User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    Dal 2004 con amore
    Data Registrazione
    15 Jun 2004
    Località
    Attorno a Milano
    Messaggi
    19,247
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Antropologia decisiva nel discorso pubblico del cristianesimo.

    Antropologia decisiva nel discorso pubblico del cristianesimo

    Il punto di leva Segreto per incidere



    Pietro De Marco

    Dopo un tren-tennio di latenza, fors'anche di subalternità e marginalità nella sfera pubblica, appena risarcite da un pontificato di geniale respiro e grande coraggio, i cattolici italiani hanno da poco ripreso coscienza del loro ruolo pubblico. Ruolo cui non possono sottrarsi, e che non può risolversi nell'immersione in altri terreni, considerato che la politica si manifesta veramente nell'essere capaci di responsabilità di indirizzo nella vita del Paese. Senza questo orizzonte la "politicità" - non solo cattolica ma di chiunque - si fa declamatoria e moralistica, e nella sostanza diventa dipendente dagli altri. Da notare che per esercitare tale loro responsabilità politica, ai cattolici non mancavano né cultura né progetto; mancavano piuttosto convinzione e volontà; mentre la persuasione più influente (e distruttiva) era di segno opposto: non abbiamo, si diceva, niente di peculiare da affermare come cattolici, a nessun livello della realtà storica; dobbiamo solo scegliere tra le politiche altrui e farlo secondo un criterio di selezione della loro conformità ultima alla coscienza cristiana. Duplice errore. Anzitutto nel dimenticare che l'articolazione cattolica della fede avviene in una tessitura razionale aperta ai saperi pratico-politici, e capace anche di fondarli; errore, poi, nel sottovalutare l'impianto antagonista al cristianesimo nelle culture politiche razionali-mondane cui si dava fiducia. Non sono certo mancate al nostro interno le resistenze a tale deriva, e a queste va - tutto sommato - oggi espressa gratitudine; seppure in termini complessivi siamo stati a lungo incapaci di prendere in mano - da protagonisti - la nostra stessa condotta pubblica; e su questo fondamento ritrovare una certezza di ruolo pubblico nello scenario nazionale ed europeo, che non fosse fungibile da altre forze o ideologie. Tale volontà si è finalmente manifestata in questi mesi nella mobilitazione oppositiva ai referendum. Non si è trattato, come evidentemente non poteva trat tarsi di una semplice passeggiata, ma piuttosto di un parto faticoso. Per fortuna però fin dal suo avvio, questa iniziativa ha inteso esprimersi come proposta di argomenti e obiettivi razionali, non "di fede"; esattamente come nei secoli scorsi erano stati capaci di rivelare i diversi cristianesimi costruttori di civiltà. È semplicemente un candido spiritualismo quello che ha portato i critici a stupirsi del fatto che non "per fede" (entro cioè un puro ragionamento "teologico" o forse "mitico") ma con riferimento alle scienze, la Chiesa parlasse di vita umana e di diritti dell'innocente. Eppure la tradizione maestra del cristianesimo è questa: con la teologia e il diritto razionali il cristianesimo ha creato l'Occidente, non con l'esoterismo di mondi paralleli. La Rivelazione parla dell'unica realtà. Finalmente la stessa volontà cattolica si è posta ora in termini pubblici, avendo individuato un «avversario» da cui non farsi umiliare. Tanto più che la sfida da questi lanciata era rivolta ad estendere il proprio monopolio ad ogni rilevante livello della vita del Paese. Ma non vi può essere abilità pubblica senza capacità di riconoscere le sfide ed affrontarle. Non è un caso che questa risposta abbia preso forma su un suo terreno di elezione, quello dei fondamenti dell'antropologia dell'Occidente, di cui le culture cristiane sono naturali custodi. Ha preso forma, assumendosi la responsabilità di fare fronte, e meritare al proprio fianco il consenso e l'apporto di intelligenze laiche di qualità, di indicare a tutti - ecco la funzione pubblica - il bene da proteggere, il valore da perseguire e, non ultimo, di adottare una risposta efficace, non meramente dimostrativa, come deve avvenire quando la posta in gioco è alta e la qualità della risposta è fortemente connotata in termini civili. Alla ricerca di nuovi modelli di testimonianza, la cultura cattolica deve apprendere da quest'ultima vicenda che, per esercitare un compito storico, ci vuole il coraggio di individuar e gli obiettivi, e la duttilità di modulare il confronto in rapporto ai fini.

    Avvenire - 14 giugno 2005

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Registered User
    Data Registrazione
    27 Apr 2005
    Messaggi
    510
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Curiosità...

    [QUOTE]Originally posted by Thomas Aquinas
    [B]Antropologia decisiva nel discorso pubblico del cristianesimo

    Il punto di leva Segreto per incidere

    Pietro De Marco




    Ho una curiosità, sai/sapete chi è Pietro De Marco autore di questo articolo?
    Grazie
    Gilbert

  3. #3
    Dal 2004 con amore
    Data Registrazione
    15 Jun 2004
    Località
    Attorno a Milano
    Messaggi
    19,247
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Professore di sociologia e sociologia della religione,
    a Firenze, mi pare.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 23-11-08, 17:00
  2. Discorso sull'uomo: forum di Antropologia
    Di Federico III nel forum Hdemia
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 18-02-08, 14:42
  3. Discorso sull'uomo: forum di Antropologia
    Di Federico III nel forum Sicilia
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 01-02-08, 01:23
  4. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 02-02-05, 16:48

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226