User Tag List

Pagina 1 di 12 1211 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 114
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    30 Jun 2005
    Messaggi
    735
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito la casa delle liberta spegne la liberta su ordine del reich a stelle e strisce

    dalla lista del campo antiimperialista :
    Noi andiamo da loro con le armi,
    ma loro non possono venire qui a parlare
    -----------------------------------------------

    Al Segretario Generale del Ministero degli Esteri, Paolo Pucci di Benisichi

    Al Ministro degli Esteri Gianfranco Fini



    I Comitati Iraq Libero, insieme ad un ampio schieramento di promotori, hanno organizzato una Conferenza internazionale da tenersi in Italia nei giorni 1-2 ottobre 2005 sul tema: "Lasciamo in pace l'Iraq. Sosteniamo la legittima resistenza del popolo iracheno".

    Fra i relatori internazionali hanno già assicurato la loro partecipazione, fra gli altri, i seguenti Alti rappresentanti della società civile irachena:

    Ayatollah Sheikh Jawad al KHALESI, leader del Iraqi National Foundation Congress; Ayatollah Sheikh Ahmed al BAGHDADI; Salah al MUKHTAR, già ambasciatore iracheno in India; Sheikh Hassan al ZARGANI, Portavoce internazionale del movimento di Muqtada al Sadr; Mohamad FARIS, Comunista patriottico iracheno; Ibrahim al KUBAYSI, fratello del segretario dell'Alleanza Patriottica Irachena, rapito dagli americani il 4 settembre 2004.



    Abbiamo appreso, agli inizi di agosto, che 44 membri del Congresso degli Stati Uniti hanno inviato una richiesta formale al governo italiano, invitandolo ad impedire lo svolgimento del convegno.

    L'ambasciata italiana a Bagdad, nei giorni successivi, mutando repentinamente la posizione tenuta fino a quel momento, ha comunicato che i visti richiesti per gli esponenti iracheni non sarebbero stati più concessi per decisione politica del Ministero degli Esteri.



    La evidente pressione esercitata sul governo italiano dagli Stati Uniti, che ha portato alla negazione dei visti, rischia di rendere impossibile lo svolgimento di una conferenza che potrebbe contribuire alla ricerca di una pace giusta in Iraq, nel rispetto del diritto all'autodeterminazione dei popoli.



    I sottoscritti, di fronte a questa gravissima ingerenza negli affari interni del nostro paese che calpesta i diritti democratici sanciti dalla Costituzione, chiedono al Ministero degli Esteri a al governo italiano di garantire il rilascio dei visti richiesti.



    primi firmatari:



    -Giorgio Bocca - Giornalista, partigiano e storico della Resistenza

    -Gianni Vattimo - Filosofo ed ex parlamentare europeo

    altre firme seguono

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Giu' la maschera!
    Data Registrazione
    14 Dec 2002
    Località
    Il Capitale
    Messaggi
    7,438
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: la casa delle liberta spegne la liberta su ordine del reich a stelle e strisce

    In Origine Postato da turbolenza
    dalla lista del campo antiimperialista :
    Noi andiamo da loro con le armi,
    ma loro non possono venire qui a parlare
    -----------------------------------------------

    Al Segretario Generale del Ministero degli Esteri, Paolo Pucci di Benisichi

    Al Ministro degli Esteri Gianfranco Fini



    I Comitati Iraq Libero, insieme ad un ampio schieramento di promotori, hanno organizzato una Conferenza internazionale da tenersi in Italia nei giorni 1-2 ottobre 2005 sul tema: "Lasciamo in pace l'Iraq. Sosteniamo la legittima resistenza del popolo iracheno".
    Gli stessi "resistenti" che massacrano civili iraqeni, e qualche marine qua' e la', giorno dopo giorno?

    Siete veramente fuori di testa
    Mr. Hyde


  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Nov 2003
    Messaggi
    4,895
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs up Re: la casa delle liberta spegne la liberta su ordine del reich a stelle e strisce

    In Origine Postato da turbolenza
    dalla lista del campo antiimperialista :
    Noi andiamo da loro con le armi,
    ma loro non possono venire qui a parlare
    -----------------------------------------------

    Al Segretario Generale del Ministero degli Esteri, Paolo Pucci di Benisichi

    Al Ministro degli Esteri Gianfranco Fini



    I Comitati Iraq Libero, insieme ad un ampio schieramento di promotori, hanno organizzato una Conferenza internazionale da tenersi in Italia nei giorni 1-2 ottobre 2005 sul tema: "Lasciamo in pace l'Iraq. Sosteniamo la legittima resistenza del popolo iracheno".

    Fra i relatori internazionali hanno già assicurato la loro partecipazione, fra gli altri, i seguenti Alti rappresentanti della società civile irachena:

    Ayatollah Sheikh Jawad al KHALESI, leader del Iraqi National Foundation Congress; Ayatollah Sheikh Ahmed al BAGHDADI; Salah al MUKHTAR, già ambasciatore iracheno in India; Sheikh Hassan al ZARGANI, Portavoce internazionale del movimento di Muqtada al Sadr; Mohamad FARIS, Comunista patriottico iracheno; Ibrahim al KUBAYSI, fratello del segretario dell'Alleanza Patriottica Irachena, rapito dagli americani il 4 settembre 2004.



    Abbiamo appreso, agli inizi di agosto, che 44 membri del Congresso degli Stati Uniti hanno inviato una richiesta formale al governo italiano, invitandolo ad impedire lo svolgimento del convegno.

    L'ambasciata italiana a Bagdad, nei giorni successivi, mutando repentinamente la posizione tenuta fino a quel momento, ha comunicato che i visti richiesti per gli esponenti iracheni non sarebbero stati più concessi per decisione politica del Ministero degli Esteri.



    La evidente pressione esercitata sul governo italiano dagli Stati Uniti, che ha portato alla negazione dei visti, rischia di rendere impossibile lo svolgimento di una conferenza che potrebbe contribuire alla ricerca di una pace giusta in Iraq, nel rispetto del diritto all'autodeterminazione dei popoli.



    I sottoscritti, di fronte a questa gravissima ingerenza negli affari interni del nostro paese che calpesta i diritti democratici sanciti dalla Costituzione, chiedono al Ministero degli Esteri a al governo italiano di garantire il rilascio dei visti richiesti.



    primi firmatari:



    -Giorgio Bocca - Giornalista, partigiano e storico della Resistenza

    -Gianni Vattimo - Filosofo ed ex parlamentare europeo

    altre firme seguono
    Gli Italiani non devono interferire nelle vicende di una nazione straniera, eccetto per le decisioni prese dall'Onu riguardo i nostri soldati; inoltre la legittime resistenza Irachena è quella che sta combattendo l'intolleranza di gente come le teste di cazzo di Iraq Libero

  4. #4
    Super Troll
    Data Registrazione
    13 Oct 2010
    Località
    cagliari
    Messaggi
    50,634
    Mentioned
    38 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Re: la casa delle liberta spegne la liberta su ordine del reich a stelle e strisce

    In Origine Postato da tigermen
    Gli Italiani non devono interferire nelle vicende di una nazione straniera, eccetto per le decisioni prese dall'Onu riguardo i nostri soldati; inoltre la legittime resistenza Irachena è quella che sta combattendo l'intolleranza di gente come le teste di cazzo di Iraq Libero
    non è soffocando le voci contrarie che si porta la democrazia...
    se l'europa non cambia sistema conviene andarsene...altrimenti ci ridurrà come e peggio della grecia.

  5. #5
    Registered User
    Data Registrazione
    30 Jun 2005
    Messaggi
    735
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: la casa delle liberta spegne la liberta su ordine del reich a stelle e stris

    In Origine Postato da Mr. Hyde
    Gli stessi "resistenti" che massacrano civili iraqeni, e qualche marine qua' e la', giorno dopo giorno?

    Siete veramente fuori di testa
    Se ti venisse poi il dubbio che quanto scrivi e'stato marcato nella tua testa dopo previo lavaggio cerebrale, e che sentire i rappresentanti della resistenza irachena potrebbe aiutare il parto di un minimo di verita, ti accorgeresti allora che l'azione dei valletti nostrani del quarto reich non va purtroppo nel senso della verita e della giustizia

  6. #6
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    31 May 2010
    Messaggi
    13,497
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: la casa delle liberta spegne la liberta su ordine del reich a stelle e strisce

    In Origine Postato da Mr. Hyde
    Gli stessi "resistenti" che massacrano civili iraqeni, e qualche marine qua' e la', giorno dopo giorno?

    Siete veramente fuori di testa
    Anche Giorgio Bocca è un "terrorista"?

  7. #7
    Genti Pessa Krù CT
    Data Registrazione
    01 Feb 2004
    Località
    tanto di novità ce ne saranno un paio/ le votiamo per sbaglio e ci bloccano coll'aglio/ svaniranno per un comando del lupinaio/ sciuscià, il fatto, satiricon e raiot... / ...non si solleverà nessun vespaio!/
    Messaggi
    1,501
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    quello che è inconcepibile è che abbiano chiesto pure di dichiarare fuorilegge il movimento antiimperialista, come se noi chiedessimo la messa al bando di un movimento negli USA... ecco quali sono le intenzioni dei portatori di libertà! le libertà che servono a loro...
    Chiamo alla Jihad da Rihad a Dubai/
    Sai, gli restituiremo le torture di Abu Ghraib/
    ogni posto in occidente è il World Trade Center/
    E qui intorno ogni giorno è l'undici
    settembre/

  8. #8
    Registered User
    Data Registrazione
    08 Feb 2005
    Località
    umbria
    Messaggi
    4,368
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: la casa delle liberta spegne la liberta su ordine del reich a stelle e strisce

    In Origine Postato da Mr. Hyde
    Gli stessi "resistenti" che massacrano civili iraqeni, e qualche marine qua' e la', giorno dopo giorno?

    Siete veramente fuori di testa
    calma...queste sono tutte persone identificate, quindi mi sembra un pò fuorviante, parlare di queste persone come dei terroristi, visto che non sono in clandestinità e possiedono pure un passaporto....il tutto sembra solo un tentativo maldestro di coprire le voci di dissenso..e noi da buoni cagnolini..non si protesta ma ci si allinea, da buoni servi..e ora che sullìiraq finiscano le menzogne e le pseudo missioni umanitarie e si dica con chiarezza perchè siamo lì senza coprirsi dietro il velo del terrorismo
    passerà la nottata.....

  9. #9
    AUTOSOSPESO!!!!
    Data Registrazione
    12 Jun 2002
    Località
    Firenze
    Messaggi
    96,881
    Mentioned
    1337 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Re: la casa delle liberta spegne la liberta su ordine del reich a stelle e strisce

    In Origine Postato da Mr. Hyde
    Gli stessi "resistenti" che massacrano civili iraqeni, e qualche marine qua' e la', giorno dopo giorno?

    Siete veramente fuori di testa
    Caro Padagno ignurante non a tutti piace mettersi a 90 gradi di fronte all'invasore come lei, al mondo esistono persone con dignita' e esistono i parassiti.
    Chi sono i filosudici? Quelli che definiscono filoterroristi i difensori dei palestinesi.
    Ci sono cretine che dicono che ora abbiamo un governo eletto
    e che quello precedente non era lecito perchè non eletto

    Ascolta rai radio uno

  10. #10
    Hanno assassinato Calipari
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    "Il programma YURI il programma"
    Messaggi
    69,195
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: la casa delle liberta spegne la liberta su ordine del reich a stelle e strisce

    In Origine Postato da turbolenza
    dalla lista del campo antiimperialista :
    Noi andiamo da loro con le armi,
    ma loro non possono venire qui a parlare
    -----------------------------------------------

    Al Segretario Generale del Ministero degli Esteri, Paolo Pucci di Benisichi

    Al Ministro degli Esteri Gianfranco Fini



    I Comitati Iraq Libero, insieme ad un ampio schieramento di promotori, hanno organizzato una Conferenza internazionale da tenersi in Italia nei giorni 1-2 ottobre 2005 sul tema: "Lasciamo in pace l'Iraq. Sosteniamo la legittima resistenza del popolo iracheno".

    Fra i relatori internazionali hanno già assicurato la loro partecipazione, fra gli altri, i seguenti Alti rappresentanti della società civile irachena:

    Ayatollah Sheikh Jawad al KHALESI, leader del Iraqi National Foundation Congress; Ayatollah Sheikh Ahmed al BAGHDADI; Salah al MUKHTAR, già ambasciatore iracheno in India; Sheikh Hassan al ZARGANI, Portavoce internazionale del movimento di Muqtada al Sadr; Mohamad FARIS, Comunista patriottico iracheno; Ibrahim al KUBAYSI, fratello del segretario dell'Alleanza Patriottica Irachena, rapito dagli americani il 4 settembre 2004.



    Abbiamo appreso, agli inizi di agosto, che 44 membri del Congresso degli Stati Uniti hanno inviato una richiesta formale al governo italiano, invitandolo ad impedire lo svolgimento del convegno.

    L'ambasciata italiana a Bagdad, nei giorni successivi, mutando repentinamente la posizione tenuta fino a quel momento, ha comunicato che i visti richiesti per gli esponenti iracheni non sarebbero stati più concessi per decisione politica del Ministero degli Esteri.



    La evidente pressione esercitata sul governo italiano dagli Stati Uniti, che ha portato alla negazione dei visti, rischia di rendere impossibile lo svolgimento di una conferenza che potrebbe contribuire alla ricerca di una pace giusta in Iraq, nel rispetto del diritto all'autodeterminazione dei popoli.



    I sottoscritti, di fronte a questa gravissima ingerenza negli affari interni del nostro paese che calpesta i diritti democratici sanciti dalla Costituzione, chiedono al Ministero degli Esteri a al governo italiano di garantire il rilascio dei visti richiesti.



    primi firmatari:



    -Giorgio Bocca - Giornalista, partigiano e storico della Resistenza

    -Gianni Vattimo - Filosofo ed ex parlamentare europeo

    altre firme seguono
    Aggiungeteci la mia.

    Io VOGLIO sentire cos'hanno da dire queste persone.

    Gli usa hanno paura che si sappia in giro cosa succede in Iraq.

 

 
Pagina 1 di 12 1211 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Ordine nella libertà, libertà nell'ordine.
    Di Commissario Basettoni nel forum Destra Radicale
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 04-11-08, 15:32
  2. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 19-05-08, 16:12
  3. Popolo delle Libertà? Partito delle libertà? ma quale libertà?
    Di Eyes Only (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 05-12-07, 20:08
  4. Partito delle libertà, Circolo delle libertà o sempre Forza Italia??
    Di SCHEDABIANCA nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 31-08-07, 12:17
  5. Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 12-11-03, 16:27

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226