User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 24
  1. #1
    Socialcapitalista
    Data Registrazione
    01 Sep 2002
    Località
    -L'Italia non è un paese povero è un povero paese(C.de Gaulle)
    Messaggi
    89,493
    Mentioned
    336 Post(s)
    Tagged
    30 Thread(s)

    Germania alla rovina...

    Relazioni Germania – Cina

    Anche con la Repubblica federale cinese sono state intessute relazioni economiche importanti. Da trenta anni, infatti, la Germania è il più grande partner commerciale della Cina tra i quindici Stati appartenenti all’UE. Secondo una statistica del ministero del commercio cinese, è risultato che gli scambi commerciali riguardanti il quinquennio passato sono rapidamente aumentati e, nell’ultimo anno, per la prima volta, si sono superati i 40 miliardi di dollari, cioè un terzo dei beni commerciali totali scambiati tra Cina e i 15 Stati dell’UE. Da ciò si evince che la Germania da tre anni è senz’altro il più grande investitore in Cina. Questa situazione è determinata dall’ininterrotto sviluppo che conduce la Cina ad una grande richiesta di materie prime; da qui il conseguente aumento repentino del tasso delle importazioni, riguardanti la categoria automobilistica ed elettrotecnica, nelle quali la Germania è leader nella produzione.

    Di capitale rilevanza è il ruolo svolto dalla Turingia, i cui prodotti esportati in Cina si sono quadruplicati annualmente all’incirca di 80 milioni di euro. Chiaramente sono aumentate anche le importazioni dalla Cina. Nel 1991 il valore delle merci scambiate erano di 2,7 milioni di euro, arrivando, nella prima metà del 2004, all’ammontare di 203 milioni di euro. Secondo le indicazioni della IHK ( Camera di commercio ed industria) di Erfurt, le relazioni tra la Turingia e la Cina diventeranno gradualmente sempre più significative. I prodotti tedeschi principalmente esportati riguardano la componentistica automobilistica, mentre le importazioni soprattutto computers e giocattoli.

    .........................
    Addio Tomàs
    siamo fatti della stessa materia di cui sono fatti i 5 stelle

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Veneta sempre itagliana mai
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    '' E' in gran parte merito di Luca Cordero di Montezemolo se la Juventus non si rivolse ai tribunali ordinari '' (Joseph S. Blatter - Presidente F.I.F.A. - Dicembre 2007)
    Messaggi
    63,122
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    ah beh...sarà perchè va tutto così bene che l'attuale governo ad ogni tornata elettorale esce bastonato

    questa è l'ultima che si presenta in ordine di tempo

    Europa: fatti e cifre




    GERMANIA: SPD VERSO TRACOLLO ANCHE IN NORDRENO-WESTFALIA
    (AGI) - Berlino, 9 apr. - A un mese e mezzo alle importanti elezioni regionali del 22 maggio nel Nordreno-Westfalia (Nrw), il piu' industrializzato e popoloso land tedesco con 18 milioni di abitanti, si profila la caduta dell'ultimo bastione rosso-verde. Il sondaggio "Politbarometer" della Zdf mette infatti in evidenza che se si votasse domani la Spd del governatore Peer Steinbrueck subirebbe un crollo di quasi il 7%, scendendo dal 42,8% al 36%, mentre la Cdu dello sfidante Juergen Ruettgers passerebbe dal precedente 37% al 46%. I Verdi subirebbero un leggero incremento dal 7,1% all'8%, mentre un forte arretramento dovrebbero attenderselo i liberali della Fdp, che calerebbero dal 9,8% al 6%. In termini di possibili coalizioni di governo, quella rosso-verde attualmente al potere potrebbe arrivare al 44%, mentre Cdu e Fdp otterrebbero la maggioranza assoluta con il 52%. Se il responso delle urne confermera' queste previsioni, a subire un durissimo colpo sarebbe il governo nazionale di Gerhard Schroeder e Joschka Fischer, che a un anno dalle politiche del settembre 2006 vedrebbero seriamente minacciate le speranze di una loro nuova rielezione rielezione. Dopo la perdita il 20 febbraio scorso dello Schleswig-Holstein, dove e' ormai certa la positiva conclusione delle trattative per un governo di grande coalizione con la Spd a guida Cdu, il Nordreno-Westfalia resta l'unico land ancora governato da una maggioranza rosso-verde.
    Significativo in proposito e' che in un'intervista che pubblica domani la "Welt am Sonntag" il governatore uscente Peer Steinbrueck dichiara di non puntare piu' esclusivamente ad una riedizione del governo con i Verdi, ma si dice aperto ad ogni altra alternativa decisa dal responso delle urne. Intanto il settimanale "Der Spiegel" rivela che continua sempre fortissima l'emorragia di iscritti alla Spd. A fine marzo il partito socialdemocratico e' sceso per la prima volta negli ultimi 50 anni sotto la soglia dei 600 mila aderenti. Rispetto all'anno scorso il partito di Gerhard Schroeder si e' visto restituire la tessera da oltre 30 mila iscritti. (AGI) -
    091403 APR 05

  3. #3
    Socialcapitalista
    Data Registrazione
    01 Sep 2002
    Località
    -L'Italia non è un paese povero è un povero paese(C.de Gaulle)
    Messaggi
    89,493
    Mentioned
    336 Post(s)
    Tagged
    30 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da pensiero
    ah beh...sarà perchè va tutto così bene che l'attuale governo ad ogni tornata elettorale esce bastonato
    L'articolo non dice che le cose vanno bene per l'economia tedesca nel suo complesso, dice che la germania con i rapporti con la Cina ci guadagna...

    L'economia non tedesca ma europeo-occidentale ha apparenti problemi di crescita, ma in realtà stiamo esportando sviluppo all'est, nei paesi appena entrati.

    Inoltre in germania i cambi di governo sono normali, ma tanto continua sempre la stessa politica, come da noi....da loro di sviluppo, da noi di non sviluppo...
    Addio Tomàs
    siamo fatti della stessa materia di cui sono fatti i 5 stelle

  4. #4
    Socialcapitalista
    Data Registrazione
    01 Sep 2002
    Località
    -L'Italia non è un paese povero è un povero paese(C.de Gaulle)
    Messaggi
    89,493
    Mentioned
    336 Post(s)
    Tagged
    30 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da pensiera
    GERMANIA: SPD VERSO TRACOLLO ANCHE IN NORDRENO-WESTFALIA
    (AGI) - Berlino, 9 apr. - A un mese e mezzo alle importanti elezioni regionali del 22 maggio nel Nordreno-Westfalia (Nrw), il piu' industrializzato e popoloso land tedesco con 18 milioni di abitanti, si profila la caduta dell'ultimo bastione rosso-verde. Il sondaggio "Politbarometer" della Zdf mette infatti in evidenza che se si votasse domani la Spd del governatore Peer Steinbrueck subirebbe un crollo di quasi il 7%, scendendo dal 42,8% al 36%, mentre la Cdu dello sfidante Juergen Ruettgers passerebbe dal precedente 37% al 46%. I Verdi subirebbero un leggero incremento dal 7,1% all'8%, mentre un forte arretramento dovrebbero attenderselo i liberali della Fdp, che calerebbero dal 9,8% al 6%. In termini di possibili coalizioni di governo, quella rosso-verde attualmente al potere potrebbe arrivare al 44%, mentre Cdu e Fdp otterrebbero la maggioranza assoluta con il 52%. Se il responso delle urne confermera' queste previsioni, a subire un durissimo colpo sarebbe il governo nazionale di Gerhard Schroeder e Joschka Fischer, che a un anno dalle politiche del settembre 2006 vedrebbero seriamente minacciate le speranze di una loro nuova rielezione rielezione. Dopo la perdita il 20 febbraio scorso dello Schleswig-Holstein, dove e' ormai certa la positiva conclusione delle trattative per un governo di grande coalizione con la Spd a guida Cdu, il Nordreno-Westfalia resta l'unico land ancora governato da una maggioranza rosso-verde.
    Significativo in proposito e' che in un'intervista che pubblica domani la "Welt am Sonntag" il governatore uscente Peer Steinbrueck dichiara di non puntare piu' esclusivamente ad una riedizione del governo con i Verdi, ma si dice aperto ad ogni altra alternativa decisa dal responso delle urne. Intanto il settimanale "Der Spiegel" rivela che continua sempre fortissima l'emorragia di iscritti alla Spd. A fine marzo il partito socialdemocratico e' sceso per la prima volta negli ultimi 50 anni sotto la soglia dei 600 mila aderenti. Rispetto all'anno scorso il partito di Gerhard Schroeder si e' visto restituire la tessera da oltre 30 mila iscritti. (AGI) -
    091403 APR 05
    [/B]
    acci e poi denti pensiera! me sembri Brukin kon tutte quelle cifre!
    Addio Tomàs
    siamo fatti della stessa materia di cui sono fatti i 5 stelle

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    9,909
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Breve analisi su quanto sta succedendo in Germania.

    La Germania era stata abituata ad aumenti di salario in media del 5% annui, a disoccupazione quasi inesistente, ad una rete di servizi sociali che assicurava a tutti, NON SOLO LA SOPRAVVIVENZA, MA ANCHE IL BENESSERE. Fino a pochi anni fa era possibile trasferirsi in Florida e farsi pagare li' il sussidio sociale (632 DM/mese/persona).
    Il tedesco non era assolutamente abituato all' incertezza economica e pertanto non risparmiava un Pfennig. Anzi, faceva debiti nella sicurezza di pagarli con il prossimo aumento di stipendio.

    Con la riunificazione sono mancati improvvisamente tantissimi soldi, anche perche' sono stati distribuiti male, sprecati, usati in progetti elettoralistici, ma inutili (potrei dilungarmi, ma richiede un thread a parte).

    Negli ultimi anni quando io ci vivevo (1993-1996) gia' si notava un diffuso malcontento, soprattutto all' est, ma veniva soffocato dall' obbligatoria euforia e da certe promesse a dir poco ridicole dell' ultimo Kohl ("paesaggi fiorenti all' est..."). La disoccupazione era combattuta, efficacemente, col prepensionamento: a 55 anni praticamente tutti andavano in pensione, ricevendo l' indennita' di disoccupazione + un' integrazione alla paga fino ai 60, poi la pensione vera e propria.
    Anche adesso a nessuno viene in mente di lavorare fino a 65: continuano ad esistere mille modi per non lavorare piu' oltre i 56-57.

    Schröder fu eletto come alternativa al neoliberismo di Kohl, che mostrava gia' i suoi effetti deleteri. In campagna promise di mantenere e difendere l' economia sociale di mercato, ma de facto annuncio' delle riforme pesanti (per la Germania). Fino alla ri-elezione (dovuta alle sue foto in stivali nell' alluvione ed al "no" alla guerra), tenne quei piani nel cassetto, ora li ha tirati fuori e la gente, all' est, va in piazza. Comunque, il famigerato progetto Hartz IV e' infinitamente piu' sociale di quanto abbiano fatto in italia sia sinistra che destra. Il ticket sui medicinali a 4 Euro su tutti ha fatto il resto: chi era abituato a pagare tickets???
    Inoltre Schröder non ha fatto nulla per combattere la disoccupazione alla radice, solo riforme cosmetiche all' ufficio di collocamento, spendere cifre folli per una campagna pubblicitaria, per cambiargli nome... Insomma, ha tradito la classe lavoratrice che lo aveva eletto. Gia' prima della sua elezione si mormorava che fosse mandato da qualcuno di estremissima destra per spaccare tutto, infangare la socialdemocrazia e spianare la via a XY.

    Ora in Germania manca un' alternativa:

    CDU - Merkel e' totalmente succube degli USA e del grande capitalismo: portare la Germania in guerra e' un qualcosa di improponibile. Inoltre non ha un concetto per il rilancio economico (sì, ridurre personale...) e manca di carisma - basta vederla!

    CSU - se potesse andare al governo solo, Stoiber sarebbe una persona in gamba: coscienza sociale, pragmatico, fine dell' aspersione delle teste con certa cenere. Pero' la Merkel si e' impossessata di lui con la forza dei suoi numeri. La CSU e' prigioniera della CDU, pur essendo due partiti diversissimi, non solo regionalmente.

    SPD - la votano solo i caregari (in D pochi) e quelli del "meno peggio". Impossibile che possa vincere elezioni.

    VERDI/Bündnis 90: ormai sono snaturati dal loro ruolo iniziale ecologico e sono il partito degli ultimi socialdemocratici, che cerca di collocarsi a sinistra dell' SPD (non e' difficile ). Sono stati gravemente scossi dai visti di ingresso falsi, emessi con l' approvazione di Fischer in Ukraina. Troppo immigrazionisti e filo-turchi per la maggioranza degli elettori.

    FDP: dopo la morte di Möllemann in circostanze misteriose e l' outing gay di Westerwelle sono in piena crisi di immagine. Una volta li votavano ultra-conservatori , intellettuali anticomunisti ed elettori di protesta: oggi mi sa che sono rimasti solo gli ultimi.

    PDS: con il ritorno di Gysi potrebbe avere un buon successo all' est. Secondo me un' alleanza SPD-PDS-Grüne e' l' unica possibilita' per l' SPD di restare al governo, anche se la PDS porrebbe condizioni pesantissime, dato che senza di loro una vittoria "rossa" e' impossibile. Comunque, si sta rinnovando, non e' piu' nostalgica della DDR, e' molto piu' moderata e realistica di Bertinotti.

    DVU e NPD: hanno il ruolo del vecchio MSI in italia, senza nemmeno la possibilita' di fare il bagno nell' acqua di Fiuggi.

    Mia prognosi per le prossime elezioni politiche: vittoria CDU/CSU, Merkel Kanzler, Stoiber agli esteri e Beckstein agli interni.

    Saluti

  6. #6
    Veneta sempre itagliana mai
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    '' E' in gran parte merito di Luca Cordero di Montezemolo se la Juventus non si rivolse ai tribunali ordinari '' (Joseph S. Blatter - Presidente F.I.F.A. - Dicembre 2007)
    Messaggi
    63,122
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da agaragar
    che la germania con i rapporti con la Cina ci guadagna...


    l'articolo fa riferimento anche alle materie prime, dove ce le abbiamo noi le materie prime così importanti da aiutare l'economia?

  7. #7
    Veneta sempre itagliana mai
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    '' E' in gran parte merito di Luca Cordero di Montezemolo se la Juventus non si rivolse ai tribunali ordinari '' (Joseph S. Blatter - Presidente F.I.F.A. - Dicembre 2007)
    Messaggi
    63,122
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da agaragar
    acci e poi denti pensiera! me sembri Brukin kon tutte quelle cifre!
    no...è che sto vedendo che in tutti i paesi europei i governi dopo l'€ ci hanno rimesso le penne

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    9,909
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da agaragar
    L'articolo non dice che le cose vanno bene per l'economia tedesca nel suo complesso, dice che la germania con i rapporti con la Cina ci guadagna...

    L'economia non tedesca ma europeo-occidentale ha apparenti problemi di crescita, ma in realtà stiamo esportando sviluppo all'est, nei paesi appena entrati.

    Inoltre in germania i cambi di governo sono normali, ma tanto continua sempre la stessa politica, come da noi....da loro di sviluppo, da noi di non sviluppo...
    * un po' semplificato, ma non sbagliato. I tedeschi si lamentano a causa del confronto prima-dopo e della mancanza di risparmi (non esiste il TFR). Se vi fate un giro per le citta' tedesche < 500.000 abitanti, vedrete molto biu' benessere che in quelle italiane. Le metropoli ormai sono rovinate ed invivibili (a parte Amburgo). Alla chiusura dei negozi si svuotano e la gente scappa ad almeno 30-40 KM (con strade intasatissime e metropolitane in cronico ritardo)

  9. #9
    Socialcapitalista
    Data Registrazione
    01 Sep 2002
    Località
    -L'Italia non è un paese povero è un povero paese(C.de Gaulle)
    Messaggi
    89,493
    Mentioned
    336 Post(s)
    Tagged
    30 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Mitteleuropeo
    Breve analisi su quanto sta succedendo in Germania.

    La Germania era stata abituata ad aumenti di salario in media del 5% annui, a disoccupazione quasi inesistente, ad una rete di servizi sociali che assicurava a tutti, NON SOLO LA SOPRAVVIVENZA, MA ANCHE IL BENESSERE. Fino a pochi anni fa era possibile trasferirsi in Florida e farsi pagare li' il sussidio sociale (632 DM/mese/persona).
    Il tedesco non era assolutamente abituato all' incertezza economica e pertanto non risparmiava un Pfennig. Anzi, faceva debiti nella sicurezza di pagarli con il prossimo aumento di stipendio.

    Con la riunificazione sono mancati improvvisamente tantissimi soldi, anche perche' sono stati distribuiti male, sprecati, usati in progetti elettoralistici, ma inutili (potrei dilungarmi, ma richiede un thread a parte).

    Negli ultimi anni quando io ci vivevo (1993-1996) gia' si notava un diffuso malcontento, soprattutto all' est, ma veniva soffocato dall' obbligatoria euforia e da certe promesse a dir poco ridicole dell' ultimo Kohl ("paesaggi fiorenti all' est..."). La disoccupazione era combattuta, efficacemente, col prepensionamento: a 55 anni praticamente tutti andavano in pensione, ricevendo l' indennita' di disoccupazione + un' integrazione alla paga fino ai 60, poi la pensione vera e propria.
    Anche adesso a nessuno viene in mente di lavorare fino a 65: continuano ad esistere mille modi per non lavorare piu' oltre i 56-57.

    Schröder fu eletto come alternativa al neoliberismo di Kohl, che mostrava gia' i suoi effetti deleteri. In campagna promise di mantenere e difendere l' economia sociale di mercato, ma de facto annuncio' delle riforme pesanti (per la Germania). Fino alla ri-elezione (dovuta alle sue foto in stivali nell' alluvione ed al "no" alla guerra), tenne quei piani nel cassetto, ora li ha tirati fuori e la gente, all' est, va in piazza. Comunque, il famigerato progetto Hartz IV e' infinitamente piu' sociale di quanto abbiano fatto in italia sia sinistra che destra. Il ticket sui medicinali a 4 Euro su tutti ha fatto il resto: chi era abituato a pagare tickets???
    Inoltre Schröder non ha fatto nulla per combattere la disoccupazione alla radice, solo riforme cosmetiche all' ufficio di collocamento, spendere cifre folli per una campagna pubblicitaria, per cambiargli nome... Insomma, ha tradito la classe lavoratrice che lo aveva eletto. Gia' prima della sua elezione si mormorava che fosse mandato da qualcuno di estremissima destra per spaccare tutto, infangare la socialdemocrazia e spianare la via a XY.

    Ora in Germania manca un' alternativa:

    CDU - Merkel e' totalmente succube degli USA e del grande capitalismo: portare la Germania in guerra e' un qualcosa di improponibile. Inoltre non ha un concetto per il rilancio economico (sì, ridurre personale...) e manca di carisma - basta vederla!

    CSU - se potesse andare al governo solo, Stoiber sarebbe una persona in gamba: coscienza sociale, pragmatico, fine dell' aspersione delle teste con certa cenere. Pero' la Merkel si e' impossessata di lui con la forza dei suoi numeri. La CSU e' prigioniera della CDU, pur essendo due partiti diversissimi, non solo regionalmente.

    SPD - la votano solo i caregari (in D pochi) e quelli del "meno peggio". Impossibile che possa vincere elezioni.

    VERDI/Bündnis 90: ormai sono snaturati dal loro ruolo iniziale ecologico e sono il partito degli ultimi socialdemocratici, che cerca di collocarsi a sinistra dell' SPD (non e' difficile ). Sono stati gravemente scossi dai visti di ingresso falsi, emessi con l' approvazione di Fischer in Ukraina. Troppo immigrazionisti e filo-turchi per la maggioranza degli elettori.

    FDP: dopo la morte di Möllemann in circostanze misteriose e l' outing gay di Westerwelle sono in piena crisi di immagine. Una volta li votavano ultra-conservatori , intellettuali anticomunisti ed elettori di protesta: oggi mi sa che sono rimasti solo gli ultimi.

    PDS: con il ritorno di Gysi potrebbe avere un buon successo all' est. Secondo me un' alleanza SPD-PDS-Grüne e' l' unica possibilita' per l' SPD di restare al governo, anche se la PDS porrebbe condizioni pesantissime, dato che senza di loro una vittoria "rossa" e' impossibile. Comunque, si sta rinnovando, non e' piu' nostalgica della DDR, e' molto piu' moderata e realistica di Bertinotti.

    DVU e NPD: hanno il ruolo del vecchio MSI in italia, senza nemmeno la possibilita' di fare il bagno nell' acqua di Fiuggi.

    Mia prognosi per le prossime elezioni politiche: vittoria CDU/CSU, Merkel Kanzler, Stoiber agli esteri e Beckstein agli interni.

    Saluti
    mittel, misà ke tu sei stato in lichtestein credendo di stare in Germania...
    Addio Tomàs
    siamo fatti della stessa materia di cui sono fatti i 5 stelle

  10. #10
    padania libera (-:FASP :-)
    Data Registrazione
    18 Feb 2004
    Località
    Medhleàn Padania
    Messaggi
    4,916
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Forse dovremmo intrapprendere anche noi il cammino cinese verso la democrazia....

    è giusto di oggi la notizia (due parole ma due al tg3) che un gruppo di donne manifestanti contro degli impianti altamente pericolosi ed inquinanti è stato contrastato con i carri armati, risultato due donne schiacciate sotto i cingolati...


 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Voglio Il Mio Paese Alla Rovina!!!!!
    Di ROSSO82 nel forum Fondoscala
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 04-06-07, 13:40
  2. Terra alla rovina
    Di SemparQuel nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 01-04-05, 19:38
  3. la sinistra pacifista ci porterà alla rovina?
    Di benfy nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 11-01-05, 17:37
  4. Vogliono portare le famiglie alla rovina
    Di ossoduro nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 25-06-04, 18:01
  5. Keane rovina la festa alla Germania
    Di Daniele (POL) nel forum Termometro sportivo
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 06-06-02, 00:49

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226