User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Bossi congela Schengen

  1. #1
    SD
    SD è offline
    Chef des Sicherheitsdienstes
    Data Registrazione
    08 Jan 2005
    Messaggi
    608
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs up Bossi congela Schengen

    Bossi congela Schengen
    Il Segretario chiede la sospensione del Trattato e promuoverà la richiesta del Carroccio

    Roma - Secondo il Segretario politico della Lega Nord, il trattato di Schengen dovrebbe essere sospeso. Lo riferisce Giancarlo Giorgetti, segretario della Lega Lombarda. Giorgetti afferma che Umberto Bossi condivide la richiesta di sospendere l’applicazione del trattato di Schengen, precisando anzi che sarà egli stesso a presiedere la riunione di segreteria che dovrà decidere come portare avanti questa richiesta.
    «Anche Bossi è d’accordo. La posizione della Lega è chiara: chiediamo la sospensione del trattato di Schengen. E sarà lo stesso Bossi a presenziare la segreteria politica che si terrà lunedì per decidere i passi da compiere su questo fronte», afferma Giorgetti, intervistato da Affaritaliani.it.
    Per Giorgetti, la sospensione della libera circolazione «è una battaglia importante, come è fondamentale la lotta al terrorismo. In termini ideologici - prosegue Giorgetti - Schengen e l’euro fanno parte dello stesso filone. Questa battaglia sulla sicurezza, però, è forse più significativa di quella sulla moneta unica. In ogni caso, lunedì ne discuteremo e decideremo i passi successivi». Sui possibili problemi derivati da questa posizione con il presidente del consiglio, Giorgetti risponde: «Noi diamo sempre e soltanto buoni consigli a Berlusconi. Sta a lui poi recepirli o meno. A volte lo fa, altre no».
    Anche il ministro per le Riforme Roberto Calderoli è intervenuto: «Noi della Lega ci metteremo subito al lavoro per dare fin dal prossimo Consiglio dei ministri una risposta rigida ma anche unitaria contro ogni terrorismo. Per questo motivo - ha aggiunto - già lunedì pomeriggio terremo una segreteria nazionale della Lega alla quale parteciperà anche Bossi, da sempre molto sensibile a questo problema».
    La Lega Lombarda deciderà sempre lunedì prossimo se presentare una mozione mozione per la sospensione del trattato di Schengen. «Anche altri Stati - dichiara Stefano Galli, vice capo gruppo del Carroccio - hanno dichiarato di essere pronti a sospendere Schengen: si tratta di un segnale importante, di un esplicito invito fatto anche al nostro Paese di unirsi in un fronte comune contro il terrorismo di matrice islamica». I terroristi circolano liberamente da uno stato all’altro, approfittando dell’assenza di controlli, magari utilizzando i canali usati dai clandestini.


    [Data pubblicazione: 16/07/2005]

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Bossi congela Schengen

    Originally posted by L'Argonauta
    Bossi congela Schengen
    Il Segretario chiede la sospensione del Trattato e promuoverà la richiesta del Carroccio

    Roma - Secondo il Segretario politico della Lega Nord, il trattato di Schengen dovrebbe essere sospeso. Lo riferisce Giancarlo Giorgetti, segretario della Lega Lombarda. Giorgetti afferma che Umberto Bossi condivide la richiesta di sospendere l’applicazione del trattato di Schengen, precisando anzi che sarà egli stesso a presiedere la riunione di segreteria che dovrà decidere come portare avanti questa richiesta.
    «Anche Bossi è d’accordo. La posizione della Lega è chiara: chiediamo la sospensione del trattato di Schengen. E sarà lo stesso Bossi a presenziare la segreteria politica che si terrà lunedì per decidere i passi da compiere su questo fronte», afferma Giorgetti, intervistato da Affaritaliani.it.
    Per Giorgetti, la sospensione della libera circolazione «è una battaglia importante, come è fondamentale la lotta al terrorismo. In termini ideologici - prosegue Giorgetti - Schengen e l’euro fanno parte dello stesso filone. Questa battaglia sulla sicurezza, però, è forse più significativa di quella sulla moneta unica. In ogni caso, lunedì ne discuteremo e decideremo i passi successivi». Sui possibili problemi derivati da questa posizione con il presidente del consiglio, Giorgetti risponde: «Noi diamo sempre e soltanto buoni consigli a Berlusconi. Sta a lui poi recepirli o meno. A volte lo fa, altre no».
    Anche il ministro per le Riforme Roberto Calderoli è intervenuto: «Noi della Lega ci metteremo subito al lavoro per dare fin dal prossimo Consiglio dei ministri una risposta rigida ma anche unitaria contro ogni terrorismo. Per questo motivo - ha aggiunto - già lunedì pomeriggio terremo una segreteria nazionale della Lega alla quale parteciperà anche Bossi, da sempre molto sensibile a questo problema».
    La Lega Lombarda deciderà sempre lunedì prossimo se presentare una mozione mozione per la sospensione del trattato di Schengen. «Anche altri Stati - dichiara Stefano Galli, vice capo gruppo del Carroccio - hanno dichiarato di essere pronti a sospendere Schengen: si tratta di un segnale importante, di un esplicito invito fatto anche al nostro Paese di unirsi in un fronte comune contro il terrorismo di matrice islamica». I terroristi circolano liberamente da uno stato all’altro, approfittando dell’assenza di controlli, magari utilizzando i canali usati dai clandestini.


    [Data pubblicazione: 16/07/2005]

    Che diranno i libertari alla Mingardi?
    GRANDE BOSSI!!!
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    http://www.politicaonline.net/forum/...hreadid=180207



    Stonewall []
    Globalization Is Freedom

    Registrato il: Mar 2002
    Provenienza:
    Messaggi: 2504
    ICQ:
    AIM:
    Post #6 di 9

    Secondo me la lotta a Schengen è folle. I terroristi di Londra erano cittadini inglesi. Quelli di Parigi o Milano o Roma saranno cittadini francesi o italiani. E intanto si colpisce la libertà di movimento di 300 milioni di europei innocenti






    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Quello strano europeismo in salsa francese

    I rischi della cultura dell'emergenza

    di Alberto Mingardi


    La sospensione degli accordi di Schengen da parte del governo francese suggella l'attuale momento di crisi dell'unificazione europea. Rigettato il trattato costituzionale, la Francia si sente liberata dagli impegni di un europeismo ieri profondamente parte dell'identità' politica di quel Paese. Mettere Schengen fra parentesi significa uccidere il senso più' nobile dell'esperienza europea, quel desiderio di avvicinamento nella differenza, di superamento dello schematismo degli Stati nazionali che non può che passare dall'affrancamento di quei vincoli alla libertà di movimento che sono stati la cifra stessa dell'era delle frontiere, dei dazi, e delle dogane. E' curioso come processi che ieri apparivano irreversibili, destinati a brillare a lungo nel cielo della politica, possano incepparsi inaspettatamente. Le bombe a Londra sono un tragico pretesto. Ma evidentemente c'e' un malessere più' profondo, di cui la scelta di chiudere nuovamente le frontiere è più' che altro un sintomo. Il "no" alla Costituzione e' stato dettato non dalle perplessità' per un'Unione occhiuta, regolatrice e oppressiva, instancabile promotrice di leggi e regolamenti volti a circoscrivere minuziosamente le libertà di ciascuno. E' stato invece il riflesso di chi imputa paradossalmente all'Europa un deficit di statalismo, di chi la vorrebbe ancora più vicina, ancora più' somigliante al cliché dei vecchi Stati nazionali. L'Europa o è francese o non è, sembra pensare l'élite politica d'Oltralpe. E pertanto, se essa finisce per aprirsi agli "idraulici polacchi", efficacissimo emblema di un allargamento che ha prodotto e produrrà salutari squilibri, anche a livello di leadership, la stessa idea di unificazione continentale comincia a trovare accoglienza più' fredda. E' in questa cornice, in cui s'intarsiano le convergenti passioni dell'egoismo nazionale e della paura protezionista, che si situa oggi il familiare braccio di ferro fra sicurezza e libertà. Non è detto che la misura adottata dai francesi, fra i quali da lungo tempo (come del resto a Londra) l'Islam è di casa, finisca per assicurare loro sonni più' tranquilli. Però rientra appieno in quella logica caratteristica della politica per cui, sull'onda di ogni minaccia ed all'ombra di qualsiasi crisi, bisogna "fare qualcosa", sia pure senza soppesare accuratamente le conseguenze. Chirac e Sarkozy mostrano i muscoli, rivendicano il loro attivismo, tranquillizzano il popolo votante. Prima di applaudirli bisognerebbe chiedersi cosa stanno facendo, qual è il costo delle loro scelte. Si dovrebbe realizzare che se scopo del terrorismo è farci piombare nella paura, essi gli stanno cucendo l'alloro della vittoria: se, come ha detto Blair nei momenti della commozione, essi mirano a minare la nostra "way of life", rinunciarci è far segnare loro un punto importante. Né si puo' evitare di chiedersi se valga la pena di fare a meno di quelle poche certezze di libertà che ci sostengono nel mondo in cui viviamo. La cultura dell'emergenza può seppellire la stessa civiltà' che pretende di difendere.

    da La Provincia di Como, 15 luglio 2005


    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

 

 

Discussioni Simili

  1. Amianto, l’Inps congela le pensioni
    Di catartica nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-10-08, 10:21
  2. CX congela Mosca e Manchester
    Di skyrobbie nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 28-10-06, 15:31
  3. Governo congela incidenza fiscale su benzina
    Di Ezechiele (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 09-06-06, 16:44
  4. La Chiesa congela la beatificazione di Padre Dehon
    Di Totila nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 18-06-05, 00:20
  5. Ryanair congela le sua attività a Charleroi
    Di goafan nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 08-03-05, 21:07

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226