User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Gay e Biscardi

  1. #1
    Iscritto
    Data Registrazione
    03 Apr 2005
    Messaggi
    106
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Gay e Biscardi

    Eutanasia e adozioni gay, il sopruso dei più forti

    Lo ammetto senza problemi, ogni lunedì il mio appuntamento fisso in televisione è con il Processo di Biscardi: puntate sempre straordinarie, come da copione esordisce il grande inquisitore calcistico. Io e mio papà, anche lui telespettatore scellerato, fingendo meraviglia per i toni del dibattito, ogni volta insceniamo divertiti la solita recita. “Oggi è l'anarchia totale!” dice uno. “Mai visto un caos del genere!” risponde l'altro. Ben sapendo che il lunedì successivo sarà peggio. Eppure, persino in questo big bang di opinioni e parole in libertà, esistono regole sulle quali nessuno osa disputare. Per esempio, quando la super moviola non chiarisce perfettamente se c'è un fuorigioco o un rigore o se la palla ha superato per intero la linea di porta, vale la regola di decidere sempre a favore della squadra che difende: e allora, dopo tante discussioni, tutti concordano nel dire che è giusto dare il fuorigioco, non concedere il rigore o il gol. Difficile crederlo, ma anche l'Aldo nazionale, maestro di caos e anarchia, ha i suoi dogmi da custodire!

    In realtà, questo riflette un'intima persuasione di tutti noi e una grande conquista morale dell' Occidente: la parte più svantaggiata ha sempre ragione. E in una partita di calcio, i deboli sono i difensori sotto assedio. Ora mi faccio serio e mi chiedo: perché è così difficile utilizzare regole simili per orientare e risolvere anche le questioni più complicate della vita e del mondo? Chi può negare che gli oppressi dalla povertà e dalle guerre abbiano sempre ragione sui tiranni e gli indifferenti? Lo stesso vale per tutti i casi di violenze, ingiustizie e discriminazioni, anche quelli invisibili alle leggi in vigore.

    Altre volte, la distinzione tra il forte e il debole è più difficile da cogliere. Nel pieno del '68, un illustre intellettuale di sinistra ebbe il coraggio di dire che i contestatori fossero in realtà i veri borghesi e i poliziotti i veri proletari: tanto di cappello per l'onestà intellettuale. Ricordo invece che il giorno stesso degli attentati di New York, non pochi della stessa parte politica cercavano di interpretare l'avvenimento come la rivalsa dei disperati e dei senza terra contro la nazione simbolo della ricchezza e dell'imperialismo. Idem per i cortei celebrativi della sedicente resistenza irachena: Osama Bin Laden ringrazia per lo spot gratuito.

    Ma, oltre il candore dell'anima, la certificazione dei forti e dei deboli richiede un'altra virtù: il coraggio. Nella vicenda di Terri Schiavo, chi sono le vittime e i carnefici tra la mamma e il papà da una parte, il marito e i suoi avvocati dall'altra? Per simili questioni, il dubbio è lecito, anzi umano: ma, anche in questo caso, ragionare a voce alta è un imperativo morale. Eppure, un giornalista della televisione liquidava i comitati contro l'eutanasia come “estremisti della vita”: quindi la moderazione sta nel dare la “dolce morte”? Forse è estremista chi è ancora legato a certe vecchie idee di una volta oppure, più semplicemente, la pensa in modo diverso? Purtroppo non sapremo mai l'opinione della diretta interessata: dal suo letto di morte, avvocati e giornalisti hanno detto tutto per lei.

    Arrivo alla notizia di questi giorni: la legge che in Spagna permette alle coppie gay il diritto al matrimonio e all'adozione. A coloro che hanno salutato l'evento come un'importante tappa del progresso, chiedo se abbiano invece mai pensato al diritto del bambino di crescere con una mamma e un papà, ossia di avere una famiglia: nella questione che si è aperta, non è forse lui il soggetto debole? Non voglio negare discriminazioni e pregiudizi, quelli sessuali sono forse ancora più odiosi degli altri: ma non si può pensare che il topolino comprato per due soldi alla fiera dell'Est debba per forza essere mangiato dal gatto perché questo è stato morso dal cane! E' inaccettabile pretendere la soddisfazione dei propri desideri impossibili (quello degli omosessuali, ma anche quello delle coppie sterili) e dichiararsi sotto attacco se non si viene accontentati. Ai pensatori “neo-illuministi” chiedo: non assomiglia questo al capriccio di un tiranno?

    Ai “cattolici adulti” invece: la presunta maturità religiosa presuppone l'indisponibilità alla rinuncia?

    In realtà, la vera intolleranza è in loro, nell' insofferenza per l'ascolto, nei muri che costruiscono per delimitare il loro territorio. Rabbrividisco quando li sento parlare di poveri e ricchi, laici e cattolici, moderati ed estremisti, democratici e non, e così via. Lo scopo è chiaro: fare delle diversità motivo di scontro, azzerare ciò che unisce tutti. Il vero laico e il vero cattolico sanno che la contraddizione è parte della natura umana, anzi ne costituisce un cemento e una ricchezza: in fin dei conti, c'è un po' di Ratzinger e di Biscardi in ognuno di noi.

    Intellettuale Inorganico

    www.dilloadalice.it

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    8,233
    Mentioned
    12 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Unhappy ehm

    La mia Libertà equivale alla mia Vita

  3. #3
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    02 Jul 2012
    Messaggi
    8,634
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Gay e Biscardi

    In Origine postato da Tosato
    Ai “cattolici adulti” invece: la presunta maturità religiosa presuppone l'indisponibilità alla rinuncia?
    Ma che significa?

    In Origine postato da Tosato
    In realtà, la vera intolleranza è in loro
    Loro chi?

  4. #4
    più unico che raro
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Udine
    Messaggi
    18,609
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    i moderatori dovrebbero spostare questo thread nell'apposito forum....

 

 

Discussioni Simili

  1. Biscardi cacciato da La7
    Di Danny nel forum Fondoscala
    Risposte: 51
    Ultimo Messaggio: 18-05-06, 11:20
  2. C'è Berlusconi da Biscardi!!!!
    Di O'Rei nel forum Fondoscala
    Risposte: 37
    Ultimo Messaggio: 10-01-06, 15:15
  3. Un SMS a Biscardi per vincere l'UMTS di Tim
    Di Creso nel forum Telefonia e Hi-Tech
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 14-06-04, 15:15
  4. Il processo di Biscardi
    Di pensiero nel forum Termometro sportivo
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 17-04-03, 15:52
  5. Biscardi si scatena...
    Di Celtic Pride (POL) nel forum Padania!
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 03-06-02, 00:04

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226