User Tag List

Risultati da 1 a 10 di 10
  1. #1
    Forumista storico
    Data Registrazione
    07 Mar 2004
    Messaggi
    42,452
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Concorso per avvocati :scambio di esaminatori Milano-Napoli...

    TRA NAPOLI E MILANO LO SCAMBIO DI AVVOCATI



    UMBERTO DE GREGORIO
    Per diventare avvocati a Napoli occorre essere giudicati a Milano e per diventare avvocati a Milano occorre essere giudicati a Napoli. Da quest´anno è così. . L´esame si svolge a Napoli ma viene corretto dai milanesi, e viceversa. Roma è stata abbinata con Bologna, Bari con Venezia, Firenze con Catanzaro e così via. L´obiettivo dichiarato è evidente: evitare promozioni facili negli esami per l´abilitazione alla professione di avvocato, grazie a commistioni, raccomandazioni, leggerezze e altro. Giusto, occorre maggiore serietà e lo strumento individuato può essere valido. Vedremo i risultati. Si tratta d´un evento storico, d´un provvedimento sensato e tuttavia paradossale nell´epoca del federalismo. Paradossale che venga introdotto uno scambio Nord-Sud proprio da un ministro leghista. Sembra quasi un federalismo all´incontrario: il principio dell´autonomia viene stravolto. Ognuno pensi a se stesso? No, esattamente il contrario. A Milano pensino a Napoli e a Napoli pensino a Milano. Siamo o non siamo un´unica nazione?
    Non discutiamo della misura, se sia legittima e opportuna. Probabilmente sì, era giusto e opportuno porre un freno allo scandalo degli esami che definire "facili" è voler essere cortesi.

    Osserviamo tuttavia che per una volta la Lega cambia strategia: non più autonomia ma integrazione territoriale. Il federalismo, evidentemente, è un mezzo e non un fine.
    Agli avvocati italiani fa paura il boom continuo di avvocati: il numero dei legali nel nostro paese, come quello di un po´ tutti i professionisti, cresce a ritmi vertiginosi. Nel congresso straordinario nazionale della categoria che si è tenuto a Napoli dal 20 al 22 maggio si è discusso anche di questo, di numero programmato d´accesso alla professione, non potendo ottenere il numero chiuso. In periodi di crisi ognuno si difende come può. Le professioni si sentono minacciate dal principio della libera concorrenza che tende a ridurre le "esclusive" e rispondono come possono.
    umberto de gregorio -La Repubblica -edizione Napoli


    così finalmente la smetterete di dire che al Sud il concorso è più
    facile





    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Non lo so, io conosco gente di qua che è andata a Reggio Calafrica a dare l'esame per l'abilitazione che qui non avrebbe avuto speranze di averla.
    Tu che odi dio e la vita cristiana
    Senti la sua presenza come un doloroso cancro
    Vengano profanate e profanate aspramente
    Le praterie del cielo bagnate di sangue

    Odiatore di dio
    E della peste della luce

    Guarda negli occhi paralizzati di dio
    E sputa al suo cospetto
    Colpisci a morte il suo miserevole agnello
    Con la clava

    Dio, con ciò che ti appartiene ed i tuoi seguaci
    Hai mandato il mio regno di Norvegia in rovine
    I tempi antichi, le solide usanze e tradizioni
    Hai distrutto con la tua orrida parola
    Ora vai via dalla nostra terra!

  3. #3
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    15 Oct 2004
    Messaggi
    13,224
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Questa è l'ennesima chiusura corporativa.

    Castelli si fa interprete di una casta di privilegiati, gli avvocati, che vuole escludere i neolaureati dalla professione.

    Così gli insider saranno sempre insider, gli outsider saranno sempre esclusi.

    I risultati parziali delle Corti di Appello che già hanno emesso i risultati sono indicativi: si è passati dal 60,80% dell'anno scorso.
    di ammessi all'orale al 51,25% di quest'anno.

    I risultati sono relativi alle sole Corti di Appello che hanno dato i risultati. Il risultato complessivo dell'anno scorso fu del 52,98% di ammessi agli orali, dai quali, ovviamente, devono essere sottratti i bocciati all'orale (che non sono stati pochi).

    Per cui, seguendo il trend nazionale, si deve ritenere che quest'anno gli ammessi all'orale saranno circa il 44%, da cui devono essere sottratti quelli che saranno bocciati all'orale.

    Una piccola nota: a Reggio Calabria agli scritti 2003 si presentarono 1374 candidati. Quest'anno (2004), essendo stata abolita la possibilità di trasferimento in altre Corti di Appello, i candidati di Reggio Calabria sono scesi a 587. Di dove saranno secondo voi questi 800 candidati mancanti che si trasferivano per superare facilmente l'esame?

    Sono un avvocato (abilitato) della Corte di Appello di Napoli

  4. #4
    Forumista storico
    Data Registrazione
    07 Mar 2004
    Messaggi
    42,452
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da aguas
    Questa è l'ennesima chiusura corporativa.

    Castelli si fa interprete di una casta di privilegiati, gli avvocati, che vuole escludere i neolaureati dalla professione.

    Così gli insider saranno sempre insider, gli outsider saranno sempre esclusi.

    I risultati parziali delle Corti di Appello che già hanno emesso i risultati sono indicativi: si è passati dal 60,80% dell'anno scorso.
    di ammessi all'orale al 51,25% di quest'anno.

    I risultati sono relativi alle sole Corti di Appello che hanno dato i risultati. Il risultato complessivo dell'anno scorso fu del 52,98% di ammessi agli orali, dai quali, ovviamente, devono essere sottratti i bocciati all'orale (che non sono stati pochi).

    Per cui, seguendo il trend nazionale, si deve ritenere che quest'anno gli ammessi all'orale saranno circa il 44%, da cui devono essere sottratti quelli che saranno bocciati all'orale.

    Una piccola nota: a Reggio Calabria agli scritti 2003 si presentarono 1374 candidati. Quest'anno (2004), essendo stata abolita la possibilità di trasferimento in altre Corti di Appello, i candidati di Reggio Calabria sono scesi a 587. Di dove saranno secondo voi questi 800 candidati mancanti che si trasferivano per superare facilmente l'esame?

    Sono un avvocato (abilitato) della Corte di Appello di Napoli
    sì,ma l'idea in sè di prendere esaminatori di altre città non mi sembra sbagliata,così finalmente si fuga ogni dubbio....

  5. #5
    The Kount
    Ospite

    Predefinito

    cazzate!
    se uno passa l'esame da avvocato, è abilitato ad esercitare, ma se è un incapace, non lavorerà ugualmente, e quindi l'importanza dell'abilitazione, per un libero profesisonista, è relativa e dipende dalla capacità di saper lavorare.
    Viceversa, magistrati, notai, medici, insegnanti e tutti coloro che lavorano per lo stato in base a concorsi truffa e paraculaggi vari, una volta ottenuto il posto, anche se nn sanno lavorare, continueranno a svolgere quell'ufficio ugualmente, e nessuno potrà mai contestarli, a meno che non accada qualcosa di ecclatante.
    E chissà come mai, magistrati, notai, insegnanti...nella maggior parte sono tutti meridionali, e poi ci si chiede come mai l'itaglia sia agli ultimi posti in tutti i settori, dalll'istruzione alla giustizia.

    Comunque, per la cronaca, di solito qui a Padova all'esame x
    avvocati passavano al massimo il 25%, il 30% lo scorso anno.
    Quest'anno i compiti sono stati corretti a Bari e la percentuale degli ammessi all'orale è salita fino allo storico 50% !!!
    Eh...si sa che la cultura è al sud...noi abbiamo solo i soldi e la nebbia.....e la dignità.
    Saluti!

  6. #6
    Forumista storico
    Data Registrazione
    07 Mar 2004
    Messaggi
    42,452
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da The Kount
    cazzate!
    se uno passa l'esame da avvocato, è abilitato ad esercitare, ma se è un incapace, non lavorerà ugualmente, e quindi l'importanza dell'abilitazione, per un libero profesisonista, è relativa e dipende dalla capacità di saper lavorare.
    Viceversa, magistrati, notai, medici, insegnanti e tutti coloro che lavorano per lo stato in base a concorsi truffa e paraculaggi vari, una volta ottenuto il posto, anche se nn sanno lavorare, continueranno a svolgere quell'ufficio ugualmente, e nessuno potrà mai contestarli, a meno che non accada qualcosa di ecclatante.
    E chissà come mai, magistrati, notai, insegnanti...nella maggior parte sono tutti meridionali, e poi ci si chiede come mai l'itaglia sia agli ultimi posti in tutti i settori, dalll'istruzione alla giustizia.

    Comunque, per la cronaca, di solito qui a Padova all'esame x
    avvocati passavano al massimo il 25%, il 30% lo scorso anno.
    Quest'anno i compiti sono stati corretti a Bari e la percentuale degli ammessi all'orale è salita fino allo storico 50% !!!
    Eh...si sa che la cultura è al sud...noi abbiamo solo i soldi e la nebbia.....e la dignità.
    Saluti!
    bravo...da oggi non potrai dire che a Padova si passa l'esame meno che a Bari,contento?

    Ad ogni modo magistrati,notai e avvocati sono per la maggioranza meridionali per un motivo molto semplice.

    Che qui non c'è la fabbrichetta di papà per chi esce dalla scuola o dall'università,e gli unici mestieri che rendono per chi vuole un certo guadagno sono per l'appunto le libere professioni e i mestieri pubblici

  7. #7
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    15 Oct 2004
    Messaggi
    13,224
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da The Kount
    cazzate!
    se uno passa l'esame da avvocato, è abilitato ad esercitare, ma se è un incapace, non lavorerà ugualmente, e quindi l'importanza dell'abilitazione, per un libero profesisonista, è relativa e dipende dalla capacità di saper lavorare.
    Viceversa, magistrati, notai, medici, insegnanti e tutti coloro che lavorano per lo stato in base a concorsi truffa e paraculaggi vari, una volta ottenuto il posto, anche se nn sanno lavorare, continueranno a svolgere quell'ufficio ugualmente, e nessuno potrà mai contestarli, a meno che non accada qualcosa di ecclatante.
    E chissà come mai, magistrati, notai, insegnanti...nella maggior parte sono tutti meridionali, e poi ci si chiede come mai l'itaglia sia agli ultimi posti in tutti i settori, dalll'istruzione alla giustizia.

    Comunque, per la cronaca, di solito qui a Padova all'esame x
    avvocati passavano al massimo il 25%, il 30% lo scorso anno.
    Quest'anno i compiti sono stati corretti a Bari e la percentuale degli ammessi all'orale è salita fino allo storico 50% !!!
    Eh...si sa che la cultura è al sud...noi abbiamo solo i soldi e la nebbia.....e la dignità.
    Saluti!
    L'anno scorso gli ammessi agli orali della Corte di Appello di Venezia (da cui dipende Padova) furono il 39,86%. Quest'anno sono stati il 49,35%.

    Ora, c'è da tener conto che parecchi candidati negli anni scorsi si trasferivano in altre Corti di Appello del sud. Per cui è da ritenere che gli ammessi veneti (Venezia comprende tutto il Veneto) siano in realtà all'incirca gli stessi dell'anno scorso, perché dal computo dell'anno scorso erano esclusi gli "emigranti" al sud.

    Fenomeni diversi si verificano in altre Corti di Appello: a Bolzano (unica sede dove i compiti sono corretti in sede, a causa del bilinguismo) gli ammessi all'orale sono scesi dal 36,75% al 16,58%. Agli orali già si segnalano bocciature.

    La morale della favola è che gli ammessi del nord, nonostante la riforma Castelli, non sono stati più di quelli dell'anno scorso, ma la riforma ha portato solo un abbassamento complessivo degli ammessi all'orale dal 52,98% al 44% circa.

    In pratica gli avvocati chiudono ancora di più l'accesso alla professione, con questo sistema restrittivo di cooptazione.

    Ricordiamoci che la selezione la fa sempre il cliente, perché il mestiere dell'avvocato è fondata sul rapporto di fiducia avvocato-cliente.

    Un avvocato (abilitato) della Corte di Appello di Napoli.

  8. #8
    Forumista storico
    Data Registrazione
    07 Mar 2004
    Messaggi
    42,452
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Shaytan
    Non lo so, io conosco gente di qua che è andata a Reggio Calafrica a dare l'esame per l'abilitazione che qui non avrebbe avuto speranze di averla.
    da oggi non più...


  9. #9
    Registered User
    Data Registrazione
    10 Dec 2004
    Messaggi
    175
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ad ogni modo magistrati,notai e avvocati sono per la maggioranza meridionali per un motivo molto semplice.

    Che qui non c'è la fabbrichetta di papà per chi esce dalla scuola o dall'università,e gli unici mestieri che rendono per chi vuole un certo guadagno sono per l'appunto le libere professioni e i mestieri pubblici
    dimentichi che i concorsi e gli esami al sud sono stati piu facili per decenni proprio perché la classe dirigente di allora mirava a creare un ceto impiegatizio meridionale, politicamente "moderato" che si contrapponesse al proletariato residente nelle città del nord, peraltro gonfiando esageratamente l'organico del pubblico impiego, con perniciose conseguenze sul bilancio dello stato.
    Pertanto molti dipendenti pubblici al nord sono originari di Bolzanoammare, e questo ha dato origine alla convinzione radicata nei bolzanoammaresi che al nord nessuno vuole entrare nel pubblico impiego. Puo' essere vero per quanto riguarda le forze dell'ordine o le ferrovie, ma assolutamente no per l'istruzione. Dalle mie parti uno dei titoli di scuola media superiore più diffusi tra le donne è ancora il diploma magistrale.

  10. #10
    Forumista storico
    Data Registrazione
    07 Mar 2004
    Messaggi
    42,452
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da sickboy
    in parte è così, però devi anche ammettere che molte persone del sud hanno raccomandazioni che al nord la gente si sogna.

    poi sul fatto della fabbrichetta, beh.. qui mica tutti hanno la fabbrichetta.
    la raccomandazione è un malcostume,ma non riguarda tutti

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 15-12-12, 15:02
  2. Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 20-05-10, 23:17
  3. Risposte: 68
    Ultimo Messaggio: 19-05-10, 19:56
  4. ot-Napoli: al via concorso che premia la suora piu' bella
    Di lupodellasila nel forum Destra Radicale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 23-08-08, 13:33
  5. Esame di Stato per avvocati: il concorso è truccato.
    Di Zdenek nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 27-06-07, 10:23

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226