User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Fazio o morte

  1. #1
    stanziale
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Terra di Ezzelino
    Messaggi
    3,177
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Post Fazio o morte

    guerre occulte (dal sito noReporter)
    Fazio è poco più che modesto, ma i suoi avversari sono più che schierati dalla parte dei vampiri internazionali

    Il dibattito sulle dimissioni di Fazio (si parla purtroppo solo di questo) è dovuto a questioni di controllo politico su alcune società.

    Fazio ha difeso gli interessi italiani dall'ingresso di banche estere in Italia. Prima con lo spagnolo Banco di Bilbao che voleva comprare la Banca Nazionale del Lavoro, che ora finirà in mano all'Unipol (leggi coop rosse - ecco perché D'Alema in particolare tace sulla vicenda) e poi con l'ABN Amro per l'acquisto di banca Antonveneta a discapito della Banca Popolare di Lodi (oggi Banca Pop. Italiana in quota Lega Nord - ecco perché la Lega sta difendendo Fazio sperando di portare a casa una grande banca del nord). Il problema in questo secondo caso è nato dalle intercettazioni di Fazio con i proprietari di BPI, un po' troppo amichevoli e sfacciatamente parziali.

    La questione della proprietà invece viene "stranamente" tenuta a margine. La nazionalizzazione di Bankitalia Spa ad ogni buon conto sarebbe un primo passo (un po' meno della metà) verso il ritorno alla sovranità monetaria. E questo per due motivi: il primo è di natura economica poiché lo Stato dovrà comprare le azioni di Bankitalia dalle banche private che le detengono oggi. Il costo di quest'operazione appare pazzesco: 4,7 miliardi di euro che andrebbero a finanziare i soliti noti... Il capitale sociale (la somma dei valori nominali delle azioni) di Bankitalia è di soli 156.000 Euro (sic! la potremmo comprare anche noi...) ma il valore ad ipotetici prezzi di mercato è quantificato nei 4,7 miliardi di Euro sopra citati. La differenza da cosa è data? Dalle plusvalenze che le singole banche incamereranno perché si sa che Bankitalia (ed il suo guadagno annuale) ha un valore enorme. Un esempio: BPI ha l'1,23% del capitale di Bankitalia (quindi circa 1900 euro nominali) che sono iscritti a bilancio come attività per circa 60 milioni di Euro (attività redditizia non c'è che dire...).



    L'altro problema è di natura concettuale e sarebbe il completamento definitivo della riforma altrimenti "zoppa": la dichiarazione della proprietà popolare della moneta. E questa non è una sottigliezza dato che si deve trasformare un debito in un credito. La Banca d'Italia ha finora stampato moneta (costo tipografico carta ed inchiostro per poche decine di vecchie lire) e PRESTATO l'importo facciale delle banconote (enorme) addebitandolo al Tesoro (cioè a noi cittadini). Ora per ripristinare la situazione "corretta" non è sufficiente che lo Stato sia il proprietario della Banca perché a quel punto l'operazione sarebbe a "somma zero" (es. mi presto i miei soldi) ma devo accreditare lo stesso importo allo Stato (e quindi al popolo). E' come se io avessi un debito con te di 100,00 euro. Perché succeda il contrario (tu debitore mio di 100,00 euro) non basterà che io ti dia 100,00 euro (somma zero) ma dovrò dartene 200,00.

    Su quest’ultimo punto, dalle dichiarazioni di Fini si evince che come suo solito, non ha colto il nocciolo del problema…la Lega Nord ha insistito invece proprio per far passare l’azionariato di Stato dimostrando di conoscere bene la struttura della banca centrale, mentre si è profilato uno schieramento trasversale antifazista che la dice lunga sulla partita in gioco.

    Qualcosa si sta muovendo. Tocca vedere cosa e in che direzione.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Totila
    Ospite

    Predefinito Re: Fazio o morte

    Originally posted by carbonass
    guerre occulte (dal sito noReporter)
    Fazio è poco più che modesto, ma i suoi avversari sono più che schierati dalla parte dei vampiri internazionali

    Il dibattito sulle dimissioni di Fazio (si parla purtroppo solo di questo) è dovuto a questioni di controllo politico su alcune società.

    Fazio ha difeso gli interessi italiani dall'ingresso di banche estere in Italia. Prima con lo spagnolo Banco di Bilbao che voleva comprare la Banca Nazionale del Lavoro, che ora finirà in mano all'Unipol (leggi coop rosse - ecco perché D'Alema in particolare tace sulla vicenda) e poi con l'ABN Amro per l'acquisto di banca Antonveneta a discapito della Banca Popolare di Lodi (oggi Banca Pop. Italiana in quota Lega Nord - ecco perché la Lega sta difendendo Fazio sperando di portare a casa una grande banca del nord). Il problema in questo secondo caso è nato dalle intercettazioni di Fazio con i proprietari di BPI, un po' troppo amichevoli e sfacciatamente parziali.

    La questione della proprietà invece viene "stranamente" tenuta a margine. La nazionalizzazione di Bankitalia Spa ad ogni buon conto sarebbe un primo passo (un po' meno della metà) verso il ritorno alla sovranità monetaria. E questo per due motivi: il primo è di natura economica poiché lo Stato dovrà comprare le azioni di Bankitalia dalle banche private che le detengono oggi. Il costo di quest'operazione appare pazzesco: 4,7 miliardi di euro che andrebbero a finanziare i soliti noti... Il capitale sociale (la somma dei valori nominali delle azioni) di Bankitalia è di soli 156.000 Euro (sic! la potremmo comprare anche noi...) ma il valore ad ipotetici prezzi di mercato è quantificato nei 4,7 miliardi di Euro sopra citati. La differenza da cosa è data? Dalle plusvalenze che le singole banche incamereranno perché si sa che Bankitalia (ed il suo guadagno annuale) ha un valore enorme. Un esempio: BPI ha l'1,23% del capitale di Bankitalia (quindi circa 1900 euro nominali) che sono iscritti a bilancio come attività per circa 60 milioni di Euro (attività redditizia non c'è che dire...).



    L'altro problema è di natura concettuale e sarebbe il completamento definitivo della riforma altrimenti "zoppa": la dichiarazione della proprietà popolare della moneta. E questa non è una sottigliezza dato che si deve trasformare un debito in un credito. La Banca d'Italia ha finora stampato moneta (costo tipografico carta ed inchiostro per poche decine di vecchie lire) e PRESTATO l'importo facciale delle banconote (enorme) addebitandolo al Tesoro (cioè a noi cittadini). Ora per ripristinare la situazione "corretta" non è sufficiente che lo Stato sia il proprietario della Banca perché a quel punto l'operazione sarebbe a "somma zero" (es. mi presto i miei soldi) ma devo accreditare lo stesso importo allo Stato (e quindi al popolo). E' come se io avessi un debito con te di 100,00 euro. Perché succeda il contrario (tu debitore mio di 100,00 euro) non basterà che io ti dia 100,00 euro (somma zero) ma dovrò dartene 200,00.

    Su quest’ultimo punto, dalle dichiarazioni di Fini si evince che come suo solito, non ha colto il nocciolo del problema…la Lega Nord ha insistito invece proprio per far passare l’azionariato di Stato dimostrando di conoscere bene la struttura della banca centrale, mentre si è profilato uno schieramento trasversale antifazista che la dice lunga sulla partita in gioco.

    Qualcosa si sta muovendo. Tocca vedere cosa e in che direzione.
    Ottimo ed esauriente, Carbonass.
    Rimane da definire l'atteggiamento di Tremonti. Ex compagno di strada della Lega, ormai.

  3. #3
    Il Patriota
    Ospite

    Predefinito Re: Re: Fazio o morte

    Originally posted by Totila
    Ottimo ed esauriente, Carbonass.
    Rimane da definire l'atteggiamento di Tremonti. Ex compagno di strada della Lega, ormai.
    se grazie alla Lega si arrivasse anche lentamente alla statalizzazione della proprietà della Banca di Italia sarebbe un passo in avanti per la moneta di popolo e la fine dell'usura bancaria....vedere Auriti

  4. #4
    Ridendo castigo mores
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    9,515
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Totila
    Ottimo ed esauriente, Carbonass.
    Rimane da definire l'atteggiamento di Tremonti. Ex compagno di strada della Lega, ormai.
    nell' inverno del 2004 gli attacchi leghisti sui crak argentina e parmalat tramite ancora la padania dell' allora direttore moncalvo ( ben imbeccato probabilmente da tremonti ) avano messo alle corde fazio che ALLORA difendeva fa vementemente

    sembrava comunque che fazio cadesse.. Ma fu salvato da fassino che rivelo' alla stampa un inconto segreto nella sede DELL' ALPEN ISTITUTE ( chiaro ? ..) tra tremonti fassino letta e " altri non definiti " per definire l' assetto della nuova direzione bakitalia da affidare ad AMATO ( chiaro ?..) ..

    Cosi' fassino sputtano' tremonti agli occhi dei leghisti ( e di berlusconi ..) ragion per cui nessuno poi lo difese dall' attacco dei fazisti della CDL ( anisti e ciccini ).

    che cosa e' cambiato in questo anno di " vacatio bossiana" ? fazio ha cercato di tenere in mano italiane due banche nel mirino della finanza internazionale . credeva di aver fatto una buona spartizione dando la BNL a d'alema ( ulivo piu' finanza romana e la super BPI a berlusconi ( lega e finanza lombardoveneta )
    ma la massoneria internazionale lo ha fregato grazie anche al olito killeraggio togato .
    La partita in corso e' adesso molto complessa ed e' difficile cogliere i reali obbiettivi al dila' delle dichiarazioni dei giocatori dichiarati come lega , tremonti prodiani ect..

    puo' starci di tutto che la lega sia sotto ricatto, che tremonti adesso faccia il triplo gioco...Ci sono segnali che dimostrano nuovi riallineamenti la partita e ' molto piu grossa che la battaglia leghista per almeno una banca "nordista" non controllata da roma ... Con la cacciata di fazio C' e' in gioco anche un KO totale della massoneria finanziaria internazionale a cio che resta della fu finanza cattolica ...
    "dammi i soldi, e al diavolo tutto il resto "
    Marx


    (graucho..:-))

  5. #5
    esterno alla massa
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    RDS
    Messaggi
    4,964
    Mentioned
    11 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito

    Originally posted by larth
    Con la cacciata di fazio C' e' in gioco anche un KO totale della massoneria finanziaria internazionale a cio che resta della fu finanza cattolica ...
    Ecco, bravo.

 

 

Discussioni Simili

  1. Morte di Re Zahir - morte del Re dell'Afghanistan
    Di Gilbert nel forum Conservatorismo
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 26-07-07, 21:02
  2. e fazio, fazio, quando lo arrestano??
    Di anton nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 15-12-05, 00:12
  3. Morte a Israele, morte all'America !
    Di Esmor nel forum Politica Estera
    Risposte: 42
    Ultimo Messaggio: 30-10-05, 20:33
  4. Iracheno collaborazionista: A morte! A morte!
    Di ardimentoso nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 18-05-04, 14:17

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226