, visto che l’intelligence israelo-americana sembra ancora carente su questo punto. “Ma ci occorre sapere quanta parte del nostro attacco aereo iniziale dovrà essere destinata a sopprimere le difese nemiche contraeree”, dice l’anonimo alto ufficiale. Naturalmente, aggiunge la UPI, i sorvoli dello spazio aereo di un’altra nazione mirano a provocare la reazione dell’aggredito, e creare così il pretesto per l’attacco.
    Altre operazioni sono in corso, informa ancora l’agenzia, per via terrestre.
    Gruppi di curdi “addestrati da Israele” e “dissidenti iraniani” sono penetrati clandestinamente nel territorio dell’Iran per raccogliere quanti più possibili informazioni sui siti nucleari, che si pensa siano tredici o più, dispersi sul territorio e camuffati.
    I “dissidenti iraniani” usati dagli Usa sono, precisa l’agenzia, membri del gruppo Mujaheddin el-Khalq (MEK), una formazione definita da Washington “terrorista”. Ma evidentemente esistono terroristi buoni e terroristi cattivi. In queste settimane, armati dagli americani, i MEK stanno compiendo sanguinosi colpi di mano contro l’Iran partendo da Camp Habib (a Bassora, Irak, sotto controllo britannico) e anche dal Pakistan.
    Intanto agenti israeliani che parlano farsi, stanno creando “una infrastruttura clandestina” in Iran aprendo imprese con personale che usa passaporti di “Paesi terzi”. Fra tanti preparativi francamente criminali (degni di un futuro processo di Norimberga), non manca la fabbricazione del “motivo” che giustificherà di fronte all’opinione pubblica Usa l’imminente attacco.
    Il deputato americano Curt Weldon, vicepresidente della Commissione delle Forze Armate, ha “rivelato” (2) di aver saputo, da una fonte iraniana, che gli ayatollah stanno studiando come dirottare un aereo e farlo lanciare contro una centrale nucleare Usa. Aspettatevi un nuovo auto-attentato, un 11 settembre bis, per far apparire l’aggressore come l’aggredito.



    di Maurizio Blondet


    Note

    1)“USAF playing cat and mouse game over Iran”, di Richard Sale, UPI intelligence Correspondent, 26 gennaio 2005.
    2)“Iranian source reports plot to attacl US nuke”, Middle East Newsline, 28 gennai0 2005.
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  2. #2
    Nebbia
    Ospite

    Predefinito

    E come la mettiamo con la Fiat che intende delocalizzare in toto proprio in Iran?

  3. #3
    Ridendo castigo mores
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    9,515
     Likes dati
    0
     Like avuti
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Nebbia
    E come la mettiamo con la Fiat che intende delocalizzare in toto proprio in Iran?
    indovina che cosa bombardarono per prima cosa i " libertadores" quando aggredirono la serbia ? ..

  4. #4
    Nebbia
    Ospite

    Predefinito

    Originally posted by larth
    indovina che cosa bombardarono per prima cosa i " libertadores" quando aggredirono la serbia ? ..

    eh eh Mi pare l'Iveco o era addirittura targato Fiat?
    Quello che volevo dire è che la Fiat se va a delocalizzare proprio adesso in Iran non è che abbia una spiccata capacità imprenditoriale.

  5. #5
    Neutrino NO-TUNNEL
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    35,811
     Likes dati
    372
     Like avuti
    1,153
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito LO DICE ANCHE IL GUARDIAN

    IRAN/ VOLI USA PER INDIVIDUARE POTENZIALI BERSAGLI (GUARDIAN)
    29/01/2005 - 11:05
    Lo ha riferito una fonte d'intelligence Usa; l'esercito nega

    Roma, 29 gen. (Apcom) - Aerei militari Usa hanno intensificato i voli sull'Iran iraniano per verificare le difese aeree del Paese e individuare potenziali obiettivi. E' quanto riferisce una fonte dell'intelligence a Washington, citata oggi dal Guardian.

    I voli Usa nei cieli iraniani sono stati già riportati dalla stampa iraniana e il comandante della forza aerea di Teheran, il generale Karim Qavami, ha dichiarato di aver dato disposizione alle batterie antiaeree di abbattere qualsiasi intruso.

    La fonte d'intelligence Usa ha precisato che i voli Usa rientrano nel piano di emergenza messo a punto dal Pentagono in caso di attacco contro siti iraniani dove si sospetta venga sviluppato un programma di armi nucleari.

    Secondo ex funzionari dell'intelligence Usa, le incursioni aeree verrebbero effettuate da ribelli iraniani, fuorisciti dal gruppo Mujaheddin-e-Khalq, sotto la supervisione americana.

    L'esercito Usa ha negato ogni operazione nei cieli iraniani. "Non stiamo volando sul fottuto Iran", ha detto un ufficiale, suggerendo che sia Teheran ha diffondere tali notizie per garantirsi l'appoggio internazionale.


    http://notizie.virgilio.it/informazi...?cart=11580133
    Nè DAVANTI Nè DI DIETRO, MA DI LATO

  6. #6
    Ordine e Disciplina
    Data Registrazione
    08 Apr 2002
    Località
    Reazione, Tradizione, Controrivoluzione, Restaurazione, Legittimismo, Sanfedismo
    Messaggi
    5,141
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Nebbia
    eh eh Mi pare l'Iveco o era addirittura targato Fiat?
    Quello che volevo dire è che la Fiat se va a delocalizzare proprio adesso in Iran non è che abbia una spiccata capacità imprenditoriale.

    La Fiat è una filiale dell'ebraismo internazionale, figuriamoci! Se va in Iran o è perché sa di andare sul sicuro o perché sa di poter ottenere qualche vantaggio dall'eventuale guerra (guerra che comunque ritengo improbabile).

  7. #7
    Il Longobardo
    Data Registrazione
    12 Aug 2004
    Località
    Milano
    Messaggi
    514
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ritengo improbabile un attacco all'Iran perchè gli USA si troverebbero nella stessa situazioni delle potenze europee del secolo scorso che si infilarono nel vespaio balcanico e poi l'Iran come potenza locale è superiore agli altri stati islamici, il suo territorio è molto più vasto e la sua popolazione non ha grandi problemi di minoranze da aizzare una contro l'altra, visto il risultato con l'Iraq che è un bolgia infernale da cui non si riesce ad uscire se non scappando voglio proprio vedere con un paese dieci volte più grande e potente.
    E poi cosa farebbero la Russia e la Cina visto che adesso hanno un accordo militare e fanno pure delle esercitazioni in comune?

  8. #8
    Neutrino NO-TUNNEL
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    35,811
     Likes dati
    372
     Like avuti
    1,153
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito

    Originally posted by El Milanes
    Ritengo improbabile un attacco all'Iran perchè gli USA si troverebbero nella stessa situazioni delle potenze europee del secolo scorso che si infilarono nel vespaio balcanico e poi l'Iran come potenza locale è superiore agli altri stati islamici, il suo territorio è molto più vasto e la sua popolazione non ha grandi problemi di minoranze da aizzare una contro l'altra, visto il risultato con l'Iraq che è un bolgia infernale da cui non si riesce ad uscire se non scappando voglio proprio vedere con un paese dieci volte più grande e potente.
    E poi cosa farebbero la Russia e la Cina visto che adesso hanno un accordo militare e fanno pure delle esercitazioni in comune?
    sei sicuro che la cina abbia accordi militari con l'iran?
    Nè DAVANTI Nè DI DIETRO, MA DI LATO

  9. #9
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Talking

    Intanto pare , secondo i cazz media, che le elezioni in Iraq siano state un successone, che ci dici di bello a proposito Der?

 

 

Discussioni Simili

  1. CPI sotto attacco
    Di Nazionalistaeuropeo nel forum Socialismo Nazionale
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 16-01-12, 14:50
  2. PDL sotto attacco!
    Di Edmond Dantès nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 292
    Ultimo Messaggio: 25-07-10, 21:54
  3. i nostri fratelli greci sotto attacco e sotto ricatto
    Di uqbar nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 25-04-10, 11:57
  4. Boe Way Hta sotto attacco.
    Di TyrMask (POL) nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 01-09-08, 22:21
  5. L'Iran è già sotto attacco?
    Di ennerre nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 09-02-06, 12:47

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •