User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Mostre dal Cine - Dal 25 al 28 novembre a Udine

    Cine par furlan

    Dal 25 al 28 novembre appuntamento con il Festival dedicato alla cinematografia europea nelle lingue meno diffuse



    Il Friuli > Spettacoli > Cine par furlan

    La nuova edizione della “Mostre dal cine – Festival dal Cine European Tes Lenghis Mancul Pandudis” si terrà a Udine dal 25 al 28 novembre 2009.

    L’evento nato per valorizzare il cinema europeo nelle lingue meno diffuse e per promuovere la specificità linguistica del Friuli. La Mostre dal Cine è organizzata dal Cec in collaborazione con ARLef, la Provincia e il Comune di Udine.

    Sarà il Visionario di Udine a ospitare l’evento che sarà gratuito.

    La manifestazione presenterà 24 film provenienti dalla Galizia, dai Paesi Baschi, dalla Catalogna, dall’Occitania, dalla Bretagna, dal Galles e naturalmente dal Friuli. L’obiettivo è quello di valorizzare e promuovere il prezioso patrimonio culturale e cinematografico delle nazioni senza stato in Europa.

    In quest’ottica, si collocano anche i numerosi incontri con gli autori e i protagonisti delle cinematografie presentate.

    Nei giorni 26, 27 e 28 novembre alle ore 17.30 presso il Caffè del Visionario sono in programma, alla presenza di un interprete che tradurrà in friulano tutti gli interventi, gli incontri con: Ignacio Vilar, regista del film galiziano Pradolongo e Marina Fariñas, produttrice dello stesso film; Carla Subirana, regista catalana autrice del documentario Nedar; Telmo Esnal, regista basco co-autore della commedia Aupa Etxebeste!; Alberto Gorritiberea, regista basco autore di Eutsi!, Alfonso Camarero, regista galiziano autore del cortometraggio A Xinecóloga; Roland Pécout, scrittore occitano sceneggiatore e protagonista del documentario TransOccitan di Eric Eratostène; Fredo Valla, regista occitano, che abbiamo ospitato in varie occasioni alla Mostre dal Cine Furlan e che è uno dei protagonisti del documentari TransOccitan; Soazig Daniellou, regista bretone, autrice di O seizh posupl e del corto Anicet Furic e infine, Rhys Powys, regista gallese autore del film Ryan a Ronnie.

    Tutti i film, proiettati in versione originale, oltre ai sottotitoli in inglese della coppia internazionale (in un caso i sottotitoli saranno in francese), saranno sottotitolati in friulano.

    In occasione della Mostre dal Cine verrà pubblicato un catalogo trilingue (friulano, italiano, inglese) e il numero 8 della rivista di cinema Segnâi di lûs che riporta una serie di articoli e di interviste relative a questa edizione della Mostre dal Cine.

    Mercoledì 25 - La Mostre dal Cine prenderà il via il 25 novembre alle 20 con la proiezione del film galiziano Pradolongo di Ignacio Vilar. Nella stessa serata verranno proiettati due cortometraggi: il basco Amuak di Koldo Almandoz e A Xinecóloga del galiziano Alfonso Camarero (ospite del festival). La prima serata si concluderà con Aupa Etxebeste! una commedia basca della coppia Asier Altuna e Telmo Esnal.

    Giovedì 26 - Giovedì 26 novembre alle 17.30 in programma l’incontro al Caffè del Visionario con protagonisti Ignacio Vilar, Marina Fariñas, Telmo Esnal e Alfonso Camarero.

    Dalle 20 verranno proiettati Eutsi!, una commedia di carattere sociale diretta dal basco Alberto Gorritiberea, a cui seguiranno un cortometraggio della regista basca Maru Solores intitolata Dortoka uhartea e due film friulani: La puarte sierade del gruppo Buteghes Viertes, un cortometraggio realizzato sullo stile del cinema muto, e un episodio della serie Il Balon tal cjâf di Dorino Minigutti, dedicato al calciatore Ido Sgrazzutti. Questa seconda giornata della Mostre si chiuderà col documentario TransOccitan di Eric Eratostène.

    Venerdì 27 - Venerdì 27 novembre alle 16 la giornata di proiezioni comincerà con tre film di animazione: Gelert e Map yr Underground del gallese Hywel Griffith e il friulano O ai voie di jessi un vuerîr realizzato da Luca Peresson e Marco Amato assieme ai bambini di une scuola primaria. Anicet Furic un cortometraggio di Soazig Daniellou (Bretagna) chiuderà questa prima parte della giornata. Gli incontri delle 17.30 vedranno protagonisti Alberto Gorriteberea, lo scrittore occitano Roland Pécout e Fredo Valla.

    Alle 20 verrà presentato il film catalano Nedar della regista Carla Subirana: un’opera prima personale che documenta la ricerca del proprio nonno da parte dell’autrice. Seguiranno Rosa dos ventos e Cores due corti del galiziano Jairo Iglesias. Cymru Fach, una commedia nera del gallese Gruffydd Davies, chiuderà questa penultima giornata.

    Sabato 28 - Sabato 28 novembre alle 16 sarà la volta del biopic gallese Ryan a Ronnie di Rhys Powys che racconta il “dietro le quinte” della vita di due cabarettisti molto famosi negli anni ’70. Seguirà il cortometraggio basco Midori di Koldo Almandoz.

    Alle 17.30 al Caffè del Visionario all’incontro con il pubblico saranno presenti Soazig Daniellou, Carla Subirana e Rhys Powys.

    Alle 20 verranno proiettati il catalano Pas a nivell di Pere Vilà i Barceló, un’opera prima in cui il protagonista, un giovane in crisi esistenziale, non riesce a dare una direzione alla sua vita e ad immaginarsi un futuro. Seguirà il corto basco Lepokoa di Safy Nebbou e un secondo episodio della serie Il balon tal cjâf di Dorino Minigutti dedicato alla calciatrice Elena Schiavo.

    Per finire, Rumore bianco di Alberto Fasulo, prodotto dalla Faber Film e distribuito dalla Tucker Film (società distributiva che fa capo a C.E.C. e a Cinemazero) chiuderà la manifestazione.
    Ultima modifica di Bèrghem; 20-11-09 alle 23:52
    Dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Dì, ne vale la pena? ("Dirty" Harry Callahan)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Mostre dal Cine - Dal 25 al 28 novembre a Udine

    ARLeF: Mostre dal Cine dal 25 al 28 novembre



    ARLeF: Mostre dal Cine dal 25 al 28 novembre - Udine20

    Ieri 18 novembre c’è stata la presentazione ufficiale della prima edizione della “Mostre dal Cine” (Festival dal Cine European tes Lenghis Mancul Pandudis). La manifestazione, organizzata dal CEC grazie al finanziamento dell’ARLeF, della Provincia e del Comune di Udine, si svolgerà presso il cinema visionario dal 25 al 28 novembre prossimi e vede in programma la proiezione di 24 film provenienti dalla Galizia, Paesi Baschi, Catalogna, Occitania, Bretagna, Galles e Friuli e numerosi incontri di approfondimento con gli autori.

    “Siamo particolarmente soddisfatti – ha dichiarato il Presidente dell’Agjenzie Lorenzo Zanon – di aver potuto prendere parte e sostenere tale genere di iniziativa. La “Mostre dal Cine” ha una valenza strategica per la promozione e tutela del friulano perché oltre a dimostrare ancora una volta che la lingua friulana è viva e capace di inserirsi negli ambiti più disparati, testimonia come sia pronta ad accettare le nuove sfide del mondo moderno a 360°”.

    “Questa manifestazione – prosegue Zanon – è molto significativa per l’ARLeF anche perché rappresenta una vera e propria operazione di apertura verso le altre minoranze linguistiche, nel rispetto e salvaguardia della nostra identità . L’aspetto internazionale del festival testimonia una nota di primaria importanza: rappresentare una lingua minoritaria oggi non significa farsi portavoce di un piccolo gruppo o di piccoli numeri; in Europa sono ben 50 milioni le persone che appartengono ad una minoranza linguistica”.

    Soddisfazione è stata espressa anche dall’Assessore Provinciale alla Cultura Elena Lizzi: “Il friulano deve essere usato in modo dignitoso, attuale e vivo, attraverso i nuovi codici comunicativi della società moderna. Non più classificato come lingua da abbinare ad eventi folkloristici, ma strumento di comunicazione in continuo sviluppo e aggiornamento.
    Dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Dì, ne vale la pena? ("Dirty" Harry Callahan)

 

 

Discussioni Simili

  1. Cine - Russia: il vero asse del male?
    Di VeNuS nel forum Politica Estera
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 29-09-07, 13:07
  2. Le Mostre In Mostra (le mostre cansigliate da noi)
    Di skorpion (POL) nel forum Arte
    Risposte: 41
    Ultimo Messaggio: 16-12-06, 14:14
  3. FN Catania: Cine-Radical Forum
    Di Forzanovista nel forum Destra Radicale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 13-02-06, 18:48
  4. Cine furlan
    Di Çorut nel forum Friuli-Venezia Giulia
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 06-12-04, 15:32

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226