User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14
  1. #1
    SD
    SD è offline
    Chef des Sicherheitsdienstes
    Data Registrazione
    08 Jan 2005
    Messaggi
    608
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito La profezia di Papa Pio XII sullla apostasia determinata dal Concilio Vaticano II

    Sono preoccupato per il messaggio che ha dato la Beata Vergine a Lucia di Fatima. Questo insistere da parte di Maria sui pericoli che minacciano la Chiesa è un avvertimento divino contro il suicidio di alterare la Fede, nella Sua liturgia, la Sua teologia e la Sua anima … Sento tutto intorno a me questi innovatori che desiderano smantellare la Sacra Cappella, distruggere la fiamma universale della Chiesa, rigettare i suoi ornamenti e farla sentire in colpa per il suo passato storico.

    Il biografo di Papa Pio XII, Mons. Roche, scrisse che in quel momento della conversazione: Papa Pio XII aggiunse inoltre (in risposta ad un obiezione fattagli):

    Verrà un giorno in cui il mondo civilizzato negherà il proprio Dio, quando la Chiesa dubiterà come dubitò Pietro. Sarà allora tentata di credere che l'uomo è diventato Dio. Nelle nostre chiese, i Cristiani cercheranno invano la lampada rossa dove Dio li aspetta. Come Maria Maddalena, in lacrime dinanzi alla tomba vuota, si chiederanno: “Dove lo hanno portato?”

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    SD
    SD è offline
    Chef des Sicherheitsdienstes
    Data Registrazione
    08 Jan 2005
    Messaggi
    608
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La profezia di Papa Pio XII sullla apostasia determinata dal Concilio Vaticano II

    Originally posted by L'Argonauta
    Sento tutto intorno a me questi innovatori che desiderano smantellare la Sacra Cappella, distruggere la fiamma universale della Chiesa, rigettare i suoi ornamenti e farla sentire in colpa per il suo passato storico.


  3. #3
    SD
    SD è offline
    Chef des Sicherheitsdienstes
    Data Registrazione
    08 Jan 2005
    Messaggi
    608
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    el suo libro Atanasio e la Chiesa del Nostro Tempo (1974) il Vescovo Rudolph Graber, un'altra autorità del tutto obiettiva ed inattaccabile che scrisse dopo il Concilio Vaticano Secondo, citò un famoso Massone, il quale dichiarò che “l'obiettivo (della Massoneria) non è più la distruzione della Chiesa, ma il suo utilizzo tramite infiltrati”.7 In altre parole, dal momento che la Massoneria non riesce a distruggere completamente la Chiesa di Cristo, essa progetta non solo di sradicare l'influenza del Cattolicesimo nella società ma di usare la struttura della Chiesa stessa come strumento di “rinnovamento”, “progresso” ed “illuminazione” — cio è un strumento per avanzare molti dei propri principii ed i propri fini

  4. #4
    SD
    SD è offline
    Chef des Sicherheitsdienstes
    Data Registrazione
    08 Jan 2005
    Messaggi
    608
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    arebbe stato eletto un Papa che avrebbe condotto la Chiesa sulla via dell' “illuminazione e del rinnovamento”. Bisogna puntualizzare che non era uno dei loro obiettivi porre un Massone sul trono di Pietro. Il loro obiettivo era creare un ambiente che, alla lunga, potesse portare ad un Papa e ad una gerarchia votati alle idee di un Cattolicesimo liberale, ma allo stesso tempo convinti di essere dei Cattolici fedeli.

  5. #5
    SD
    SD è offline
    Chef des Sicherheitsdienstes
    Data Registrazione
    08 Jan 2005
    Messaggi
    608
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Scritti massonici

    Il Papa, chiunque egli sia, non arriverà mai alle società segrete; e' compito delle società segrete compiere il primo passo verso la Chiesa, con lo scopo di conquistarli entrambi.

    Il compito che ci accingiamo ad intraprendere non può essere realizzato in un giorno, o in un mese o in un anno; potrebbe durare molti anni, forse un secolo; tra i nostri ranghi i soldati muoiono, ma la battaglia va avanti.

    Noi non vogliamo portare il Papa alla nostra causa, farlo un adepto dei nostri princìpi, né un propagandista delle nostre idee. Sarebbe solo un sogno ridicolo; e se per caso dei Cardinali o dei prelati, di loro spontanea volontà o di sorpresa, potessero entrare a conoscenza di parte dei nostri segreti, basterebbe questo per non poter certo desiderare la loro elezione al Soglio pontificio. Tale elezione sarebbe la nostra rovina. Solo l'ambizione li avrebbe portati all'apostasia, e per avere il potere sarebbero costretti a sacrificarci. Quello che dobbiamo chiedere, che dovremmo cercare ed aspettare, come fanno gli Ebrei per il loro Messia, è un Papa che ci torni utile …

    Con esso potremmo intraprendere un cammino trionfale nell'assalto alla Chiesa assai più che attraverso gli scritti dei nostri confratelli francesi o tramite l'oro dell'Inghilterra. Volete saperne la ragione? Perché per distruggere la possente roccia su cui Dio ha costruito la Sua Chiesa, non abbiamo più bisogno dell'aceto di Annibale, né della polvere da sparo o delle nostre armi. Dobbiamo avere le dita del successore di Pietro invischiate nel complotto, e queste dita sono buone, per questa crociata, quanto quelle di Urbano II e di tutti i San Bernardo nella storia della Cristianità.

    Non nutriamo alcun dubbio che arriveremo a questo fine supremo al termine dei nostri sforzi. Ma quando? Come? Questo non ci è dato sapere ancora. Ciò non di meno, dal momento che niente e nessuno dovrebbe distoglierci dal piano che è stato progettato così meticolosamente, ed anzi dato che tutti dovrebbero tendere alla sua realizzazione come se già da domani si potesse realizzare il lavoro che stiamo ora solo abbozzando, desideriamo fornire in queste istruzioni, che rimarranno segrete agli iniziati novizi, dei consigli per gli ufficiali in carica del supremo Vente, i quali dovranno instillarli in tutti i confratelli, in forma di istruzioni o memorandum …

    Ora, per assicurarci un Papa che si confaccia ai nostri bisogni, bisogna prima formarlo … per questo Papa, va plasmata una generazione degna del regno che stiamo sognando. Lasciate perdere i vecchi o le persone adulte; partite dai giovani e se possibile persino dai fanciulli … Vi guadagnerete la reputazione di buoni Cattolici e di puri patrioti, senza sforzo.

    Questa reputazione darà diffusione alle nostre dottrine tra i giovani sacerdoti, e persino nei monasteri. In pochi anni, per forza di cose, questo nuovo e giovane clero avrà raggiunto tutte le cariche; formeranno il consiglio regnante, saranno chiamati ad eleggere il Pontefice che dovrà regnare sulla Chiesa. E questo Pontefice, come molti suoi contemporanei, sarà necessariamente e per forza di cose imbevuto di quei princìpi Italiani ed umanitari che stiamo cominciando a spargere in circolazione. E' un piccolo seme di mostarda nera che stiamo piantando nel terreno; ma l'alba della giustizia ci porterà ai più alti poteri, e vedrete che ricco raccolto avrà prodotto questo piccolo seme.

    Lungo la via che stiamo tracciando per i nostri, ci saranno molti ostacoli da abbattere, molte difficoltà di ogni tipo da superare, ma essi trionferanno per mezzo dell'esperienza e della chiarezza di vedute; ma lo scopo è così splendido che è fondamentale mettere tutte le vele al vento per raggiungerlo. Se volete rivoluzionare l'Italia, guardate attentamente al Papa che abbiamo appena descritto. Se volete fondare il regno degli scelti sul trono della prostituta di Babilonia, fate in modo che il Clero marci sotto i vostri stendardi, credendo sempre di stare marciando sotto quelli della fede Apostolica. Se volete far scomparire le ultime vestigia dei tiranni e degli oppressori, spargete le vostre reti come fece Simone Bar-Jona; lasciatele nelle sacrestie, nei seminari, e nei monasteri piuttosto che in fondo al mare: e se non andrete di fretta, vi promettiamo una pesca più miracolosa della sua. Il pescatore di pesci diviene il pescatore di uomini; voi porterete degli amici attorno al trono Apostolico. Avrete predicato una rivoluzione, abbigliati con la Tiara ed il Piviale, marciando con i vessilli della croce, una rivoluzione che ha bisogno solo di essere accesa un minimo per portare fuoco e fiamme in tutti gli angoli della terra.

  6. #6
    SD
    SD è offline
    Chef des Sicherheitsdienstes
    Data Registrazione
    08 Jan 2005
    Messaggi
    608
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Douglas Hyde, un ex comunista ora convertito, rivelò molto tempo fa che nel 1930 la direzione Comunista aveva inviato una direttiva mondiale per l'infiltrazione all'interno della Chiesa Cattolica. Inoltre, durante i primi anni cinquanta, la signora Bella Dodd dette un resoconto assai dettagliato sulla sovversione della Chiesa da parte dei Comunisti. Dall'alto della sua posizione di ex dirigente di alto livello del Partito Comunista Americano, la signora Dodd disse: “nel 1930 infiltrammo 1.100 uomini nei seminari per distruggere la Chiesa dal suo interno”. L'obiettivo di questi uomini era quello di essere ordinati e di progredire di carriera, quindi in influenza ed autorità, come Monsignori e Vescovi. Dodici anni prima del Vaticano II ella affermò che: “Ora come ora essi sono ai più alti ranghi della Chiesa” — dove stavano agendo per portare i cambiamenti atti ad indebolire l'efficacia della Chiesa contro il Comunismo. Disse inoltre che questi cambiamenti sarebbero stati così drastici da “non riconoscere più la Chiesa Cattolica”.

  7. #7
    SD
    SD è offline
    Chef des Sicherheitsdienstes
    Data Registrazione
    08 Jan 2005
    Messaggi
    608
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Lo spirito post conciliare di dubbio e di rivoluzione a tutti i costi riscaldò anche il cuore del Massone francese Jacques Mitterand, che manifestò così la sua approvazione:

    E' cambiato qualcosa nella Chiesa, e le risposte date dal Papa sulle questioni più urgenti quali il celibato sacerdotale ed il controllo delle nascite, vengono seriamente dibattute all'interno della Chiesa stessa; la parola del Pontefice viene contestata dai Vescovi, dai preti, dai fedeli. Per un Massone, un uomo con dubbi sul dogma è già un Massone senza grembiule.


    Marcel Prelot, senatore francese della regione di Doubs, è probabilmente il più accurato nel descrivere quello che sta realmente avvenendo. Egli scrisse:

    Abbiamo combattuto per un secolo e mezzo per far si che le nostre opinioni prevalessero nella Chiesa, senza successo. Finalmente, è giunto il Vaticano II ed abbiamo trionfato. Da allora le idee ed i princìpi del Cattolicesimo Liberale sono stati definitivamente ed ufficialmente accettati dalla Santa Chiesa

    I Comunisti furono altrettanto felici dei risultati del Concilio. Come dichiarò il Partito Comunista Italiano (PCI) al suo 11° congresso nel 1964: “lo straordinario ‘risveglio’ del Concilio, che viene giustamente comparato agli Stati Generali del 1789, ha mostrato al mondo intero che la vecchia Bastiglia politico religiosa è scossa nelle sue fondamenta”

  8. #8
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    "Gesù esiste", prete querelato
    Viterbo, denunciato da autore libro

    Don Luigi Righi parroco di un paese del Viterbese
    comparirà domani
    davanti al gip di Viterbo per aver scritto della
    certezza
    dell'esistenza di Gesù. Il prelato dovrà comparire in
    tribunale in
    seguito alla querela presentata dall'autore di un
    libro Luigi
    Cascioli, il quale dice di aver dimostrato il
    contrario. Il gip
    dovrà decidere se rinviarlo a giudizio per i reati di
    abuso di
    credulità popolare e sostituzione di persona.



    Don Enrico Righi parroco di Bagnoregio è stato infatti
    iscritto nel
    registro degli Indagati per i reati di "abuso della
    credulità
    popolare" (art. 661 CP) e "sostituzione di persona"
    (art. 494 CP).
    Tra i documenti depositati come prova in tribunale c'è
    anche il
    libro-denuncia scritto da Cascioli nel quale sostiene
    che Gesù
    Cristo non è mai esistito.

    Le indagini hanno preso avvìo dall'accusa che il
    denunciante Luigi
    Cascioli ha mosso contro don Enrico Righi indicando,
    nelle memorie
    riportate al tribunale di Viterbo, come "il medesimo
    don Enrico
    Righi, volontariamente, induca in errore taluni del
    popolo mediante
    l'impostura dell'inconfutabilità di Gesù di Nazaret.
    Al contrario e
    secondo molte autorevoli fonti storiche e
    scientifiche, le vicende
    umane attribuite a Cristo sono - come denuncia lo
    stesso Luigi
    Cascioli – rimodellate sulla storia di un personaggio
    reale: un
    certo Giovanni di Gamala; altro e diverso dal Gesù dei
    vangeli; che,
    di conseguenza, è l'elaborazione letteraria sorta
    dalla
    ricostruzione del celebrativo ritratto traslato di
    costui che si
    ricompone facendo la tara degli originali suoi
    sembianti di
    guerrigliero indigeno antiromano. A riprova che don
    Enrico Righi sia
    solito persuadere la gente cui rivolge i propri
    scritti dando per
    reale l'UOMO Gesù, è stato allegato il foglio del
    Bollettino della
    Parrocchia di S. Bonaventura in Gagnoregio n.245 del
    marzo- aprile
    2002 nella denuncia".

    Alle confutazioni del Luigi Cascioli sulla derivazione
    della figura
    di Gesù dei vangeli dalla storia di tale Giovanni
    figlio di Giuda,
    don Enrico righi, che pure conosce il libro di
    Calcioli, ha
    risposto "sfidandolo, con nell'affermare nel citato
    bollettino e
    rivolgendosi a chiunque legga come sia da intendere,
    come da lui vi
    è narrato, un essere senz'altro reale l'uomo GESU'.

    Alla luce di queste argomentazioni ecco cosa Cascioli
    chiede nella
    sua querela:"Con il presente esposto non si vuole
    contestare la
    libertà dei cristiani di professare la propria fede ,
    sancita
    dall'art. 19 della costituzione, ma si vuole
    stigmatizzare l'abuso
    che la Chiesa Cattolica commette, avvalendosi del
    proprio prestigio,
    per inculcare come fatti reali e storici, quelle che
    non sono altro
    che invenzioni. Dal punto di vista penalistico, tali
    falsificazioni
    storiche possono integrare le fattispecie di due
    reati: l'abuso
    della credulità popolare e la sostituzione di persona
    (nel caso di
    Gesù Cristo).


    To Post a message, send it to: [email protected]
    Per mandare un messaggio, invialo a : [email protected]

    To Unsubscribe, send a blank message to:
    [email protected]
    Per disinscriverti, manda un messaggio vuoto ( privo cioè di oggetto e
    testo ) a : [email protected]

    Visita il sito www.giovanipadani.com
    Il nostro forum è www.giovanipadani.com/forum
    Link utili di Yahoo! Gruppi

  9. #9
    Non sono d'esempio in nulla
    Data Registrazione
    25 May 2003
    Località
    Firenze
    Messaggi
    8,665
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

  10. #10
    Non sono d'esempio in nulla
    Data Registrazione
    25 May 2003
    Località
    Firenze
    Messaggi
    8,665
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Verrà un giorno in cui il mondo civilizzato negherà il proprio Dio, quando la Chiesa dubiterà come dubitò Pietro. Sarà allora tentata di credere che l'uomo è diventato Dio. Nelle nostre chiese, i Cristiani cercheranno invano la lampada rossa dove Dio li aspetta. Come Maria Maddalena, in lacrime dinanzi alla tomba vuota, si chiederanno: “Dove lo hanno portato?”

    Infatti oggi anche il Novus Ordo Missae è invalido (o quantomeno dubbio...).

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 04-05-15, 17:18
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-09-09, 14:22
  3. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 09-06-09, 21:47
  4. Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 09-12-08, 02:10
  5. concilio vaticano II? APOSTASIA
    Di peronimarco nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 28-10-04, 21:06

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226