User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 18
  1. #1
    Dal 2004 con amore
    Data Registrazione
    15 Jun 2004
    Località
    Attorno a Milano
    Messaggi
    19,247
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Belletti sulle coppie di fatto: "ambiguo lo strumento del patto"

    COPPIE DI FATTO: BELLETTI (CISF), "AMBIGUO" LO STRUMENTO DEL "PATTO", NO A "PENALIZZAZIONI" DELLA FAMIGLIA FONDATA SUL MATRIMONIO

    Uno strumento "ambiguo", che rischia di "privatizzare" la famiglia e "penalizzare" quella fondata sul matrimonio, che è sempre "un’alleanza tra persone e società", con relativa assunzione di doveri. Francesco Belletti, direttore del Cisf (Centro Internazionale Studi Famiglia), definisce in questi termini il "patto comune di convivenza" "patto civile di solidarietà" per la legge francese (Pacs), con cui "in alcuni Paesi, come in Spagna e in Olanda, si è assimilata la condizione delle coppie di fatto alla famiglia vera e propria". Intervenendo – con in un’intervista on line oggi sul Sir (www.agensir.it) – sulla questione del riconoscimento delle "coppie di fatto" (dopo la lettera di Romano Prodi a Franco Grillini), Belletti invita ad a "rilanciare il dibattito su quanto chi fa famiglia sia penalizzato dall’attuale sistema", visto il permanere di "ingiustizie fiscali" e di "carichi familiari pressoché totalmente ancora imposti alla famiglia e non alla collettività"( Fermo restando il "dovere di solidarietà" verso "chi fa scelte diverse da quelle della famiglia fondata sul matrimonio", il presidente del Cisf puntualizza che "la scelta delle coppie di fatto resta una scelta libera di privatizzazione totale, bastata sulla volontà di non assumersi responsabilità nei confronti di terzi. Diventa complicato, poi, chiedere diritti senza assumersi doveri corrispondenti: è un paradosso, cioè, che scelte totalmente libere pretendano di esser riconosciute come se fossero vincolate, dando luogo così ad una privatizzazione di diritti e una soggettivizzazione dei doveri". In Italia, ricorda Belletti, stando ai dati Istat le "coppie di fatto" sono circa 550mila, su un totale 22 milioni di famiglie: per loro, conclude il direttore del Cisf, la migliore forma di tutela consiste nell’ "individuare strumenti contrattualistici, e non necessariamente norme ‘ad hoc’, che affianchino quelli già esistenti in modo da risolvere questioni legate ad eredità, assistenza pensionistica e sanitaria".

    Agenzia Sir

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    INNAMORARSI DELLA CHIESA
    Data Registrazione
    25 Apr 2005
    Località
    Varese
    Messaggi
    6,420
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by antonio
    ma non potrebbe esservi nessuna penalizzazione della famiglia fondata sul matrimonio perche' nessuno ha intenzione di legiferare sulla famiglia fondata sul matrimonio.
    il valore della famiglia , poi, consiste nel patto che i contraenti hanno fatto di fronte a Dio, non negli articoli del codice civile che stabiliscono i diritti di successione o cose simili.
    sarebbe ben triste, infatti , se la definizione del valore della famiglia fosse subordinato alla negazione di talune disposizioni di legge nei confronti di altri soggetti..
    sarebbe peraltro un riconoscere che ci si sposa in vista di piu' o meno biechi tornaconti...
    Concordo su quanto ha detto Antonio.....per un semplice motivo, quanto dice infatti NON ERA AFFATTO nei Canoni della Chiesa che da 2000 anni ha sempre insegnato il valore della Famiglia c'entrato appunto su:
    " doveri corrispondenti... legati appunto da UN VINCOLO...." che nella fattispecie sono legati alla crescita dei figli che sono il patrimonio sociale e culturale del domani.........
    Il fatto che si sia USCITI FUORI DA QUESTI CANONI lo dobbiamo alla Legge sul DIVORZIO........

    Quando Gesù dice: L'UOMO NON SEPARI CIO' CHE DIO HA UNITO....ha SACRAMENTATO QUESTO VINCOLO....ma se l'uomo di testa sua fa una Legge che se ne frega del monito di Dio, non possono che derivare guai PER TUTTI........
    In questi ultimi 25 anni siamo cresciuti con una idea FALSA DEL MATRIMONIO semplicemente perchè la Legge umana ha preso il sopravvento sulla Legge di Dio e divorziare non è diventato più un atto di sofferenza, MA DI LIBERAZIONE........da qui quando ci sposa non si guarda più AI VINCOLI BIBLICI.MA AGLI INTERESSI DELLA LEGGE E ALLA MIA TUTELA PER NO RESTARE FREGATA IN CASO DI DIVORZIO....aricioè...ci si sposa non preoccupandosi di tentare di restare UNITI PER LA VITA, ma attivando immediatamente UNA PREOCCUPAZIONE AFFINCHE' "DOMANI" io possa essere tutelata...

    Nulla di male, concordo, è anche legittimo il PROGRESSO CHE ABBIAMO AVUTO in questo senso e lo dico da donna, quando in passato le donne non vantavano alcun diritto........ma il problema è che abbiamo preso la strada peggiore........e non stiamo facendo altro che raccogliere quello che abbiamo seminato.....

    Fraternamente Caterina LD
    Fraternamente Caterina
    Laica Domenicana

  3. #3
    INNAMORARSI DELLA CHIESA
    Data Registrazione
    25 Apr 2005
    Località
    Varese
    Messaggi
    6,420
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Un altro prezioso Documento della Chiesa e purtroppo disatteso.....e IGNORATO......diceva nel lontano 1975....

    ...se soltanto avessimo ASCOLTATO.......ma siamo ancora in tempo...

    CONGREGAZIONE PER LA DOTTRINA DELLA FEDE

    PERSONA HUMANA
    http://www.vatican.va/roman_curia/co...humana_it.html

    ALCUNE QUESTIONI DI ETICA SESSUALE

    29 dicembre 1975(1)



    1. La persona umana, a giudizio degli scienziati del nostro tempo, è così profondamente influenzata dalla sessualità, che questa deve essere considerata come uno dei fattori che danno alla vita di ciascuno i tratti principali che la distinguono. Dal sesso, infatti, la persona umana deriva le caratteristiche che sul piano biologico, psicologico e spirituale la fanno uomo o donna, condizionando così grandemente l'iter del suo sviluppo verso la maturità e il suo inserimento nella società. È questa la ragione per cui - come chiunque può agevolmente costatare ciò che riguarda il sesso è oggi una materia che frequentemente e apertamente è trattata da libri, riviste, giornali e gli altri strumenti di comunicazione sociale.

    Frattanto, s'è accresciuta la corruzione dei costumi, di cui uno dei più gravi indizi è la smoderata esaltazione del sesso, mentre con la diffusione degli strumenti di comunicazione sociale e degli spettacoli, essa è arrivata ad invadere il campo della educazione e ad inquinare la mentalità comune.

    In questo contesto, se alcuni educatori, pedagogisti o moralisti, hanno potuto contribuire a far meglio capire e integrare nella vita i peculiari valori dell'uno e dell'altro sesso, altri, invece, hanno proposto concezioni e modi di comportamento che sono in contrasto con le vere esigenze morali dell'essere umano, addirittura tali da favorire un licenzioso edonismo.

    Ne è risultato che, anche tra i cristiani, insegnamenti, criteri morali e maniere di vivere, finora fedelmente conservati, sono stati nel giro di pochi anni fortemente scossi, e sono numerosi quelli che oggi, dinanzi a tante opinioni largamente diffuse e contrarie alla dottrina che hanno ricevuto dalla chiesa, finiscono col domandarsi quel che devono ancora ritenere per vero.

    Difficoltà incontrate dai pastori ed educatori

    2. La chiesa non può restare indifferente dinanzi a tale confusione degli spiriti e a tale rilassamento dei costumi. Si tratta, infatti, di una questione importantissima per la vita personale dei cristiani e per la vita sociale del nostro tempo.(2)

    *****************

    era il lontano 1975..........


    Fraternamente Caterina
    Laica Domenicana

  4. #4
    Registered User
    Data Registrazione
    01 Sep 2005
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    5,339
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    La persona umana, a giudizio degli scienziati del nostro tempo, è così profondamente influenzata dalla sessualità, che questa deve essere considerata come uno dei fattori che danno alla vita di ciascuno i tratti principali che la distinguono

    Questo vale solo per gli eterosessuali?

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    659
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ribadisco la mia " provocazione" nulla vieta ai credenti di comportarsi come la loro fede insegna, ma lo stato deve avere in mente anche chi credente non è.

  6. #6
    Registered User
    Data Registrazione
    01 Sep 2005
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    5,339
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    «Non è certo introducendo i Pacs che si lacera la famiglia. Ma cosa sa la gente di questi patti di convivenza? E cosa sanno i politici che reagiscono in questo modo? I Pacs consentono alcuni strumenti di tutela a persone che soffrono per non poter vivere appieno la propria vita».

    Monsignor Luigi Bettazzi, vescovo emerito di Ivrea e padre conciliare.

  7. #7
    Dal 2004 con amore
    Data Registrazione
    15 Jun 2004
    Località
    Attorno a Milano
    Messaggi
    19,247
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Un parere solitario e dissestato.

  8. #8
    Dal 2004 con amore
    Data Registrazione
    15 Jun 2004
    Località
    Attorno a Milano
    Messaggi
    19,247
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by ragazzosemplice
    La persona umana, a giudizio degli scienziati del nostro tempo, è così profondamente influenzata dalla sessualità, che questa deve essere considerata come uno dei fattori che danno alla vita di ciascuno i tratti principali che la distinguono

    Questo vale solo per gli eterosessuali?
    Cosa c'entra?

  9. #9
    Dal 2004 con amore
    Data Registrazione
    15 Jun 2004
    Località
    Attorno a Milano
    Messaggi
    19,247
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by sagrado
    Ribadisco la mia " provocazione" nulla vieta ai credenti di comportarsi come la loro fede insegna, ma lo stato deve avere in mente anche chi credente non è.
    Quindi lo stato deve regolare ogni situazione che di fatto si verifica? Questa è la logica che porta all'approvazione dell'aborto. Non mi pare il massimo.,

  10. #10
    Registered User
    Data Registrazione
    01 Sep 2005
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    5,339
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Veramente condiviso anche dalla maggioranza della conferenza episcopale canadese e di parte di quella spagnola.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. L' ambiguo comportamento dell' Italia nel "Patto d' Acciaio"
    Di Avanguardia nel forum Socialismo Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 29-06-13, 09:37
  2. Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 11-05-11, 21:58
  3. Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 02-02-10, 15:37
  4. Il Pdl "bacchetta" la Polverini "Coppie di fatto non in programma"
    Di Ortodossia nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 01-02-10, 21:33
  5. bluff dei registri comunali delle "coppie di fatto"
    Di Caterina63 nel forum Cattolici
    Risposte: 23
    Ultimo Messaggio: 22-10-05, 00:16

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226