User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    Evoliano di sinistra
    Data Registrazione
    14 Jan 2005
    Località
    Prossimo al nulla, laggiu' nell'abisso io conduco da solo la mia lotta.......In ogni caso nessun rimorso
    Messaggi
    4,565
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito In risposta a chi ritiene che l'ambiente condizioni le razze l'etnie

    "Vi e’ di piu’. Dopo aver constatate certe modificazioni esterne (dette anche paravariazioni) che un tipo puo’ subire per cause varie, senza pero’ che si trasmettano ereditariamente, si formula l’importante distinzione fra il gene ed il suo fenotipo. Il “gene” e’, per dire cosi’, una potenzialita’: e’ la forza che da’ origine ad un tipo, od ad una serie di tipi, che possono oscillare entro determinati limiti. La forma esteriore (esteriore in senso generale, perche’ la teoria dell’eredita’ applicata all’uomo considera non solo le caratterisitiche morfologiche fisiche, ma anche le doti psichiche), che volta per volta scaturisce dal “gene”, infatti, puo’ esser varia e, in apparenza, essa puo’ allontanarsi dal tipo originario normale fino all’irriconoscibilita’. Questa forma esteriore si chiama fenotipo. Nelle specie naturali si e’ constatato che le modificazioni riguardanti il fenotipo non toccano l’essenza. Sotto influenze estranee ad esso (soggettivo o d’ambiente) la potenzialita’ del gene si comporta quasi come sostanza elastica: sembra perdere, entro certi limiti, la sua forma; ma la riprende, non appena cessa la sollecitazione, nei tipi cui esso da’ luogo nelle generazioni successive. Un esempio tipico tratto dal mondo vegetale: la primula cinese a temperatura normale produce fiori rossi, in un ambiente surriscaldato produce fiori bianchi. Si metta in una serra una pianta di queste primule e se ne trapiantino sempre di nuovo i semi in un ambiente surriscaldato: si avranno, nella serie delle nuove piante, sempre fiori bianchi. Ma dopo un tempo a piacere, si prenda il seme di una di queste piante e lo si pianti in una ambiente a temperatura normale. Verra’ fuori una piainta coi fiori rossi, come la sua progenitrice. La variazione del fenotipo e’ dunque non essenziale, ma transitoria ed illusoria: La potenzialita’ sussiste intatta, conforme al tipo originario.
    Ereditarie, non sono le forme esteriori in se’ stesse, bensi’ delle potenzialita’, dei modi costanti di reagiere, eventualmente in modo vario, in corrispondenza a circostanze varie, ma sempre in conformita’ a certe leggi"…….
    "E’ falso che l’ambiente determini l’individuo e le razze. L’ambiente – sia naturale, sia storico, sia sociale, sia culturale – puo’ solo influire sul fenotipo, vale a dire sul modo esteriore e contingente di ma nifestarsi, nel singolo od in un dato gruppo di certe tendenze ereditarie e di razza, che restano sempre l’elemento primario, originario, essenziale, incoercibile". (J. Evola, Indirizzi per una educazione razziale, Ed. di Ar, Aprile 1979)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    50,216
    Mentioned
    43 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Tutti i soggetti stranieri che si sono stabiliti a roma sono diventati, col tempo, romani, tali e quali i romani di origine, come la storia insegna.
    Chi l'ha evitata è rimasto sé stesso.
    E' un dato di fatto, indipendentemente dal giudizio del romanofilo Evola.
    Nulla da dire sulla distinzione fra genotipo e fenotipo.

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    02 May 2003
    Località
    gallia cisalpina
    Messaggi
    4,702
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: In risposta a chi ritiene che l'ambiente condizioni le razze l'etnie

    [QUOTE]In origine postato da fabiosko

    "E’ falso che l’ambiente determini l’individuo e le razze. L’ambiente – sia naturale, sia storico, sia sociale, sia culturale – puo’ solo influire sul fenotipo, vale a dire sul modo esteriore e contingente di ma nifestarsi, nel singolo od in un dato gruppo di certe tendenze ereditarie e di razza, che restano sempre l’elemento primario, originario, essenziale, incoercibile

    Fabio-osco?

    Mi spieghi,dopo la sua dotta prolusione,come gli eskimesi sono un prodotto della Natura che si realizza solo al nord e non in Africa nei deserti del Magreb!
    Uno storico,mi sfugge il nome scrisse di un determinismo geografico che mi convinse mentre trovo ardito il ragionamento che Lei propone.
    Ma si può anche rimanere della propria opinione se l'argomento non è scienza.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 17-11-11, 19:04
  2. In risposta a chi ritiene che l'ambiente condizioni le razze l'etnie
    Di fabiosko (POL) nel forum Sardegna - Sardìnnia
    Risposte: 47
    Ultimo Messaggio: 13-08-05, 18:14
  3. In risposta a chi ritiene che l'ambiente condizioni le razze l'etnie
    Di fabiosko (POL) nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 06-08-05, 15:17
  4. In risposta a chi ritiene che l'ambiente condizioni le razze e l'etnie
    Di fabiosko (POL) nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 06-08-05, 13:32

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226