User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    Dal 2004 con amore
    Data Registrazione
    15 Jun 2004
    Località
    Attorno a Milano
    Messaggi
    19,247
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Il Papa prega per le regioni del mondo che vivono tensioni sociali

    LE PAROLE DEL PAPA ALL'ANGELUS




    Cari fratelli e sorelle!

    Venerdì scorso abbiamo celebrato la solennità del Sacratissimo Cuore di Gesù, devozione profondamente radicata nel popolo cristiano. Nel linguaggio biblico il "cuore" indica il centro della persona, la sede dei suoi sentimenti e delle sue intenzioni. Nel cuore del Redentore noi adoriamo l’amore di Dio per l’umanità, la sua volontà di salvezza universale, la sua infinita misericordia. Rendere culto al Sacro Cuore di Cristo significa, pertanto, adorare quel Cuore che, dopo averci amato sino alla fine, fu trafitto da una lancia e dall’alto della Croce effuse sangue e acqua, sorgente inesauribile di vita nuova.

    La festa del Sacro Cuore è stata anche la Giornata Mondiale per la santificazione dei sacerdoti, occasione propizia per pregare affinché i presbiteri nulla antepongano all’amore di Cristo. Profondamente devoto al Cuore di Cristo fu il beato Giovanni Battista Scalabrini Vescovo, patrono dei migranti, di cui il 1° giugno abbiamo ricordato il centenario della morte. Egli fondò i Missionari e le Missionarie di San Carlo Borromeo, detti "Scalabriniani", per l’annuncio del Vangelo tra gli emigranti italiani. Ricordando questo grande Vescovo, rivolgo il mio pensiero a coloro che si trovano lontani dalla patria e spesso anche dalla famiglia ed auspico che incontrino sempre sul loro cammino volti amici e cuori accoglienti, capaci di sostenerli nelle difficoltà di ogni giorno.

    Il cuore che più d’ogni altro rassomiglia a quello di Cristo è senza dubbio il cuore di Maria, sua Madre Immacolata, e proprio per questo la liturgia li addita insieme alla nostra venerazione. Rispondendo all’invito rivolto dalla Vergine a Fatima, affidiamo al suo Cuore Immacolato, che ieri abbiamo particolarmente contemplato, il mondo intero, perché sperimenti l’amore misericordioso di Dio e conosca la vera pace.

    Riportiamo di seguito il testo integrale dei saluti del Santo Padre dopo la recita dell'Angelus Domini:

    Varie regioni del mondo sperimentano, nell’ora presente, tensioni sociali e politiche, che rischiano in alcuni casi di sfociare in gravi conflitti. In questo momento, il mio pensiero va particolarmente alla Bolivia e alla preoccupante situazione che vi si sta vivendo. Mentre vi invito a pregare per quella cara popolazione, affido alla Madonna la mia speranza e il mio appello affinché prevalgano in tutti la ricerca del bene comune, il senso di responsabilità e la disponibilità al dialogo aperto e leale.

    Volgendo ora il pensiero ad un altro teatro di tensioni e di scontri, unisco la mia voce a quella del Presidente della Repubblica Italiana, del Presidente dell’Afghanistan e dei popoli italiano ed afgano per chiedere la liberazione della volontaria italiana Clementina Cantoni. La dolorosa esperienza che questa nostra sorella sta vivendo sia di stimolo a ricercare con ogni mezzo la pacifica e fraterna intesa tra gli individui e le nazioni.

    In Italia si celebra oggi la Giornata dello sport per tutti, istituita per tenere vivi i valori autentici dell’attività sportiva. In particolare, quest’anno viene sottolineato il legame tra lo sport e la natura, secondo il tema scelto dall’UNESCO per l’odierna Giornata Mondiale dell’Ambiente. Auspico che lo sport praticato in modo sano e armonico a tutti i livelli favorisca la fratellanza e la solidarietà tra le persone e il rispetto e la valorizzazione dell’ambiente naturale.

    Con gioia saluto ora il folto gruppo di aderenti al Movimento dei Focolari, provenienti da tutta l’Europa, che partecipano al convegno sul servizio alla parrocchia. Cari amici, siate segno di Cristo risorto nelle vostre comunità e in ogni ambiente di vita.

    Doy una cordial bienvenida a los fieles de lengua española, en especial a los grupos parroquiales de Sabadell, que peregrinan a la tumba de Pedro para confesar la fe en Cristo. Invito a todos a ser fieles testigos del Evangelio, a ejemplo de los Apóstoles, y os bendigo de corazón, a vosotros y a vuestras familias. Feliz Domingo!

    [In Croato] Saluto tutti i cari pellegrini croati, tra cui particolarmente i fedeli provenienti da Split e Pula. Secondo l’amore che scaturisce dai Cuori di Gesù e Maria, uniti con tutti i fratelli e sorelle nella fede, siate un cuore solo e un’anima sola.

    [In Polacco] Saluto i pellegrini dalla Polonia. Affido alla Madre di Dio voi e le vostre famiglie. Dio vi benedica!]

    Einen glaubensfrohen Gruß richte ich an die Pilger und Besucher aus den Ländern deutscher Sprache. Besonders heiße ich die Teilnehmer am Gebetstreffen der marianischen Bewegungen aus Deutschland, Österreich und Südtirol willkommen. Folgen wir Maria, unserer geistlichen Mutter, mit einem bewußten „Ja" zu Gottes Wegen! Öffnet eure Herzen dem Geist der Liebe, der uns immerfort in die Gemeinschaft der Heiligen hineinruft. Euch allen wünsche ich von Herzen einen gesegneten Sonntag!

    Saluto infine i pellegrini di lingua italiana, in particolare la comunità del Seminario di Otranto, con i familiari; i gruppi provenienti da Pisa, Mozzagrogna, Agosta, Guardia Perticara, Amaroni e San Piero in Bagno; come pure i ragazzi di San Marino, Cesenatico e Figline Valdarno. Il mio pensiero si estende anche all’Associazione Genitori Scuole Cattoliche e al Centro "L’Aquilone" di Taranto.

    A tutti auguro una buona domenica e un sereno mese di giugno.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Dal 2004 con amore
    Data Registrazione
    15 Jun 2004
    Località
    Attorno a Milano
    Messaggi
    19,247
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    VATICANO
    Appello del Papa per Clementina Cantoni

    Ad oltre 50.000 presenti alla recita dell’Angelus parla dell’azione dello Spirito nella Chiesa ed auspica che lo sport favorisca la fratellanza tra le persone.




    Città del Vaticano (AsiaNews) – Benedetto XVI ha “unito la sua voce” a quelle del presidente della Repubblica italiana, del Presidente dell' Afghanistan e dei popoli italiano ed afgano per chiedere la liberazione della volontaria italiana Clementina Cantoni, rapita in Afghanistan. La “dolorosa esperienza che questa nostra sorella sta vivendo - ha detto il Papa prima della recita dell’”Agnelus”, rivolgndosi ad almeno 50.000 persone presenti in piazza San Pietro - sia di stimolo a ricercare con ogni mezzo la pacifica e fraterna intesa fra gli individui e le nazioni”.

    L’azione dello Spirito nella Chiesa, un pensiero alla tormentata Bolivia ed il valore dello sport per favorire la fratellanza, gli altri temi toccati dal Papa.

    Proprio l’appena conclusa celebrazione nella basilica di San Pietro per l’ordinazione di 21 nuovi sacerdoti per la Diocesi di Roma, è stato il primo tema affrontatao da Benedetto XVI, affacciatosi dalla finestra del suo studio. “È un evento – ha spieato - che segna un momento di crescita importante per la nostra Comunità. Dai ministri ordinati, infatti, essa riceve vita, soprattutto mediante il servizio della Parola di Dio e dei Sacramenti. Questo, dunque, è un giorno di festa per la Chiesa di Roma. E per i sacerdoti novelli, questa è in modo speciale la loro Pentecoste: ad essi rinnovo il mio saluto e prego perché lo Spirito Santo accompagni sempre il loro minister”o.

    “La felice coincidenza tra la Pentecoste e le ordinazioni presbiterali – a aggiunto - mi invita a sottolineare il legame indissolubile che esiste, nella Chiesa, tra lo Spirito e l’istituzione. Lo accennavo già sabato scorso, prendendo possesso della Cattedra di Vescovo di Roma, a San Giovanni in Laterano. La Cattedra e lo Spirito sono realtà intimamente unite, così come lo sono il carisma e il ministero ordinato. Senza lo Spirito Santo, la Chiesa si ridurrebbe a un’organizzazione meramente umana, appesantita dalle sue stesse strutture. Ma, a sua volta, nei piani di Dio lo Spirito si serve abitualmente delle mediazioni umane per agire nella storia. Proprio per questo Cristo, che ha costituito la sua Chiesa sul fondamento degli Apostoli stretti intorno a Pietro, l’ha anche arricchita del dono del suo Spirito, affinché nel corso dei secoli la conforti (cfr Gv 14,16) e la guidi alla verità tutta intera (cfr Gv 16,13). Possa la Comunità ecclesiale restare sempre aperta e docile all’azione dello Spirito Santo per essere tra gli uomini segno credibile e strumento efficace dell’azione di Dio!”.

    Prendendo infine spunto dalla odierna celebrazione, in Italia, della “Giornata dello sport per tutti”, istituita, ha detto Benedetto XVI “per tenere vivi i valori autentici dell' attività sportiva” e nella quale, quest'anno, viene sottolineato il legame tra lo sport e la natura, secondo il tema scelto dall'Unesco per l'odierna Giornata mondiale dell'ambiente, “auspico - ha detto - che lo sport praticato in modo sano e armonico a tutti i livelli favorisca la fratellanza e la solidarietà tra le persone e il rispetto e la valorizzazione dell'ambiente naturale”.


    asianews.it

  3. #3
    Dal 2004 con amore
    Data Registrazione
    15 Jun 2004
    Località
    Attorno a Milano
    Messaggi
    19,247
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    BENEDETTO XVI: PREOCCUPAZIONI PER LA BOLIVIA E APPELLO PER LA LIBERAZIONE DI CLEMENTINA CANTONI. RICORDO DEL BEATO G.B. SCALABRINI PATRONO DEI MIGRANTI


    "Varie regioni del mondo sperimentano, nell’ora presente, tensioni sociali e politiche, che rischiano in alcuni casi di sfociare in gravi conflitti. In questo momento, il mio pensiero va particolarmente alla Bolivia e alla preoccupante situazione che vi si sta vivendo". Benedetto XVI dopo la preghiera dell’Angelus ha dedicato ieri le sue parole al Paese sudamericano che sta vivendo una grave crisi interna. Il Papa si è subito riferito anche a "un altro teatro di tensioni e di scontri" e unendo la sua voce a quella di Ciampi , del Presidente dell’Afghanistan e dei popoli italiano ed afgano, ha chiesto "la liberazione della volontaria italiana Clementina Cantoni. La dolorosa esperienza che questa nostra sorella sta vivendo sia di stimolo a ricercare con ogni mezzo la pacifica e fraterna intesa tra gli individui e le nazioni".
    Poiché ieri in Italia si celebrava la Giornata dello sport per tutti, Benedetto XVI ha auspicato che " lo sport praticato in modo sano e armonico a tutti i livelli favorisca la fratellanza e la solidarietà tra le persone e il rispetto e la valorizzazione dell’ambiente naturale". Prima dell’Angelus il Papa si é soffermato sulla festa del Sacro Cuore celebrata venerdì 3 giugno ricordando che "nel linguaggio biblico il cuore indica il centro della persona, la sede dei suoi sentimenti e nelle sue intenzioni".
    Ha aggiunto che sempre il 3 giugno si è celebrata la Giornata mondiale per la santificazione dei sacerdoti additando come esempio il beato Giovanni Battista Scalabrini, vescovo e patrono dei migranti di cui il 1° giugno è ricorso il centenario della morte.

    Agenzia Sir

  4. #4
    INNAMORARSI DELLA CHIESA
    Data Registrazione
    25 Apr 2005
    Località
    Varese
    Messaggi
    6,420
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito



    ALL'ANGELUS IL PAPA AFFIDA ALLA MADONNA DUE ACCORATI APPELLI


    Bolivia: prevalga il senso di responsabilità
    Afghanistan: liberate Clementina Cantoni




    "Varie regioni del mondo sperimentano, nell'ora presente, tensioni sociali e politiche, che rischiano in alcuni casi di sfociare in gravi conflitti. In questo momento, il mio pensiero va particolarmente alla Bolivia e alla preoccupante situazione che vi si sta vivendo. Mentre vi invito a pregare per quella cara popolazione, affido alla Madonna la mia speranza e il mio appello affinché prevalgano in tutti la ricerca del bene comune, il senso di responsabilità e la disponibilità al dialogo aperto e leale".
    (Benedetto XVI, Angelus, 5 giugno 2005)


    "Volgendo ora il pensiero ad un altro teatro di tensioni e di scontri, unisco la mia voce a quella del Presidente della Repubblica Italiana, del Presidente dell'Afghanistan e dei popoli italiano ed afgano per chiedere la liberazione della volontaria italiana Clementina Cantoni. La dolorosa esperienza che questa nostra sorella sta vivendo sia di stimolo a ricercare con ogni mezzo la pacifica e fraterna intesa tra gli individui e le nazioni".

    (Benedetto XVI, Angelus, 5 giugno 2005)



    (©L'Osservatore Romano - 6-7 Giugno 2005)
    Fraternamente Caterina
    Laica Domenicana

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 04-09-13, 15:02
  2. Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 18-05-12, 22:40
  3. Terrorismo e tensioni sociali, l'opinione di CasaPound e Askatasuna
    Di sorci verdi nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 17-05-12, 01:59
  4. Napolitano, tensioni sociali non giustificano violenza
    Di S&S nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 09-05-12, 20:40
  5. Padova:i cessi sociali e i sionisti di An vivono strani giorni.
    Di La 25ªora nel forum Destra Radicale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 19-03-04, 12:28

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226