User Tag List

Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 31
  1. #1
    Uomo tropicale
    Data Registrazione
    18 Apr 2009
    Località
    Quaternario
    Messaggi
    9,667
    Mentioned
    52 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Lightbulb Il Vaticano, nemico dei Popoli europei

    Il Vaticano è, o almeno dovrebbe essere, una delle bestie nere di ogni amico dei Popoli e delle Tradizioni europee. Quest'organismo biecamente centralista prima ha manovrato per privarci della Spada di Cesare, poi, essendoci riuscito, ha lavorato sodo per imporre a tutti il suo potere assoluto, se non a livello politico, di sicuro a livello culturale. Per questo era necessario livellare l'Europa alla volontà di un solo infallibile uomo-dio, il Papa, e i suoi sgherri, ai dettami tirannici della cricca vaticana. Dopo lo Scisma e la Riforma, causati da Roma e dalle sue iniquità, e che hanno spalancato le porte alla Sovversione, il Vaticano ha moltiplicato i suoi sforzi di dominio in quella nefasta stagione che fu la Controriforma, nefasta sopratutto per l'Italia dove specie a causa sua s'affermo la cultura romano-toscanocentrica che ha fatto da sponda ai nazionalisti tricolorati e che ancora oggi c'ammorba. Certo, questo, una volta cambiato il vento e scese in campo le forze mondialiste con tutto il loro immane potenziale bellico, ormai inarrivabile per le teste di pezza, ha provato il Vaticano dei suoi possedimenti territoriali, ma in cambio gli ha assicurato cospicue rendite, a testimonianza del fatto che i signori papisti, pur propagandando un'ideologia assurda, sono i primi a lasciarla da parte quando gli fa comodo, i primi essendo a malpartito disposti a servire chiunque possa fargli comodo, come una vecchia baldracca. Spietati nell'ascesa, untuasi nel declino, sanno farsi bene i conti in tasca. Quando in Francia la Monarchia venne abbattuta, nelle aule vaticane si festeggiò: la colpa dei Re, voler mantenere una certa autonomia nei confronti dell'invadenza clericale. Quando in Russia lo Zar venne abbattuto, in quelle stesse aule si festeggiò la caduta dello scismatico, che pure teneva sotto benevola protezione milioni di cattolici. Progressista per sua natura e liberale per convenienza. Malata d'ottimismo, la cricca ha sempre sperato di guadagnare dalla caduta altrui; sempre pronta a far patti con le forze oscure, non potendo più ambire al temporale s'è gettata a capofitto sullo spirituale, sperando nella dittatura totale sulle coscienze. Ma avevano fatto i conti senza l'oste, e oggi ne pagano il prezzo. Per il nostro bene, questa malapianta dev'essere sradicata; se i mondialisti lo faranno, ma è molto dubbio, essendo la cricca papista ormai funzionale ai loro scopi, ci faranno un grande favore. Non ci resta che confidare nel proverbiale rancore ebraico, nel fatto che dietro i sorrisini di facciata Israele sia ancora assetato di vendetta e aspetti solo il momento adatto per asfaltare il suo persecutore secolare, e quindi per darci modo, se sarà possibile, di brindare al fausto evento.
    L'amore vince sempre sull'invidia e sull'odio

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Località
    Brèsa
    Messaggi
    2,808
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il Vaticano, nemico dei Popoli europei

    Il Vaticano e il cattolicesimo sono il peggio del peggio per molti motivi.

  3. #3
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    49,408
    Mentioned
    39 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il Vaticano, nemico dei Popoli europei

    Citazione Originariamente Scritto da Kremator Visualizza Messaggio
    Il Vaticano è, o almeno dovrebbe essere, una delle bestie nere di ogni amico dei Popoli e delle Tradizioni europee. Quest'organismo biecamente centralista prima ha manovrato per privarci della Spada di Cesare, poi, essendoci riuscito, ha lavorato sodo per imporre a tutti il suo potere assoluto, se non a livello politico, di sicuro a livello culturale. Per questo era necessario livellare l'Europa alla volontà di un solo infallibile uomo-dio, il Papa, e i suoi sgherri, ai dettami tirannici della cricca vaticana. Dopo lo Scisma e la Riforma, causati da Roma e dalle sue iniquità, e che hanno spalancato le porte alla Sovversione, il Vaticano ha moltiplicato i suoi sforzi di dominio in quella nefasta stagione che fu la Controriforma, nefasta sopratutto per l'Italia dove specie a causa sua s'affermo la cultura romano-toscanocentrica che ha fatto da sponda ai nazionalisti tricolorati e che ancora oggi c'ammorba. Certo, questo, una volta cambiato il vento e scese in campo le forze mondialiste con tutto il loro immane potenziale bellico, ormai inarrivabile per le teste di pezza, ha provato il Vaticano dei suoi possedimenti territoriali, ma in cambio gli ha assicurato cospicue rendite, a testimonianza del fatto che i signori papisti, pur propagandando un'ideologia assurda, sono i primi a lasciarla da parte quando gli fa comodo, i primi essendo a malpartito disposti a servire chiunque possa fargli comodo, come una vecchia baldracca. Spietati nell'ascesa, untuasi nel declino, sanno farsi bene i conti in tasca. Quando in Francia la Monarchia venne abbattuta, nelle aule vaticane si festeggiò: la colpa dei Re, voler mantenere una certa autonomia nei confronti dell'invadenza clericale. Quando in Russia lo Zar venne abbattuto, in quelle stesse aule si festeggiò la caduta dello scismatico, che pure teneva sotto benevola protezione milioni di cattolici. Progressista per sua natura e liberale per convenienza. Malata d'ottimismo, la cricca ha sempre sperato di guadagnare dalla caduta altrui; sempre pronta a far patti con le forze oscure, non potendo più ambire al temporale s'è gettata a capofitto sullo spirituale, sperando nella dittatura totale sulle coscienze. Ma avevano fatto i conti senza l'oste, e oggi ne pagano il prezzo. Per il nostro bene, questa malapianta dev'essere sradicata; se i mondialisti lo faranno, ma è molto dubbio, essendo la cricca papista ormai funzionale ai loro scopi, ci faranno un grande favore. Non ci resta che confidare nel proverbiale rancore ebraico, nel fatto che dietro i sorrisini di facciata Israele sia ancora assetato di vendetta e aspetti solo il momento adatto per asfaltare il suo persecutore secolare, e quindi per darci modo, se sarà possibile, di brindare al fausto evento.
    Il vaticano, roma. Che sia quella dei cesari o quella dei papi.
    Sempre uguale a sé stessa.
    Sempre il Male Assoluto.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il Vaticano, nemico dei Popoli europei

    Citazione Originariamente Scritto da Kremator Visualizza Messaggio
    Il Vaticano è, o almeno dovrebbe essere, una delle bestie nere di ogni amico dei Popoli e delle Tradizioni europee. Quest'organismo biecamente centralista prima ha manovrato per privarci della Spada di Cesare, poi, essendoci riuscito, ha lavorato sodo per imporre a tutti il suo potere assoluto, se non a livello politico, di sicuro a livello culturale. Per questo era necessario livellare l'Europa alla volontà di un solo infallibile uomo-dio, il Papa, e i suoi sgherri, ai dettami tirannici della cricca vaticana. Dopo lo Scisma e la Riforma, causati da Roma e dalle sue iniquità, e che hanno spalancato le porte alla Sovversione, il Vaticano ha moltiplicato i suoi sforzi di dominio in quella nefasta stagione che fu la Controriforma, nefasta sopratutto per l'Italia dove specie a causa sua s'affermo la cultura romano-toscanocentrica che ha fatto da sponda ai nazionalisti tricolorati e che ancora oggi c'ammorba. Certo, questo, una volta cambiato il vento e scese in campo le forze mondialiste con tutto il loro immane potenziale bellico, ormai inarrivabile per le teste di pezza, ha provato il Vaticano dei suoi possedimenti territoriali, ma in cambio gli ha assicurato cospicue rendite, a testimonianza del fatto che i signori papisti, pur propagandando un'ideologia assurda, sono i primi a lasciarla da parte quando gli fa comodo, i primi essendo a malpartito disposti a servire chiunque possa fargli comodo, come una vecchia baldracca. Spietati nell'ascesa, untuasi nel declino, sanno farsi bene i conti in tasca. Quando in Francia la Monarchia venne abbattuta, nelle aule vaticane si festeggiò: la colpa dei Re, voler mantenere una certa autonomia nei confronti dell'invadenza clericale. Quando in Russia lo Zar venne abbattuto, in quelle stesse aule si festeggiò la caduta dello scismatico, che pure teneva sotto benevola protezione milioni di cattolici. Progressista per sua natura e liberale per convenienza. Malata d'ottimismo, la cricca ha sempre sperato di guadagnare dalla caduta altrui; sempre pronta a far patti con le forze oscure, non potendo più ambire al temporale s'è gettata a capofitto sullo spirituale, sperando nella dittatura totale sulle coscienze. Ma avevano fatto i conti senza l'oste, e oggi ne pagano il prezzo. Per il nostro bene, questa malapianta dev'essere sradicata; se i mondialisti lo faranno, ma è molto dubbio, essendo la cricca papista ormai funzionale ai loro scopi, ci faranno un grande favore. Non ci resta che confidare nel proverbiale rancore ebraico, nel fatto che dietro i sorrisini di facciata Israele sia ancora assetato di vendetta e aspetti solo il momento adatto per asfaltare il suo persecutore secolare, e quindi per darci modo, se sarà possibile, di brindare al fausto evento.
    Il Cristianesimo non ha privato del potere i Cesari.

    Sono i Cesari e precisamente Costantino che aveva compreso come le popolazioni non si possono sempre sfruttare con il gladio.
    Ma il miglior modo di sfruttamento è quello di coinvolgere il cervello dei sudditi nel credere che il potere sia inesauribile, carismatico ed insostituibile.

    roma aveva prima cercato di copiare dall'oriente il concetto della divinità del capo ( imperatore) e poi sempre dall'oriente l'impostazione del dio unico.

    Pertanto è una linea unica che prosegue ininterrotta.

    Il papa è semplicemente un imperatore romano che per l'intuizione di Costantino ha un altro nome non più quello di imperatore.
    Imperatore da il simbolo del comando ossia dell'imperio, mentre papa è il simbolo del padre che va aiutato
    Ma la gestione del potere è sempre uguale.

    Pertanto la differenza consiste in questo:
    L'impero romano prendeva i denari con la forza, mentre la Chiesa accetta con umiltà i denari che i sudditi consenzienti inviano.

    Ora roma vuole copiare l'impero romano e chiede le tasse al Nord con la forza, pertanto il governo italico farà la fine dell'impero romano.

    Se ne è capace, roma dovrebbe trasformare il governo attuale come un sistema fideistico per cui le tasse vengono date spontaneamente senza mugugni.
    Ma pare che questo sistema non possa attaccare.

    Costantino che ha fatto il cambiamento è stato uno solo e non ne verrano più.

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,255
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il Vaticano, nemico dei Popoli europei

    berlusconi dovrebbe mandare abbozzi in america nella clinica che lui conosce per farlo ringiovanire.

  6. #6
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    49,408
    Mentioned
    39 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il Vaticano, nemico dei Popoli europei

    Citazione Originariamente Scritto da jotsecondo Visualizza Messaggio
    Il Cristianesimo non ha privato del potere i Cesari.

    Sono i Cesari e precisamente Costantino che aveva compreso come le popolazioni non si possono sempre sfruttare con il gladio.
    Ma il miglior modo di sfruttamento è quello di coinvolgere il cervello dei sudditi nel credere che il potere sia inesauribile, carismatico ed insostituibile.

    roma aveva prima cercato di copiare dall'oriente il concetto della divinità del capo ( imperatore) e poi sempre dall'oriente l'impostazione del dio unico.

    Pertanto è una linea unica che prosegue ininterrotta.

    Il papa è semplicemente un imperatore romano che per l'intuizione di Costantino ha un altro nome non più quello di imperatore.
    Imperatore da il simbolo del comando ossia dell'imperio, mentre papa è il simbolo del padre che va aiutato
    Ma la gestione del potere è sempre uguale.

    Pertanto la differenza consiste in questo:
    L'impero romano prendeva i denari con la forza, mentre la Chiesa accetta con umiltà i denari che i sudditi consenzienti inviano.

    Ora roma vuole copiare l'impero romano e chiede le tasse al Nord con la forza, pertanto il governo italico farà la fine dell'impero romano.

    Se ne è capace, roma dovrebbe trasformare il governo attuale come un sistema fideistico per cui le tasse vengono date spontaneamente senza mugugni.
    Ma pare che questo sistema non possa attaccare.

    Costantino che ha fatto il cambiamento è stato uno solo e non ne verrano più.
    Vero. I papi sono i cesari sotto diversa denominazione.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  7. #7
    phasing out
    Data Registrazione
    08 Nov 2009
    Messaggi
    1,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il Vaticano, nemico dei Popoli europei

    Agnosticismo. Trattare il vaticano come Wanna Marchi: un ente propagatore di fandonie.
    L'occasione fa l'uomo italiano

  8. #8
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    49,408
    Mentioned
    39 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il Vaticano, nemico dei Popoli europei

    Citazione Originariamente Scritto da semipadano Visualizza Messaggio
    Agnosticismo. Trattare il vaticano come Wanna Marchi: un ente propagatore di fandonie.
    Non confondere il vaticano con il Messaggio Cristico.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  9. #9
    phasing out
    Data Registrazione
    08 Nov 2009
    Messaggi
    1,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il Vaticano, nemico dei Popoli europei

    Cristo è stato un uomo straordinario ed ha lasciato un'eredità millenaria, imprescindibile anche per un purissimo agnostico come me.
    L'occasione fa l'uomo italiano

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il Vaticano, nemico dei Popoli europei

    Citazione Originariamente Scritto da Eridano Visualizza Messaggio
    Non confondere il vaticano con il Messaggio Cristico.
    Cristo è stato ucciso attraverso la collaborazione di due culture.

    Visto chi sono le culture, diventa evidente che era apportatore di qualcosa di grande.

 

 
Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Il Vaticano nemico dei Popoli europei
    Di Logomaco nel forum Lega
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 08-01-10, 13:34
  2. Il Vaticano, nemico dei Popoli europei
    Di Logomaco nel forum Destra Radicale
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 11-12-09, 00:46
  3. Il Vaticano, nemico dei Popoli europei
    Di Logomaco nel forum Destra Radicale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 10-12-09, 17:23
  4. Liberismo: il nemico dei Popoli d'Europa
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 26-05-04, 14:06
  5. popoli europei
    Di Felix (POL) nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 23-01-04, 04:26

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226