User Tag List

Risultati da 1 a 10 di 10
  1. #1
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Fondamentale : Le Vere Linee Della Politica Estera U$a

    . Un po' di politica estera americana

    UN OBIETTIVO E DUE LINEE D'AZIONE. Come visto la logica della colonizzazione Puritana fu la conquista del Mercato dell'Oriente. Questa spinta non è mai cessata. Essa si portava dietro un'altra esigenza: il mantenimento della Balance of Power in Europa. Era la grande politica geostrategica inglese, adottata sin dal Cinquecento, quando la Gran Bretagna iniziò la lotta per la supremazia commerciale nel mondo contro le potenze europee continentali: Spagna, Portogallo, Francia, Olanda e più tardi Germania e anche Italia. Il senso dell'Equilibrio di Potenza è di evitare l'unione europea continentale, che porterebbe alla nascita di una entità che dominerebbe facilmente i traffici mondiali; quindi l'Europa va mantenuta frazionata in più Stati, possibilmente in lotta tra di loro, cosa che anche impedisce ai medesimi di dedicarsi con troppa efficacia alle penetrazioni militari-commerciali. Appena nati gli Stati Uniti quella fu pure la loro politica geostrategica, con la differenza che essi nell'equazione inserivano anche la Gran Bretagna. Il concetto fu sintetizzato da George Washington nella famosa frase "I guai dell'Europa sono i vantaggi degli Stati Uniti".

    Mercato dell'Oriente--->Cina http://www.politicaonline.net/forum/...75#post2134575



    e Balance of Power in Europa dunque.


    Verso la metà dell'Ottocento gli americani capirono qual'era il vero ostacolo per entrambi: la Russia. Partecipava all'equilibrio europeo, sembrando anzi essere l'unico Stato in grado di romperlo a proprio favore, e proteggeva la Cina, impedendo così di prendere il Mercato dell'Oriente. Ecco dunque il grande obiettivo geostrategico americano:

    demolire la Russia.



    Ma cosa c'è dietro l'eventuale raggiungimento di tale obiettivo? Il dominio del mondo, da usarsi a scopi di sfruttamento sia economico che umano. Ecco il fine cui tendono gli Stati Uniti .

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Post LA PRIMA GUERRA MONDIALE.

    Gli Stati Uniti vi parteciparono per preservare la Balance of Power in Europa, minacciata dagli Imperi Centrali. L'esito fu favorevole: l'Europa rimaneva sempre più frazionata, con in aggiunta una Russia molto ridimensionata. Gli americani dicono che parteciparono per salvare la democrazia in Europa e la libertà di commercio nel resto del mondo. Per i più piccoli dicono che furono spinti dall'affondamento del Lusitunin da parte di un sottomarino tedesco.


    Il Lusitania era una nave ausiliaria della Royal Navy

    e trasportava munizioni;


    e poi il fatto avvenne due anni prima dell'ingresso americano in guerra.


    LA SECONDA GUERRA MONDIALE.

    Gli Stati Uniti vi parteciparono per salvare la Balance ofPower in Europa, minacciata questa volta da Hitler, e per salvare il Mercato dell'Oriente dal Giappone, che nel 1937 aveva iniziato l'invasione della Cina. L'esito però -nonostante i festeggiamenti di facciata - questa volta fu disastroso: la Russia era giunta all'Elba, ad un passo dalla conclamata le(rc/crslril) continentale, e in Oriente gli USA avevano battuto il Giappone ma avevano mancato il vero bersaglio: la Cina. Colpa della disfatta era l'Incredibile debolezza delle forze di terra americane, misconosciuta costante della loro storia. Le atomiche furono gettate per ottenere una resa giapponese istantanea ed evitare così l'entrata in guerra della Russia anche in Oriente, come stabilito dal protocollo segreto di Yalta intitolato "agreementregarding japan"; il motivo era di avere il tempo di prendere la Cina via terra ma Stalin forte dell'Agreement invase comunque la Manciuria e il governo giapponese -solo per vendicarsi dei bombardamenti a tappeto americani - gliela lasciò prendere senza colpo ferire. La Manciuria è la regione chiave della Cina e da lì, aiutato da Stalin, l'esercito comunista di Lin Piao mise in condizione Mao di vincere la guerra civile contro Chang, cosa che avvenne nel 1949: la Cina era diventata comunista, chiusa ai traffici internazionali privati. Il Mercato dell'Oriente era perso, forse per sempre. Ne rimase un sottoinsieme fatto di isole e penisole che nel tempo gli americani chiameranno il Pacific Market.
    Gli USA dissero che entravano in guerra per difendere le Quattro Libertà di Roosevelt, uno dei soliti slogan con cui ammantano di nobili parole intenti costantemente utilitaristici. Inoltre, il casus belli sarebbe stato l'attacco giapponese a Pearl Harbor. Il Giappone decise di attaccare per primo perché le continue provocazioni statunitensi (sanzioni, congelamenti di beni) dimostravano l'inevitabilità dello scontro. Quindi l'Amministrazione Roosevelt manovrò perché il suddetto attacco riuscisse, provocando quei tanti danni materiali e quei tanti morti americani forse necessari per convincere l'establishment: i Servizi americani infatti vennero a conoscenza dell'attacco 5 ore prima del suo inizio - le ore 13 della domenica 7 dicembre 1941 - ma non avvertirono per tempo la base di Pearl Harbor. Ebbe un ruolo il Capo di Stato Maggiore gen. George Marshall.

    .

  3. #3
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    LA GUERRA TOTALE. Con questa dizione si intende la guerra portata intenzionalmente alle popolazioni civili, allo scopo di portare il governo avverso alla resa tramite il seguente ricatto: O ti arrendi o stermino i tuoi civili. Così non è necessario affrontare le sue forze armate. Si crede normalmente che tale cinica, vile e disumana strategia sia stata improvvisata dagli USA giusto nella Seconda Guerra Mondiale, vista la situazione (le distanze) e la bestialità degli avversari (Hitler e il Mikado). Non è vero. Fu messa a punto negli anni Venti dal
    gen. William L. Mitchell (1879-1936), cui seguì negli anni Trenta la costruzione di una grande flotta di bombardieri B 15 e B 17 (la Forte;,.,, Volante), ed era
    stata programmata per il Giappone, col quale già da allora si prevedeva uno scontro per il Mercato dell'Oriente. Poi nella guerra fu attuata contro chiunque, provocando la morte di un milione di civili in Europa e di due in Giappone. Fu trascurato invece il bombardamento di precisione, l'unico utile contro le forze armate avverse, che richiedeva la tecnica a tuffo, come gli Stuka tedeschi ed i PL2 russi; gli americani non avevano un tale tipo di aereo ma solo caccia e grandi bombardieri strategici.
    In realtà gli americani applicarono la Guerra Totale secondo due principi distinti, ancorché condotti circa con gli stessi mezzi (i bombardieri) e sinergici tra di loro: quello della Guerra alle Popolazioni Civili e quello della Guerra per il Dopoguerra. II primo consiste nel cercare di uccidere il maggior numero possibile di civili bombardando le più alte concentrazioni degli stessi, le città, e il suo obiettivo è appunto di vincere la guerra tramite il ricatto di cui sopra. Il secondo consiste nel distruggere il più possibile manufatti (ponti, ferrovie, centrali elettriche ed idriche, fabbriche, ecc) allo scopo - non di vincere la perra, che così non può davvero essere ottenuto - ma di rovinare l'economia del Paese avverso in nodo tale che nel dopoguerra non sia più un concorrente commerciale, ed anzi che al contrario abbisogni delle proprie merci.

  4. #4
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    LA GUERRA FREDDA. Tale strategia fu studiata ed applicata per rimediare alla sconfitta nella Seconda Guerra Mondiale. Come vedremo più avanti abbastanza in dettaglio


    la Guerra Fredda era una COMMEDIA.


    Uno dei suoi grandi obiettivi era di poter eseguire la politica neo coloniale nel mondo senza fursene accorgere.

  5. #5
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    IL NEO COLONIALISMO. Originale pratica di sfruttamento estero inventato dagli Stati Uniti e messo a punto > dal presidente Franklin D. Roosevelt con la Good Neiglzbor-hood Puffi-Y. Consiste nel fare in modo che un paese - normalmente del Terzo Mondo - abbia un governo locale, ma prono alle esigenze di sfruttamento delle multinazionali americane che vi operano (un governo disposto, ad cticmpio, a cedere enormi piantagioni a prezzi simbolici come avvcnutO in Guatemala col dittatore Ubico, o a favorire I'acquistO estero di grandi aziende locali come successo in Brasile dopo il colpo di Stato "americano" del gen. Castelo Branco, quando nel giro di due anni passò in proprietà statunitense la metà delle industrie brasiliane più remunerative). In poche parole consiste nel sfruttare un Paese come fosse una colonia nia senza doverne sopportare oneri e contraccolpi (spese per amministrazione e per truppe di occupazione, e nomea di "stato colonialista"). Per raggiungere e mantenere l'obiettivo occorre impiegare dei sistemi. La Storia ha mostrato che i seguenti sono i sistemi usati da-li americani: propaganda, aOrruzione, inquinamento di processi elettorali, colpi di Stato, omicidi di personalità, repressioni, traffico di droga. Dal 1945 al 1990 gli USA hanno ispirato, agevolato o in qualche modo provocato circa 500 Colpi di Stati (100 durante la sola presidenza Eisenhower, dal 1953 al 1961
    ),
    che in parecchi casi si sono rivelati sanguinosi o hanno dato inizio a periodi di rivolte e repressioni micidiali: si pensi ai 400.000 morti seguiti al Bogotazu colombiano del 1948; ai 300.000 morti dell'El Salvador dal 1960; ai morti seguiti al golpe "americano" del Brasile del 1964, calcolati anche in un milione, così come quelli seguiti al golpe in Indonesia del 1967 per sostituire il neutrale Sukarno col proprio Suharto; e così via. In diversi casi i colpi di Stato sono stati preceduti e agevolati da campagne di condizionamento psicologico di massa condotte tramite i media. In Indonesia e per il colpo in Cile del 1973 fu usato il programma del The Qucrj-tc í-ecl Man (Lo Syuui7ato) che accosta sui media notizie e immagini macabre <<I governo da rovesciare (per creare l'associazione inconscia: Governo = Male). Tali programmi furono fatti preparare dal presidente Kennedy. La repressione, e la prevenzione, del dissenso sono eseguite in parecchie neo colonie tramite gli Squadroni della Morte: furono introdotti in ognuna dagli statunitensi, esemplare essendo il caso assurto a cronaca del I' Uruguay e del funzionario della CIA Dan Miti-ione. Per il traffico di droga le cose stanno così: nel 1949 il governo di Washington si mise nella posizione di poter controllare il grosso del traffico inondiale di eroina, seguito a partire dai primi anni Settanta di quello della cocaina, e lo adopera per legare a sé alti funzionari e politici delle sue neo colonie. Per seguire la loro politica neo colonialista gli Stati Uniti si sono resi responsabili dal 1945 al 1990 della morte di circa 30 milioni di persone nel mondo, comprendendo le vittime di Corea e di Indocina.
    Da rimarcare la l'Unzione svolta dalla religione americana nel processo. Il Calvinismo è il supporto ideale del Capitalismo perché giustifica lo sfruttamento dell'uomo sull'uomo: ottimo per colonie o neo colonie allora. Così appena creata un'altra neo colonia il governo di Washington si premunisce di inviarvi il maggior numero possibile di missionari Protestanti, finanziandoli. Questi anche fanno propaganda politica e disintòrmazione e fungono da spie per individuare Ai oppositori, che spesso vengono poi uccisi dagli Squadroni della Morte. Era così anche con gli indiani: la maggioranza degli oltre 400 tratLati stipulati con loro - tutti dei trattati-truffa - erano realizzati con la mediazione di missionari Protestanti (i più attivi fUrono il rev. Samuel Hinman e il vescovo Henry Whipple).

  6. #6
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    APPENDICE

    Il partigianismo era già stato sperimentato in Europa fra il 1942 e il 1945; non si fece che trapiantarlo in Iberoamerica. Come in Europa, esso si nutrì della classe criminale, che in Iberoamerica era ipertrofica o potenzialmente tale. Il primo esperimento fu Cuba, dove nel 1959 il marrano Fidel Castro (26) fu istallato al potere dagli americani di contro a un caudillo particolarmente inetto, Fulgencio Batista. - il quale tuttavia si era mostrato sufficientemente abile per tenere militarmente in scacco Castro per anni, pure contro un'incredibile barriera di propaganda contraria e di aiuti finanziari e militari dati a piene mani ai partigiani. Da allora Cuba divenne la centrale del guerriglierismo per l'America centrale e meridionale e tale rimase fino a tempi recentissimi, quando, parallelamente alla liquidazione dei `socialismi reali', anche l'uso della guerriglia per fini politici divenne fuori moda. Adesso Fidel Castro va predicando che i tempi sono cambiati, che la `via verso la democrazia' non è più quella delle armi ma quella delle urne (sua dichiarazione a Rio de Janciro nell'agosto 1993), egli apre il paese al turismo di lusso e fa la corte al Fondo Monetario Internazionale. Insomma, il marrano Fidel Castro ha fatto fino in fondo il suo servizio al grande capitale internazionale.


    ......e così i sinistri, che credono di essere i buoni e giusti salvatori dell'umanità ...sono solo 4 stupratori al servizio degli U$A + sion che eh ....eh.......loro odiano .

    Bel giochino vero?
    Diabolico, avrebbe detto Komeini.

  7. #7
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Arrow

    Brani tratti da "I DIVI DI STATO, il controllo politico di Hollywood"
    JOHN KLEEVES


    (26) Sulla `marranità' di Fidel Castro (cosa in ogni caso vastamente risaputa in Iberoamerica) cfr., per esempio, Jean Boyer, Lnsl)eores enernigos de nuestros puehlo.1, Ediciones Libertad, Bogotà, 1979.191 utile riferimento sulla presenza di fyiurranos nella politica iberoamericana era la rivista "Temple", di Lima (Perù), diretta dall'avv. Gastón Ortiz Acha.


  8. #8
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Mercato dell'oriente


  9. #9
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ah, dimenticavo : c'è un altro obiettivo che USrael persegue :

    la demolizione del papato e della chiesa cattolica, in quanto gli è di ostacolo ai suoi piani..

  10. #10
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    http://www.giovanipadani.leganord.or...tto_popoli.JPG


    Potete scaricare da questo indirizzo: http://www.giovanipadani.leganord.or...li.asp?ID=3318
    il volantino dell'Mgp Varesotto denominato "USA vs ISLAM". Fate circolare!

    To Post a message, send it to: [email protected]
    Per mandare un messaggio, invialo a : [email protected]











 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 30-03-13, 15:15
  2. Risposte: 131
    Ultimo Messaggio: 04-04-09, 01:24
  3. Linee guida del Ministero della Giustizia
    Di Livio nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 24-06-07, 09:59
  4. Un esponenente fondamentale della maggioranza al Senato
    Di Malik nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 06-07-06, 10:00

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226