User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14
  1. #1
    Forumista
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    101
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Finanziamenti a banche e istituti creditizi!!!

    Voglio ricordare questa vergognosa vicenda.
    Ecco come si è sviluppato il gioco delle parti:

    STEP 1 -La proposta per addolcire la pillola

    La Lega: tetto allo stipendio dei manager di banche e aziende che avranno gli aiuti
    Non più di 350mila euro annui per i dirigenti di istituti e imprese che usufruiranno di finanziamenti pubblci

    Rosi Mauro (Italy photo press)
    ROMA - La Lega sposa la politica del nuovo presidente degli Stati Uniti Barack Obama. E propone un tetto di 350mila euro per gli stipendi dei dirigenti di banche e istituti di credito, nonchè dei dirigenti delle società o aziende che beneficiano in forma diretta o indiretta di interventi pubblici in funzione anticrisi.

    LA PROPOSTA - E' questa infatti la proposta contenuta in un emendamento leghista al disegno di legge sul lavoro collegato alla Finanziaria. La proposta vede infatti come prima firma quella della senatrice Rosi Mauro. L'emendamento in particolare fissa i paletti per «il trattamento economico onnicomprensivo» di quei manager che lavorano in strutture alle quali fa riferimento il Testo Unico in materia bancaria e creditizia.

    http://www.corriere.it/economia/09_m...4f02aabc.shtml

    STEP 2 L'autorizzazione ai prefetti pur di dare i soldi

    IL LEADER DELLA LEGA
    «Soldi alle banche se aiutano le imprese»
    L'avvertimento di Bossi: «Serve un sistema di controllo legato al governo»

    Il leader della Lega Bossi
    MILANO - «Se non si danno i soldi alle imprese è inutile aiutare le banche». È quanto sostiene il ministro per le Riforme Umberto Bossi sulle misure previste dal governo per sostenere gli istituti di credito in questa fase di crisi. Bossi, che ha parlato a margine di un convegno a Busto Arsizio, si è detto «d'accordo a nazionalizzare le banche, se questo vuol dare o ridare quello che è stato preso prima».

    IL PIANO - Secondo Bossi, «prima c'erano le casse di risparmio, grandi banche svuotate dalla caduta della Dc e dei Socialisti che hanno creato le Fondazioni». Il ministro sostiene dunque che «il sistema produttivo era sostenuto dalle grande casse di risparmio ed è saltato tutto». Quanto al sostegno alle banche, secondo Bossi «gli abbiamo dato i soldi non per loro, ma per darli alle imprese». Dunque «serve un sistema di controllo legato al governo» che sia in grado di verificare l'effettiva erogazione di credito alle imprese. «Tremonti vuole affidare il controllo alle prefetture», ha proseguito Bossi che si è detto d'accordo su questa soluzione.

    07 marzo 2009

    http://www.corriere.it/politica/09_m...4f02aabc.shtml


    [U]STEP 3[/U] I soldi saranno dati anche a tutti indiscriminatamente

    Stoppati tutti gli emendamenti non in linea con il decreto sul settore Auto
    Salvi i super stipendi, inammissibile
    l'emendamento che imponeva un tetto
    Non sarà discussa la proposta della Lega che voleva bloccare a 350 mila euro i compensi dei manager pubblici

    NOTIZIE CORRELATE
    E l'entità dell'assegno d'oro scompare dai siti istituzionali (17 marzo 2009)
    L'aula di Montecitorio (Ansa)
    ROMA - Non sarà messa in discussione la proposta avanzata da alcuni parlamentari della Lega di mettere un tetto agli stipendi dei manager di banche e imprese che, in difficoltà per la crisi, beneficeranno di aiuti pubblici. Le proposte sono infatti contenute nell'elenco degli emendamenti al decreto «Salva-auto» considerati inammissibili per materia.

    LA PROPOSTA DELLA LEGA - In particolare, un emendamento prevedeva che non potesse superare il limite di 350.000 euro annui il trattamento economico dei dirigenti di banche o istituti di credito che beneficiano in materia diretta o indiretta di aiuti anti-crisi. Un altro emendamento, considerato inammissibile, prevedeva che gli emolumenti corrisposti a qualunque soggetto avente rapporti di lavoro con le amministrazioni statali, o con le agenzie oppure con enti pubblici economici e d enti di ricerca, nonchè con i magistrati, non potesse superare il limite del trattamento corrisposto ai membri del Parlamento

    http://www.corriere.it/economia/09_m...4f02aabc.shtml

    [U]STEP 4[/U] Ecco la gabola per non dire che si sono aumentati gli stipendi


    Aiuti di Stato per circa 4 miliardi di euro, IN ITALIA E AUSTRIA
    Unicredit, niente bonus ai manager
    Il gruppo bancario ha chiuso il 2008 con un utile netto
    di 4,01 miliardi di euro, meglio delle attese degli analisti

    Alessandro Profumo (Imagoeconomica)
    Alessandro Profumo (Imagoeconomica)
    MILANO - Unicredit chiude l'esercizio 2008 con un utile netto di 4,01 miliardi di euro, come previsto dal gruppo e al di sopra delle attese degli analisti finanziari, ferme a 3,77 miliardi. Il coefficiente di patrimonializzazione "Core Tier 1 pro-forma" (valore che indica lo stato di salute patrimoniale di un istituto in base alla liquidità disponibile) è pari al 6,5% per i 3 miliardi di aumento di capitale, mentre il risultato della gestione è sceso da 13,34 a 10,17 miliardi. In calo anche il margine di intermediazione, sceso da 29,5 a 26,86 miliardi, a causa degli effetti della crisi finanziaria che hanno portato il risultato netto di intermediazione, copertura e fair value a una perdita di 1,98 miliardi, a fronte dell'utile di 1,28 miliardi nel 2007.

    NIENTE BONUS AI MANAGER - Il Cda del gruppo bancario, riunitosi martedì, ha deciso inoltre di non distribuire bonus per il 2008 all'amministratore delegato Alessandro Profumo, ai Deputy Ceo e a tutti i componenti del Management Commitee, «in linea con il modello di governance che stabilisce un collegamento diretto fra i risultati aziendali e la remunerazione variabile del senior management». Il Cda proporrà invece all'assemblea di distribuire ai soci, come dividendo, azioni di nuova emissione da un aumento di capitale gratuito, da realizzare usando le riserve disponibili. Ai soci verranno distribuite 13 nuove azioni ordinarie ogni 36 azioni possedute e 1 nuova azione di risparmio ogni 5 azioni di risparmio possedute del valore nominale di 0,50 l'una. Gli azionisti di risparmio riceveranno inoltre una parte della cedola in contanti, pari a 0,025 per azione. Inoltre è stato deciso che i membri del prossimo Cda di Unicredit saranno dispensati dal divieto di concorrenza previsto dal Codice civile. Alla prossima assemblea sarà «formulata proposta ai soci di autorizzare l'esercizio di eventuali attività concorrenti da parte degli amministratori che verranno eletti».

    AIUTI DI STATO PER 4 MILIARDI - Il consiglio di amministrazione ha dato mandato a Profumo di «negoziare strumenti di capitale governativi per il sostegno all'economia». Unicredit dovrebbe ricorrere ad aiuti di Stato per circa 4 miliardi di euro, da richiedere al ministero dell'Economia italiano, attraverso lo strumento dei "Tremonti bond", a quello austriaco dove il governo ha messo a disposizione un pacchetto di sostegno al sistema creditizio, e a investitori terzi. I termini finali delle operazioni saranno sottoposti di nuovo al consiglio. A Vienna il gruppo di piazza Cordusio è presente con Bank Austria, cui fanno capo le partecipazioni nella banche dell'Est. Relativamente ai "Tremonti bond", le obbligazioni che Unicredit emetterà potrebbero essere sottoscritte oltre che dal Tesoro anche da investitori privati, nel limite massimo del 30% previsto.


    18 marzo 2009


    Sintesi:

    La lega aveva proposto:soldi alle piccole imprese
    Cosa è accaduto?
    I soldi vengono dati a tutti,anche alla fiat, si sono dati piu poteri ai prefetti e le banche fanno finta di non aumentarsi lo stipendio.
    Beh che dire un ottimo risultato.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,255
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Finanziamenti a banche e istituti creditizi!!!

    mi pare un normale modo di procedere per l'allega d'abbozzi, checchè ne dica jusp.
    ho letto l'articolo di tosi sui rospi : mi pare deboluccio ...
    ma anche se fa il pesce in barile, abbozzi non lo preferirà a gobbo.

  3. #3
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,717
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Finanziamenti a banche e istituti creditizi!!!

    un altro disastro targato lega

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Finanziamenti a banche e istituti creditizi!!!

    IL G20 potrebbe essere stato l’inizio della volontà di darsi un controllata.

    Momento terribile perché oltre un miliardo di persone è sul punto di perdere lo stile di vita che si è costruito, forse per merito proprio, forse perché la situazione artificiale creata dalla ricchezza virtuale rendeva ricchi chi proprio non riuscirà mai a capire il perché.
    Però a Londra si è svolto un grande dramma.

    Il G20 si è svolto a Londra, perché a Londra è nata la prima banca basata sulla carta stampata. Ad essa si riferì il baronetto scozzese Jhon Law. che nel 1716 creò la banca di Francia, la prima banca cartacea la mondo che face il salto per eccesso di stampaggio.

    A Londra in questa settimana di fronte al mondo vi erano due presunti colpevoli: la classe politica mondiale rappresentata dalle 20 persone politiche più potenti del mondo e il sistema bancario.

    A diverse migliaia di cittadini, in rappresentanza di tutti, fu dato loro la scelta di indicare che era tra i due il colpevole di tutto questo caos.

    La folla inferocita(?) ha scelto di colpevolizzare i manager e le banche.
    Si manifestava contro il crollo della religione del denaro e ricchezza per tutti.
    Un fatto similare ci è stato raccontato come succeduto circa 2000 anni or sono. A Gerusalemme di fronte al potere costituito dell’impero romano si chiese.
    Gesù o Barabba. ????

    E li popolo fece la sua scelta.
    Anche ieri hanno fatto la loro scelta
    Però adesso gli uomini essendo impauriti per il terremoto imminente (?) possono ancora cambiare idea.

    Pertanto tanti politici non stanno tranquilli.
    Per darsi coraggio devono ancora farsi fotografare tante volte insieme.

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    1,215
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs down Riferimento: Finanziamenti a banche e istituti creditizi!!!

    Anche qui, JOT, fai riflettere e riveli. Un solo pensiero terra..terra:
    I managers sono pagati dalle Società che li hanno assunti e a cui loro procurano gli utili. e quindi lo sviluppo dell'impresa... Lo sctatu..gli sctatali pagati con le nostra tasse, la burocrazia infinita costosissima e inutile..... tutte le ditte costrette a fallire, i costi della politica...a carico dei "tax payers"...questi sono i colpevoli!

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Finanziamenti a banche e istituti creditizi!!!

    Citazione Originariamente Scritto da luigina Visualizza Messaggio
    Anche qui, JOT, fai riflettere e riveli. Un solo pensiero terra..terra:
    I managers sono pagati dalle Società che li hanno assunti e a cui loro procurano gli utili. e quindi lo sviluppo dell'impresa... Lo sctatu..gli sctatali pagati con le nostra tasse, la burocrazia infinita costosissima e inutile..... tutte le ditte costrette a fallire, i costi della politica...a carico dei "tax payers"...questi sono i colpevoli!


    Coinvolgere gli statali di questa colpa non è proprio appropriato.

    E’ solamente in italia che vi è una tale massa di statali da spostare il sistema economico. .

    L’assunzione di tanti statali e parastatali nel nostro povero Stato è solamente una soluzione per risolvere il problema assistenziale.

    Quando uno statale non lavora rende un servizio allo stato, in quanto fa constatare che la politica non ha sbagliato ad assumere tanti dipendenti, infatti in qualsiasi ufficio non si riesce mai a fare tutto e si deve aumentare il numero dei servitori dello stato.

    Molti statali devono ringraziare colore che li hanno preceduti perché questi hanno sempre cercato di allontanarsi il più possibile dall’impegno del lavoro, e conseguentemente creare la necessità di ampliare l’organico.

    L’impiego statale che fino a 150 anni or sono era un vanto ed un premio alla diligenza, alla capacità ora è solamente una macchina per creare altri posti.

    Riguardo ai costi della politica che tu citi non sono altissimi, sono i furti, le tangenti ed il clientelismo che sono stratosferici, oltre l’immaginazione. .

    Pertanto bisogna diminuire la gente che si dedica alla politica , cosi si diminuisce il numero delle persone che sono in tentazione.

    La nostra crisi ormai posta sull’orlo della catastrofe dall’ odierno caos mondiale è dovuta alla depredazione sistematica del bene comune ( contraendo sempre debiti), nonostante che lo stato italiano potesse contare sullo sfruttamento della migliore colonia del mondo.

    Colonia con i migliori lavoratori che adesso roma è riuscita persino ad ammansire attraverso la lega.
    Per roma esisteva questo magnifico paradiso di colonia e il tran tran dello sfruttamento andava benissimo, è arrivata la crisi mondiale che rischia a far emergere la rabbia al Nord.

    Si perché il Nord o se ne va, oppure dovrà calare almeno del 30% il tenore di vita.
    Nessuno vuole più regalarci qualcosa.

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    22,051
    Mentioned
    64 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Finanziamenti a banche e istituti creditizi!!!

    Citazione Originariamente Scritto da jotsecondo Visualizza Messaggio

    oppure dovrà calare almeno del 30% il tenore di vita.
    Nessuno vuole più regalarci qualcosa.
    Credo che questo sia l'obiettivo primario di qualcuno molto furbo 3:

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Finanziamenti a banche e istituti creditizi!!!

    Citazione Originariamente Scritto da Freezer Visualizza Messaggio
    Credo che questo sia l'obiettivo primario di qualcuno molto furbo 3:
    http://www.lastampa.it/redazione/cms...2574girata.asp


    Chi ha preso l’oro di Fort Knox?
    Parte dei lingotti sarebbe stata venduta in segreto per sostenere il dollaro
    GLAUCO MAGGI
    NEW YORK
    E’ tutto oro quello che luccica a Fort Knox? Cioè: sono veramente lo zoccolo duro della ricchezza del governo americano i 137 miliardi di dollari in lingotti stipati nella cassaforte del Kentucky, la più famosa al mondo? In tempi di sfiducia galoppante sul valore reale dei titoli tossici che hanno avvelenato i bilanci delle banche di mezzo mondo, all’interno dello stesso Congresso di Washington e da un gruppo di attivisti pro-trasparenza è stato lanciato l’allarme sul fatto che l’oro conservato nei forzieri federali potrebbe non essere davvero tutto di proprietà piena degli Usa: senza ipoteche, senza essere diventato garanzia per operazioni con enti internazionali. Insomma, che sia nella totale disponibilità del governo. «Sono ormai vari decenni che l’oro conservato a Fort Knox non è stato sottoposto a una revisione condotta indipendentemente, o analizzato contabilmente in modo appropriato», ha dichiarato al Times di Londra Ron Paul, il deputato del Texas che ha depositato una proposta di legge a questo scopo.

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Finanziamenti a banche e istituti creditizi!!!

    Povero Obama e lui vuole che ci prendiamo la grana dell'Islam con la Turchia.
    Non sarà vero .

    Oppure qualcosa sarà rimasto nei forzieri USA.

    Però quando si mette in dubbio l'esitenza di un patrimonio, perchè il governo non ha mai fatto chiarezza, siamo messi male.

    E al G20 parlano ancora sotto sotto di moneta , di banche, di bot, di carta.

    Bisogna riconoscerlo che dimostrano un bel coraggio, ed un buon sangue freddo. .

  10. #10
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,717
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Finanziamenti a banche e istituti creditizi!!!

    Citazione Originariamente Scritto da jotsecondo Visualizza Messaggio
    E al G20 parlano ancora sotto sotto di moneta , di banche, di bot, di carta.

    Bisogna riconoscerlo che dimostrano un bel coraggio, ed un buon sangue freddo. .
    si stanno arrovellando il cervello da mesi per capire come ricostruire i meccanismo perverso che constringe la gente al debito infinito per poter continuare a consumare beni prodotti senza ordinativi/richieste (tipo le auto e, in tante zone, le case)

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226