Il Gazzettino Giovedì, 14 Luglio 2005


ROMA
Il parto in ospedale evita l'espulsione

La donna immigrata clandestina ha diritto a partorire in ospedale, in completo anonimato, e senza rischio di espulsione.
È un diritto poco conosciuto, all' origine anche di molti abbandoni di neonati nei cassonetti ad opera di immigrate senza permesso di soggiorno, su cui si sofferma la campagna informativa contro l'abbandono dei neonati avviata ieri dal ministero per le pari opportunità.