User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11
  1. #1
    più arcipreti, meno arcigay
    Data Registrazione
    03 Jun 2004
    Località
    Tra la verità e l'errore non c'è nessuna via di mezzo, tra questi due poli opposti non c'è che un immenso vuoto. Colui che si pone in questo vuoto è altrettanto lontano dalla verità di colui che è nell'errore (J. Donoso Cortes)
    Messaggi
    19,845
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs down I soliti noti / utili idioti mobilitati per il sì

    Ecco qui direttamente dal sito del comitato per i referendum del 12-13 maggio delle dichiarazioni di vari personaggi famosi (o meglio, famigerati).

    Fino al prossimo referendum posterò qui- e invito tutti a fare altrettanto- le dichiarazioni di cotali geniali menti.

    Ciò servirà anche per capire di quali personaggi possiamo fidarci e di quali no.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    più arcipreti, meno arcigay
    Data Registrazione
    03 Jun 2004
    Località
    Tra la verità e l'errore non c'è nessuna via di mezzo, tra questi due poli opposti non c'è che un immenso vuoto. Colui che si pone in questo vuoto è altrettanto lontano dalla verità di colui che è nell'errore (J. Donoso Cortes)
    Messaggi
    19,845
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il primo test...imonial è il noto fabio fazio, già famoso per la tv spazzatura e priva di contenuti che conduce.
    Dall'alto della sua scienza, egli ci dice quanto segue


    Abbiamo incontrato Fabio Fazio, moderatore della conferenza stampa organizzata da CECOS Italia questa mattina, a Roma, e schierato a favore del Sì ai referendum del 12 e 13 giugno.

    Fabio Fazio, quali sono i motivi che ti hanno portato a schierarti apertamente dalla nostra parte?

    La "vostra" parte è la nostra parte. La parte di tutti. La parte dei diritti. La campagna referendaria si sta giocando non per tutelare interessi di qualcuno a danno di qualcun altro, ma molto più semplicemente per salvaguardare la libertà di coscienza.
    Postilla mia: evidentemente Fazio(so) dimentica gli embrioni, contro i quali si sta giocando questo referendum. Si tutelano invece gli interessi delle case farmaceutiche che già diedero il nobel alla montalcini e che farebbero miliardi con queste ricerche...

    C'è chi dice che stiamo parlando di una materia troppo complicata. Che su queste cose non si vota, non si dovrebbe andare al referendum. Che ne pensi?

    Penso piuttosto che la materia è troppo complicata per essere regolata da una legge restrittiva come la legge 40. La legge 40 non è solo una cattiva legge, ma una legge cattiva, che incide negativamente sulla vita di molte coppie e di molti malati, in modo crudele
    postilla mia. Fazio dimentica che le leggi servono proprio per dirimere le questioni complicate.
    Inoltre, come fa la legge a incindere negativamente sui malati? ci sono forse prove che la ricerca sulle staminali abbia esiti?

    Si sente dire anche che abrogando i punti sostanziali della legge 40 si tornerebbe a una situazione di far west.

    Non capisco come mai su questa questione l'intera comunità medica italiana non sia insorta ulteriormente rispetto a quello che già adesso si sta facendo. Voglio dire: si è mai sentito parlare di far west legislativo per i dentisti? Si è mai sentito imporre a un dentista il numero massimo di denti da estrarre?
    la profondità di questo pensiero è enorme... cosa sono gli embrioni? come i denti... un paragone che nemmeno uno scolaretto farebbe... ma fazio sì!
    intanto però non ci dice cosa succederebbe senza una legge che regola la faccenda.

    Cosa pensi di chi al nostro appello al voto risponde con l'invito di andarsene tutti al mare e astenersi?

    Penso che non solo si debba andare a votare al referendum, ma si debba condurre una rivoluzione politica seria sulla questione dell'abolizione del quorum. Il quorum non è previsto per le elezioni politiche; perché, invece, una battaglia di diritti come questa rischia di essere compromessa a causa del quorum?
    anche qui fazio, che all'università ha saltato la lezione di diritto pubblico, non afferra bene come le elezioni politiche siano senza quorum perchè tanto gli eletti vengono eletti comunque, dato che il paese deveva avere governanti, mentre un referendum abrogativo richiede che si dimostri che almeno la metà degli elettori sia d'accordo.

    ma vaglielo a spiegare a questo...


  3. #3
    Roscetta
    Ospite

    Predefinito

    ecco un'altra imbecille!!!...a voi i commenti!!!


    Avrebbe voluto registrare per la sua campagna a favore dei quattro referendum sulla fecondazione assistita «messaggi più forti, più aggressivi, più faziosi». Ma il Comitato referendario l'ha indotta alla prudenza, anche per non rischiare denunce penali, come le ha detto qualcuno con un po' di benevola ironia.
    È comunque difficile fermare la passionale Sabrina Ferilli, "sex symbol felice", come ama definirsi, che ha prestato la sua popolarissima immagine per una serie di foto da pubblicare sui principali giornali e la sua voce per gli spot radiofonici. Vorrebbe andare anche in tv a sostenere le ragioni del Sì la Sabrina nazionale, «perché è da lì che puoi veramente farti capire anche dalle persone più semplici».
    E intanto, sul set del film che sta finendo di girare, dove interpreta tre personaggi femminili in altrettanti episodi ambientati negli anni dell'ultima guerra mondiale (titolo provvisorio "Angela, Matilde, Lucia"), Sabrina fa propaganda con la troupe, con le comparse, con i fan che arrivano a chiederle l'autografo. Insomma, si è schierata senza riserve. Come è abituata a fare nella vita, nel lavoro e perfino allo stadio.

    Perché ha deciso di impegnarsi in questa campagna?
    «Mi sento chiamata in causa come essere umano e in particolare come donna. Mi sembra intollerabile che questa maggioranza politica abbia deciso come e quando si possa fare un figlio, o magari impedire di farlo. Quei signori possono fare le leggi che vogliono, ma poi sarò io, Sabrina, che come migliaia di altre italiane di qualsiasi età, dovrei farmi impiantare per forza tre embrioni, non uno di più e non uno di meno. Sono io che potrei ritrovarmi tre gemelli, se gli embrioni dovessero attecchire tutti. O che rischierei di concepire un bambino malato, visto che la legge mi obbliga a mettermi nella pancia anche un embrione con alterazioni gravi, salvo poi, paradossalmente, darmi il permesso di abortire. Questa è una cosa barbara, che nessuna persona che abbia rispetto di sé può accettare».

    Intanto la Chiesa sta predicando l'astensione, con lo scopo di far fallire i referendum. Che cosa ne pensa?
    «Ho apprezzato la Chiesa e il papa che è appena scomparso per le sue battaglie contro la fame, le guerre, le ingiustizie sociali. Ma la Chiesa non può avere la pretesa di entrare nei drammi e nei dolori privati, non ha il diritto di imporre a un paese intero le sue regole. Non succede in nessun'altra nazione, perché deve toccare proprio all'Italia?».

    Secondo i cattolici mettere in discussione questa legge vorrebbe dire addirittura compromettere l'avvenire dell'umanità.
    «Io non sono certo un'esperta, ma ho capito bene una cosa: che il progresso, quello buono, con la "P" maiuscola, che aiuta la gente a vivere meglio, ha dato alle donne questa possibilità in più di avere un figlio, e soprattutto di averlo sano. Perché dovrei affidarmi alla Chiesa e a questo governo che vogliono togliermela invece che alla scienza?».

    Crede che siano molte le donne che la pensano come lei?
    «Sì, e non solo a sinistra, per fortuna. La pensa così anche la ministra Prestigiacomo, una donna coscienziosa. Ho visto che anche Veronica Lario, con grande senso di responsabilità, ha raccontato di aver abortito anni fa un feto malato di sei mesi, proprio per far capire che drammi potevano capitare alle donne e come è inaccettabile averle ricacciate indietro».

    Insomma, lei vorrebbe cancellare completamente la legge 40?
    «Vorrei abrogare le cose più intollerabili, ma qualche regola è giusto che ci sia. Va bene proibire la provetta alle mamme-nonne. E non sono favorevole a quel mercato che è l'utero in affitto. Ma per il resto devono smetterla di perseguitare le donne, devono lasciarci libere di scegliere».

    Lei Sabrina è sposata da due anni e il suo sembra un matrimonio felice. Un po' di tempo fa ha detto che avere un figlio è il suo più grande desiderio. Se fosse necessario farebbe la fecondazione assistita?
    «Certo che la farei. Per ora sto tentando in modo naturale, ma se ci saranno difficoltà mi rivolgerò a un buon medico. Essendo una donna alla vigilia dei quarant'anni non ho intenzione di perdere troppo tempo. Ormai abbiamo imparato che l'orologio biologico non sta lì ad aspettare».

    In Italia le donne famose preferiscono non raccontare queste cose. Non avrebbe nessun imbarazzo a farlo?
    «Neanche per sogno. Dando la vita a un nuovo essere umano non commetterei un reato né un peccato, ma farei una cosa bellissima, e proprio i cattolici, così attenti a difendere la vita, dovrebbero capirlo più degli altri. Qui si parla di un figlio, non di un essere artificiale. Non vedo che cosa avrebbe di diverso dagli altri bambini se l'ovulo della mamma e lo spermatozoo del papà si fossero incontrati in provetta».

    Farebbe anche la fecondazione eterologa, con un seme diverso da quello di suo marito?
    «Personalmente non me la sentirei. Ma a chi invece vuole provarci bisogna dare i migliori medici, le migliori strutture. Questi viaggi verso le cliniche estere a cui sono costrette tante coppie discriminano in modo intollerabile chi è abbiente e chi non lo è. Sono una vergogna per il nostro paese».

    Lei è credente?
    «Sono laica, ma non atea. Ho imparato dai miei genitori di sinistra la tolleranza e la solidarietà. Mi piacerebbe che anche la Chiesa praticasse queste virtù».

    Crede che avere figli sia fondamentale per una donna?
    «Non è detto che lo sia per tutte. Per me sarebbe importante, l'istinto materno è qualcosa che mi appartiene. E non penso sia per caso se mi chiedono quasi sempre di interpretare ruoli di madre. Credo sia perché, nell'immaginario della gente, rappresento la donna comune, con tutto il valore che ha questo termine. E la donna della vita di tutti i giorni è vista anche come madre».

    Che cosa farà da qui al 12 giugno?
    «Cercherò tutte le occasioni possibili per dire alle donne che devono svegliarsi, fare propaganda e poi andare a votare quattro volte Sì. Non dobbiamo lasciarci mettere sempre i piedi addosso, accettare la parte di eterne colpevoli. Ma questi referendum non riguardano solo le donne, anche gli uomini desiderano diventare padri. E poi ci sono i malati, che aspettano nuove cure dalla ricerca scientifica. Bisogna fare fronte comune, per cancellare norme che feriscono la libertà di tutti».


    Autore:L' Espresso - 05/05/05

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Ciociaria Felix Chiamami al 348-3406101
    Messaggi
    29,656
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Fazio che parla di scienza, di etica... Fazio che parla di qualcosa...

  5. #5
    INNAMORARSI DELLA CHIESA
    Data Registrazione
    25 Apr 2005
    Località
    Varese
    Messaggi
    6,420
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Leggete qui

    direttamente dal forum:
    http://www.politicaonline.net/forum/...46#post2226346

    Un forumista per il si mi chiede:Post #321 di 327

    ...........
    In Origine Postato da Turambar
    Caterina, un'idea dalla tua testa ce la vuoi dire o vuoi continuare a copiaincollare?
    --------------------------------------------------------------------------------

    rispondo:

    Certo:

    sono nata, sono viva...per questo sono contraria ad ogni manipolazione dell'Embrione....inoltre sai...il marito ateo con il quale vivo da 22 anni mi ha aperto gli occhi con queste parole:
    "Io non credo, ma se Dio esistesse L'EMBRIONE E' UNA FACCENDA CHE SPETTA A LUI.perciò senza che me lo dica la tua Chiesa io mi astengo da questa lotta insensata............" (parola di un ateo....)

    Fraternamente Caterina LD
    .............

    mi replica:

    --------------------------------------------------------------------------------



    e non pensi, invece, che chi pensa in modo diverso abbia il diritto di farlo?
    Voglio dire, se tu (e tuo marito) pensate in questo modo, basta non ricorrere alla fecondazione assistita; ma chi lo vuole fare, non dovrebbe avere la possibilità di farlo con la minore invasività possibile per la madre? tanto per dirne una

    _______________________________________

    gli rispondo:

    --------------------------------------------------------------------------------




    e ti sei chiesto chi ti da il diritto di DECIDERE della vita futura? SEI FORSE DIO? L'unica spiegazione che si può desumere dal vostro atteggiamento ha due risvolti:

    1) VENDETTA; si la vostra posizione non si basa sull'Embrione che per voi non avrebbe alcun diritto, NEPPURE DI ESSERE DIFESO....lo dici tu stesso: il problema starebbe nel fatto che OGNUNO E' LIBERO DI FARE DELL'EMBRIONE CIO' CHE MEGLIO CREDE...l'importante E' ASSUMERE UN ATTEGGIAMENTRO CONTRO LA CHIESA.per voi non è una questione di vita embrionale, ma un fatto PRIVATO FRA VOI E LA CHIESA.....lo dimostra anche "cane sciolto" che continua ancora a sbiascicare slogan anticlericali come se l'embrione dipendesse da questo....

    2) VI SENTITE SUPERIORI A DIO..........

    La Chiesa potrà anche perdere questo referendum lei continuerà a sopravvivere..........ciò che avrete fatto sarà solo LA DISTRUZIONE DI EMBRIONI SUI QUALI NON AVEVATE E NON AVETE ALCUN DIRITTO DI GENITORIALITA'.........

    Hanno orecchie MA NON ODONO;
    HANNO OCCHI MA NON VEDONO (firmato Gesù)

    Fraternamente Caterina LD

    ________________________________
    leggetevi ora che rispostina

    IO NON VOGLIO CHE LA LEGGE SI SOSTITUISCA ALLA COSCIENZA
    QUESTO VOGLIO
    DI DIO, DELLA CHIESA E DI CHI MI PARLA USANDO IL "VOI" (SAI, SONO UNA PERSONA SOLA) NON ME NE FOTTE UN BENEAMATO CAZZO
    sono stato abbastanza chiaro o vuoi un disegnino

    ____________________________________

    un disegno di un uccello inutile?? no grazie...........^__^

    la mia replica:

    --------------------------------------------------------------------------------



    Sono d'accordo con te..........^__^
    specialmente quando la testimonianza di una coerente salvaguardia del dialogo è così palese.........
    L'uccello da te menzionato, effettivamente non serve a nulla
    con voi non serve più a nulla, tante avrete gli embrioni........avrete figli da laboratorio su ordinazione..avrete figli come li avrete sempre desiderati e come li desiderava Hitler o Stalin....LA RAZZA PERFETTA....LA PURA RAZZA ARIANA..........
    Saresti stato chiaro su che cosa scusa?

    Due parole sulla COSCIENZA, ciò che tu non vuoi lo condivido e non sto scherzando........ nessuna legge deve sostituirsi alla coscienza sempre che, beninteso...SI SAPPIA ASCOLTARE QUESTA COSCIENZA....ora questa coscienza ha TRE SBOCCHI non si scappa:

    1) indifferenza;

    2) convinzione ad uccidere;

    3) convinzione a PROTEGGERE E SALVARE UNA VITA..........

    Non hai altra scelta amico..........se usi bene la coscienza privandola appunto di farla sottostare ad una legge che penalizza gli embrione, la soluzione più logica.......è l'astenersi.........^__^

    Non t'arrabbiare che poi finiranno per usare un embrione per curare le tue nevrosi...

    Ti abbraccio ugualmente in Cristo, Caterina LD e naturalmente mi astengo da future repliche.non vorrei essere responsabile di qualche tuo malanno....^__^

    ___________________________________

    In mezzo abbiamo l'amico AGUAS che replica:

    --------------------------------------------------------------------------------
    In Origine Postato da Caterina63
    e ti sei chiesto chi ti da il diritto di DECIDERE della vita futura? SEI FORSE DIO?

    2) VI SENTITE SUPERIORI A DIO..........


    --------------------------------------------------------------------------------



    Ma sei un bel poco arrogante! Sei ottusa come gran parte dei cattolici. Non distingui la religione dalle leggi dello stato.

    Te lo vuoi mettere in testa che in uno stato laico le leggi non le fa il papa-re?

    Te lo vuoi mettere in testa che la breccia di Porta Pia è stata aperta 135 anni fa?

    Ma lo hai capito o no che siamo in uno stato laico, in cui la chiesa è libera ma non deve rompere le p...?

    Tu sei liberissima di andare a messa quante volte al giorno vuoi, ma non di entrare nelle camere da letto, negli ospedali, nelle cliniche degli italiani, come un guardone, per imporci i tuoi pegiudizi.

    Fai quello che vuoi, ma non entrare nella nostra vita.

    "Fuori dall'Italia questa setta contagiosa e perversa dei preti" (G. Garibaldi 1861).

    __________________________________

    la replica conclusiva la posto qui poi la copierò anche di la^___^

    Caro Aguas che dirti? Che non hai capito un tubo ti offende? Essere LAICO NON VUOL DIRE ESSERE SENZA DIO.....essere senza Dio E' UNA TUA LIBERA SCELTA A MAGGIOR RAGIONE NON PUOI OBBLIGARE L'EMBRIONE A NASCERE SENZA DIO.....O A CREDERE CHE AD AVERGLI DATO LA VITA SIA UN LAICO SENZA DIO..........

    Proprio perchè tu difendi la TUA LIBERTA'.....A MAGGIOR RAGIONE DOVRESTI LASCIARE L'EMBRIONE LIBERO DI NASCERE.........^__^

    Che il Signore ti illumini.........

    Fraternamente Caterina LD
    Fraternamente Caterina
    Laica Domenicana

  6. #6
    INNAMORARSI DELLA CHIESA
    Data Registrazione
    25 Apr 2005
    Località
    Varese
    Messaggi
    6,420
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    http://www.politicaonline.net/forum/...05#post2228705

    Mi scrive Aguas:


    quote:
    --------------------------------------------------------------------------------
    In Origine Postato da Caterina63
    Caro Aguas che dirti? Che non hai capito un tubo ti offende? Essere LAICO NON VUOL DIRE ESSERE SENZA DIO.....essere senza Dio E' UNA TUA LIBERA SCELTA A MAGGIOR RAGIONE NON PUOI OBBLIGARE L'EMBRIONE A NASCERE SENZA DIO.....O A CREDERE CHE AD AVERGLI DATO LA VITA SIA UN LAICO SENZA DIO..........

    Proprio perchè tu difendi la TUA LIBERTA'.....A MAGGIOR RAGIONE DOVRESTI LASCIARE L'EMBRIONE LIBERO DI NASCERE.........^__^

    Che il Signore ti illumini.........

    Fraternamente Caterina LD
    --------------------------------------------------------------------------------
    AGUAS:

    E chi sarebbe quello che ha capito tutto? Saresti tu?

    E con quale autorità ti ritieni portatrice della "verità"?

    Guarda che questa legge non coinvolge solo i problemi dei cristiani, m anche chi della religione se ne frega, o che se ne frega (come me) della chiesa cattolica.

    E, se permetti, io, cristiano, ho più considerazione dei senza Dio dii una crisitana come te, che pretende addirittura di dare un Dio agli embrioni.

    E' lo stesso ragionamento di quel "santo" papa-ra, Pio IX, che strappò alla propria famiglia un bambino ebreo, Edgardo Mortara, sul presupposto di una falsa dichiarazione di battesimo di una prostituta bolognese che voleva ricostruirsi una "verginità" con l'aiuto della chiesa.

    Ci vuoi per forza tutti santi della TUA IDEA DI SANTITA'.

    Un embrione non è "libero" di nascere, perché non è una persona, quindi non ha alcuna libertà. Tu invece vuoi impedire alle coppie di procreare, vuoi impedire di far nascere bambini sani, vuoi impedire a milioni di ammalati di avere speranze di guarigione.

    Dunque chi è contro la vita sei proprio tu

    ____________________________________________

    la mia replica:

    Aguas ti faccio osservare alcune contraddizioni:

    mi dici:

    Tu invece vuoi impedire alle coppie di procreare, vuoi impedire di far nascere bambini sani, vuoi impedire a milioni di ammalati di avere speranze di guarigione.

    Dunque chi è contro la vita sei proprio tu
    ........................

    analizziamo le accuse:

    1) Un embrione non è "libero" di nascere, perché non è una persona.....quindi non ha alcuna libertà.

    2) Tu invece vuoi impedire alle coppie di procreare...
    .....

    bella contraddizione^__^......ma se l'embrione NON è "libero" se non ha alcuna libertà, che cosa gli sto impedendo io? Mentre allora con il voto questo embrione MIRACOLOSAMENTE DIVENTA LIBERO................

    3) vuoi impedire di far nascere bambini sani, vuoi impedire a milioni di ammalati di avere speranze di guarigione.....
    ........

    In parole povere mi stai dicendo che VOGLIO IMPEDIRTI DI SOSTITUIRTI A DIO............
    Impedire? scusa con quali armi ti sto impedendo di FARTI COME DIO? Ciò non toglie che tu vuoi diventare come Dio, quel Dio che in fin dei conti rifiuti solo per avversione alla Chiesa.......questa è una tua libera scelta, ma cosa c'entrano gli embrioni? Non è vero che servono a curare, molti testi scientifici in questi giorni lo hanno chiarito e dimostrato ma per voi basta che una fonte sia sostenuto dalla Chiesa che scatta il rifiuto fin anche a leggerlo^__^

    ergo, dice Aguas :

    Dunque chi è contro la vita sei proprio tu
    ...............

    matematico no?? ^__^ Auguri Aguas

    Fraternamente Caterina LD
    Fraternamente Caterina
    Laica Domenicana

  7. #7
    INNAMORARSI DELLA CHIESA
    Data Registrazione
    25 Apr 2005
    Località
    Varese
    Messaggi
    6,420
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    quote:
    --------------------------------------------------------------------------------
    In Origine Postato da aguas
    Ma allora hai dei problemi di comprensione nella lettura se non capisci che si parla del diritto della coppia a procreare liberamente, non su autorizzazione di Ruini.

    Nello stato italiano Dio non ha cittadinanza. Nessuno gli ha rilasciato né la carta di identità né poteri. Per cui è escluso dalla possibilità di influire nelle leggi dello stato.
    --------------------------------------------------------------------------------



    Dunque per te DIO non ha cittadinanza........nessuno gli ha rilasciato una carta d'identità....giustissimo, è infatti Dio che ha dato UNA CITTADINANZA A TE......^_^ è LUI che ti ha dato in parte una sorta di DNA........certo,m su di te non ha potere, ma solo perchè ti ha donato la libertà, questa libertà che hai non te l'ha data l'uomo ma la senti in te stesso perche' è parte di questo DNA che QUALCUNO ti ha dato.........
    Certo è che se non ci credi è comprensibile il tuo rifiuto........
    Tuttavia solo una correzione a questa frase che dici:

    Per cui è escluso dalla possibilità di influire nelle leggi dello stato
    .................

    Certo.....Gesù stesso dice di dare a Cesare quel che è di Cesare e a Dio quel che è di Dio..........se accetti almeno questa riflessione dovresti riconoscere che vi è dunque una separazione netta fra ciò che appartiene a Cesare e ciò che appartiene a Dio, se tu mi porti le prove che la vita umana appartiene a Cesare, mi leverò tanto di cappello........diversamente dovresti forse riflettere, staccandoti dai falsi stereotipi che ti sei fatto su Dio........su quel CHE COSA appartiene a Dio.....^_^
    Anche l'uomo deve imparare a discernere ciò che appartiene a Dio.......

    Fraternamente Caterina LD
    Fraternamente Caterina
    Laica Domenicana

  8. #8
    più arcipreti, meno arcigay
    Data Registrazione
    03 Jun 2004
    Località
    Tra la verità e l'errore non c'è nessuna via di mezzo, tra questi due poli opposti non c'è che un immenso vuoto. Colui che si pone in questo vuoto è altrettanto lontano dalla verità di colui che è nell'errore (J. Donoso Cortes)
    Messaggi
    19,845
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    e veniamo alla icona della sinistra miriam mafai, la quale ha creato questo editoriale inedito per il sito referendario.

    E'per lo meno singolare il fatto che mentre i sostenitori del sì ai quattro referendum convocati per il prossimo 12 e 13 giugno chiedono un voto a favore della donna, della sua salute del suo legittimo desiderio di essere madre, coloro che invitano all´astensione e che quindi vogliono sia mantenuta l´attuale legge, preferiscano parlare dell´embrione.
    già, è molto strano... cos'è un embrione? si mangia? l'embrione vota? no, e allora via! eliminare!

    Il dibattito così si è spostato dal soggetto concreto interessato alla legge a una entità di cui è controversa persino la definizione (zigote, preembione, embrione) e di cui è impossibile, allo stato attuale della ricerca e del pensiero filosofico , definire l´identità
    capito? chi è interessato dalla legge è mica l'embrione! e noi che pensavamo... macchè, son le donne!
    l'embrione addirittura per la mafai non ha definizione (in realtà quella di preembrione manco esiste, è un trucchetto, ma pazienza): bnisogna però dire alla mafai che, se magari la definizione di embrione le sfugge, se s'impegna potrà capire che l'embrione sicuramente VIVE, dato che si sviluppa.

    I sostenitori della legge non vogliono cioè discutere dei punti più controversi della legge, del numero di embrioni che si possano o debbano impiantare in utero, nè della possibilità/necessità di sottoporre gli stessi embrioni all´indagine preimpianto nel caso di coppie potratrici di una malattia genetica.
    capito? non parliamo mica di questo... menomale che la mafai ce l'ha ricordato... e ora di tutti i deplinat che avevamo distribuito su questi argomenti, che ce ne facciamo?

    No, i difensori della legge, dalle gerarchie cattoliche ai cosidetti "teocon" vanno conducendo la loro cosidetta "battaglia culturale" in due direzioni . Da una parte colpevolizzando il legittimo desiderio di maternità della donna (ridotto a mero capriccio o velleità di onnipotenza), dall´altra sostenendo che l´embrione o preembrione o zigote sarebbe non una "vita in potenza" come sostenuto da numerosi filosofi e scienziati, ma già "persona" titolare dunque di specifici diritti. Si è scivolati così dal terreno legislativo e politico a quello della ideologia.
    .

    ammettiamolo: la definizione di vita in potenza non c'era venuta in mente!!! tutti noi stupidi pensavamo: una cosa è viva o no... No! la mafai ci illumina: l'embrione è vita in potenza!
    (ma non aveva poco fa detto che non si riusciva a stabilire cosa fosse l'embrione? soluzione già trovata, evidentemente...). e questa non è assolutamente ideologia…

    Nessuna sorpresa che dalla parte della difesa dell´embrione come "persona" si sia collocata la Chiesa Cattolica. Ma la Chiesa Cattolica non può pretendere il monopolio della verità. Non solo perchè nel contrasto tra scienza e fede molto spesso la Chiesa ha sostenuto posizioni sbagliate (basti ricordare il caso più clamoroso, quello di Galileo, per il quale la Chiesa ha chiesto scusa, sia pure dopo alcuni secoli); non solo perchè sul problema in questione, lo status del feto, il dibattito teorico o meglio teologico è stato nel corso dei secoli vivace, facendo prevalere di volta in volta, posizioni diverse e contraddittorie. Ma sopratutto la Chiesa Cattolica non può pretendere che la legge corrisponda a quei principi che essa giudica verità.
    Bontà sua, la mafai riconosce che la Chiesa può definire l’embrione una persona (fra virgolette, ovvio); tuttavia la mafai parla di “contrasto fra scienza e fede” quando è arcinoto che per la Chiesa scienza e fede non contrastano mai, poiché se contrastano è evidente che non è vera scienza. Piuttosto, il signor Gesù Cristo sappia che la mafai non reputa giusto che la sua Chiesa s’arroghi il diritto di dire che il suo insegnamento è verità. Capito? Altro che “io sono la via, la verità, la vita…”!

    In un paese laico, per citare una celeberrima affermazione del nostro grande Cesare Beccaria, il peccato va distinto dal creato.
    E infatti, la Chiesa considera l´adulterio o l´aborto che la legge italiana da tempo ormai considera leciti e regola con sue proprie norme. In questo caso, discutendosi della legge sulla fecondazione assistita, la Chiesa sembra aver voluto prendersi la sua rivincita su quel tanto di laicità che il nostro paese, grazie anche all´azione delle donne, si è conquistato nel corso degli ultimi trent´anni. Anche per questo la data del 12 e 13 giugno è importante.
    Capito? Mica è in gioco la scienza, macchè… è la laicità dello stato il problema! Giochiamocela subito ai referendum, sulla pelle degli embrioni! L’importante è che la laicità dello stato sia rispettata! Qui la mafai nel suo giochetto ideologico a spese degli embrioni dimentica che la legge 40 NON è una legge “cattolica”…ma per l’intelligenza media dei suoi lettori la mafai sa che la carta può andar bene ugualmente, un’argomentazione scientifica la capirebbe solo veronesi.

    Una vittoria del sì starebbe a significare una vittoria dell´Italia laica, civile, tollerante contro il tentativo di imporre ai cittadini ed alle cittadine di un paese ormai evoluto e moderno le regole e i principi della Chiesa Cattolica.
    ed eccoci… il grande scontro! I cavalieri jedi del sì contro il signore del male, il tenebroso dark fenner vaticano…la vittoria del sì non ha rilievo scientifico (chissenefrega!), ha rilievo ideologico! Forza, dagli al papista! Morte alle plutocrazie vaticoamericane! Lotta a questa Chiesa cattolica che si ostina a voler imporre le sue regole e principi di rispetto della dignità umana ad un paese “evoluto e moderno”…così moderno che la pena di morte la applica direttamente nel ventre materno. grazie “all’italia laica, civile e tollerante”.


  9. #9
    più arcipreti, meno arcigay
    Data Registrazione
    03 Jun 2004
    Località
    Tra la verità e l'errore non c'è nessuna via di mezzo, tra questi due poli opposti non c'è che un immenso vuoto. Colui che si pone in questo vuoto è altrettanto lontano dalla verità di colui che è nell'errore (J. Donoso Cortes)
    Messaggi
    19,845
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    «Ma che cosa ne sanno i politici di com´è strutturato il corpo di una donna?», dice Monica Bellucci, l´attrice italiana più cara ai francesi, che nel sondaggio che sarà pubblicato nel prossimo numero di "L´Express" è tra i quaranta personaggi più amati in Francia.
    E partiamo subito con una notizia sconvolgente: in parlamento evidentemente non ci sono donne, e scarseggiano i medici. Solo la bellucci sa com’è fatto un corpo femminile, ma dimentica che tutti noi abbiamo potuto farcene un’idea grazie agli innumerevoli calendari che ritraevano la bellucci stessa in tutta la sua nudità.

    La Bellucci è al telefono da Parigi, dove è impegnata nelle ultime riprese della commedia di Bertand Blier "Combien tu m´aime?" con Gerard Depardieu. E parla con il trasporto di chi crede in una giusta causa e anche con il sentimento di solidarietà femminile della donna che sta vivendo in piena serenità l´esperienza di essere madre.
    ovviamente, la bellucci parla col “trasporto di chi crede nella giusta causa”. Gli altri invece sono plagiati, bigotti, medievali, etc, e parlano solo perché indottrinati.

    È per questo che ha firmato il sì al referendum?
    «Il referendum è necessario. Penso che la legge sulla procreazione assistita approvata in Italia crei una situazione assurda, come se la scienza in Italia dovesse fermarsi e lasciarci in una situazione arretrata rispetto agli altri paesi che intanto vanno avanti. Ho messo la mia firma, come ha fatto Dacia Maraini, Rita Levi Montalcini, Sabrina Ferilli, tante altre donne e anche uomini con un minimo di consapevolezza, perché bisogna liberarci di questa legge. È una legge che neanche Torquemada avrebbe concepito, una grande offesa alla donna sotto tutti i punti di vista. E tutto questo esclusivamente per fini politici, per attirare voti».
    ora, a parte che Torquemada da buon domenicano si dedicava all’evangelizzazione e non alla legislazione (ma la bellucci deve aver letto il suo nome in qualche libro di dan brown), diciamo subito che come firme si trova in buona compagnia: una scrittrice comunista, un premio nobel sponsorizzato dalle multinazionali farmaceutiche (guarda caso), una pseudoattrice da calendario.
    Tutta gente con consapevolezza, mica come quei quattro scemi tipo Vescovi e Dallapiccola che giocano a fare gli scienziati e si astengono; mica lo sanno com’è fatta una donna loro!
    E trasvolando sul fatto che non dobbiamo per forza imitare gli altri paesi se fanno delle pirlate, passiamo alla successiva domanda.

    Quali sono gli elementi che trova più negativi?
    «Per esempio l´obbligo di impiantare tutti i tre embrioni fecondati e il divieto della diagnosi pre-impianto per sapere se gli embrioni sono sani o no. Con il rischio successivo di trovarsi di fronte alla necessità di un aborto.
    aborto di cui peraltro la bellucci è un’attiva supporter. Rimane insoluta la domanda: l’embrione è malato e lo scartiamo, ma se il bambino nasce sano e poi prende la meningite, che si fa?

    E anche il divieto di conservare gli embrioni congelati e l´impossibilità di ogni crioconservazione mi sembra una cosa aberrante. Non dovrebbero essere le donne a decidere? A parte il fatto che ne deriva una situazione che crea grande disparità rispetto alle condizioni economiche di una famiglia».
    allora non ci siamo capiti… evidentemente la bellucci non ha capito che gli embrioni vengono congelati CON LA legge, e che sono proprio i polli come lei a volerli buttare nel cesso. E menomale che era consapevole, lei.

    In che senso?
    «E´ semplice, sono le donne che non hanno possibilità economiche ad avere bisogno dell´aiuto della legge e dello Stato. Quelle che possono spendere vanno in America o vengono in Francia o in qualunque altro paese con le leggi più avanzate. E con maggiore rispetto per le donne».
    e del rispetto del concepito? Non se ne parla. La bellucci intanto dovrebbe spiegare se è giusto a questo punto abolire la legge sull’evasione fiscale visto che la gente è costretta come ha fatto lei a emigrare in Francia per pagare meno tasse.

    Il fatto che lei sia diventata madre la rende più sensibile?
    «Forse, non c´è una ragione al mondo per cui si debba negare alle donne il diritto e la gioia della maternità.
    è talmente una gioia che hanno voluto l’aborto…

    Ma anche se non fossi stata madre avrei aderito con la stessa indignazione. Se chiedessi ad un prete o a un politico com´è il mio corpo, come sono fatte le mie ovaie, come funzionano i miei ovuli non saprebbero neanche di che cosa sto parlando.
    capito? No comment.

    I politici e i preti devono restare fuori dalla legge, dovrebbero occuparsene soltanto gli scienziati e le donne.
    e tre…ma in parlamento, non ci sono?

    Anzi, per la campagna per il referendum si potrebbe diffondere una t-shirt con su scritto "che ne sanno politici e preti delle mie ovaie?"». Autore:La Repubblica - 06/05/05
    risposta: forse poco, ma s’informeranno sui calendari nudi che ha fatto la bellucci.


  10. #10
    INNAMORARSI DELLA CHIESA
    Data Registrazione
    25 Apr 2005
    Località
    Varese
    Messaggi
    6,420
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Red face

    Caro Dreyer...............tanto di cappello per la chiarezza di questa esposizione che hai fatto.........già..dell'embrione mica si parla.....e mica si parla delle sofferenze della donna....e mica ci si chiede dove sta scritto che avere un figlio sia un diritto.......
    Perchè ad esempio gli insegnanti delle elementari non si trasferiscono in america? sembra che gli stipendi di questa categoria siano IL DOPPIO COME IN OLANDA E IN SVEZIA.......

    Faremo infatti anche la legge che come in spagna cancellerà i termini di PADRE, MADRE, MOGLIE E SPOSA...per sposare gli omosessuali così che non si sentano degli esclusi perchè altrimenti devono andare fuori Italia per sposarsi.........
    Ma la bellucci è una mente eccelsa....mica quelli del Comitato di Scienza & vita........

    Fraternamente Caterina LD
    Fraternamente Caterina
    Laica Domenicana

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Gli utili idioti.
    Di mustang nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 05-12-10, 17:25
  2. I soliti noti...
    Di Kobra nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 22-12-06, 16:18
  3. i soliti noti, i soliti SERVI
    Di SubZero nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 20-11-06, 16:22
  4. i soliti noti!
    Di Penelope (POL) nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 01-09-06, 17:48

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226