User Tag List

Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 33
  1. #1
    Ecogiustiziere Insubre
    Data Registrazione
    05 Apr 2004
    Località
    Dove c'è bisogno di me, in Insubria
    Messaggi
    3,516
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Angry Lamentazioni di un'italiana etnica

    da corriere.it

    L'attrice si confessa in un'intervista a «Vanity Fair» in uscita giovedì Cucinotta: «In Italia razzismo, non lavoravo»
    «Terrona, tettona e senza aver studiato recitazione. Mi facevano il verso per l'accento, dicevano che ero stata miracolata da Troisi»
    Maria Grazia Cucinotta


    Le immagini


    MILANO - «In Italia non mi facevano lavorare. Tornata dall'Oscar, pensavo che sarei stata sommersa dalle proposte. Invece niente, non mi chiamava nessuno. C'era razzismo nei miei confronti: ero terrona, tettona e non avevo studiato recitazione. Appena aprivo bocca mi facevano il verso per l'accento, dicevano che ero stata miracolata da Troisi. Invece io avevo fatto la mia gavetta, anche se venivo dalla televisione». Maria Grazia Cucinotta vuota il sacco in un'intervista su «Vanity Fair» in uscita giovedì.

    L'attrice siciliana, 37 anni, presenterà fuori concorso alla Mostra del Cinema di Venezia «All the Invisible Children», un film da lei prodotto composto da sette episodi, tutte storie di bambini, firmati da noti registi, tra gli altri Emir Kusturica, Spike Lee, Ridley Scott, John Woo e l'italiano Stefano Veneruso. Nell'intervista l'attrice parla della scelta di andare in America dopo il film «Il Postino» con Massimo Troisi, dove all'inizio la lanciarono come la nuova Sophia Loren: «Erano altri tempi. Io non ho mai frequentato i giri del cinema, né registi, né produttori». Dalla vita professionale si passa alla vita privata e alla gestione dei rapporti sentimentali: «Io sono una passionale: se mi dovessi innamorare di un altro, non mi fermerebbe nulla. Mio marito è della stessa opinione. Siamo sposati da dieci anni con un accordo: nel momento in cui il nostro cuore batterà per un altro, chiuderemo. Io piangerò o lui piangerà, pazienza. Ma non vivremo nell'ipocrisia».

    24 agosto 2005
    Iunthanaka
    Conte della Martesana

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Gioventù Universitaria
    Data Registrazione
    14 Jun 2005
    Località
    Roma giovuniv.giovani.it
    Messaggi
    1,777
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ma la Cucinotta ragazzi, senza offesa sembra un uomo che si è operato al seno. Ringraziasse il cattivo gusto del maschio moderno se è divenuta famosa.
    Lorenzo Proia
    Responsabile Ufficio Stampa Lega Nord Toscana
    Coordinatore Zoonale GnP
    Vice Coordinatore Movimento Giovani Toscani

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    9,909
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Lamentazioni di un'italiana etnica

    In origine postato da Iunthanaka
    «Io sono una passionale: se mi dovessi innamorare di un altro, non mi fermerebbe nulla. Mio marito è della stessa opinione. Siamo sposati da dieci anni con un accordo: nel momento in cui il nostro cuore batterà per un altro, chiuderemo. Io piangerò o lui piangerà, pazienza. Ma non vivremo nell'ipocrisia».

    24 agosto 2005

    * Alla faccia dei valori etici del Zudde!!

  4. #4
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito




    Se vuole veramente lavorare, prenda questa e inizi! Piccolo particolare: c'è da abbassare la schiena...

    Altrimenti non faccia la solita lagna terronica e ringrazi il cielo... che c'è gente che nemmeno lavorando tutta la vita, riuscirebbe a guadagnare i soldi che piglia lei...
    Dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Dì, ne vale la pena? ("Dirty" Harry Callahan)

  5. #5
    il merovingio
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Nel cuore profondo della Padania
    Messaggi
    8,652
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Lamentazioni di un'italiana etnica

    In origine postato da Iunthanaka
    da corriere.it

    L'attrice si confessa in un'intervista a «Vanity Fair» in uscita giovedì Cucinotta: «In Italia razzismo, non lavoravo»
    «Terrona, tettona e senza aver studiato recitazione. Mi facevano il verso per l'accento, dicevano che ero stata miracolata da Troisi»
    Maria Grazia Cucinotta


    Le immagini


    MILANO - «In Italia non mi facevano lavorare. Tornata dall'Oscar, pensavo che sarei stata sommersa dalle proposte. Invece niente, non mi chiamava nessuno. C'era razzismo nei miei confronti: ero terrona, tettona e non avevo studiato recitazione. Appena aprivo bocca mi facevano il verso per l'accento, dicevano che ero stata miracolata da Troisi. Invece io avevo fatto la mia gavetta, anche se venivo dalla televisione». Maria Grazia Cucinotta vuota il sacco in un'intervista su «Vanity Fair» in uscita giovedì.

    L'attrice siciliana, 37 anni, presenterà fuori concorso alla Mostra del Cinema di Venezia «All the Invisible Children», un film da lei prodotto composto da sette episodi, tutte storie di bambini, firmati da noti registi, tra gli altri Emir Kusturica, Spike Lee, Ridley Scott, John Woo e l'italiano Stefano Veneruso. Nell'intervista l'attrice parla della scelta di andare in America dopo il film «Il Postino» con Massimo Troisi, dove all'inizio la lanciarono come la nuova Sophia Loren: «Erano altri tempi. Io non ho mai frequentato i giri del cinema, né registi, né produttori». Dalla vita professionale si passa alla vita privata e alla gestione dei rapporti sentimentali: «Io sono una passionale: se mi dovessi innamorare di un altro, non mi fermerebbe nulla. Mio marito è della stessa opinione. Siamo sposati da dieci anni con un accordo: nel momento in cui il nostro cuore batterà per un altro, chiuderemo. Io piangerò o lui piangerà, pazienza. Ma non vivremo nell'ipocrisia».

    24 agosto 2005

    ...e un bel CHI SE NE FREGA ce lo vogliamo mettere?

  6. #6
    Homo faber fortunae suae
    Data Registrazione
    03 Mar 2003
    Località
    Gussago
    Messaggi
    4,237
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Lamentazioni di un'italiana etnica

    In origine postato da Iunthanaka
    MILANO - «In Italia non mi facevano lavorare. Tornata dall'Oscar, pensavo che sarei stata sommersa dalle proposte. Invece niente, non mi chiamava nessuno. C'era razzismo nei miei confronti: ero terrona, tettona e non avevo studiato recitazione. Appena aprivo bocca mi facevano il verso per l'accento, dicevano che ero stata miracolata da Troisi. Invece io avevo fatto la mia gavetta, anche se venivo dalla televisione». Maria Grazia Cucinotta vuota il sacco in un'intervista su «Vanity Fair» in uscita giovedì.

  7. #7
    PADANIA LIBERA!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    4,497
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Lamentazioni di un'italiana etnica

    In origine postato da Mitteleuropeo
    * Alla faccia dei valori etici del Zudde!!
    Ma che azzo dici...non lo sai che al zudde ci sono ancora i valori della famiglia,e al zudde VIVADDIO gli uomini sono ancora uomini

    Saluti Padani

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    9,909
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Scusami per la mia mancanza di sense of humour, ma sentire queste cose mi fa lo stesso effetto di vedere file di mafiosi che aspettano di confessarsi a Catania, nella Cattedrale di S. Agata.
    Se una si sposa e crede in quello che fa, non puo' farlo con la riserva mentale di dire che se si innamora di un altro pianta il marito.
    Tutto sanato con una bella confessione.

    W Martin Luther !

  9. #9
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Vuoi vedere che quel piccolo dettaglio "di non avere studiato recitazione" è razzismo allo stato puro
    Tu che odi dio e la vita cristiana
    Senti la sua presenza come un doloroso cancro
    Vengano profanate e profanate aspramente
    Le praterie del cielo bagnate di sangue

    Odiatore di dio
    E della peste della luce

    Guarda negli occhi paralizzati di dio
    E sputa al suo cospetto
    Colpisci a morte il suo miserevole agnello
    Con la clava

    Dio, con ciò che ti appartiene ed i tuoi seguaci
    Hai mandato il mio regno di Norvegia in rovine
    I tempi antichi, le solide usanze e tradizioni
    Hai distrutto con la tua orrida parola
    Ora vai via dalla nostra terra!

  10. #10
    Friûl libar
    Data Registrazione
    03 May 2004
    Località
    Cervignano del Friuli
    Messaggi
    502
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Lamentazioni di un'italiana etnica

    In origine postato da il merovingio
    ...e un bel CHI SE NE FREGA ce lo vogliamo mettere?

    hai pienamente ragione... Do un consiglio a questa attricetta italiana: faccia questo discorso davanti a qualche operaio che lavora sui tre turni e porta a casa una paga da fame!

 

 
Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 23-08-08, 16:31
  2. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 11-07-08, 12:28
  3. Le sette lamentazioni e il rigore necessario
    Di Zadig nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 04-10-06, 12:04
  4. Le sette lamentazioni e il rigore necessario
    Di Zadig nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 04-10-06, 12:03

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226