User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 16
  1. #1
    esterno alla massa
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    RDS
    Messaggi
    4,971
    Mentioned
    11 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito inizia la resistenza europea

    Gli europei, sia i cattolici credenti sia i non credenti (anche questi ultimi sono comunque etnicamente "europei cattolici") sono chiamati a partecipare (anche se solo virtualmente) alle giornate della gioventù cattolica che si terranno in Germania (Colonia).

    Questo grande raduno può essere considerato come l'inizio ufficiale della resistenza europea contro il Grande Satana Americano e contro il Piccolo Satana della Unione Europea!

    Ecco l'intervista di Ratzinger.


    " ..Prima intervista del Pontefice: tutto il mondo vive delle radici europee, non sarebbe possibile se non fossero molto profonde

    ROMA - Un richiamo all'Europa perchè non rinunci ai valori cristiani. E' questo il nocciolo della prima intervista rilasciata da Papa Benedetto XVI, alla vigilia delle Giornate mondiali della gioventù di Colonia (16-19 agosto). Per l'occasione è stato scelto l'interlocutore istituzionale per eccellenza vale a dire la radio Vaticana.

    Papa Benedetto XVI (Ansa)
    RADICI CRISTIANE - «Mi auguro che la prossima Giornata Mondiale della Gioventù, un grande incontro di persone che vengono da ogni continente, sia in grado di dare un nuovo impulso al continente vecchio che lo ospita. Mi auguro, altresì, che ci aiuti a non guardare solo a quanto vi è di malato, di stanco, di mancato nella storia europea» spiega il Papa. Il Pontefice, raccomandando di non dimenticare «che ci troviamo in una fase di auto-commiserazione e auto-condanna», sottolinea che «in tutte le storie c'è stato qualcosa di malato, anche se nella nostra, che pure ha sviluppato possibilità tecniche così grandi, questo assume un significato ancora più drammatico». «Dobbiamo però guardare anche alle cose grandi che sono nate in Europa. Diversamente - osserva Benedetto XVI - non sarebbe possibile, oggi, che tutto il mondo vivesse in qualche modo della civiltà che in Europa si è sviluppata, se questa civiltà non avesse radici molto profonde! Oggi noi abbiamo solo queste da offrire - aggiunge il Pontefice - succede invece che raccogliendo questa civiltà, ma cercando altre radici, alla fine si cade in contraddizione e si rinuncia...
    RISCOPRIRE GRANDEZZA DEI VALORI CRISTIANI - Il Pontefice auspica poi di «Riuscire di nuovo a vedere quella grandezza, in modo da poter restituire - spiega - l'orientamento e l'importanza alla possibilità di essere Uomo, così minacciata; se riusciremo di nuovo a gioire del fatto di vivere in questo continente che ha determinato le sorti del mondo, nel bene e nel male. Proprio per questo - continua il Papa - noi abbiamo il dovere costante di riscoprire la verità, la purezza, la grandezza e di determinarne il futuro, per porci quindi in maniera nuova e magari migliore al servizio dell'umanità intera».
    14 agosto 2005

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    PADANIA LIBERA!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    4,497
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ma te(o voi) prendete ufficialmente le distanze da quei partiti che non fanno nulla per le radici cristiane dell'europa?
    Prendete le distanze da Prodi e dai partiti che lo accompagnano perchè non hanno fatto nulla per "mettere" le radici cristiane nella costituzione europea?

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    9,909
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Io rimango sul testo del Papa: sono grandi concetti che ci impongono di meditare sulla grandezza della nostra Europa.
    Purtroppo gli Europei tendono all' autolesionismo: inchinarsi agli amerikani (che Europei non sono), prima (e qualcuno tuttora ), avvilirsi nel comunismo, che e' ostile alla civilta' Europea, aprire le porte agli islamici (che si portano le bombe in valigia...).

    Il colmo: tentare di distruggere a parole la Comunita' Europea, per buttare poi tutti gli staterelli nazionali in bocca ai merikani...

    Meditate, meditate...

  4. #4
    Terrorista Teppista
    Data Registrazione
    26 May 2005
    Messaggi
    289
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Meditate anche che le radici dell'Europa sono Indo-Europee e non Giudaico-Cristiane...
    Cristianesimo, Ebraismo, Islamismo sono tre religioni semite e straniere quindi cosa centrano con le radici dell'Europa?

  5. #5
    INSubrian SOCialism
    Data Registrazione
    11 Apr 2003
    Messaggi
    1,296
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Bellisonus
    Meditate anche che le radici dell'Europa sono Indo-Europee e non Giudaico-Cristiane...
    Cristianesimo, Ebraismo, Islamismo sono tre religioni semite e straniere quindi cosa centrano con le radici dell'Europa?
    Infatti!

  6. #6
    PADANIA LIBERA!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    4,497
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Mitteleuropeo
    inchinarsi agli amerikani (che Europei non sono
    In che senso?
    A me sembra che gli unici americani a non essere europei sono gli indiani...ma la maggior parte degli americani bianchi arrivano dall'europa.
    Saluti Padani

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    9,909
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Wyatt Earp
    In che senso?
    A me sembra che gli unici americani a non essere europei sono gli indiani...ma la maggior parte degli americani bianchi arrivano dall'europa.
    Saluti Padani
    * Nel senso che, cromosomi a parte, ormai hanno una mentalita' molto diversa da quella degli Europei che sono rimasti in Europa: basta considerare che non sono mai stati ne' invasi, ne' bombardati: quindi non sanno che la guerra e' una brutta cosa

  8. #8
    Meda sabios paris
    Data Registrazione
    02 Dec 2004
    Località
    Atlantide
    Messaggi
    5,064
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Popolo senza spirito

    In origine postato da Mitteleuropeo
    * Nel senso che, cromosomi a parte, ormai hanno una mentalita' molto diversa da quella degli Europei che sono rimasti in Europa: basta considerare che non sono mai stati ne' invasi, ne' bombardati: quindi non sanno che la guerra e' una brutta cosa
    Giusto!
    Il problema più grosso è che gli americani non hanno spirito! Non hanno anima! Sono totalmente legati e ingarbugliati in quella che Platone chiamava materia...... In quella che Kant chiamava realtà effettuale (contrapposta a quella trascendentale!)......
    Il contrario degli islamici, praticamente: per loro tutto è metafisica, per i mangiahamburger tutto è fisica, pragmatica, materialismo......
    Praticamente l'unico, reale, Stato puramente Marxista della terra......
    Mode, feste, simboli sono prettamente materiali, privi di qualsiasi tradizione e cultura spirituale.... L'americano medio non segue ciò che è giusto, ma ciò che da piacere materiale, ciò che fa godere...... Dio e il dollaro sono per loro la stessa cosa! Anzi il dollaro, e l'oro, e il petrolio diventano Dio!
    L'ideale dei porci, praticamente!
    Infatti assomigliano sempre più a dei maiali, e noi, seguendo il pensiero uico che da loro ci viene imposto, diveniamo sempre più maiali!

    In America, soprattutto, non esiste comunità! Esiste l'Individuo, l'IO assoluto, l'EGO contrapposto a ciò che invece ha da sempre caratterizzato la cultura Europea: la stirpe, il sangue, il popolo, il clan, la tribù!
    La famiglia americana (e quella europea americanizzata) non insegna ai figli a rispettare i Padri, gli Anziani, la Tradizione, non Tramanda, la famiglia americana e europea americanizzata insegna ai figli a levarsi al più presto dai coglioni e seguire il proprio interesse!
    Nelle tribù barbare di Celti, Germani, Shardana, Indoeuropei si diveniva uomini con l'iniziazione, che significava superare una prova di forza davanti a tutto il villaggio, entrare e praticamente essere PARTE della comunità!
    In america questo non è mai esistito: nessuno aveva bisogno di una Comunità di cui sentirsi parte integrante per realizzarsi come UOMO o DONNA! Bastava saper sparare, andare a cavallo e difendere la propria persona, bastava riuscire a far soldi in qualunque modo, bastava essere HOMO HOMINI LUPUS, perchè tanto nessun leviathan lo avrebbe impedito o avrebbe in qualche modo mediato nella selezione darwinista dei più furbi contro i più leali!
    Anche questa, differenza con l'Europa: qui prevaleva il più forte, il più franco, il più sincero, il più leale, l'aristocratico, il Cavaliere, il Principe! In america prevale il manager finanziario, il rabbino, il mercante, il più abbietto, il più viscido, quello che come un serpente si insinua, intrattiene relazioni, calpesta gli altri con ogni mezzo, anche sleale, perchè in america la lealtà significa debolezza......
    In Europa le puttane stavano nei bordelli, e restavano puttane (o cortigiane) per tutta la vita, il contrario cioè delle Dame, in america tutte le ragazze vengono educate a essere puttane, a usare cioè il proprio corpo per fare carriera e fra dama e puttana non vi è più alcuna differenza! L'Europa attuale segue, naturalmente (le mamme incitano le proprie figlie minorenni, talvolta bambine, a farsi veline, miss o vallette)!

    Del resto gli americani derivano da ex galeotti, barboni, pezzenti, banditi, il peggio del peggio che allora l'Europa potesse esprimere, la negazione assoluta della civiltà Latino-Germanico-Celtica, i rifiuti più abominevoli!
    Di questi criminali patentati le prime vittime son stati gli indiani, poi le civiltà precolombiane, quindi gli africani deportati come schiavi......
    Genti private delle proprie radici e ridotte in catene per secoli, oggi aspiranti cantanti Jazz e Blues, attori, o giocatori di Basket che non sanno più nemmeno chi sia il proprio padre!

    L'america è un tipico esempio di società multietnica priva di radici, di fede, di cultura, un popolo di immigrati "terroni" in tutto e per tutto! Quello che diventerà l'Europa fra qualche decina d'anni senza una radicale Controriforma che riesalti la nostra storia, la nostra cultura, la nostra "stirpe"...... e dico nostra per dire Bavarese, Sassone, Catalana, Basca, Irlandese, Sarda, Veneta, Ladina, Tirolese, ecc......

    Questa è la vera Resistenza antiamericana e antihollywoodiana, un compito a cui ogni Europeo convinto e orgoglioso è chiamato nel futuro immediato!

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    9,909
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Perfettamente d' accordo. Pero' per ottenere una tale indipendenza, dobbiamo riunirci tutti insieme nella Comunita' Europea e non starnazzare come galline, magari invocando i merikani che con il dollaro sostengano la liretta...
    Sul piano economico, quello che, volens, nolens,influenza le scelte fondamentali della politica, almeno in questo stadio della civilta' planetaria, bisognerebbe capire che per uscire dall' USA-dipendenza, occorre uno Stato piu' forte. Non intendo una dittatura, ma un argine all' avidita' dei privati, una coscienza sociale seria, la possibilita' di creare posti di lavoro (e non di dare soldi pubblici in cambio di nulla) a prescindere dalle lune dei privati.
    Guardandomi intorno, l' unica possibilita' veramente nuova che vedo in giro e' quella di Gysi e Lafontaine (v. World Wide Forum, "Die neuen Linken").

    Il punto principale: creare un comparto PRODUTTIVO (nei servizi) statale, che assorba immediatamente i disoccupati, dia loro un compito adeguato alla loro preparazione o di poco inferiore e li paghi decentemente, magari un po' meno dei privati, per incentivarli (con il denaro, non col mobbing) ad accettare offerte di lavoro da parte dei privati.

    La giusta fine delle agenzie interimali PRIVATE.

    Come si finanzia?

    1. I servizi forniti saranno a pagamento

    2. Tassa sui patrimoni superiori a Euro 300.000 (0,7%, che aumentano a scaglioni)

    3. Non esiste indennita' di disoccupazione, in quanto tutti i disoccupati devono lavorare

    4. Si aumentano le tasse: oltre 60.000 Euro/anno: 50%

    5. Tetto agli stipendi e agli utili privati: chi guadagna piu' di una somma X (mi sembra attorno ai 2,5 Mio/Euro/anno), paga 100% di tasse sulla parte eccedente. In Italia intanto ci sarebbero in prima fila Berlusconi e Ciampi.
    100% mi sembra esagerato (e incostituzionale, in quanto esproprio totale), ma 80% starebbero bene! In fondo, uno 2,5 Mio di Euro/anno nemmeno li puo' spendere.

    Ma, finche' anche la sinistra europea continuera' a strillare che "privato e' bello" e a proporre piu' ammortizzatori sociali e non piu' posti di lavoro GARANTITI, si tratta di parole al vento. Anche la sinistra e' al soldo della grande finanza, guardate FIAT, Olivetti, VW (Hartz !!!).
    Le rivoluzioni culturali sono le piu' difficili, se fatte da chi non ha il potere nelle canne dei fucili, ma sono le uniche che risolvono i problemi. Senza l' Illuminismo non sapremmo ancora cos'e' una Costituzione

  10. #10
    Meda sabios paris
    Data Registrazione
    02 Dec 2004
    Località
    Atlantide
    Messaggi
    5,064
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Mitteleuropeo
    Perfettamente d' accordo. Pero' per ottenere una tale indipendenza, dobbiamo riunirci tutti insieme nella Comunita' Europea e non starnazzare come galline, magari invocando i merikani che con il dollaro sostengano la liretta...
    Sul piano economico, quello che, volens, nolens,influenza le scelte fondamentali della politica, almeno in questo stadio della civilta' planetaria, bisognerebbe capire che per uscire dall' USA-dipendenza, occorre uno Stato piu' forte. Non intendo una dittatura, ma un argine all' avidita' dei privati, una coscienza sociale seria, la possibilita' di creare posti di lavoro (e non di dare soldi pubblici in cambio di nulla) a prescindere dalle lune dei privati.
    Guardandomi intorno, l' unica possibilita' veramente nuova che vedo in giro e' quella di Gysi e Lafontaine (v. World Wide Forum, "Die neuen Linken").

    Il punto principale: creare un comparto PRODUTTIVO (nei servizi) statale, che assorba immediatamente i disoccupati, dia loro un compito adeguato alla loro preparazione o di poco inferiore e li paghi decentemente, magari un po' meno dei privati, per incentivarli (con il denaro, non col mobbing) ad accettare offerte di lavoro da parte dei privati.

    La giusta fine delle agenzie interimali PRIVATE.

    Come si finanzia?

    1. I servizi forniti saranno a pagamento

    2. Tassa sui patrimoni superiori a Euro 300.000 (0,7%, che aumentano a scaglioni)

    3. Non esiste indennita' di disoccupazione, in quanto tutti i disoccupati devono lavorare

    4. Si aumentano le tasse: oltre 60.000 Euro/anno: 50%

    5. Tetto agli stipendi e agli utili privati: chi guadagna piu' di una somma X (mi sembra attorno ai 2,5 Mio/Euro/anno), paga 100% di tasse sulla parte eccedente. In Italia intanto ci sarebbero in prima fila Berlusconi e Ciampi.
    100% mi sembra esagerato (e incostituzionale, in quanto esproprio totale), ma 80% starebbero bene! In fondo, uno 2,5 Mio di Euro/anno nemmeno li puo' spendere.

    Ma, finche' anche la sinistra europea continuera' a strillare che "privato e' bello" e a proporre piu' ammortizzatori sociali e non piu' posti di lavoro GARANTITI, si tratta di parole al vento. Anche la sinistra e' al soldo della grande finanza, guardate FIAT, Olivetti, VW (Hartz !!!).
    Le rivoluzioni culturali sono le piu' difficili, se fatte da chi non ha il potere nelle canne dei fucili, ma sono le uniche che risolvono i problemi. Senza l' Illuminismo non sapremmo ancora cos'e' una Costituzione

    A me lo Stato statalista e protettore non va tanto a genio, preferirei delle Comunità modellate tipo Kibbutz israeliani e federate tra loro: in Sardinnya questo sarebbe molto facile, dato lo scarso grado di urbanesimo e la presenza di Comunità ancora relativamente forti, in Veneto o in Piemonte non so......

    In ogni caso favorirei una disurbanizzazione della società, decentrando la produzione in posti differenti e in piccole aziende, un modello simile a quello della Rheintal e di alcuni cantoni svizzeri.
    Non si creano masse anonime e quartieri dormitorio e la qualità della vita diventa molto più alta.
    Energie alternative al petrolio, come vento, sole, acqua, rifiuti, potrebbero costituire la base per un'autonomia energetica, oltrechè per un'aria più pulita!

    P.S. La vostra fortuna, diceva un amico tedesco riferendosi a Sardinnya, è che mentre da noi ormai è stato provato e sfruttato quasi tutto, da voi c'è ancora un mondo nuovo da scoprire...... È su questo mondo nuovo che vorrei costruire l'Indipendenza!

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 16-05-11, 19:42
  2. inizia la vera resistenza popolare. GRAZIE SARDI !
    Di uqbar nel forum Elezioni amministrative 2011 e Referendum 2011
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 12-05-11, 18:04
  3. inizia la vera resistenza popolare. GRAZIE SARDI !
    Di uqbar nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 12-05-11, 16:33
  4. inizia la resistenza europea
    Di uqbar nel forum Politica Estera
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 16-08-05, 13:41
  5. inizia ufficialmente la resistenza europea
    Di uqbar nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 15-08-05, 21:30

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226