User Tag List

Risultati da 1 a 8 di 8
  1. #1
    Indipendentista
    Data Registrazione
    08 Mar 2002
    Località
    veneto
    Messaggi
    925
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Talking «Continuava a chiamarmi teròn. ho perso la testa»

    «Continuava a chiamarmi teròn È per questo che ho perso la testa» La reazione gli costa quattro mesi


    L’aggressione ai danni dei carabinieri gli costa 4 mesi. È la condanna inflitta ieri mattina in tribunale, al termine del processo per direttissima, dal giudice Stefano Furlani a Roberto Mantineo, 39 anni, cameriere di origini meridionali residente a Torino ma con un domicilio in città in via Divisione Julia. Il suo legale, l’avv. Gaetano Palermo, ha versato 200 euro per risarcire i due militari ai quali l’imputato aveva rotto gli occhiali e rovinato la divisa.
    I carabinieri del radiomobile, guidati dal tenente Dotto e dal maresciallo Lombardi, erano intervenuti in seguito alla chiamata di una vicina di casa. Mantineo era reagito in malo modo, costringendo i militari ad arrestarlo. In aula, l’imputato ha spiegato di essere arrivato a Vicenza da qualche settimana per cercare lavoro. Grazie al fratello, aveva iniziato in una pizzeria come cameriere. Per lui non sarebbe stato facile, perché il pizzaiolo lo aveva preso di mira, chiamandolo spesso “teròn”. L’altro giorno, per non reagire con violenza all’offesa, Mantineo era rimasto a casa dal lavoro e per consolarsi aveva esagerato con l’alcol, litigando per questo con la cognata. Sentendo le urla, una vicina aveva chiamato il 112 e i carabinieri erano arrivati in via Divisione Julia per capire cosa stesse succedendo. Il cameriere aveva reagito male, chiudendo anche i militari in casa a chiave, ed era stato arrestato. Ieri si è dimostrato dispiaciuto per quanto aveva combinato. Ecco a cosa può portare un’offesa come “teròn”.



    mi sto troppo scompisciando dal ridere!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    The Kount
    Ospite

    Predefinito

    ihihihihihihihihihihi

  3. #3
    a mia insaputa
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Casa mia
    Messaggi
    2,342
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito



    NON TERRONI MA ITALIANI


    Alcuni recenti eventi hanno riportato di grande attualità il termine terrone che è tornato a comparire con frequenza sulle prime pagine dei giornali.
    Si tratta di un vocabolo che è entrato da molto tempo nell’uso corrente, nella parlata di tutti i giorni ma che non è mai stato accettato completamente e che è ancora considerato dai benpensanti come un epiteto greve e sconveniente. Tutti lo usano normalmente (“terroni” compresi) in casa e per strada ma tutti hanno grande riluttanza ad usarlo in occasioni “ufficiali” o per iscritto. E quando viene usato in pubblico o da personaggi pubblici, esso scatena scandalo e pelose riprovazioni. Ogni volta che ciò succede spuntano frotte di impomatati saputa che danno le loro interpretazioni etimologiche, tutte sempre riferite al sostantivo terra.
    In totale sintonia con questa interpretazione piuttosto superficiale sono anche i dizionari della lingua italiana (perlomeno quei pochi che, vincendo un consolidato tabù, riportano il termine che fanno derivare terrone da terra con suffisso spregiativo, con il significato di “lavoratore della terra”, di “proveniente da luoghi dove la terra è la sola ricchezza” o (con un titanico sforzo di fantasia) da luoghi di “terra ballerina” e di terremoti.
    Il termine terrone è però una variante del più vecchio (e diffuso nelle lingue locali padane) tarrone la cui comunanza ed assonanza con “terra” è piuttosto improbabile.
    Vale perciò la pena di esaminare una diversa versione dell’origine del termine che - pur più complicata e meno immediata - sembra più verosimile non fosse altro che per la maggiore aderenza al radicale tar. Secondo questa interpretazione il termine si sarebbe formato - come sovente accade nella storia delle parole - con un processo lungo ed intricato che ha in questo caso origine dalla lingua francese. In francese bâtard (da bât, basto) stà originariamente per “uomo da basto”, sia nel senso di “avvezzo a praticare con le bestie da soma”, sia come “nato tra i basti” (di umili origini) e solo più tardi ha assunto (analogamente a quanto avvenuto per l’italiano) il significato ancora più negativo di “figlio illegittimo o naturale”, poi di “animale o pianta nati da incrocio di razze” o - in senso figurato - di “tutto ciò che traligna o è corrotto e alterato” fino ad assumere il più spregiativo significato di “persona dagli infimi connotati comportamentali o addirittura morali” con cui viene sempre più spesso impiegato.
    Dal francese con inflessione provenzale batàr e batàro è diventato con un comunissimo processo di aferesi tàr e tàro ed è stato preso dal linguaggio plebeo ad indicare “chi non ha potuto ricevere una educazione”.
    In questa forma è passato (grazie alla lunga simbiosi culturale e politica fra le due regioni) anche al piemontese (stretto parente del franco-provenzale anche nella ricorrenza di aferesi) come tàro, nel senso di “uomo grossolano, maleducato”. L’apposizione del suffisso peggiorativo e maggiorativo òn, one è un processo comunissimo in tutte le lingue gallo-italiche che ha in questo caso generato il termine tàron che è nel tempo passato ad indicare anche le persone provenienti da un’area geografica che per vari motivi si ritenevano di cultura ed origini umili (o, più semplicemente, diverse e incomprensibili).Dall’area subalpina, il termine si è poi diffuso in tutta la Padania nella pronuncia originaria o nella forma “lombardizzata” di tèron, sia con la pronuncia tèròn (con suffisso identico al piemontese) che con quella più milanese di tèrùn e con la loro italianizzazione in terrone. A riprova dell’origine piemontese del termine c’è la persistenza della forma taròn in gran parte della Lombardia occidentale (spesso italianizzata in tarrone) e la diffusione in quella orientale della prevalente forma tàrù. A ulteriore conferma di questa interpretazione, giova notare come ancora oggi, soprattutto in Piemonte, si indichino i meridionali con la forma italianizzata di tarri (singolare: tarro) che nel linguaggio più “educato” sostituisce i più plebei taròn, tarrone e terrone.
    Il generalizzato prevalere di terrone rispetto all’originario tarrone è dovuta alla maggiore fortuna e diffusione della versione “milanese” nella parlata comune anche e soprattutto attraverso il suo impiego nella stampa, in letteratura e nel cinema.
    Oggi il termine terrone assume significati molto diversi a seconda dei contesti e dei toni con i quali viene impiegato: esso può essere scherzoso o addirittura affettuoso (tarunett, teroncitt, tarroncino o il terrunciello di certi film di cassetta) ma anche fortemente spregiativo.
    Il problema del suo impiego corretto e delle suscettibilità che eventualmente scatena può essere radicalmente risolto chiamando in tutte le occasioni pubbliche i meridionali con altri termini meno ambigui, più consolidati e rappresentativi.
    Senza scomodare i troppo piemontesi napouli (originariamente indicativo degli abitanti del Regno di Napoli e poi passato a tutti i meridionali) e pürian (dall’origine incerta) o i troppo “classici” ausoni o enotri, li si potrebbe semplicemente chiamare italiani con un termine che gli appartiene da millenni e a cui non possono che essere affezionati e legati. Non si tratta neppure di una proposta stravagante e senza fondamenti storici: da sempre gli abitanti della penisola sub-appenninica sono chiamati tajan, taliani o tagliani nella Padania orientale e ‘taljàn o taiàn in quella occidentale.


    Brenno QP n°3


    Se vedòm!
    Se vedòm!

  4. #4
    Ecogiustiziere Insubre
    Data Registrazione
    05 Apr 2004
    Località
    Dove c'è bisogno di me, in Insubria
    Messaggi
    3,516
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    E' proprio quello stesso fatto che quel terrone abbia perso la testa in maniera violenta, che lo qualifica come terrone!
    Ma, essendo un terrone, non se ne rende conto...
    Iunthanaka
    Conte della Martesana

  5. #5
    Registered User
    Data Registrazione
    05 Apr 2005
    Località
    Modena
    Messaggi
    302
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Iunthanaka
    E' proprio quello stesso fatto che quel terrone abbia perso la testa in maniera violenta, che lo qualifica come terrone!
    Ma, essendo un terrone, non se ne rende conto...
    E anche se mi hai censurato il post precedente ribadisco che,
    VOI PADAGNI SIETE DEI PULENTONI DI MERDA IGNORANTI, E SERVI!!!

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,255
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito nux vomica ha ragione

    i baddagni sono servi dei discendenti (si fa per dire) della magna grecia. e neanche se ne accorgono.
    si accorgessero un po' sti gozzuti (così i bergamaschi erano descritti da voltaire, molto affine in "ragionamendi" ai nostri padroni terroni.

  7. #7
    www.noterdechedelada.net
    Data Registrazione
    16 Mar 2005
    Località
    al di qua dell'adda
    Messaggi
    2,196
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Nux Vomica
    E anche se mi hai censurato il post precedente ribadisco che,
    VOI PADAGNI SIETE DEI PULENTONI DI MERDA IGNORANTI, E SERVI!!!

    SERVI SICURAMENTE PULENTONI (o polentoni ), e fieri di esserlo (andche perchè polentone e padano son sinonimi (come terrone, albanese, marocchino, mafioso etc.))

    Ah, a proposito, visto il post io ci provo teon, teron,teron, teron,teron, magari funziona anche con te!!!!

    Valtrumplino sicuramente

    Lombardo forse

    Padano..per quel che resta

    Italiano MAI!

  8. #8
    Forumista storico
    Data Registrazione
    09 Jun 2009
    Messaggi
    36,670
    Mentioned
    402 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito e si e' anche offeso???

    In origine postato da cabernet
    «Continuava a chiamarmi teròn È per questo che ho perso la testa» La reazione gli costa quattro mesi


    L’aggressione ai danni dei carabinieri gli costa 4 mesi. È la condanna inflitta ieri mattina in tribunale, al termine del processo per direttissima, dal giudice Stefano Furlani a Roberto Mantineo, 39 anni, cameriere di origini meridionali residente a Torino ma con un domicilio in città in via Divisione Julia. Il suo legale, l’avv. Gaetano Palermo, ha versato 200 euro per risarcire i due militari ai quali l’imputato aveva rotto gli occhiali e rovinato la divisa.
    I carabinieri del radiomobile, guidati dal tenente Dotto e dal maresciallo Lombardi, erano intervenuti in seguito alla chiamata di una vicina di casa. Mantineo era reagito in malo modo, costringendo i militari ad arrestarlo. In aula, l’imputato ha spiegato di essere arrivato a Vicenza da qualche settimana per cercare lavoro. Grazie al fratello, aveva iniziato in una pizzeria come cameriere. Per lui non sarebbe stato facile, perché il pizzaiolo lo aveva preso di mira, chiamandolo spesso “teròn”. L’altro giorno, per non reagire con violenza all’offesa, Mantineo era rimasto a casa dal lavoro e per consolarsi aveva esagerato con l’alcol, litigando per questo con la cognata. Sentendo le urla, una vicina aveva chiamato il 112 e i carabinieri erano arrivati in via Divisione Julia per capire cosa stesse succedendo. Il cameriere aveva reagito male, chiudendo anche i militari in casa a chiave, ed era stato arrestato. Ieri si è dimostrato dispiaciuto per quanto aveva combinato. Ecco a cosa può portare un’offesa come “teròn”.



    mi sto troppo scompisciando dal ridere!

    Piu' teron di cosi........


    -N-

 

 

Discussioni Simili

  1. Ma abbiamo perso la testa o cosa?
    Di FLenzi nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 69
    Ultimo Messaggio: 04-02-11, 14:41
  2. La sinistra ha perso la testa
    Di FalcoConservatore nel forum Conservatorismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 06-03-10, 17:55
  3. 1789, la casta ha perso la testa
    Di CeBonElMomo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 10-02-08, 01:54
  4. Ho perso la testa
    Di DD nel forum Fondoscala
    Risposte: 31
    Ultimo Messaggio: 12-06-04, 07:57
  5. Santoro ha perso la testa. DenunciaBerlusconi e la Rai
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 11-09-02, 17:55

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226