User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    Meda sabios paris
    Data Registrazione
    02 Dec 2004
    Località
    Atlantide
    Messaggi
    5,064
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Appello di IRS contro la politica coloniale itagliana

    Andremo avanti! INDIPENDENTZIA!


    Comunicato di G. Sale e F. Sedda: le servitù militari e il conflitto Sardegna-Italia

    I.R.S. Indipendèntzia Repùbrica de Sardigna

    Comuncato Stampa: sul conflitto Sardegna-Italia e le servitù militari


    Gli indiani d’America furono distrutti dalla ferocia dell’esercito statunitense e dalla complicità infame di alcuni di loro, che divennero i più fedeli servitori dell’oppressore: si chiamavano e si chiamano tutt’ora “guide indiane”. Tutto questo rispecchia fedelmente la situazione della Sardegna di oggi. Ma i protagonisti sono italiani e sardi: Martino succube dell’imperio americano e Cicu (nato casualmente in Sardegna) fedele servitore dello Stato italiano.
    Grazie a queste figure la Sardegna sta subendo il più feroce e pericoloso attacco degli ultimi decenni. Basta avere capacità di guardare all’insieme: lo Stato italiano che si vende la Maddalena agli USA, che vuole costruire il più grande aeroporto e vuole sperimentare l’uranio su di noi a Quirra, che riprende esercitazioni di guerra contro la volontà dei sardi a Teulada, a Capo Frasca e in un po’ tutta l’isola, che rinnova l’utilizzo di depositi di munizioni che da precedenti accordi dovevano essere dismessi a Siliqua. In contraddizione con tutti gli accordi stipulati a Roma, a dimostrazione della falsità di tutte le parole date dal governo italiano, siamo davanti ad una vera e propria escalation militare. Come si fa a non vedere? Come si fa ad avere ancora fiducia nei governi italiani? Come si fa a credere ancora nell’Autonomia? Questa è l’autonomia: una resa incondizionata, una morte silenziosa.
    Il punto è che se qui non ci si decide ad essere indipendenti si rischia di divenire un popolo di guide indiane, complici della nostra stessa estinzione. Perché è chiaro, tutto questo non succederebbe se fossimo una Repubblica indipendente, se fossimo una nazione unita che crede in se stessa, che ha un po’ di amor proprio, che difende la sua esistenza e la sua dignità.
    Certo, bene fa Soru a incalzare e a proseguire nelle sue iniziative contro le basi italiane e americane, ma sappiamo quanto l’autonomia gli leghi le mani. Siamo perfino un po’ preoccupati: non esageri troppo, altrimenti l’Italia finirà con l’usare l’articolo 50 dello Statuto di Autonomia e lo rimuoverà dal suo incarico. Quindi, constatato che i governanti sardi più di tanto non possono spingersi, iRS lancia un appello alla Nazione sarda, a tutte le donne e gli uomini di Sardegna, perché si mobilitino a difesa della nostra terra. E allerta tutti i militanti perché si preparino per questa nuova battaglia che iRS come sempre porterà avanti in modo radicale e non-violento attraverso l’azione politica e pratica: con tutto il coraggio e l’intelligenza necessari a bloccare questo ultimo oltraggio alla nostra libertà.


    Gavino Sale e Franciscu Sedda
    a nome dell’Assemblea Nazionale di iRS - Indipendèntzia Repùbrica de Sardigna

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Ecogiustiziere Insubre
    Data Registrazione
    05 Apr 2004
    Località
    Dove c'è bisogno di me, in Insubria
    Messaggi
    3,516
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Penso che meriterebbe il rilievo, seppure onorario...
    Iunthanaka
    Conte della Martesana

  3. #3
    Meda sabios paris
    Data Registrazione
    02 Dec 2004
    Località
    Atlantide
    Messaggi
    5,064
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Iunthanaka
    Penso che meriterebbe il rilievo, seppure onorario...
    Il problema è che la maggior parte dei soldi impiegati dallo stato italiano per le basi militari di Sardinnya, sono soprattutto soldi Padani!
    Penso lo sappiate......

  4. #4
    Ecogiustiziere Insubre
    Data Registrazione
    05 Apr 2004
    Località
    Dove c'è bisogno di me, in Insubria
    Messaggi
    3,516
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Kornus
    Il problema è che la maggior parte dei soldi impiegati dallo stato italiano per le basi militari di Sardinnya, sono soprattutto soldi Padani!
    Penso lo sappiate......
    Lo è la maggior parte dei soldi impiegati dallo stato occupante itagliano per fare TUTTO....
    Iunthanaka
    Conte della Martesana

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 07-01-14, 12:00
  2. Politica industriale all'itagliana.
    Di ventunsettembre nel forum Padania!
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 11-09-12, 09:35
  3. Risposte: 102
    Ultimo Messaggio: 15-11-08, 11:40
  4. Oggi la politica itagliana si ferma...
    Di novis nel forum Padania!
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 30-09-08, 14:45
  5. Di Pietro: Politica accolga appello del Papa contro corruzione
    Di giuliobas nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 02-04-07, 22:46

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226