User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    Dal 2004 con amore
    Data Registrazione
    15 Jun 2004
    Località
    Attorno a Milano
    Messaggi
    19,247
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Corea, embrioni clonati e distrutti

    RICERCA SENZA LIMITI

    Corea, embrioni clonati e distrutti

    Staminali «su misura» in laboratorio a fini terapeutici. Ma la cura non c’è



    Da Milano Lucia Bellaspiga


    L'annuncio viene dalla Corea del Sud ed è di quelli che preoccupano: da 11 persone - maschi e femmine - affetti da varie malattie sono state prelevate cellule adulte della pelle, dalle quali, attraverso clonazione, si sono ottenuti 11 embrioni umani. Questi, giunti allo stadio di blastocisti (cioè dopo 5 giorni), sono stati distrutti per la produzione di cellule staminali "su misura": l'obiettivo degli scienziati (del tutto teorico e comunque molto lontano nel tempo) sarebbe quello poi di trapiantare le staminali così ottenute negli stessi 11 pazienti donatori, in modo da rimpiazzare le cellule malate (ad esempio per diabete). Teoricamente, perché in realtà nessuno può assicurare che le staminali prodotte siano sane, e soprattutto al momento il loro trapianto nei pazienti è considerato scientificamente impossibile. L'esperimento è stato condotto su persone affette da diabete giovanile, lesioni del midollo spinale in seguito a incidenti, immunodeficienza, e la cui età va dai 2 ai 56 anni. La ricerca, pubblicata ieri online su "Science-express", è stata condotta dall'Università statunitense di Pittsburgh e da quella sudcoreana di Seul, già nota per aver ottenuto nel 2004 il primo embrione umano, fatto sviluppare fino allo stadio di blastocisti. In realtà, infatti, l'attuale esperimento di nuovo non ha granché, visto che la tecnica adottata è sempre quella del "trasferimento nucleare di cellule somatiche": gli 11 gruppi di staminali sono stati ottenuti trasferendo il materiale genetico delle cellule della pelle dei pazienti negli ovuli prelevati da donatrici volontarie, privati del loro nucleo originale. Esattamente come già per la pecora Dolly e in seguito per altri esperimenti. La vera novità, semmai, è che questa volta non ci si è fermati qui: ottenuti gli embrioni umani, li si è sfruttati per trarne le cellule e, a questo scopo, distrutti. Quella delle staminali è certamente la via futura per molte malattie oggi inguaribili: sono preziose per la loro caratterist ica di "cellule bambine", non ancora differenziate, nel senso che non hanno una funzione ben precisa all'interno dell'organismo, e grazie a questa proprietà possono essere utilizzate per i più diversi scopi. Possono cioè originare vari tipi di cellule: cerebrali, ossee, cardiache, muscolari, epidermiche... "Pezzi di ricambio" che un giorno potrebbero curare malattie come il Parkinson o l'Alzheimer. Ma che non necessariamente devono essere tratte da embrioni: il tipo di staminali che si trova nel midollo osseo degli adulti, ad esempio, sta già dando ottimi risultati. Se in Germania estrarle da un embrione umano è illegale, in Gran Bretagna invece è perfettamente lecito, mentre in molti Paesi non esistono ancora leggi esplicite atte a disciplinare la ricerca. Un far west di cui si giovano ricercatori senza scrupoli. Anche nel caso dell'attuale esperimento coreano, discordano i pareri degli esperti, in buona parte contrari sia da un punto di vista scientifico che etico. C'è chi ritiene che in realtà non ci sia alcun avanzamento tecnico. E chi rileva che in ogni caso qui si è di fronte a embrioni umani "creati" ad hoc e poi scientemente distrutti. Il tutto senza alcun successo, visto che comunque non si sa come trapiantare le staminali sui pazienti. Perplesso anche chi apprezza la strada delle staminali "su misura" ma vorrebbe arrivare a produrle senza passare per l'embrione, fermandosi cioè prima dello stadio di blastocisti, «quando si agisce su un gruppo di cellule non pensanti» (sostiene Umberto Veronesi). Peccato - rilevano i bioetici - che la via di Dulbecco non abbia però mai dato risultati, sia cioè rimasta una teoria inattuata. E che l'orologio della vita, così come la dignità di essere umano, è la stessa anche un attimo prima che gli scienziati le diano il nome di blastocisti.

    Avvenire 20-5-2005

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    memoria storica
    Data Registrazione
    17 Feb 2005
    Messaggi
    2,680
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    l'hai detto.

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Ciociaria Felix Chiamami al 348-3406101
    Messaggi
    29,654
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito


 

 

Discussioni Simili

  1. Il conflitto tra Corea del nord e Corea del sud: la Cina nel mirino
    Di Sandinista nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 21-12-10, 17:37
  2. Nella nostra tavola animali clonati?
    Di normanno nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 20-11-07, 12:42
  3. Clonati e truffati dal benzinaio
    Di Nirvana nel forum Cronaca
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 06-03-03, 18:53
  4. Sionisti clonati
    Di Catilina nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 02-02-03, 15:40
  5. Clonazione: Raeliani, Clonati 10-20 'clienti'
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 13-07-02, 01:37

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226