User Tag List

Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 38
  1. #1
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    24 Aug 2009
    Messaggi
    5,382
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito XXV anni di Pontificato di S.S. Giovanni Paolo II



    Giovedì 16 ottobre 2003, alle ore 18.00, il Santo Padre Giovanni Paolo II presiederà sul sagrato della Basilica Vaticana la celebrazione dell'Eucaristia con gli Em.mi Signori Cardinali, gli Ecc.mi Arcivescovi e Vescovi e i Parroci della diocesi di Roma in occasione del XXV di elezione a Sommo Pontefice.

    La Chiesa, che è in Roma e nelle varie parti del mondo, è invitata ad unirsi al Santo Padre Giovanni Paolo II per elevare a Dio Padre un'intensa preghiera di ringraziamento per il ministero pastorale compiuto nei 25 anni di Pontificato in favore della Chiesa e dell'umanità.




    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    **********
    Data Registrazione
    04 Jun 2003
    Messaggi
    23,775
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Tu es Petrus





    Giovanni Paolo II con Suor Lucia dos Santos - l'ultima veggente di Fatima ancora in vita - un anno dopo l'attentato in Piazza S. Pietro







    Il giorno dell'elezione: 16 ottobre 1978



  3. #3
    **********
    Data Registrazione
    04 Jun 2003
    Messaggi
    23,775
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Se sbaglio mi corrigerete ...

    Appena eletto, affacciandosi dalla Loggia Centrale della Basilica per la prima benedizione Urbi et Orbi, ecco le famose parole che il neoeletto pronunciò, in un italiano un po' stentato ed incerto, ma vibrato da un'evidente emozione:

    Sia lodato Gesù Cristo.
    Carissimi fratelli e sorelle,
    siamo ancora tutti addolorati dopo la morte del nostro amatissimo Papa Giovanni Paolo I. Ed ecco che gli Eminentissimi Cardinali hanno chiamato un nuovo vescovo di Roma. Lo hanno chiamato di un paese lontano... lontano, ma sempre così vicino per la comunione nella fede e nella tradizione cristiana. Ho avuto paura nel ricevere questa nomina, ma l’ho fatto nello spirito dell’ubbidienza verso Nostro Signore Gesù Cristo e nella fiducia totale verso la sua Madre, la Madonna Santissima.

    Non so se posso bene spiegarmi nella vostra... la nostra lingua italiana. Se sbalio mi corriggerete. E così mi presento a voi tutti, per confessare la nostra fede comune, la nostra speranza, la nostra fiducia nella Madre di Cristo e della Chiesa, e anche per incominciare di nuovo su questa strada della storia e della Chiesa, con l’aiuto di Dio e con l’aiuto degli uomini.





    Il nuovo Papa entra in S. Pietro il 16 ottobre 1978 dopo l'elezione

    Giovanni Paolo II celebra la sua prima messa da Papa il 17 ottobre 1978

  4. #4
    Registered User
    Data Registrazione
    02 Apr 2002
    Località
    BERGAMO
    Messaggi
    196
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Smile

    Preghiamo Dio per ringraziarlo di questa persona meravigliosa che è il Nostro Grande Papa.

    Saluti e sempre complimenti per il forum.

    Leonardo

  5. #5
    membro
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Località
    Como Muggiò
    Messaggi
    6,049
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Un grande, grandissimo Papa. Auguri per i Suoi venticinque anni di Pontificato, che Dio voglia preservarcelo ancora per molto.
    w il Papa!

  6. #6
    **********
    Data Registrazione
    04 Jun 2003
    Messaggi
    23,775
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Annuntio Vobis Gaudium Magnum ...

    L'elezione di un Papa straniero

    Alle 16,45 del 14 ottobre 1978, dieci giorni dopo i funerali di Giovanni Paolo I, papa Luciani, 110 cardinali elettori entrano in conclave.



    Alle 18.18 del 16 ottobre, la fumata bianca dal comignolo della Cappella Sistina. Abbiamo un nuovo Papa.



    Ventisette minuti dopo, il Cardinale Pericle Felici, Arcidiacono della Basilica di S. Pietro, appare alla loggia centrale ed annuncia al mondo l'elezione del nuovo Pontefice:

    ANNUNTIO VOBIS, GAUDIUM MAGNUM: HABEMUS PAPAM. EMINENTISSIMUM AC REVERENDISSIMUM DOMINUM ... CAROLUM, SANCTAE ROMANAE ECCLESIAE CARDINALEM WOJTYLA, QUI SIBI NOMEN IMPOSUIT IOHANNIS PAULI SECUNDUM.

    Alle 19.15 il nuovo Pontefice si affacciò anch'egli alla Loggia Centrale, e pronunciò il discorso che ho sopra postato. Egli divenne allora il 264° successore di Pietro.

    Augustinus













  7. #7
    **********
    Data Registrazione
    04 Jun 2003
    Messaggi
    23,775
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Galleria in omaggio del Sovrano Pontefice felicemente regnante










  8. #8
    **********
    Data Registrazione
    04 Jun 2003
    Messaggi
    23,775
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Saluto dell’Em.mo Card. Joseph Ratzinger Decano del Collegio Cardinalizio

    Posto dal sito del Vaticano il SALUTO DELL’EM.MO CARD. JOSEPH RATZINGER al S. Padre per i XXV anni di Pontificato:

    Beatissimo Padre,

    esattamente 25 anni fa, a quest'ora, i cardinali riuniti nella Cappella Sistina La eleggevano all'ufficio di successore di san Pietro, e Lei disse il Suo "sì" alla grazia e al peso di tale ufficio. 25 anni fa, il proto-diacono del Sacro Collegio, il cardinale Pericle Felici, annunciò solennemente alla folla in attesa in Piazza San Pietro: Habemus Papam. 25 anni fa, dalla Loggia delle Benedizioni, Lei pronunciò per la prima volta la benedizione Urbi et Orbi e conquistò subito, con un discorso indimenticabile, i cuori dei romani, come anche i cuori delle tante persone che La seguivano e La ascoltavano in tutto il mondo. Lei allora disse di venire da un paese lontano. Ma abbiamo subito percepito che la fede in Gesù Cristo che traspariva dalle Sue parole e da tutta la Sua persona superava tutte le distanze; che nella fede tutti eravamo vicini l'uno all'altro. Lei ci ha fatto sperimentare fin dal primo momento questa forza di Cristo che abbatte i confini e che crea pace e gioia.

    In questi 25 anni, Lei, in qualità di Vicario di Gesù Cristo nella successione apostolica, ha girato instancabilmente il mondo, non solo per portare agli uomini il Vangelo dell'amore di Dio fattosi carne in Gesù Cristo, al di là di ogni confine geografico; Lei ha attraversato anche i continenti dello spirito, spesso lontani l'uno dall'altro e contrapposti l'uno all'altro, per rendere vicini gli estranei, amici i lontani, e per dare spazio nel mondo alla pace di Cristo (cfr Ef 2, 17). Si è rivolto a giovani e vecchi, a ricchi e poveri, a gente potente e umile, e ha sempre dimostrato - seguendo l'esempio di Gesù Cristo - un particolare amore per i poveri e gli inermi, portando a tutti una scintilla della verità e dell'amore di Dio.

    Ha annunciato la volontà di Dio senza timore, anche lì dove essa è in contrasto con ciò che pensano e vogliono gli uomini. Come l'apostolo Paolo, Lei può dire di non aver mai cercato di adulare con le parole, di non aver mai cercato alcun onore dagli uomini, ma di aver badato ai Suoi figli come una madre. Come Paolo, anche Lei si è affezionato agli uomini e ha voluto renderli partecipi non solo del Vangelo ma anche della Sua stessa vita (cfr 1 Ts 2,5-8). Lei ha preso su di Sé critiche e ingiurie, suscitando però gratitudine e amore e facendo crollare le mura dell'odio e dell'estraneità. Possiamo constatare oggi come Lei si sia messo con tutto se stesso a servizio del Vangelo e si sia lasciato consumare (2 Cor 12,15). Nella Sua vita la parola croce non è solo una parola. Lei si è lasciato ferire da essa nell'anima e nel corpo. Sempre come Paolo, anche Lei sopporta la sofferenza per completare nella Sua vita terrena, per il corpo di Cristo che è la Chiesa, ciò che ancora manca ai patimenti di Cristo (Col 1,24).

    Santo Padre, oggi tutta la Chiesa La ringrazia per il servizio da Lei reso in 25 anni, La ringraziano anche tante sorelle e fratelli non-cattolici, uomini di buona volontà di altre religioni e convinzioni. Vorremmo affidarLa con la nostra preghiera alla bontà inesauribile di Nostro Signore dal quale Lei è stato chiamato e guidato lungo tutto il Suo cammino. Lo preghiamo che voglia farLe sentire anche in quest’ora la luce della Sua presenza. La salutiamo con le antiche parole della preghiera della Chiesa: "Dominus conservet te et vivificet te et beatum te faciat in terra!".

    E' una beatitudo, questa, che dipende anche - lo sappiamo bene - dalla fedeltà di tutti noi alla Sua persona ed al Suo compito di Successore di Pietro. Profittiamo volentieri di questa circostanza per riconfermarLe la nostra volontà di perseverare "cum Petro et sub Petro" nel nostro servizio a Cristo ed alla Chiesa.

    Con questi sentimenti Le diciamo dal profondo del cuore:

    Auguri, Santo Padre!

  9. #9
    **********
    Data Registrazione
    04 Jun 2003
    Messaggi
    23,775
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Omelia del S. Padre

    OMELIA DEL SANTO PADRE in occasione della celebrazione eucaristica per i XXV anni di Pontificato


    1. "Misericordias Domini in aeternum cantabo – Canterò senza fine le misericordie del Signore..." (cfr Sal 88, 2). Venticinque anni fa ho sperimentato in modo particolare la divina misericordia. Nel Conclave, attraverso il Collegio Cardinalizio, Cristo ha detto anche a me, come un tempo a Pietro sul Lago di Genezaret: "Pasci le mie pecorelle" (Gv 21,16).

    Sentivo nella mia anima l’eco della domanda rivolta allora a Pietro: "Mi ami tu? Mi ami più di costoro...?" (cfr Gv 21,15-16). Come potevo, umanamente parlando, non trepidare? Come poteva non pesarmi una responsabilità così grande? E’ stato necessario ricorrere alla divina misericordia perché alla domanda: "Accetti?" potessi rispondere con fiducia: "Nell’obbedienza della fede, davanti a Cristo mio Signore, affidandomi alla Madre di Cristo e della Chiesa, consapevole delle grandi difficoltà, accetto".

    Oggi, cari Fratelli e Sorelle, mi è gradito condividere con voi un’esperienza che si prolunga ormai da un quarto di secolo. Ogni giorno si svolge all’interno del mio cuore lo stesso dialogo tra Gesù e Pietro. Nello spirito, fisso lo sguardo benevolo di Cristo risorto. Egli, pur consapevole della mia umana fragilità, mi incoraggia a rispondere con fiducia come Pietro: "Signore, tu sai tutto; tu sai che ti amo" (Gv 21,17). E poi mi invita ad assumere le responsabilità che Lui stesso mi ha affidato.

    2. "Il buon pastore offre la vita per le pecore" (Gv 10,11). Mentre Gesù pronunciava queste parole, gli Apostoli non sapevano che parlava di se stesso. Non lo sapeva nemmeno Giovanni, l’apostolo prediletto. Lo comprese sul Calvario, ai piedi della Croce, vedendolo offrire silenziosamente la vita per "le sue pecore".

    Quando venne per lui e per gli altri Apostoli il tempo di assumere questa stessa missione, allora si ricordarono delle sue parole. Si resero conto che, soltanto perché aveva assicurato che sarebbe stato Lui stesso ad operare per mezzo loro, essi sarebbero stati in grado di portare a compimento la missione.

    Ne fu ben consapevole in particolare Pietro, "testimone delle sofferenze di Cristo" (1 Pt 5,1), che ammoniva gli anziani della Chiesa: "Pascete il gregge di Dio che vi è affidato" (1 Pt 5, 2).

    Nel corso dei secoli i successori degli Apostoli, guidati dallo Spirito Santo, hanno continuato a radunare il gregge di Cristo e a guidarlo verso il Regno dei cieli, consapevoli di poter assumere una così grande responsabilità soltanto "per Cristo, con Cristo e in Cristo".

    Questa medesima consapevolezza ho avuto io quando il Signore mi chiamò a svolgere la missione di Pietro in questa amata città di Roma e al servizio del mondo intero. Sin dall’inizio del pontificato, i miei pensieri, le mie preghiere e le mie azioni sono state animate da un unico desiderio: testimoniare che Cristo, il Buon Pastore, è presente e opera nella sua Chiesa. Egli è in continua ricerca di ogni pecora smarrita, la riconduce all’ovile, ne fascia le ferite; cura la pecora debole e malata e protegge quella forte. Ecco perché, sin dal primo giorno, non ho mai cessato di esortare: "Non abbiate paura di accogliere Cristo e di accettare la sua potestà!". Ripeto oggi con forza: "Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo!" Lasciatevi guidare da Lui! Fidatevi del suo amore!

    3. Iniziando il mio pontificato chiesi: "Aiutate il Papa e quanti vogliono servire Cristo e, con la potestà di Cristo, servire l’uomo e l’umanità intera!". Mentre con voi rendo grazie a Dio per questi venticinque anni, segnati interamente dalla sua misericordia, sento un particolare bisogno di esprimere la mia gratitudine anche a voi, Fratelli e Sorelle di Roma e del mondo intero, che avete risposto e continuate a rispondere in vari modi alla mia richiesta di aiuto. Dio solo sa quanti sacrifici, preghiere e sofferenze sono stati offerti per sostenermi nel mio servizio alla Chiesa. Quanta benevolenza e sollecitudine, quanti segni di comunione mi hanno circondato ogni giorno. Il buon Dio ricompensi tutti con larghezza! Vi prego, carissimi Fratelli e Sorelle, non interrompete questa grande opera d’amore per il Successore di Pietro. Ve lo chiedo ancora una volta: aiutate il Papa, e quanti vogliono servire Cristo, a servire l’uomo e l’umanità intera!

    4. A Te, Signore Gesù Cristo,

    unico Pastore della Chiesa,

    offro i frutti di questi venticinque anni di ministero

    al servizio del popolo che mi hai affidato.

    Perdona il male compiuto e moltiplica il bene:

    tutto è opera tua e a Te solo è dovuta la gloria.

    Con piena fiducia nella tua misericordia,

    Ti ripresento, oggi ancora, coloro che anni fa

    hai affidato alle mie cure pastorali.

    Conservali nell’amore, radunali nel tuo ovile,

    prendi sulle tue spalle i deboli,

    fascia i feriti, abbi cura dei forti.

    Sii Tu il loro Pastore, affinché non si disperdano.

    Proteggi la diletta Chiesa che è in Roma

    e le Chiese del mondo intero.

    Pervadi con la luce e la potenza del tuo Spirito

    quanti hai posto a capo del tuo gregge:

    adempiano con slancio la loro missione

    di guide, maestri e santificatori,

    nell’attesa del tuo ritorno glorioso.

    Ti rinnovo, per le mani di Maria, Madre amata,

    il dono di me stesso, del presente e del futuro:

    tutto si compia secondo la tua volontà.

    Pastore Supremo, resta in mezzo a noi,

    perché possiamo con Te procedere sicuri,

    verso la casa del Padre. Amen!

    (AP Photo/Massimo Sambucetti)

    (AFP)

    (AP Photo/Luca Bruno)

    Le foto che precedono sono state tratte dal sito del Corriere della Sera (www.corriere.it)

  10. #10
    **********
    Data Registrazione
    04 Jun 2003
    Messaggi
    23,775
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito I Saluti prima della conclusione della Celebrazione eucaristica

    I SALUTI

    Prima di concludere la celebrazione, desidero rivolgere a tutti i presenti il mio cordiale saluto, ringraziando in modo particolare i numerosi pellegrinaggi provenienti dall’Italia e da altri Paesi.

    Saluto i Cardinali e i Vescovi, con un fraterno pensiero per il Cardinale Joseph Ratzinger, Decano del Sacro Collegio, che ringrazio per le affettuose parole che mi ha rivolto.

    Saluto la Comunità diocesana di Roma, qui raccolta con il Cardinale Vicario, i Vescovi Ausiliari e i parroci.

    Con deferenza saluto i Capi di Stato, specialmente il Presidente della Polonia, come anche il Presidente dell’Italia Carlo Azeglio Ciampi, che ringrazio per le cortesi espressioni augurali rivoltemi ieri sera nel corso di un apposito messaggio televisivo. Saluto inoltre le Autorità e i rappresentanti di varie Istituzioni italiane e internazionali.

    Ringrazio tutti coloro che, da tante parti della Terra, sostengono il mio quotidiano ministero apostolico con la preghiera e con l’offerta della loro sofferenza.

    [Francese]

    Je vous remercie pour votre présence chaleureuse et priante.

    [Inglese]

    Thank you for the affection which you have shown toward the Successor of Peter.

    [Tedesco]

    Danke für euer Gebet, mit dem ihr mich stets unterstützt!

    [Spagnolo]

    Gracias por adhesión a las enseñanzas de la Sede Apostólica.

    [Portoghese]

    Obrigado pelo apoio às obras de caridade do Papa.

    [Bielorusso]

    Дзякуй за вашы выcілкі галіне адзінcтва хрыcціяна

    [Polacco]

    Dziękuję za to, że zawsze w minionych latach pontyfikatu polecaliście mnie Matce Najświętszej.

    Grazie a tutti. Il Signore vi benedica!




 

 
Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Il pontificato di Giovanni Paolo II: galleria fotografica
    Di Thomas Aquinas nel forum Cattolici
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 09-04-05, 13:26
  2. un bilancio del pontificato di giovanni paolo II
    Di remedios nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 01-04-05, 10:55
  3. Aspetti meno noti del pontificato di Giovanni Paolo II
    Di Thomas Aquinas nel forum Cattolici
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 16-02-05, 22:02
  4. XXV anni di Pontificato di S.S. Giovanni Paolo II
    Di Colombo da Priverno nel forum Tradizionalismo
    Risposte: 43
    Ultimo Messaggio: 30-03-04, 11:30
  5. Paolo VI, una statua per i 40 anni del suo pontificato
    Di adsum nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 22-06-03, 22:25

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226