User Tag List

Pagina 1 di 7 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 61
  1. #1
    Dal 2004 con amore
    Data Registrazione
    15 Jun 2004
    Località
    Attorno a Milano
    Messaggi
    19,247
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Mazzini: 200 anni dopo, tra politica, esoterismo e religione.

    DIBATTITO
    Mazzini è ancora attuale; no, è del tutto sorpassato... Mentre la Penisola si prepara a festeggiarne il bicentenario della nascita, torna vivo tra gli esperti il confronto sul più «sconfitto» dei padri della Patria

    È vecchia la Giovine Italia?

    Accame: «È moderna la sua critica al denaro» Rumi: «Ma da noi quel rigore etico è sempre stato poco popolare»
    Gatto Trocchi: «Profeta liberale, odiava la Chiesa»


    Di Luca Gallesi

    Limpido profeta dell'ideale repubblicano o rivoluzionario esoterico e un po' menagramo? A duecento anni dalla nascita, la figura di Giuseppe Mazzini, nato a Genova il 22 giugno 1805 e morto a Pisa 67 anni dopo, suscita ancora forti sentimenti che oscillano tra l'idealizzazione aprioristica e la condanna senza appello. L'autore dei Doveri dell'uomo e il fondatore della Giovine Italia incitava gli Italiani a insorgere contro l'alleanza del Trono con l'Altare per costruire una Repubblica libera, democratica e indipendente, ma le sue idee ebbero scarso seguito popolare e non riuscirono mai a infiammare le masse. Il suo pensiero politico, però, risulta ancora attuale secondo lo studioso Giano Accame, autore insieme con Carlo Gambescia di uno saggio intitolato Mazzini antiutilitarista, di prossima pubblicazione per le edizioni Settimo Sigillo. «La sua critica al marxismo e al comunismo come sistema tirannico ha addirittura preceduto di un anno il Manifesto di Marx ed Engels, ma non è più tanto attuale, se si considera che non lo è più nemmeno il comunismo, che va scomparendo da sé… Molto più attuale, invece è la critica svolta da Mazzini nei confronti della mentalità utilitaristica, contro l'economicismo e il potere del denaro. Certe sue considerazioni coincidono con le critiche alla società capitalista mosse dal Movimento Anti Utilitarista nelle Scienze Sociali (Mauss). Forse, oggi, si potrebbe anche recuperare la sua religiosità, allora fortemente critica verso il potere temporale della Chiesa, ma che oggi potrebbe essere utilizzata come stimolo verso una maggiore idealizzazione della politica. Anche la visione mazziniana della nazione è decisamente moderna: l'Europa da lui teorizzata - non dimentichiamo che fondò anche una Giovine Europa - era un'Europa dei popoli, dove le nazioni si incontravano per unirsi e non per scomparire; Mazzini auspicava un'unione in cui ciascuna nazione man tenesse il proprio carattere e la propria identità; in cui, soprattutto, l'anima e l'individualità dei popoli non si sarebbe dissolta ma sarebbe stata moltiplicata da un'Unione che intendeva rafforzare e non spegnere le singole identità». Per lo storico Giorgio Rumi, il rivoluzionario Mazzini è «attuale nella sua inattualità». Sconfitto dal punto di vista politico da Cavour, «ed è bene che sia andata a finire così, se si voleva fare dell'Italia una nazione competitiva rispetto alle altre nazioni europee, altrimenti, chissà se e quando saremmo diventati uno Stato unitario, Mazzini lo è anche dal punto di vista etico, con la sua enfasi sul rigore, un concetto che non è mai stato tanto popolare nel nostro Paese. Ancora oggi, e forse più di ieri, tutti sono saldamente attestati nella difesa strenua dei diritti, mentre quest'uomo povero, vissuto esule e perdente, aveva una fortissima carica morale e un altrettanto marcato senso del dovere di cui bisogna dargli atto. Anche la sua religiosità contribuisce a isolarlo, e a fare di lui un vero e proprio straniero in patria, anche se dobbiamo comunque riconoscergli, in una prima fase, verso il 1848, un certo possibilismo nei confronti di Pio IX. Le sue virtù, che pur ci sono, non riuscirono però mai a diventare condivise e popolari, cosa che per un politico è grave, e che ancora oggi lo condanna a essere meno presente sulla scena storica. Del resto, Cavour ha vinto, di Garibaldi non si può tuttora parlare male, mentre lo spirito di sacrificio e l'amor di patria di Mazzini continuano a non essere affatto attuali». L'antropologa Cecilia Gatto Trocchi, autrice tra l'altro di Il Risorgimento esoterico pubblicato negli Oscar Mondadori, ritiene invece che Mazzini sia attualissimo, almeno per quanto riguarda la sua spiritualità, che lo fa annoverare tra i profeti e precursori del New Age più estremo. «Mazzini odiava la Chiesa cattolica; non accettava una religione chiara e dogmatica ma invocava un a vaga religiosità universale che cancellasse tutte le differenze; credeva alla reincarnazione e praticava lo spiritismo; era convinto che gli angeli fossero le anime dei defunti; era massone e annacquava il cristianesimo in un miscuglio esoterico molto fantasioso. E ha professato tali credenze fino alla fine, senza alcun tentennamento o conversione, tanto che prima di morire espresse il desiderio che il suo corpo fosse mummificato, in segno di spregio alla dottrina della Chiesa». E la sua attualità non si ferma alla dimensione spirituale, ma si estende anche alla politica: «Mazzini fu, ed è, un profeta perfetto per i liberali - conclude Cecilia Gatto Trocchi - e per chi voleva che i ricchi diventassero sempre più ricchi e i poveri sempre più poveri…».


    Avvenire - 9 giugno 2005

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Registered User
    Data Registrazione
    09 Nov 2004
    Messaggi
    246
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    incredibile si faccia ancora parlare ai nostri giorni quella svampita della gatto trocchi.

    comunque non si può dire MAZZINI ODIAVA LA CHIESA, dobbiamo inserirsi nel contesto storico dell'epoca.

    a dire il vero il fatto che tutti i grandi attori "storici" dell'indipendenza italiana (molto sopravvalutati secondo me), cioè Cavour Mazzini Garibaldi Pellico Maroncelli Bandiera Napoleone III Mercantini Bixio, fossero tutti Massoni (con la M maiuscola), potrebbe indurre a pensare che un certo eccessivo astio nei confronti del clero romano cattolico apostolico con Pio IX in testa, fosse dovuto a mere ragioni settarie. In realtà le ragioni erano molto più politiche che ideali.

    Il Mazzini dal "miscuglio esoterico molto fantasioso" lo conosce solo la gatto trocchi.

  3. #3
    Registered User
    Data Registrazione
    09 Nov 2004
    Messaggi
    246
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Mazzini: 200 anni dopo, tra politica, esoterismo e religione.

    Originally posted by Thomas Aquinas
    Mazzini fu, ed è, un profeta perfetto per i liberali - conclude Cecilia Gatto Trocchi - e per chi voleva che i ricchi diventassero sempre più ricchi e i poveri sempre più poveri…».
    questa mi era sfuggita ad una prima lettura

    La signora Gatto trocchi farebbe bene a sciacquarsi la bocca prima di parlare di liberalesimo, brutta stupida zotica ed ignorante.

    Comunque anche docenti universitari che hanno lavorato con lei mi hanno confermato che è una perfetta ignorante.

    Da stasera, nelle preghiere della sera, mi ricorderò anche di lei.

  4. #4
    Liberale
    Ospite

    Predefinito

    Originally posted by G.A.D.U.75
    incredibile si faccia ancora parlare ai nostri giorni quella svampita della gatto trocchi.

    comunque non si può dire MAZZINI ODIAVA LA CHIESA, dobbiamo inserirsi nel contesto storico dell'epoca.

    a dire il vero il fatto che tutti i grandi attori "storici" dell'indipendenza italiana (molto sopravvalutati secondo me), cioè Cavour Mazzini Garibaldi Pellico Maroncelli Bandiera Napoleone III Mercantini Bixio, fossero tutti Massoni (con la M maiuscola), potrebbe indurre a pensare che un certo eccessivo astio nei confronti del clero romano cattolico apostolico con Pio IX in testa, fosse dovuto a mere ragioni settarie. In realtà le ragioni erano molto più politiche che ideali.

    In effetti la ragione politica è che esisteva un blocco da togliere all'Italia, rappresentato dallo Stato della Chiesa.
    Eliminando il blocco abbiamo avuto l'Unità d'Italia e qualche progresso di una realtà impedita a crescere sul biano civile da oltre un millennio.
    Francamente l'unica responsabilità che attribuisco ai massoni che hanno fatto l'Italia è di non aver raso al suolo il Vaticano.
    Fate pure voi ma Cavour Mazzini e Garibaldi sono stati tutt'altro che dei Massoni settari, ma dei Massoni moderati.

  5. #5
    Liberale
    Ospite

    Predefinito

    -------------------------------------------------------------------------
    Originally posted by Thomas Aquinas
    Mazzini fu, ed è, un profeta perfetto per i liberali - conclude Cecilia Gatto Trocchi - e per chi voleva che i ricchi diventassero sempre più ricchi e i poveri sempre più poveri…».

    -----------------------------------------------------
    Francamente questa intrepretazione del liberalismo è fantasiosa, come è fantasia considerare di poter far parte all'interno di POL della medesima coalizione quando un leader riduce il liberalismo a mero affare per i ricchi.

  6. #6
    Obama for president
    Data Registrazione
    10 Apr 2003
    Località
    Venezia
    Messaggi
    29,096
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    hai pienamente ragione

  7. #7
    Registered User
    Data Registrazione
    27 Apr 2005
    Messaggi
    510
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Liberale
    In effetti la ragione politica è che esisteva un blocco da togliere all'Italia, rappresentato dallo Stato della Chiesa.
    Eliminando il blocco abbiamo avuto l'Unità d'Italia e qualche progresso di una realtà impedita a crescere sul biano civile da oltre un millennio.
    Francamente l'unica responsabilità che attribuisco ai massoni che hanno fatto l'Italia è di non aver raso al suolo il Vaticano.
    Fate pure voi ma Cavour Mazzini e Garibaldi sono stati tutt'altro che dei Massoni settari, ma dei Massoni moderati.


    Pacatezza tipicamente liberale! O giacobina...?
    Gilbert
    Gilbert

  8. #8
    Registered User
    Data Registrazione
    09 Nov 2004
    Messaggi
    246
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Liberale
    Francamente questa intrepretazione del liberalismo è fantasiosa, come è fantasia considerare di poter far parte all'interno di POL della medesima coalizione quando un leader riduce il liberalismo a mero affare per i ricchi.
    Certo il pensiero è riportato, e quello che voglio sottolineare sono le persone che in questo articolo si sentono in dovere di criticare personaggi storici e che non hanno nemmeno lontanmente un a base di conoscenza politico-storico e religiosa per farlo.

  9. #9
    Registered User
    Data Registrazione
    09 Nov 2004
    Messaggi
    246
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Gilbert
    Pacatezza tipicamente liberale! O giacobina?
    Gilbert
    giacobina direi...

  10. #10
    Liberale
    Ospite

    Predefinito

    Originally posted by Gilbert
    Pacatezza tipicamente liberale! O giacobina...?
    Gilbert
    Liberale. Francamente non penso come si possa dare del giacobino ad uno che compie una semplice constatazione. A parti contrarie il Forum Liberalismo sarebbe stato inondato di proteste anche piuttosto dure.

 

 
Pagina 1 di 7 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Dopo quasi 20 anni, sempre le stesse facce in politica [3d riuniti]
    Di seven77 nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 21-02-13, 23:18
  2. Risposte: 47
    Ultimo Messaggio: 23-04-10, 13:36
  3. e dopo Mazzini....Garibaldi!
    Di Scripta Manent nel forum Destra Radicale
    Risposte: 33
    Ultimo Messaggio: 26-06-07, 01:54
  4. Esoterismo e politica
    Di Tullio (POL) nel forum Esoterismo e Tradizione
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 27-02-04, 09:50
  5. FIDUS, un artista tra esoterismo e politica
    Di MThule nel forum Esoterismo e Tradizione
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 25-05-03, 17:41

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226