User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11
  1. #1
    independent
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,807
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Dopo gli USA, la Cina si compera i titoli del debito pubblico italiano

    Missione in Italia per il fondo cinese

    La data è stata fissata: gennaio 2010. I vertici del fondo sovrano China investment corporation (Cic) verranno in Italia all'inizio dell'anno prossimo in una missione dedicata, per esplorare le potenzialità di investimento a lungo termine nel mercato italiano. Si tratta della prima visita ufficiale di alto profilo in Italia di questo giovane fondo sovrano cinese, istituito nel settembre del 2007 per gestire circa 200 miliardi di dollari di riserve in valuta.
    La decisione che ha gettato le basi per questa «grande missione italiana» è stata presa nel corso della recente visita a Pechino del ministro dell'Economia Giulio Tremonti: lo scorso venerdì il numero uno del Mef ha incontrato oltre al presidente del Cic, Lou Jiwei, anche la "mente operativa" del fondo, il vice-presidente e direttore generale Gao Xiqing. Dalla riunione, secondo quanto riportato da fonti del Tesoro, è emerso chiaramente l'interesse del fondo sovrano cinese per uno sbarco di un "certo livello" in Italia. Il Cic effettua operazioni di grandi dimensioni, prevalentemente nel settore delle utilities e delle infrastrutture, senza però rilevare quote di maggioranza. «Non siamo entrati nello specifico», ha detto il ministro Tremonti al termine dell'incontro. Esclusa quindi, in via ufficiale e ufficiosa, la conferma di un presunto interesse del Cic nell'Enel. Gao Xiqing tuttavia nel dettaglio c'è entrato, chiedendo al ministro informazioni specifiche e dirette - «molto approfondite» - sulla Cassa depositi e prestiti: come funziona, qual è la sua missione, chi sono i suoi azionisti.
    L'interesse del Cic nella Cdp è presto spiegato. La Cassa depositi e prestiti ha fondato a inizio anno, assieme alla cassa francese Cdc, la tedesca Kfw e la Bei, il "club degli investitori di lungo periodo" per riunire attorno allo stesso tavolo gestori di grandi patrimoni pubblici che guardano al lunghissimo periodo e mirano a rendimenti non elevati ma sicuri. Tra i nuovi membri di questo speciale club spicca la China development bank, la cdp cinese che nelle scorse settimane ha firmato un protocollo d'intesa con la Cdc francese: questo accordo-quadro di cooperazione economica favorisce il cofinanziamento di progetti, tra i quali è già in pista un fondo per il sostegno e la ricapitalizzazione delle piccole e medie imprese francesi.Il presidente della Cdp Franco Bassanini è stato contattato dalla China development bank, che sta valutando un simile investimento o accordo in Italia. Che il fondo Cic si stia muovendo sulle stesse linee è uno sviluppo naturale, a conferma l'interesse della Cina verso l'Italia.
    In una recente intervista Gao Xiqing ha esaltato le virtù dei sistemi con alto tasso di risparmio, come quello cinese e giapponese, e ha espresso perplessità sulla sostenibilità di sistemi come quello Usa che spendono i soldi delle generazioni future. Il fatto che l'Italia abbia sofferto meno di altri Stati occidentali in questa crisi, anche grazie al basso debito privato, è una storia positiva che può varcare i confini della Cina: in quanto all'elevato debito pubblico dell'Italia, risulta in aumento la quota dei titoli di Stato italiani acquistati da grandi investitori cinesi.
    I contatti tra Cic e Italia sono stati avviati circa un anno fa ma sono stati sporadici, tecnici e sono avvenuti nel contesto di tour europei. I tempi sono ora maturi per una missione dedicata. Il ministero dell'Economia e il fondo cinese hanno poco più di un mese per mettere a punto la tabella di marcia della missione del Cic in Italia, che salvo imprevisti si terrà il prossimo gennaio. Il fondo cinese prima dello scoppio della crisi ha investito 5 miliardi di dollari entrando nel capitale della banca d'investimento Usa Morgan Stanley: la perdita immediata è stata ingente, ma il Cic valuta i suoi investimenti su un arco temporale di 50 anni e va al di là degli alti e bassi dei corsi azionari. Non è escluso quindi che tra gli investimenti appetibili in Italia, oltre ad Enel ed Eni, possano esservi anche nuove iniziative tremontiane, come la Banca del Sud o il nuovo fondo in equity per la patrimonializzazione e aggregazione delle Pmi.

    Missione in Italia per il fondo cinese - Il Sole 24 ORE

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    independent
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,807
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Dopo gli USA, la Cina si compera i titoli del debito pubblico italiano

    Da indiscrezioni sembrerebbe chel' operazione sia spinta dal Gruppo Aspen Italia, il cui presidente indovinate chi è? Il buon Giulietto Tremonti.

    Chissà come mai lo sgoverno Berlusconi in questi giorni sta parlando di dare regole al mercato internazionale, ponendo limiti di circolazione alle merci.

    Chissà come mai la Cina, col favore dei membri di questo sgoverno si sta assicurando l' accesso ed il controllo del mercato itagliano...

    Intanto vi tengono impegnati con le firme per il crocefisso e contro i burqa...

  3. #3
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    15,429
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Rif: Dopo gli USA, la Cina si compera i titoli del debito pubblico italiano

    qualche volta Jot ha ricordato la storia dei 40 milioni
    di permessi di soggiorno da assegnare ai cinesi.

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    07 Jun 2009
    Messaggi
    242
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Dopo gli USA, la Cina si compera i titoli del debito pubblico italiano

    le nuove generazioni dovranno imparare il cinese come lingua franca al posto dell'inglese!

  5. #5
    Cromag
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    L'ultima ridotta
    Messaggi
    37,821
    Mentioned
    295 Post(s)
    Tagged
    50 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Rif: Dopo gli USA, la Cina si compera i titoli del debito pubblico italiano

    Citazione Originariamente Scritto da Furlan Visualizza Messaggio
    L'interesse del Cic nella Cdp è presto spiegato. La Cassa depositi e prestiti ha fondato a inizio anno, assieme alla cassa francese Cdc, la tedesca Kfw e la Bei, il "club degli investitori di lungo periodo" per riunire attorno allo stesso tavolo gestori di grandi patrimoni pubblici che guardano al lunghissimo periodo e mirano a rendimenti non elevati ma sicuri.
    Insomma mi par di capire che Italia Francia Germania e UE (la BEI , Banca d'Investimenti Europea) si siano messi assieme per attrarre più capitali , perchè è chiaro che se qualcuno vuole comprare titoli , per esempio italiani , pretenderà un'alta remunerazione mentre se i titoli sono franco-euro-germano-italici allora si accontenterà di un interesse minore , dato che il rischio-paese viene spalmato su più paesi , e fra parentesi le maggiori economie manifatturiere d'Europa.
    Mi sembra una cosa intelligente.
    Tra i nuovi membri di questo speciale club spicca la China development bank, la cdp cinese che nelle scorse settimane ha firmato un protocollo d'intesa con la Cdc francese:
    Solo con quella francese quindi...
    questo accordo-quadro di cooperazione economica favorisce il cofinanziamento di progetti, tra i quali è già in pista un fondo per il sostegno e la ricapitalizzazione delle piccole e medie imprese francesi.
    Anche questo mi sembra buono.
    Il presidente della Cdp Franco Bassanini è stato contattato dalla China development bank, che sta valutando un simile investimento o accordo in Italia. Che il fondo Cic si stia muovendo sulle stesse linee è uno sviluppo naturale, a conferma l'interesse della Cina verso l'Italia.
    In una recente intervista Gao Xiqing ha esaltato le virtù dei sistemi con alto tasso di risparmio, come quello cinese e giapponese,
    Però il cinesino s'è scordato di dire che il Giappone ha un debito del 227% su PIL...:mmm:
    e ha espresso perplessità sulla sostenibilità di sistemi come quello Usa che spendono i soldi delle generazioni future.
    ahah questa bisogna farla sapere a quelli che cianciano di Chimerica...hefico:


    Citazione Originariamente Scritto da Maxadhego Visualizza Messaggio
    qualche volta Jot ha ricordato la storia dei 40 milioni
    di permessi di soggiorno da assegnare ai cinesi.
    Ma tu ci credi davvero che 40 milioni di cinesi verranno in Italia?su...:sofico:
    Salvini, finto sovranista e vero neocon (sionista, americanista, ricchista)
    Maduro ce l'ha duro e ve lo mett'ar culo!

  6. #6
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    15,429
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Rif: Dopo gli USA, la Cina si compera i titoli del debito pubblico italiano

    Citazione Originariamente Scritto da Robert Visualizza Messaggio


    Ma tu ci credi davvero che 40 milioni di cinesi
    verranno in Italia?su...:sofico:

    è ininfluente credere o non credere,
    sarà la realtà a fare la differenza e,
    da quello che si vede, mi pare che
    la loro presenza sia in continuo,
    massiccio aumento.

  7. #7
    Cromag
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    L'ultima ridotta
    Messaggi
    37,821
    Mentioned
    295 Post(s)
    Tagged
    50 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Rif: Dopo gli USA, la Cina si compera i titoli del debito pubblico italiano

    Citazione Originariamente Scritto da Maxadhego Visualizza Messaggio
    è ininfluente credere o non credere,
    sarà la realtà a fare la differenza e,
    da quello che si vede, mi pare che
    la loro presenza sia in continuo,
    massiccio aumento.
    "massiccio aumento" :mmm:
    in percentuale i gruppi che negli ultimi tempi sono aumentati e stanno aumentando maggiormente sono ucraini , rumeni e moldavi...

    Da me invece , parlo di Trieste , l'immigrazione cinese negli ultimi 2 anni si è stoppata , ormai i loro negozietti non hanno più margine per vendere chincaglierie nè abbigliamento , secondo l'Istat ci sono in Italia circa 170.000 cinesi , per far la magica cifra (40 milioni) in questo secolo dovrebbero immigrare 400.000 cinesi all'anno...

    va bene essere complottisti (cioè vabe una cippa...) ma a tutto c'è un limite , quello del buon senso , non sarà che quell'accordo , firmato da Urso e citato da Jotsecondo , va interpretato in un'altra maniera?
    ad esempio come semplici visti turistici?
    Salvini, finto sovranista e vero neocon (sionista, americanista, ricchista)
    Maduro ce l'ha duro e ve lo mett'ar culo!

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Dopo gli USA, la Cina si compera i titoli del debito pubblico italiano

    Citazione Originariamente Scritto da Maxadhego Visualizza Messaggio
    qualche volta Jot ha ricordato la storia dei 40 milioni
    di permessi di soggiorno da assegnare ai cinesi.
    Articolo apparso sotto la voce Turismo sul giornale ""La Repubblica"" del 30 agosto del 2004.
    Impegno firmato dal sottosegretario di allora Adolfo Urso.

    Però era già stato concordato nell' ottobre 2003 in occasione della visita di Berlusconi a Pechino.

    L'articolo finiva dicendo che l'accordo diventava operativo dopo l'autorizzazione della Cina.

    La Cina che autorizza l'invasione dell'italia.

    E' il massimo.
    Non vi sono limiti.

    Preghiamo Dio che faccia in modo che ai Padani non scappi mai la pazienza.

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Dopo gli USA, la Cina si compera i titoli del debito pubblico italiano

    Citazione Originariamente Scritto da Robert Visualizza Messaggio
    "massiccio aumento" :mmm:
    in percentuale i gruppi che negli ultimi tempi sono aumentati e stanno aumentando maggiormente sono ucraini , rumeni e moldavi...

    Da me invece , parlo di Trieste , l'immigrazione cinese negli ultimi 2 anni si è stoppata , ormai i loro negozietti non hanno più margine per vendere chincaglierie nè abbigliamento , secondo l'Istat ci sono in Italia circa 170.000 cinesi , per far la magica cifra (40 milioni) in questo secolo dovrebbero immigrare 400.000 cinesi all'anno...

    va bene essere complottisti (cioè vabe una cippa...) ma a tutto c'è un limite , quello del buon senso , non sarà che quell'accordo , firmato da Urso e citato da Jotsecondo , va interpretato in un'altra maniera?
    ad esempio come semplici visti turistici?
    E certo che i visti verranno considerati come visti turistici.

    Non potevano firmare come immigrazione.

    Poi quando sono qui, quello che è stato è stato.
    La Cina sta scoppiando, già da alcuni anni il governo chiude un occhio sulle famiglie che hanno più di un figlio.
    Dopo il 2020 tutte queste nascite in più saranno carne da lavoro.
    Inoltre quando vi era l'ordine di avere un solo figlio, molte donne cinese abortivano quando apprendevano di avere in gestazione un figlio di sesso femminile.

    Pertanto in Cina vi è uno squilibrio tra il numero di maschi e di femmine..

    La Cina vuole comperare l'Europa dalla USA,.
    Non può ammucchiare dollari all'infinito.
    In un mondo finito non vi può essere uno sviluppo infinito.

    E Gli Usa hanno il terrore di voler calare il tenore di vita drasticamente ai propri cittadini.

    Ogni cittadino cinese produce sui 3000 euro all'anno e riescono ad imprestare denaro agli Usa , mentre negli USA i cittadini benché producano oltre 30.000 dollari all'anno cadauno sono indebitati.
    ( dati da prendere con le molle perché riferite in televisione).

    Qualcosa tra Cina e gli Usa non gira .
    Bisogna avere pazienza e comprendere cosa sono le invasioni bibliche.

    Dall'invasione dei cinesi ci salverà solamente una pandemia teorica, e non è pensabile.

    I cinesi faranno presto a mandare al loro paese marocchini , negri, rumeni e asiatici vari .
    Possono applicare la legge che chi non si adatta e sgarra, deve ritornare al paese dei suoi avi

    Forse non ci rendiamo conto con chi abbiamo a fare.

    Il mondo giallo è un altro mondo.

    Quando arriveranno in massa ad un certo momento non hanno bisogno di imparare la lingua del posto.
    In Italia vi sono già due piccoli comuni, dove in municipio vi sono le indicazioni in Cinese e sotto in piccolo le traduzioni in italiano.
    Vi sono fabbriche dove gli ordini vengono dati solamente più in Cinese.
    E siamo appena ad un inizio infinitesimale.
    Ultima modifica di jotsecondo; 25-11-09 alle 22:45

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Dopo gli USA, la Cina si compera i titoli del debito pubblico italiano

    E' solamente una combinazione dovuta alle manovre di coloro che sono nati eletti.

    Ma da televideo si vede che il dollaro viene cambiato a 0,666 euro.

    E che il dollaro è andato sotto di valore del franco svizzero.

    Domani cambierà tutto, ma intanto pensiamo al povero Obama che è ancora convinto che è stato mandato dal destino per salvare l'America.

    Speriamo che non sia la Cina a vincere la guerra economica.
    Va bene che si cambia solamente padrone.

    una volta
    Franza o Spagna purché si magna.

    adesso
    America o Cina la cotoletta non è più vicina.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Eurostat, cala il debito pubblico italiano
    Di POL nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 22-01-14, 20:02
  2. Chi detiene i Titoli del Debito Pubblico Italiano?
    Di dedelind nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 20-11-13, 10:51
  3. Le verità sul debito pubblico italiano
    Di -Duca- nel forum Economia e Finanza
    Risposte: 68
    Ultimo Messaggio: 20-11-11, 19:21
  4. l'origine del debito pubblico italiano
    Di catalano nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 61
    Ultimo Messaggio: 31-10-11, 22:47
  5. FMI:debito pubblico italiano al 123% nel 2010
    Di Dragonball nel forum Padania!
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 31-07-09, 18:57

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226