User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13
  1. #1
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    14,811
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Borsato e gli "errori di gioventù""

    Il musicista:<<Sì, sono stato vicino alla Lega ma si tratta di un errore di gioventù. Credo però sia giusto valorizzare e trasmettere le tradizioni locali>>

    Borsato:<< Canto in dialetto la strada della vita>>

    Esce l’ultimo disco del cantautore bassanese. Le ballate raccontano il Vento degli anni Cinquanta

    LE RADICI
    L’idea è quella di mettere assieme le cose semplici a partire dalle nostre origini.

    I MAESTRI
    Tra i miei punti di riferimento De Andrè, Knopfer e Springsteen

    Usare il linguaggio universale della musica per trasmettere il legame con le tradizioni e il territorio. Bassanese figlio di immigrati, un'infanzia vissuta fra la campagna veneta e un paesino vicino a Zurigo, una gioventù segnata dall'attrazione per le spinte autonomiste espresse dalla Lega (allora in Veneto era semplicemente la Liga), Sergio Borsato ha fatto bingo con il suo quarto album dal titolo La strada bianca.

    L'ultimo lavoro in studio del cantautore bassanese, distribuito da Sony Music in tutto il mondo, sta conquistando pubblico, critica e media statunitensi e tedeschi. E mentre «America Oggi», il più importante quotidiano italiano distribuito in milioni di copie negli Stati Uniti, gli dedica un corposo primo piano, l'ormai ex «cantautore della Lega» guarda avanti.
    Liquidando la vicinanza al movimento di Umberto Bassi come «un errore di gioventù» e dando vita ad un ampio progetto culturale che ha un univo obiettivo: promuovere e diffondere la lingua, la tradizione e la cultura locali attraverso la musica.

    Borsato, cosa significa trasmettere in musica il legame con il territorio?

    «La grande idea è quella di mettere assieme le cose semplici, a partire dalla nostra storia e dalle nostre origini. Occorre valorizzare, e nel mio caso, cantare, le tradizioni locali, basate anche sulle piccole cose, per confrontarsi con il resto del mondo».

    Da cosa è animato il suo nuovo disco?

    «Fa parte di un progetto che ruota attorno ai "Figli di una luna storta", un gruppo di amici e musicisti che cerca di ripercorrere una strada tradizionale che parta dal nostro territorio, per riscoprire la cultura e la koinè locali.
    Solo grazie alle differenze si può ambire a un mondo unitario».



    Che cos'è la «strada bianca» che dà il titolo all'album?

    «È un percorso pieno di sassi e di buche, la strada della vita, quella che ci porta a vivere gioie e dolori e che ci riconduce a noi stessi. La strada bianca è l'anello di congiunzione tra passato e presente che fa aprire i cassetti della memoria».

    Le sue ballate cantano il Veneto degli anni Cinquanta e Sessanta. E’ un mondo che non esiste più l'immaginario di riferimento del disco?

    «Cerco di cantare delle storie reali, senza voler a tutti i costi condannare l'attualità. Dobbiamo cercare di trasferire gli aspetti positivi di quel periodo parlando però il linguaggio dei nostri figli. Purtroppo, in questi anni, alla fonte del progresso abbiamo dovuto lasciare molte cose belle, a partire dal paesaggio».

    Quanto pesa il dialetto nella sua musica?

    «Cerco di utilizzare la musicalità della lingua veneta, che fa parte del nostro patrimonio. Nelle canzoni unisco la lingua veneta a quella nazionale, ma anche gli arrangiamenti si basano su sonorità locali che io amo chiamare "adriatiche". In questo mi ha aiutato molto un grande musicista come Andrea Braido. Per il resto i punti di riferimento sono De André, Knopfler e Springsteen».

    Il suo primo album; del '96, s'intitolava Camicia Verde. Quanto conta la politica per Borsato?

    «Da giovane pensavo che urlando si potesse cambiare il mondo. Quando mi sono avvicinato alla Lega volevo capire se quella voglia di indipendenza c'era davvero; la storia non mi ha dato ragione, oggi la Lega è al potere come tutti gli altri partiti, mentre io mi riconosco solo come messaggero di libertà ed essere usato per alimentare il fuoco del potere mi dà fastidio».

    Federica Baretti

    fonte: CORRIERE DEL VENETO MERCOLEDì 27 APRILE 2005

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    stanziale
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Terra di Ezzelino
    Messaggi
    3,177
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    tanti leghisti adorano Davide Van des Sfroos
    anarchico dichiarato
    che suona nei centri sociali
    perchè noi non dovremo amare ancora
    Sergio
    che vuole solo non essere piu' considerato
    un "cantante di partito" ma un uomo libero?

  3. #3
    Araldo
    Data Registrazione
    09 Mar 2004
    Località
    circondato da itagliani
    Messaggi
    678
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    proprio una bella risposta, Carbonass, realmente trasversale, concreta, realistica e che non sposta l'obiettivo ne mortifica gli sforzi di ciascuno...

  4. #4
    Fieramente Leghista
    Data Registrazione
    06 Apr 2009
    Località
    Verona - Padania, la città di Flavio Tosi, la città antigiacobina della Pasque Veronesi
    Messaggi
    2,670
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Borsato e gli "errori di gioventù""

    Originally posted by Maxadhego
    Il musicista:<<Sì, sono stato vicino alla Lega ma si tratta di un errore di gioventù. Credo però sia giusto valorizzare e trasmettere le tradizioni locali>>

    fonte: CORRIERE DEL VENETO MERCOLEDì 27 APRILE 2005
    Se la fonte è il corriere c'è da aspettarsi che sia tutto un mucchio di falsità, come al solito.
    Però questo inizio mi dà comunque una profondissima, infinita tristezza...
    Chissà se Sergio stesso vorrà mai dirci qualcosa di quelli che sono i suoi reali sentimenti...

  5. #5
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    14,811
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Borsato e gli "errori di gioventù""

    Originally posted by halexandra
    Se la fonte è il corriere c'è da aspettarsi che sia tutto un mucchio di falsità, come al solito.
    Però questo inizio mi dà comunque una profondissima, infinita tristezza...
    Chissà se Sergio stesso vorrà mai dirci qualcosa di quelli che sono i suoi reali sentimenti...

    Certo è che quando il corriere comincia a parlare bene di qualcuno, qualche sospetto mi viene.
    Dov'era e cosa pensava il corrierone quando Sergio indossava la camicia verde e cantava: servi di roma fuori...........
    Ad ogni buon conto Borsato è un grande artista.

  6. #6
    www.leganordromagna.org
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    Romagna Nazione Padana
    Messaggi
    4,777
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Borsato e gli "errori di gioventù""

    Originally posted by Maxadhego
    Certo è che quando il corriere comincia a parlare bene di qualcuno, qualche sospetto mi viene.
    Dov'era e cosa pensava il corrierone quando Sergio indossava la camicia verde e cantava: servi di roma fuori...........
    Ad ogni buon conto Borsato è un grande artista.
    era quello che volevo dire io di la...se ora fioccano le interviste quando prima lo si escludeva come un appestato perchè cantava canzoni secessioniste un motivo ci sarà...
    o per lo meno è naturale che vengano dei dubbi

  7. #7
    Registered User
    Data Registrazione
    29 Mar 2004
    Località
    Veneto/Padania
    Messaggi
    283
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Re: Borsato e gli "errori di gioventù""

    Originally posted by Celtic Pride
    era quello che volevo dire io di la...se ora fioccano le interviste quando prima lo si escludeva come un appestato perchè cantava canzoni secessioniste un motivo ci sarà...
    o per lo meno è naturale che vengano dei dubbi

    Vero Celtic, il dubbio, quando mi hanno telefonato, per la verità è venuto anche a me e mi sono detto:"...probabilmente ho fatto qualcosa di sbagliato".
    Ma poi, dopo un attenta analisi ho capito il motivo dell'intervista.
    Ti spiego: la notizia del Borsato internazionale ha aperto occhi ed orecchie a chi, fino a qualche tempo fa, li teneva ben chiusi. Ora c'è il "rischio" che Borsato spopoli negli USA (vedi primo piano nel mio sito, dove uno dei più importanti magazine statunitensi dedica un ampia intervista) e in Germania, e che questo sfugga ai media locali. Cercare di tirare per la giacca (con un intelligente luccichio mediatico) il Borsato musicale serve probabilmente , in vista di un eventuale crescita dell'artista, a fagocitare lo stesso facendo passare quel falso storico che "per essere artista devi essere di sinistra" (ci sta anche la rima).
    Non è che loro sono furbi...sono i mezzi di comunicazione che dovrebbero essere a noi vicini che sono fessi. La notizia l'aveva in anteprima la Padania e RPL ma si sono ben guardati di divulgarla (forse troppo presi a dare notizie di carattere nazziunale). Purtroppo se ti passo la palla e non tiri in porta il goal non lo faremo mai.......
    Te capì....gheto capio?
    Te sa£udo co amicisia

  8. #8
    stanziale
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Terra di Ezzelino
    Messaggi
    3,177
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    vecio
    non me importa se vinse ea Lega
    me importa che le idee dea Lega e vinsa!
    so che ti no tu tradirè mai!
    spero....

  9. #9
    Araldo
    Data Registrazione
    09 Mar 2004
    Località
    circondato da itagliani
    Messaggi
    678
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Quoto.

    Anche perché sennò lo strozzo!

  10. #10
    stanziale
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Terra di Ezzelino
    Messaggi
    3,177
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by ildott
    Quoto.

    Anche perché sennò lo strozzo!

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. "Il comunismo nasce per correggere gli errori del capitalismo".....
    Di fabiosko (POL) nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 07-07-05, 22:35
  2. "Il comunismo nasce per correggere gli errori del capitalismo"
    Di fabiosko (POL) nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 03-07-05, 19:18
  3. Borsato e gli "errori di gioventù"
    Di Maxadhego nel forum Padania!
    Risposte: 50
    Ultimo Messaggio: 12-05-05, 23:27
  4. Risposte: 70
    Ultimo Messaggio: 15-02-05, 09:41
  5. G8, i superpoliziotti confessano: "Errori e violenze alla Diaz"
    Di Paddy Garcia (POL) nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 07-01-03, 20:12

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226