User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 26
  1. #1
    Quo usque tandem???
    Data Registrazione
    01 Jun 2009
    Messaggi
    804
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Scomporre per ricomporre

    Aldo Moro aveva concettualmente previsto che la Democrazia Cristiana sarebbe dovuta passare attraverso un momento di scomposizione per ritrovare nuove idealità per ricomporsi.
    In sostanza la ricomposizione sarebbe dovuta avvenire sui valori fondamentali del cristianesimo e sui concetti di libertà della nostra Costituzione.
    Gli avvenimenti sucessivi gli hanno da una parte dato ragione.
    E' arrivato il momento della ricomposizione? Io credo proprio che se questa fase verrà gestita con l'intelligenza di Moro potremo vedere la rinascita di una nuova Democrazia Cristiana, interclassista e attenta ai problemi di una società in rapida trasformazione. Il problema centrale è se esiste un politico che in questo momento sia in grado di traghettare questo difficile passaggio storico.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    in silenzio
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    14,528
    Mentioned
    75 Post(s)
    Tagged
    17 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    186

    Re: Scomporre per ricomporre

    In origine postato da Paperinik82
    Aldo Moro aveva concettualmente previsto che la Democrazia Cristiana sarebbe dovuta passare attraverso un momento di scomposizione per ritrovare nuove idealità per ricomporsi.
    In sostanza la ricomposizione sarebbe dovuta avvenire sui valori fondamentali del cristianesimo e sui concetti di libertà della nostra Costituzione.
    Gli avvenimenti sucessivi gli hanno da una parte dato ragione.
    E' arrivato il momento della ricomposizione? Io credo proprio che se questa fase verrà gestita con l'intelligenza di Moro potremo vedere la rinascita di una nuova Democrazia Cristiana, interclassista e attenta ai problemi di una società in rapida trasformazione. Il problema centrale è se esiste un politico che in questo momento sia in grado di traghettare questo difficile passaggio storico.
    Dunque si tratta di studiare:

    - la definizione di PERSONA in relazione all'identità

    - il concetto di LIBERTA' costituzionale: libertà di chi, da chi e da cosa, per cosa

    Nota bene si placet: non esistono più le "classi", per cui essere interclassisti è un'aspirazione obsoleta quanto basare la propria azione su una fantomatica "lotta di classe".

    Il problema, caso mai, è definire un'ecumene, all'interno della quale sia possibile una dialettica positiva e dinamica.
    di necessità virtù

  3. #3
    Quo usque tandem???
    Data Registrazione
    01 Jun 2009
    Messaggi
    804
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Sono di fatto i problemi fondamentali della società:
    valorizzare la Persona vuol dire non disperderla nella massa.
    Quando parliamo di Persona in rapporto alla Costituzione intendiamo valorizzarne la presenza nel tessuto sociale.
    E' naturale quindi proporre la Libertà come l'insieme dei diritti e dei doveri che fanno della Persona un cittadino.
    E' vero che l'interclassismo è un concetto superato, essendo superata l'idea di classe, ma se lo intendiamo come " farci carico dei problemi dei vari ceti senza creare dei privilegi", di fatto questo benedetto interclassismo ritorna a galla.
    Sono tutti concetti da ristudiare e rivedere.

  4. #4
    in silenzio
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    14,528
    Mentioned
    75 Post(s)
    Tagged
    17 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    186

    le diverse età sono un problema sociale

    In origine postato da Paperinik82
    Sono di fatto i problemi fondamentali della società:
    valorizzare la Persona vuol dire non disperderla nella massa.
    Quando parliamo di Persona in rapporto alla Costituzione intendiamo valorizzarne la presenza nel tessuto sociale.
    E' naturale quindi proporre la Libertà come l'insieme dei diritti e dei doveri che fanno della Persona un cittadino.
    E' vero che l'interclassismo è un concetto superato, essendo superata l'idea di classe, ma se lo intendiamo come " farci carico dei problemi dei vari ceti senza creare dei privilegi", di fatto questo benedetto interclassismo ritorna a galla.
    Sono tutti concetti da ristudiare e rivedere.
    Se centriamo l'attenzione sulla persona e i suoi bisogni, ogni problema sociale riguarda le diverse età, dal concepimento fino alla morte naturale, e oltre, nella memoria storicizzata delle azioni compiute dalla persona, vero e unico soggetto sia di una sana vita democratica.

    Almeno, questo è quanto penso: la politica deve analizzare i bisogni della persona nelle diverse fasi della sua esistenza, rispettandone la libertà, e definendo i confini dell'agire lecito (la libertà personale finisce dove inizia la libertà altrui)...

    di necessità virtù

  5. #5
    Quo usque tandem???
    Data Registrazione
    01 Jun 2009
    Messaggi
    804
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: le diverse età sono un problema sociale

    In origine postato da MariaVittoria C
    Se centriamo l'attenzione sulla persona e i suoi bisogni, ogni problema sociale riguarda le diverse età, dal concepimento fino alla morte naturale, e oltre, nella memoria storicizzata delle azioni compiute dalla persona, vero e unico soggetto sia di una sana vita democratica.

    Almeno, questo è quanto penso: la politica deve analizzare i bisogni della persona nelle diverse fasi della sua esistenza, rispettandone la libertà, e definendo i confini dell'agire lecito (la libertà personale finisce dove inizia la libertà altrui)...

    Direi che questi concetti sono i "fondamentali" per riunire i cattolici sparsi dalla diaspora democristiana.
    Perchè è così difficile trovarsi attorno a un tavolo, senza credenziali presenti e passate, ma utilizzando solamente quelle di un cattolicesimo che pur non essendo integralista non accetta compromessi con la fede che professa?

  6. #6
    in silenzio
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    14,528
    Mentioned
    75 Post(s)
    Tagged
    17 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    186

    Cool e diverse età sono un problema sociale

    In origine postato da Paperinik82
    Direi che questi concetti sono i "fondamentali" per riunire i cattolici sparsi dalla diaspora democristiana.
    Perchè è così difficile trovarsi attorno a un tavolo, senza credenziali presenti e passate, ma utilizzando solamente quelle di un cattolicesimo che pur non essendo integralista non accetta compromessi con la fede che professa?
    Credo sia perchè l'attività politica deve liberarsi da tutti gli interessi economici da cui si lasciata invischiare da 60 anni.
    di necessità virtù

  7. #7
    VENI VIDI VICI
    Data Registrazione
    19 Jul 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    16
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: e diverse età sono un problema sociale

    In origine postato da MariaVittoria C
    Credo sia perchè l'attività politica deve liberarsi da tutti gli interessi economici da cui si lasciata invischiare da 60 anni.
    Mi sembra sia un po' riduttivo per un partito che è stato fondamentale per la ricostruzione del Paese e che ha garantito libertà e democrazia per 50 anni. L'impressione che si avverte tra la gente è che tutto sommato prima non si andava peggio e che il livello della politica era certamente più alto considerandolo pure su tutto l'arco costituzionale.

  8. #8
    in silenzio
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    14,528
    Mentioned
    75 Post(s)
    Tagged
    17 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    186

    le diverse età sono un problema sociale

    In origine postato da CaivsIvlius
    Mi sembra sia un po' riduttivo per un partito che è stato fondamentale per la ricostruzione del Paese e che ha garantito libertà e democrazia per 50 anni. L'impressione che si avverte tra la gente è che tutto sommato prima non si andava peggio e che il livello della politica era certamente più alto considerandolo pure su tutto l'arco costituzionale.
    Dò per scontato il fatto che ci stiamo confrontando all'interno di un recinto consacrato, essendo all'interno di un'area virtuale democristiana.

    Posso sembrare dura: è per non concedere nulla, e concentrare l'attenzione sul fatto che dobbiamo trovare il modo di conservare la nostra identità nei valori che scegliamo di rappresentare, e nella traduzione che ne offriamo per aumentare il numero dei nostri votanti.

    Invito a ragionare di filosofia politica, non di storia.

    Ogni riferimento storico è però gradito!

    di necessità virtù

  9. #9
    VENI VIDI VICI
    Data Registrazione
    19 Jul 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    16
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: le diverse età sono un problema sociale

    In origine postato da MariaVittoria C
    Dò per scontato il fatto che ci stiamo confrontando all'interno di un recinto consacrato, essendo all'interno di un'area virtuale democristiana.

    Posso sembrare dura: è per non concedere nulla, e concentrare l'attenzione sul fatto che dobbiamo trovare il modo di conservare la nostra identità nei valori che scegliamo di rappresentare, e nella traduzione che ne offriamo per aumentare il numero dei nostri votanti.

    Invito a ragionare di filosofia politica, non di storia.

    Ogni riferimento storico è però gradito!

    Penso che il problema più difficile da risolvere non sia "sui valori" sui quali siamo tutti d'accordo, ma rinunciare a posizioni di potere e di sottogoverno acquisite (da una parte e dall'altra), che a volte stridono con questi valori, per rimettere tutto in discussione. In politica non è sempre facile attuare il concetto della "tabula rasa". Bisogna avere l'onestà mentale di riscoprire il concetto di "servizio" che è fondamentale per valorizzare il ruolo dell'azione politica e quindi acquisire consensi.
    Il momento della ricomposizione va gestito da persone di buona volontà che non hanno paura di rischiare le loro posizioni ma che hanno come obiettivo il bene comune. E' forse utopia?

  10. #10
    in silenzio
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    14,528
    Mentioned
    75 Post(s)
    Tagged
    17 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    186

    i nostri elettori sono confusi

    In origine postato da CaivsIvlius
    Penso che il problema più difficile da risolvere non sia "sui valori" sui quali siamo tutti d'accordo, ma rinunciare a posizioni di potere e di sottogoverno acquisite (da una parte e dall'altra), che a volte stridono con questi valori, per rimettere tutto in discussione. In politica non è sempre facile attuare il concetto della "tabula rasa". Bisogna avere l'onestà mentale di riscoprire il concetto di "servizio" che è fondamentale per valorizzare il ruolo dell'azione politica e quindi acquisire consensi.
    Il momento della ricomposizione va gestito da persone di buona volontà che non hanno paura di rischiare le loro posizioni ma che hanno come obiettivo il bene comune. E' forse utopia?
    Il senso dato alle parole varia a seconda della scuola politica d'appartenenza!
    La persona inizia a vivere nel momento del concepimento, o alla nascita, o all'iscrizione anagrafica?
    ...
    L'essere d'accordo e in diaspora confonde gli elettori: dato che il significato dei termini varia a seconda dell'interpretazione, bisogna al più presto unire chi pensa che la dignità dell'essere umano inizi nel momento del concepimento, e che la libertà finisca dove inizia il diritto di ogni concepito ad esistere.

    La qualità dei candidati può anche venire giudicata dai votanti: essenziale è organizzare le presenze politiche in una rete semplice e ragionevole, non come adesso in modo caotico.

    Una sezione italiana del PPE dovrebbe dunque riunire in un solo polo UDC, POPOLARI-UDEUR, Partito Pensionati, Forza Italia, Sudtirolerfolkspartei, e chi sia interessato dei Liberali, Monarchici, Repubblicani e AN.

    Comuni e Stato, Province, Regioni ed Europa devono presentare un'organizzazione trasparente e capace di dialogare, altrimenti non è realizzabile la governabilità nell'alternanza.
    di necessità virtù

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 37
    Ultimo Messaggio: 07-06-13, 14:41
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 29-10-09, 13:34
  3. Scomporre e ricomporre la sinistra: ora. Di Zagato
    Di Willy nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 21-10-07, 15:46
  4. Scomporre partiti e schieramenti
    Di The Tory nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 31
    Ultimo Messaggio: 02-03-07, 16:09

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225