Sono bastate 48 ore a far sì che gli extracomunitari e venditori di cianfrusaglie contraffatte, protetti dalla "accoglienza, solidarietà e tolleranza" dell'amministrazione comunista fiorentina, aggredissero una ronda verde. Il comune, ovviamente ha minacciato, ove ricorrano gli estremi, di denunciare, indovinate chi?, i leghisti.