User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    08 Oct 2009
    Messaggi
    53
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito E' mancato un grande uomo !

    Valsesia 25 novembre 2009

    In nome del portavoce del M.A.V.
    In nome del consiglio dei coordinatori del M.A.V.
    In nome di tutti i Militanti e Sostenitori nazionali e forestieri
    In nome di tutti i Valsesiani Liberi


    Con rammarico apprendiamo la notizia della scomparsa terrena di SAS Giorgio I°, esprimiamo le più sentite condoglianze ai parenti, ai collaboratori e a tutto il Popolo di Seborga. Anche se in nostro movimento e idealmente lontano dalle istituzioni di stampo monarchico, non possiamo essere cechi su quello che questo illuminato dignitario ha fatto per la sua terra, ridare dignità e libertà al suo popolo, e rigettarne ogni omologazione esterna. Senza voler cadere nella retorica, auspichiamo che il cammino terreno del Principe Giorgio I° sia di esempio per i molti potenti di questa terra.

    Marco Giabardo (portavoce M.A.V.)


    M.A.V. - Movimento Autonomista Valsesiano
    Via 24 maggio 16/3 13019 Varal – Valsesia
    M.A.V. Movimento Autonomista Valsesiano [email protected]

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Lombard [--+--] Mod
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Soul Padania
    Messaggi
    1,402
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: E' mancato un grande uomo !

    STOP IMMIGRATION - START REPATRIATION
    - Standing Up For Great Lombardy -

  3. #3
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    11,531
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: E' mancato un grande uomo !

    Sono contento che questa notizia abbia avuto spazio anche su Politica Online.
    Seborga a volte viene bollata come "troppo insignificante perchè l'Italia faccia qualcosa" ma non è cosìi sono canaglie che non vedono l'ora di annettere Seborga all'Italia compresa una schifosa "principessa" napoletana.



    Principessa Yasmin chiede Seborga a Giorgio Napolitano


    La Fondazione Federico Secondo, in un telegramma inviato al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, chiedendo il reintegro del possesso di Seborga. La richiesta arriva, come si evince dal telegramma visibile nelle foto sotto, spedito dal Presidente della Fondazione Guido Ventimiglia e dalla Principessa Yasmin Aprile Von Hohensatufen Pouti Ventimiglia Lascaris, che si considera la legittima sovrana di Seborga.

    Nel telegramma il Principato di Seborga viene considerato “bene monastico imprescrittibile e irrinunciabile su cui non vige usucapione, in forza al diritto di sangue e del prio in tempore”. Nella stessa missiva viene evidenziato come la ‘legittima erede’ del Sacro Regno di Seborga, giurando fedeltà e sudditanza all’alto patrocinio della Repubblica Italiana, aveva concesso nel 2006 allo Stato il Principato stesso per preservarla da anarchie e discutibili decisioni e porre fine alle pretese di Giorgio Carbone (il Principe Giorgio 1°).



    Carlo Alessi


    Venerdì 27 Novembre 2009 ore 132

    Principessa Yasmin chiede Seborga a Giorgio Napolitano



    E questo subito la morte di Carbone.Il che ha suscitato la giusta reazione Seborga: lettore indignato dopo la richiesta di Yasmin

  4. #4
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: E' mancato un grande uomo !

    Seborga e i suoi cittadini piangono la scomparsa del loro amato Principe, S.A.S. Giorgio I



    La GAZZETTA di SEBORGA: SEBORGA E I SUOI CITTADINI PIANGONO LA SCOMPARSA DEL LORO AMATO PRINCIPE, S.A.S. GIORGIO I

    È con profondo dolore che siamo costretti a riprendere le nostre pubblicazioni, temporaneamente sospese, per comunicare la triste notizia della morte di S.A.S. Giorgio I di Seborga avvenuta mercoledì mattina, 25 Novembre, all'eta' di 73 anni.

    Sua Altezza Giorgio I e' spirato nella sua abitazione del Principato, dopo due anni di sofferenze.

    La notizia della sua scomparsa si sta diffondendo in tutto il mondo ed spressioni di solidarietà e di condoglianze stanno incominciando a pervenire a Seborga, al Comune e nelle sedi di rappresentanza estere del Principato.

    Giorgio I di Seborga era stato proclamato principe nel 1963 e rieletto nel 1995, dalla cittadinaza seborghina, che per anni ha lottato per la rivendicazione d’indipendenza del Principato.
    Dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Dì, ne vale la pena? ("Dirty" Harry Callahan)

  5. #5
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: E' mancato un grande uomo !

    L’addio al principe Giorgio

    L’addio al principe Giorgio sar cremato a Nizza| Liguria | Imperia| Il SecoloXIX

    Sarà cremato a Nizza, Giorgio I di Seborga, al secolo Giorgio Carbone, eletto principe, nel 1993 dell’autoproclamato Principato di Seborga, nell’entroterra di Bordighera, morto ieri mattina, all’età di 73 anni. Nel frattempo, è stata aperta la camera ardente, presso la sua abitazione di via Matteotti, a Seborga, e per il 5 dicembre, alle 11, si terrà una messa in una delle due chiese (San Bernardo o San Martino) del paese, ancora da stabilire. Giorgio Carbone, negli anni aveva promosso diverse iniziative legate all’indipendenza del Principato, a partire dalla realizzazione di un passaporto `simbolico´ ed aveva anche battuto moneta con il `Luigino´ di Seborga, creando delle targhe automobilistiche. «È una favola che è nata e finita con lui - ha commentato oggi il sindaco di Seborga, Franco Fogliarini, che ha annunciato la messa -. Era la radice più importante del nostro albero. Come da sua volontà, sarà fatto cremare e domani, la sua salma partirà alla volta di Nizza».

    LA VICENDA

    È morto stamani, all’età di 73 anni, Giorgio I di Seborga, al secolo Giorgio Carbone, autoproclamatosi principe nel 1993, che per anni ha rivendicato l’indipendenza del «Principato» con qualche centinaio di abitanti alle spalle di Bordighera, attraverso trattati di storia, riuscendo a stringere contatti con diverse realtà della comunità internazionale. Giorgio Carbone è morto nella sua abitazione di Seborga, dopo due anni di sofferenze. Era, infatti, malato di Sla (Sclerosi Laterale Amiotrofica). Negli anni aveva promosso diverse iniziative legate all’indipendenza del Principato, a partire dalla realizzazione di un passaporto `simbolico´ ed aveva anche battuto moneta con il Luigino di Seborga.



    Dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Dì, ne vale la pena? ("Dirty" Harry Callahan)

  6. #6
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: E' mancato un grande uomo !

    Il tribunale sfratta il principato di Seborga

    La stabile può tornare al proprietario. "Ma ne abbiamo già affittato un altro. Ora il ricorso per essere indipendenti"




    Il tribunale sfratta il principato di Seborga - LASTAMPA.it

    Il tribunale di Ventimiglia ha risolto, al termine di un lungo contenzioso, il contratto di locazione relativo al palazzo sede del Governo dell’autodichiarato principato di Seborga. Lo stabile, dunque, è tornato nella disponibilità del suo proprietario, l’ingegnere Incollingo di Milano.

    A consegnare le chiavi al proprietario è stato il segretario per la Giustizia del Principato, l’avvocato Alberto Romano, che dopo la morte del principe Giorgio I, scomparso a novembre, ha assunto la guida temporanea del Principato, in attesa della futura nomina di un nuovo reggente.

    «Abbiamo preso in affitto un altro palazzo, situato a una decina di metri di distanza - spiega Romano -. L’altro palazzo era decadente ed aveva bisogno di interventi di manutenzione». Riguardo il futuro giuridico del Principato, l’avvocato Romano afferma di aver presentato un ricorso alla Corte Europea di Strasburgo per chiederne l’indipendenza. Secondo alcuni, il ricorso non sarebbe stato neppure preso in considerazione, in quanto formulato in maniera erronea, ma Romano smentisce.
    Dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Dì, ne vale la pena? ("Dirty" Harry Callahan)

 

 

Discussioni Simili

  1. L'incontro tra un uomo e una donna è sempre un incontro mancato
    Di Betelgeuse nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 30
    Ultimo Messaggio: 05-01-10, 11:40
  2. Maurice Bardèche - Un grande scrittore, un grande uomo
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 01-10-06, 12:45
  3. Un Vero Uomo, un grande Uomo!
    Di Volodate nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 05-05-04, 15:03
  4. Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 14-03-04, 23:08
  5. Giovanni Paolo II: Un Grande Papa..un Grande Uomo
    Di Danny nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 311
    Ultimo Messaggio: 03-06-03, 20:15

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226