User Tag List

Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 42
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    16 May 2005
    Messaggi
    1,517
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Vittoria!!!!!!!!!! Te Deum Laudamus

    Abbiamo lavorato e pregato per ottenere un successo;
    abbiamo lavorato e pregato sperando in una vittoria;
    abbiamo ottenuto in dono un TRIONFO EPOCALE, un nuovo 18 APRILE 1948, una vera e propria ESALTAZIONE DELLA CHIESA E DELLA FEDE.
    Il popolo italiano che ha accompagnato nel dolore unanime e nella speranza cristiana il beato transito al Padre del Sommo Pontefice Giovanni Paolo il Grande non poteva tradirne l'insegnamento, il lascito morale, l'esempio:
    LA VITA UMANA NON SI TOCCA, NON SI MANOMETTE, NON SI SOPPRIME, ma la si accoglie con amore e responsabilita'.
    Veramente possiamo elevare al Padre il canto del salmista:
    GRANDE TU SEI E COMPI MERAVIGLIE: TU SOLO SEI DIO.
    LA DESTRA DEL SIGNORE SI E' INNALZATA, LA DESTRA DEL SIGNORE HA FATTO MERAVIGLIE.
    Ora, tutto il nostro impegno, tutta la nostra passione debbono dedicarsi ad un altro impegno: la revisione in senso fortemente restrittivo della legge n.194.
    Mariano

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    INNAMORARSI DELLA CHIESA
    Data Registrazione
    25 Apr 2005
    Località
    Varese
    Messaggi
    6,420
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    I PapaBoys attribuiscono (MA IO PURE...........) LA VITTORIA A GIOVANNI PAOLO II..........o almeno gliela offorono e gliela dedicano per l'Enciclica EVANGELIUM VITAE.........



    con la Evangelium Vitae, rivolge un “appassionato appello” a tutti e a ciascuno: “In nome di Dio: rispetta, difendi, ama e servi la vita, ogni vita umana! Solo su questa strada troverai giustizia, sviluppo, libertà vera, pace e felicità!”.


    La caratteristica peculiare del nostro tempo non consiste, per papa Wojtyla, soltanto nella uccisione dell’uomo innocente, ma nella legalizzazione, in determinate circostanze, di un tale delitto, come fosse “un diritto”. Il pensiero del papa è chiaro ed è un invito forte, energico, vigoroso, a non darsi per vinti: “Non ha ragion d’essere quella sorta di mentalità rinunciataria che porta a ritenere che le leggi contrarie al diritto alla vita - le leggi che legalizzano l’aborto, l’eutanasia, la sterilizzazione e la pianificazione delle nascite con metodi contrari alla vita e alla dignità del matrimonio - presentino una loro ineluttabilità e siano ormai quasi una necessità sociale. Al contrario, esse costituiscono un germe di corruzione della società e dei suoi fondamenti. La coscienza civile e morale non può accettare questa falsa ineluttabilità, così come non accetta l’idea della ineluttabilità delle guerre o degli estremismi inter-etnici” (Giovanni Paolo II, Discorso rivolto ai Partecipanti all’Incontro di studio e riflessione nel V Anniversario dell’Enciclica «Evangelium vitae»; in: L’Oss. Rom., Lunedì-Martedì 14-15 febbraio 2000, p. 5).



    Giovanni Paolo II, quattro giorni prima di morire, ha devoluto al Movimento per la vita la somma di 25mila euro. Grazie a quell’aiuto, dieci mamme daranno alla luce più serenamente i loro bambini. Due di essi sono polacchi...........

    http://www.korazym.org/news1.asp?Id=12635

    Questa vittoria.........è per Giovanni Paolo II.........

    Fraternamente Caterina LD
    Fraternamente Caterina
    Laica Domenicana

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Ciociaria Felix Chiamami al 348-3406101
    Messaggi
    29,654
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito



    la metto sul desktop

  4. #4
    INNAMORARSI DELLA CHIESA
    Data Registrazione
    25 Apr 2005
    Località
    Varese
    Messaggi
    6,420
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Vi offro un commento fresco che viene dal forum che gestisco con altri laici.......


    Da: Crociato2 (Messaggio originale) Inviato: 13/06/2005 16.35
    Buon pomeriggio a tutti e santa festa per sant' Antonio da Padova.

    Stavo sfogliando un pò di commenti e mi si rizzavano i capelli sulla testa.
    Parlo dei referendari.

    Pannella sull'Unità di un ora fa scrive:

    «Non sono deluso, non mi ero illuso, ritenevo che il 40 per cento fosse già un obiettivo molto difficile», commenta ancor prima della chiusura delle votazioni il leader radicale Marco Pannella.

    come? Si aspettava di perdere?
    Ma leggo ancora:

    «È la conferma che la scelta della data balneare, come avevamo denunciato, ha avuto i suoi effetti negativi», sostiene Lanfranco Turci, senatore Ds e tesoriere del comitato per il Sì.

    E meno male che qui la colpa è della giornata balneare perchè in un altra rivista on-line dei referndari il commento dice:

    «Se la Chiesa ritiene di aver vinto si sbaglia. E' tutta colpa sua e della sua intromissione se il Referendum ha perso in Italia la sua credibilità. E' morto il Referendum, il vero unico perdente a causa dei tanti menfreghisti capeggiati dal solito oscurantismo clericale».

    Mi sono fermato a leggere allora il famoso referendum del 2003, si quello solo di due anni fa dove il quorum non venne raggiunto e dove la sinistra italiana si era battuta contro invitando ad un vero astensionismo, dicendo che non andare a votare ERA UN DIRITTO:



    chiaro no?!(se l'immagine non si dovesse vedere cliccate qui
    http://www.impegnoreferendum.it/Arti...s/20050611.htm )



    I Votanti furono: 11.729.372 (25,7%) , solo il 25,7% e nessuno si preoccupò di parlare della morte del Referendum altrimenti oggi non ci avrebbero riprovato, o comunque la Chiesa allora non scese in campo e allora cosa dovremo pensare? Preferisco non commentare.

    In questo forum c'è tutto ciò che riguarda a quel Referendum:
    http://www.riforme.net/referendum2003/

    Ma abbiamo anche un commento tutto da scoprire:


    ''Il fallimento del referendum sulla procreazione assistita e' indubbiamente una sconfitta per chi
    l'ha promosso. E' pero' stata una 'vittoria con il trucco' da parte di chi l'ha contrastato, giacche' si e' preferito vincere la partita al tavolino dell'astensione e non del confronto''. E' quanto Antonio Di Pietro

    Gli astensionisti quindi non avrebbero voluto il confronto! Certo è che detto da Di Pietro assume i contorni di una barzelletta. Bisogna riconoscere che proprio grazie al forte vento astensionista si non triplicate nel giro di un mese le informazioni sui 4 referendum. Nessuno osa ammettere dall'altra parte che non è pervenuto al cittadino un valido motivo perchè andasse a votare.

    Io non ci sono andato, così la mia famiglia e quella di mia moglie ci siamo astenuti, ma vi confesso che l'astensione è stata combattuta, ora posso dirlo, ad urne chiuse!
    Come abbiamo combattuto la decisione?
    Sono settimane che ne parliamo tutti giorni, ci siamo fatti migliaia di domande, abbiamo letto i pro e i contro, ma è nel darci domande e nel tentare le risposte che abbiamo maturato la decisione che il non andare a votare era veramente quel doppio "no" tanto decantato.
    Provate a fare ricerche sulle motivazioni dei si e paragonatele ora sulle motivazioni dell'astensionismo e sarete voi stessi a capire che da parte dei referendari le motivazioni erano scarse, deboli, spesso trattate con inganni, ma dove all'apice si assisteva ad una lotta più contro la Chiesa anzichè contro i "no" e il doppio No.

    E non lo dico io, lo ha detto Di Pietro nel suo intervento conclusivo:

    Ma poi aggiunge: ''A chi ha promosso il referendum e mi riferisco soprattutto agli amici Radicali, va rimproverata la loro ostinazione a prendersela con il Papa e con la Chiesa".
    (www.redazione.romaone.it )

    Su questo gli diamo ragione.

    Mi piace il commento di La Loggia: " Perchè definire menefreghisti l'alta percentuale degli astensionisti? Possiamo davvero escludere che gli italiani invece non abbiano imparato molto da questa campagna referendaria e non abbiano scoperto l'amore per la vita umana?"

    by, Luca
    Fraternamente Caterina
    Laica Domenicana

  5. #5
    più arcipreti, meno arcigay
    Data Registrazione
    03 Jun 2004
    Località
    Tra la verità e l'errore non c'è nessuna via di mezzo, tra questi due poli opposti non c'è che un immenso vuoto. Colui che si pone in questo vuoto è altrettanto lontano dalla verità di colui che è nell'errore (J. Donoso Cortes)
    Messaggi
    19,845
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Vi dirò... pensavop che la colossale macchina di bugie tirata in pedi dai radicomunisti portasse almeno il 40 e passa per cento a votare... invece appena il 20%... che dire?

    referendariiii????

    PRRRRRRRRRRRRRRR!

  6. #6
    Dal 2004 con amore
    Data Registrazione
    15 Jun 2004
    Località
    Attorno a Milano
    Messaggi
    19,247
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito


  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Ciociaria Felix Chiamami al 348-3406101
    Messaggi
    29,654
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Dreyer
    Vi dirò... pensavop che la colossale macchina di bugie tirata in pedi dai radicomunisti portasse almeno il 40 e passa per cento a votare... invece appena il 20%... che dire?

    referendariiii????

    PRRRRRRRRRRRRRRR!
    troppo forte dreyer

  8. #8
    Registered User
    Data Registrazione
    06 Feb 2005
    Messaggi
    252
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    c'è anche questa..

    http://www.rifondazione.it/referendum


    [/QUOTE]

  9. #9
    Brutto, sporco e cattivo
    Data Registrazione
    25 Mar 2002
    Località
    Nato a Catania - vivo a Firenze
    Messaggi
    611
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    A dire il vero io non ci speravo. Ero sicuro che avrebbero raggiunto il quorum e che tutti i "sì" sarebbero passati.

    Credo però che una buona parte di questo risultato sia da ascriversi ad un fattore importante: forse gli italiani si sono VERAMENTE stufati dei referendum... Soprattutto da quando i radicali hanno preso a presentarne quattro o cinque per volta. Ho notato che più sono le schede e più difficilmente si raggiunge il quorum.

    p. Daniele

    P.S. Anche se la legge 40 non mi piace moltissimo ed è certamente perfettibile, mi sembra un buon risultato. Meglio perfezionare una legge che doverla rifare da capo.
    Diacono Daniele
    www.orthodoxia.it

  10. #10
    Conservatore
    Data Registrazione
    30 Apr 2004
    Località
    Sponda bresciana benacense
    Messaggi
    20,197
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito



    Grazie...

 

 
Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 02-07-12, 20:47
  2. Risposte: 27
    Ultimo Messaggio: 14-06-11, 12:34
  3. Vittoria della CDL e legge Biagi
    Di marelibero nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 06-06-06, 17:01

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226