User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Dal 2004 con amore
    Data Registrazione
    15 Jun 2004
    Località
    Attorno a Milano
    Messaggi
    19,247
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Italia: 6 milioni di poveri.

    ESCLUSIONE SOCIALE
    Presentato dalla Sestini (Welfare) il secondo rapporto sulle politiche contro la povertà: «Riequilibreremo le misure fiscali per gli incapienti»

    Sei milioni di poveri L'identikit dell'Italia
    che non ce la fa


    Una lieve diminuzione delle famiglie in difficoltà: nel 2002 erano l'11%, ora sono scese al 10,6. Disagi maggiori per chi ha più figli e per gli anziani



    Da Roma Luca Liverani

    Eccoli, i poveri in Italia. L'anziano solo che sopravvive con non più di 521 euro al mese. La coppia che si barcamena con 869 euro. La famiglia di quattro persone che fa miracoli con 1.417 euro. E sono tanti: 2 milioni 360 mila famiglie, più di una ogni dieci, 6 milioni e 786 mila persone. Troppi sicuramente. Ma almeno di recente non sono aumentati, anzi: le famiglie povere nel 2002 erano l'11%, nel 2003 sono leggermente calate al 10,6. Era il 12,4% della popolazione, sceso l'anno seguente all'11,8. Eppure cresce il numero di chi "si sente" povero, al Nord e nella grandi città, sintomo di incertezza e sfiducia nel futuro. La fotografia dell'Italia che non ce la fa è nel 2° Rapporto sulle politiche contro la povertà e l'esclusione sociale 2003-04, presentato ieri dal sottosegretario al Welfare Grazia Sestini e dal presidente della Commissione di indagine sull'esclusione sociale, il sociologo della Cattolica Giancarlo Rovati. Il rapporto presentato al Ministero del Lavoro conferma che a essere più colpite dalla povertà relativa sono le famiglie numerose, con 5 o più componenti: ben il 20,9% di questa tipologia familiare è povera, una famiglia numerosa ogni cinque. Anche le coppie con due figli hanno un rischio superiore alla media: 12,2%. «La decisione di avere più figli - si legge nel rapporto - sottopone le famiglie a maggiori rischi di indigenza a causa di meccanismi redistributivi che non tengono conto delle risorse procapite disponibili in ciascun nucleo familiare». Critica anche la condizione degli anziani singoli (12,7%) o in coppia (15,6%), mentre livelli di povertà lievemente superiori alla media sono stati registrati anche per le famiglie monogenitoriali (11,4%), a differenza delle giovani coppie (3,5%) - quelle che gli inglesi definiscono con la sigla "dinks", double income no kids due entrate e niente figli - assieme ovviamente a single giovani-adulti (3,9%), i cui valori sono tra più contenuti. Il valore che inv ece è cresciuto, secondo il rapporto, è quello sulla percezione del proprio essere poveri. Un dato, questo, particolarmente prevalente nelle regioni del Nord, dove la povertà soggettiva o percepita (7,7%) è superiore a quello della povertà oggettiva (5%). Nel Centro e al Sud la situazione è invece diversa, visto che nell'Italia centrale la povertà oggettiva è pari al 7,7% contro il 5,6% di quella soggettiva e al sud la povertà oggettiva è del 22,4% contro il 12,1% di quella percepita. Lo studio calcola infine anche il "peso elettorale" dei poveri: sottratti dal totale dei meno abbienti i minori, i poveri che hanno diritto di voto sono 5 milioni 286 mila. Per il sottosegretario Sestini dunque «lo studio mostra che la tesi di un progressivo e sensibile impoverimento delle famiglie non ha un riscontro oggettivo». La percezione soggettiva invece «dipende in larga misura da una situazione comune ai Paesi più avanzati in ambito Ue». Quanto alle politiche del governo, assicura Sestini, «sarà impegno del ministero del Lavoro e Politiche sociali, in occasione della prossima Finanziaria, attuare una forte azione in questo senso». Il sottosegretario prefigura infine «misure in grado di riequilibrare le politiche fiscali, in particolare in favore dei cosiddetti "incapienti" che, percependo un reddito così basso da non pagare le tasse, non hanno beneficiato delle riduzioni del carico fiscale».

    Avvenire - 8 giugno 2005

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    28 Mar 2002
    Località
    estremo occidente
    Messaggi
    15,083
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    mi sorprende l'apparente tono di scandalo. Ma i poveri non sono prediletti da Dio e dalla Chiesa?! la povertá (se non é miseria, fame) dovrebbe essere vista come un dono, la possibilitá di cercare qualcosa di piú semplice ed autentico nella vita, senza gli orpelli e la zavorra dell'opulenza sfrenata.

    "É piú facile che un cammello passi per la cruna di un ago, che un ricco entri nel Regno dei Cieli..."

    Gesú di Nazareth

 

 

Discussioni Simili

  1. Italia, 9,5 milioni di poveri
    Di SteCompagno nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 17-07-13, 15:53
  2. 8,5 milioni di poveri in Italia
    Di SteCompagno nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 52
    Ultimo Messaggio: 19-10-11, 23:22
  3. OLTRE 8 MILIONI DI POVERI IN ITALIA
    Di MaRcO88 nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 30-07-09, 22:05
  4. italia, 15 milioni di poveri
    Di argos nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 109
    Ultimo Messaggio: 20-10-08, 00:53
  5. 6,8 milioni di poveri in Italia
    Di blob21 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 08-06-05, 10:42

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226