User Tag List

Pagina 1 di 7 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 67
  1. #1
    Dal 2004 con amore
    Data Registrazione
    15 Jun 2004
    Località
    Attorno a Milano
    Messaggi
    19,247
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Arrow Spagna: manifestazione contro i matrimoni gay. La sfida a Zapatero.

    Spagna: sui matrimoni gay è il giorno della sfida a Zapatero

    di Stefano Caredda/ 18/06/2005

    Sabato di protesta a Madrid dove scendono in piazza i contrari al provvedimento che equipara totalmente le unioni omosessuali al matrimonio, consentendo anche l’adozione. Partito popolare e Chiesa cattolica le anime della manifestazione.



    E se pensate che in Italia ci sia stato – con il referendum sulla fecondazione – uno scontro fra stato e Chiesa, sappiate che praticamente non avete ancora visto nulla. E’ in Spagna che va in scena lo scontro più forte e radicalizzato di tutta Europa, un “muro contro muro” che va avanti ormai da oltre un anno, da quando cioè José Luis Rodriguez Zapatero è stato eletto primo ministro. Uno scontro che raggiunge oggi il suo apice, con le strade di Madrid a riempirsi di manifestanti richiamati dal “Forum per la famiglia”, dal Partito popolare e dalla Chiesa spagnola.

    L’oggetto del contendere è una delle cinque riforme sociali promesse dal leader socialista in campagna elettorale: provvedimenti che Zapatero sta attuando con coerenza e che però spaccano il paese iberico. Sul banco degli imputati – in particolare - la legge sui “matrimoni” omosessuali, approvata alla Camera, ora in discussione al Senato e la cui approvazione definitiva, nuovamente alla Camera, è prevista per il prossimo 30 giugno. Il provvedimento – che modifica il codice civile - equipara totalmente le unioni fra omosessuali ai matrimoni civili, concedendo anche la possibilità di prendere bambini in adozione. Contro questo progetto – che i sondaggi indicano condiviso da una maggioranza degli spagnoli – si è esposto in prima fila non solo l’associazionismo familiare, non solo il Partido Popular di Mariano Rajoy, ma anche la Conferenza Episcopale spagnola, al punto che a manifestare in piazza vi saranno – fra gli altri – almeno una ventina di vescovi. Uno strappo di non poco conto.

    A sfilare per la capitale spagnola ci sarà anche un porporato: è il card. Antonio Maria Rouco Varela, arcivescovo di Madrid e fino a poco tempo fa presidente della Conferenza Episcopale. Con lui, oggi – dalle ore 18 alla Puerta del Sol – un’altra ventina di vescovi, con le assenze però dei titolari delle diocesi più grandi, da Barcellona in giù. E non ci sarà probabilmente neppure Ricardo Blazquez, titolare della diocesi di Bilbao e attuale presidente della Conferenza Episcopale Spagnola, la quale ha comunque espresso in forma ufficiale il proprio sostegno al corteo. Uno marcamento – quello del presidente - che evidenzia alcune remore nell’utilizzo aperto dello strumento della piazza, che secondo una sensibilità diffusa in una parte dell’episcopato spagnolo, non farà altro che radicalizzare il già acceso conflitto fra il governo e la Chiesa. Tanto più che neppure in campo politico, con le assenze dell’ex premier José Maria Aznar e dell’attuale leader del Pp Mariano Rajoy, la presenza dell’opposizione sarà al completo.

    I toni del dibattito pubblico in Spagna sono in queste ore fortemente radicalizzati: i promotori ricordano di voler “affermare l'autentico significato del matrimonio e della famiglia” contro il tentativo di aggressione dell’istituzione da parte del governo; gli altri rilanciano parlando di “nazional-cattolicesimo” e promettendo per il 2 luglio prossimo due milioni di persone in piazza “per l’orgoglio gay”. Una situazione calda, dunque, figlia dei propositi del governo socialista di Zapatero, intenzionato a condurre la Spagna verso un laicismo finora sconosciuto alla società iberica. Gli organizzatori salutano con soddisfazione l’adesione alla marcia di centinaia di associazioni europee, rappresentanti nei rispettivi paesi di oltre 30 milioni di famiglie. Anche loro chiedono che Madrid faccia un passo indietro sull’equiparazione delle unioni omosessuali al matrimonio e appoggiano la proposta alternativa del centro destra spagnolo, che mira ad una legge specifica sulle unioni gay che escluda poi la possibilità di adozione.

    Ma l’esecutivo non sembra interessato a scendere a compromessi e forte di una maggioranza parlamentare compatta (solo due esponenti del Partito Socialista si sono detti contrari) intende portare a compimento le cinque riforme promesse da Zapatero. Nel dettaglio, esse riguardano il divorzio, l’aborto, l’eutanasia, la ricerca sugli embrioni umani e i matrimoni omosessuali. Le due finora affrontate, oltre al matrimonio omosessuale, sono quella riguardante il divorzio-flash e quella della ricerca sugli embrioni. Il divorzio - flash, con la normativa già approvata dalla Camera, è ora al vaglio del Senato dopo aver subito alcuni emendamenti sulla custodia dei figli: il provvedimento permette di eliminare il prerequisito della separazione e la necessità di fornire al giudice i motivi dello scioglimento dell'unione. In sostanza essa consentirà di ottenere il divorzio in non più di tre mesi, almeno nei casi in cui la coppia si sciolga in modo consensuale. Riguardo alla ricerca sulle staminali embrionali, il governo l’ha prevista e consentita nella legge quadro che dovrebbe superare le difficoltà dovute al sistema istituzionale spagnolo, dove le singole Comunità Autonome (regioni) hanno piena giurisdizione sulla Sanità e sono dunque in grado di approvare autonomamente leggi in materia (e alcuni, come Andalusia, Catalogna o Paesi Baschi, lo hanno già fatto), Con la legge quadro allo Stato rimane parte del finanziamento, con le regioni ad avere poi piena autonomia nella scelta dei settori di ricerca e nella distribuzione dei fondi. Non ancora affrontate, invece, le riforme di aborto ed eutanasia, questioni ancor più delicate e sicuramente di competenza statale. Il progetto di legge che riforma l’interruzione della gravidanza deve ancora essere presentato, ma se ne conoscono i criteri base: l'obiettivo sarà quello di garantire alla madre il pieno diritto di scelta nelle prime dodici settimane di gravidanza, allargando dunque i termini che consentono oggi l’aborto nei primi tre mesi solo in caso di grave malformazione del figlio o pericolo di vita per la madre. Niente di deciso, invece, sull’eutanasia, di fatto accantonata per il momento dall’esecutivo di Madrid, che si è detto consapevole del fatto che su tale questione non esiste (ancora) una pressione sociale elevata che spinga verso una legge che regoli la materia.

    In tutto questo, il governo ha anche una sesta carta, che intende giocare quanto prima: la revisione del Concordato. Madrid ha infatti sottolineato che in discussione ci sono anche gli "innegabili privilegi" di cui attualmente gode la Chiesa nei suoi rapporti con lo Stato. Privilegi riguardo alla presenza della religione nelle scuole pubbliche e privilegi riguardo all'attuale modello di finanziamento della Chiesa da parte dello Stato. "Una situazione che non è sostenibile a tempo indefinito", ha detto il ministro della Giustizia Juan Fernando Lopez Aguilar (dal cui dicastero dipendono gli affari religiosi) sottolineando che l’obiettivo dell’autofinanziamento della Chiesa – previsto dal Concordato – non viene raggiunto con le quote volontarie cedute dai cittadini con la dichiarazione dei redditi (si arriva al 70%) e che sulla parte rimanente deve dunque intervenire lo Stato, con un esborso non indifferente.

    La partita dunque si gioca su più fronti, e la protesta di oggi – comunque non limitabile esclusivamente ad uno scontro fra Chiesa e governo – la rende evidente e pubblica come mai era capitato nei mesi scorsi, quando pure – in seguito ai pronunciamenti del papa di fronte ai vescovi spagnoli – le frizioni fra Spagna e Santa Sede era salite alla ribalta della cronaca. La contesa dunque si sta radicalizzando sempre più: una situazione che invece di portare al dialogo, dunque, sembra presagire per il futuro un braccio di ferro sempre più serrato.



    korazym.org

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Oli
    Oli è offline
    Moderatore
    Data Registrazione
    24 Mar 2002
    Località
    Leno BS
    Messaggi
    32,487
    Mentioned
    52 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Problema inesistente, se due ghei sono cattolici, non si sposeranno.
    There are only 10 types of people in the world: those who understand binary and those who don't

    http://openflights.org/banner/f.pier.png

  3. #3
    Dal 2004 con amore
    Data Registrazione
    15 Jun 2004
    Località
    Attorno a Milano
    Messaggi
    19,247
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il "matrimonio" tra omosessuali non ha diritto di esistere, indipendentemente dalla religione.

  4. #4
    Registered User
    Data Registrazione
    27 Apr 2005
    Messaggi
    510
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Thomas Aquinas
    Il "matrimonio" tra omosessuali non ha diritto di esistere, indipendentemente dalla religione.

    E così anche la possibilità di adottare da parte di coppie gay...

    Gilbert

  5. #5
    Dal 2004 con amore
    Data Registrazione
    15 Jun 2004
    Località
    Attorno a Milano
    Messaggi
    19,247
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Certo, è il sovvertimento dell'ordine di ragione.

  6. #6
    Obama for president
    Data Registrazione
    10 Apr 2003
    Località
    Venezia
    Messaggi
    29,096
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Tanto più che neppure in campo politico, con le assenze dell’ex premier José Maria Aznar e dell’attuale leader del Pp Mariano Rajoy, la presenza dell’opposizione sarà al completo.



    non mi sembrate molto compatti

  7. #7
    Dal 2004 con amore
    Data Registrazione
    15 Jun 2004
    Località
    Attorno a Milano
    Messaggi
    19,247
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Pazienza, immutati sono i principi.

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Pavia
    Messaggi
    28,962
    Mentioned
    18 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by antonio
    a quel che ho sentito dalla tv pare che vi siano elezioni in Galizia, a breve, e che il leader del PP abbia rinunciato alla partecipazione a questa manifestazione, anche sotto la pressione degli omosessuali del suo partito,..proprio per questo motivo.. poiche' i voti servono.
    Non certo per i voti degli omosessuali, che in maggioranza sono contrari alle pagliacciate dei gay pride e del matrimonio. Probabilmente per non radicalizzare la questione usando la piazza. Non so come è stata intesa questa manifestazione, a me piacerebbe fosse moderata, e calcasse la mano sull'estremismo e l'irrazionalità della sinistra di Zapatero. Certo spero non vi siano dei predicatori apocalittici che rovinerebbero il tutto, tipo un'Oriana Fallaci spagnola.

  9. #9
    Oli
    Oli è offline
    Moderatore
    Data Registrazione
    24 Mar 2002
    Località
    Leno BS
    Messaggi
    32,487
    Mentioned
    52 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Thomas Aquinas
    Il "matrimonio" tra omosessuali non ha diritto di esistere, indipendentemente dalla religione.
    Sono d'accordo, la parola "matrimonio" non è corretta.

    Sono favorevole ai PACS che diano conseguenze legali alla convivenza, ma solo per gli omosessuali, perché gli etero hanno altri strumenti.

    Riassumendo

    Coppie etero:

    1 - Vogliono dare consegenze legali al matrimonio, si sposino, così avranno diritto alla pensione di reversibilità, etc. etc.

    2 - Non vogliono dare conseguenze legali al matrimonio, convivano, ma poi non si lamentino.

    Per le coppie etero, secondo me, quindi non hanno senso i PACS, o matrimonio o convivenza, a seconda che vogliano o meno dare conseguenze legali all'unione.

    Coppie omo

    1 - Vogliono avere un legame di tipo legale, quindi avere diritto per esempio alla pensione di reversibilità, oppure all'assistenza in caso di malattia, etc, facciano i PACS.

    2 - Non vogliono dare conseguenze legali all'unione, convivano.

    In ogni caso, nell'ipotesi del PACS non contemplerei la possibilità dell'adozione di bambini.
    There are only 10 types of people in the world: those who understand binary and those who don't

    http://openflights.org/banner/f.pier.png

  10. #10
    Obama for president
    Data Registrazione
    10 Apr 2003
    Località
    Venezia
    Messaggi
    29,096
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    IL GOVERNO - Per il governo ha parlato il vicepremier Maria Teresa Fernandez de la Vega, secondo cui la nuova legge sulle unioni omosessuali «non obbliga nessuno a fare quello che non vuole» mentre la manifestazione del Forum per la famiglia è stata organizzata «perché ad altri venga negato un diritto».

 

 
Pagina 1 di 7 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 29-05-13, 09:36
  2. Petizione contro la Spagna comunista ed anticristiana di Zapatero
    Di bonconti (POL) nel forum Destra Radicale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 31-07-08, 11:04
  3. FN:Petizione contro la Spagna di Zapatero
    Di bonconti (POL) nel forum Destra Radicale
    Risposte: 75
    Ultimo Messaggio: 19-07-08, 15:51
  4. Risposte: 334
    Ultimo Messaggio: 28-06-05, 19:23
  5. Oltre un milione in Spagna, contro Zapatero
    Di Caterina63 nel forum Cattolici
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 21-06-05, 15:22

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226