User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 18
  1. #1
    Dal 2004 con amore
    Data Registrazione
    15 Jun 2004
    Località
    Attorno a Milano
    Messaggi
    19,247
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Domani il Dalai Lama compie 70 anni.

    DOMANI IL DALAI LAMA COMPIE 70 ANNI. CERIMONIE A MILANO E A PARIGI


    Tenzin Gyatso, 14° Dalai Lama del Tibet, premio Nobel per la pace nel 1989, compie domani 70 anni. Per l’occasione, la comunità tibetana in Italia in collaborazione con il Comune di Sesto San Giovanni (Milano) organizza una "Serata della pace universale". L’evento vuole essere un’occasione per "ricordare gli insegnamenti del premio Nobel per la pace e la sua opera di instancabile fautore della libertà del Tibet". In Francia, invece, sarà organizzata una cerimonia al Palazzo Bourbon, sede dell’Assemblea nazionale.
    Il Dalai Lama è il capo temporale e spirituale del popolo tibetano. Nato con il nome di Lhamo Dhondrub il 6 luglio 1935 in un piccolo villaggio chiamato Taktser, nel nordest del Tibet, da una famiglia di contadini, all'età di due anni fu riconosciuto come la reincarnazione del suo predecessore e, secondo la tradizione buddista tibetana, come reincarnazione di Avalokitesvara, il Buddha della Compassione. Nel 1959, fuggì in India dove ottenne asilo politico. Circa 80.000 tibetani lo seguirono e, attualmente, i profughi in India sono più di 120.000. Dal 1960, risiede a Dharamsala, una cittadina situata nello stato indiano dell'Himachal Pradesh, conosciuta anche come "la piccola Lhasa" e sede del Governo Tibetano in esilio.


    Agenzia Sir

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Dal 2004 con amore
    Data Registrazione
    15 Jun 2004
    Località
    Attorno a Milano
    Messaggi
    19,247
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    70 anni del Dalai Lama. I buddisti in festa

    di Mattia Bianchi/ 07/07/2005

    La guida spirituale dei buddisti ha festeggiato ieri l'importante traguardo. A Dharamsala, la città indiana dove vive in esilio dal 1959, preghiera e festa, alla presenza di oltre 10mila fedeli.




    Un traguardo significativo per una delle personalità religiose più importanti. Il Dalai Lama, la guida spirituale dei buddisti, ha compiuto ieri 70 anni, festeggiato da migliaia di fedeli sparsi in tutto il mondo. Circa diecimila persone tra cui monaci, rifugiati, devoti arrivati dall'estero hanno pregato oggi davanti alla sua residenza a Dharamsala, nel nord dell'India, dove vive in esilio dal 1959. "Per me ogni giorno è un compleanno - ha detto - ogni giorno comprendi che qualcosa è importante. Ogni momento prego affinchè il resto del giorno sia utilizzato in modo positivo. Sono grato a tutti quelli che pregano per la mia vita. Finchè vivrò, vivrò per gli altri". Le organizzazioni per la difesa dei diritti umani hanno colto l'occasione per richiamare l'attenzione sulla questione tibetana. L'associazione londinese «Free Tibet Campaign» ha esortato il primo ministro britannico, Tony Blair, a farsi promotore del dialogo tra Cina e Tibet. «Il miglior regalo di compleanno per il Dalai Lama sarebbe l'impegno di Blair a favorire passi avanti nella questione tibetana, durante i sei mesi di presidenza britannica della Ue. La linea non-violento del Dalai Lama merita una ricompensa più grande di quanto finora ricevuto in termini di sostegno internazionale», ha affermato Alison Reynolds, direttore della ong britannica. I militanti di Free Tibet Campaign hanno auspicato che Blair, durante il vertice del G8, chieda chiarimenti al presidente cinese Hu Jintao sui negoziati della settimana scorsa in Svizzera tra i due Paesi asiatici.




    La biografia del Dalai Lama, la spiritualità e l'esilio



    Tenzin Gyatso, 14° Dalai Lama del Tibet, possiede varie identità principali. E' un monaco buddhista nell'ordine religioso fondato da Buddha Shakyamuni intorno al 525 a.C. e rivitalizzato in Tibet da Lama Tzong Khapa nel 1400: è quindi un portavoce dell'antica tradizione educativa buddhista. Per i suoi seguaci egli è una reincarnazione del Buddha Avalokiteshvara, l'arcangelo buddhista Mahayana della compassione, e in special modo il salvatore dei Tibetani. E' anche un maestro vajra dei mandala esoterici del tantra dello yoga supremo, specialmente del "Kalachakra" ("La ruota del tempo"), una concezione che aspira ad una evoluzione positiva di tutta la vita intelligente, nel sacro ambiente di questo pianeta. In senso più terreno, invece, egli è il re del Tibet, costretto con la forze e con l'autoritarismo all'esilio dal 1959.

    Il Dalai Lama nasce il 6 luglio 1935, da famiglia contadina, in un piccolo villaggio nel nord-est del Tibet. Nel 1940, a soli due anni, viene riconosciuto ufficialmente quale reincarnazione del suo predecessore, il 13° Dalai Lama. Da quel momento è investito dell'autorità di capo spirituale e temporale. Dalai Lama è un titolo attribuito dai sovrani mongoli ed è una parola che significa "Oceano di Saggezza". I Dalai Lama sono le manifestazioni del bodhisattva della Compassione. I bodhisattva sono esseri illuminati che hanno rimandato il loro nirvana per scegliere di rinascere in modo da poter servire l'umanità. I suoi studi accademici iniziarono a sei anni e si conclusero a venticinque, con i tradizionali esami-dibattito che gli valsero il titolo di "ghesce lharampa" (traducibile come "Dottorato di filosofia buddhista").

    Nel 1950, a soli quindici anni, assunse i pieni poteri politici del suo paese -capo di stato e di governo, mentre il Tibet stava faticosamente trattando con la Cina per impedire l'invasione del proprio territorio. Nel 1959 falliscono tutti i tentativi di far rispettare alla Cina (che nel frattempo si era arbitrariamente annessa una parte del Tibet) gli impegni di un trattato che prevedeva l'autonomia e il rispetto religioso dei tibetani. Nel 1954 si e' recato a Pechino per intraprendere colloqui di pace con Mao-Tse-tung e con altri leaders cinesi, incluso Deng Xiaoping. Ma alla fine, nel 1959, con la brutale repressione dell'Insurrezione Nazionale Tibetana a Lhasa, da parte dell'esercito cinese, il Dalai Lama fu costretto all'esilio. In seguito alla minacciosa occupazione dei cinesi, infatti, costretto a lasciare Lhasa clandestinamente e a chiedere asilo politico all'India. Da allora l'esodo continuo dei tibetani dal proprio paese ha rappresentato un'emergenza internazionale spesso ignorata. Dal 1960, quindi, la guida spirituale del popolo tibetano è costretto a vivere a Dharamsala, un piccolo villaggio sul lato indiano delle montagne himalayane, sede del governo tibetano in esilio. In tutti questi anni si è dedicato a difendere i diritti del suo popolo contro la dittatura cinese, in modo nonviolento ma deciso e chiedendo aiuto a tutti gli organismi democratici internazionali. Nello stesso tempo il Dalai Lama non ha mai smesso di dare insegnamenti e iniziazioni in varie parti del mondo e di fare appello alla responsabilità individuale e collettiva per un mondo migliore. Nel 1989 è stato insignito del Premio Nobel per la Pace. Uomo di dottrina, uomo di pace e portavoce di una più estesa comprensione tra i popoli e religioni, ha ricevuto anche numerose lauree honoris causa e riconoscimenti internazionali.

    Nel Gennaio del 1992 Sua Santità ha dichiarato in un comunicato che quando il Tibet otterrà di nuovo la sua indipendenza egli abbandonerà la sua autorità politica e storica per vivere come un privato cittadino. Nel 1987 ha proposto un "Patto di Pace in Cinque Punti", come primo passo per una soluzione pacifica al peggioramento della situazione in Tibet. La proposta parte dall'auspicio che il Tibet divenga una zona di pace nel cuore dell'Asia dove tutti gli esseri viventi possano esistere in armonia e dove l'ambiente possa prosperare. Sino ad oggi, la Cina non ha risposto positivamente a nessuna di queste proproste. Per le sue doti di intelligenza disarmante, comprensione e profondo pacifismo, il Dalai Lama è uno dei più rispettati leader spirituali viventi. Nel corso dei suoi viaggi, ovunque si trovi, egli supera ogni barriera religiosa, nazionale e politica, toccando il cuore degli uomini con l'autenticità dei suoi sentimenti di pace e di amore, di cui si fa instancabile messaggero.


    Korazym.org

  3. #3
    Dal 2004 con amore
    Data Registrazione
    15 Jun 2004
    Località
    Attorno a Milano
    Messaggi
    19,247
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito


  4. #4
    Socialcapitalista
    Data Registrazione
    01 Sep 2002
    Località
    -L'Italia non è un paese povero è un povero paese(C.de Gaulle)
    Messaggi
    89,493
    Mentioned
    337 Post(s)
    Tagged
    30 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Thomas Aquinas
    un miscredente
    Addio Tomàs
    siamo fatti della stessa materia di cui sono fatti i 5 stelle

  5. #5
    Forumista senior
    Data Registrazione
    26 Jul 2009
    Località
    Firenze, ma vorrei tornare in Svizzera
    Messaggi
    3,049
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da agaragar
    un miscredente

    Ma guarda, non credevo che tu fossi diventato tutto ad un tratto un devoto figlio di S. Romana Chiesa

  6. #6
    Napoléon I
    Ospite

    Predefinito

    In nostro Tenzin è anche massone.

  7. #7
    Arjuna
    Ospite

    Predefinito


  8. #8
    ehmal. K.u.K. Kanzler
    Data Registrazione
    08 Nov 2005
    Località
    all'interno degli imperial regi confini. L'Italia? Solo un'espressione geografica
    Messaggi
    512
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Oltre che massone e' un leader pagano.
    I cattolici non hanno bisogno di dialogare con questo signore. Semmai hanno il dovere di convertirlo all'unica vera fede, quella in Gesu' Cristo la cui Chiesa e' depositaria dell'unica Verita'.

    Klemens

  9. #9
    Registered User
    Data Registrazione
    30 Jan 2005
    Località
    Roma
    Messaggi
    53
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Non sapevo che il Dalai Lama fosse iscritto alla Massoneria. Mi pare una cosa inverosimile... Comunnque se lo dite voi....
    Saluti,
    Maurizio.

  10. #10
    spirito libero
    Data Registrazione
    19 Sep 2005
    Località
    Genova
    Messaggi
    1,939
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Caro Metternich, credo che il Dalai Lama avrebbe molto da insegnarti circa due virtù molto Cattoliche : La comprensione e la tolleranza
    non sarà mai possibile con la ragione pervenire a qualche verità assoluta

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 25
    Ultimo Messaggio: 27-11-07, 15:53
  2. Dalai Lama
    Di Maelstrom nel forum Cattolici
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 22-10-07, 23:14
  3. Il Dalai Lama
    Di antoninus nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 29-06-06, 23:39
  4. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 21-02-04, 13:39

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226