User Tag List

Risultati da 1 a 10 di 10
  1. #1
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Ciampi e il romanesco: ce semo rotti li cojoni

    Damose da fa. Volemose bbene: semo romani.
    Ci risiamo. Il furbetto del Campidoglino, Walter Veltroni, nomina il Capo dello Stato cittadino onorario di Roma e Ciampi, livornese doc, si improvvisa un po’ Alberto Sordi e un po’ Papa Giovanni. Già, perché fu proprio Karol Wojtyla a salutare i cittadini dell’Urbe con quelle parole in romanesco. Ma, mentre l’allora Pontefice aveva parlato con l’accento del vescovo di Roma (qual è appunto il Papa), il Capo dello Stato dovrebbe rappresentare in ogni momento tutti gli italiani, quindi anche i ...padani. Non solo i romani. E rappresentarli vuol dire anche rispettarne le lingue locali e le loro inflessioni dialettali.
    Veltroni ha fatto il furbetto del Campidoglino tirando per la giacchetta il Capo dello Stato, conferendogli la cittadinanza romana: eleganza istituzionale avrebbe voluto che Veltroni lo nominasse alla scadenza del mandato. Ma tant’è… a sinistra sono abituati a schierare dalla loro parte Ciampi.
    Damose da fa. Volemose bbene: semo romani. Così, Ciampi parlò. In romanesco… Anche lui… Mai uno che si sogni di scherzare facendo una battuta in milanese; mai uno che la butti sul veneto, mai uno che si presti al piemontese. No, il dialetto e l’inflessione dialettale è sempre o romanesca o napoletana o siciliana o pugliese. Forse la colpa è delle barzellette, dove i terún la fan sempre da padrún (chissà domani quante critiche ci pioveranno addosso per aver scritto la parola terún…).
    La lingua locale però non è una barzelletta, non è uno sfottò. Il volemose bbene trito e ritrito è un po’ come il du iu spik inglish o il je suì catrin denov. È una parodia della dignità dei dialetti. Una dignità cui il Capo dello Stato contribuisce a sminuire.
    Si è limitato a salutare Roma, mi potrebbe contestare qualcuno. Certo, allora quando viene in Padania saluti in milanese, saluti in veneziano, saluti in torinese, in genovese. Porta, Goldoni, Brofferio, Govi valgono meno di Trilussa e del Belli?
    Basta allora con questo romanesco che ci esce dalle orecchie. Ce semo rotti li cojoni. Ce lo avete infilato pure nella fiction storica delle Cinque Giornate di Milano, dove le comparse del popolo parlavano come se fossero a Porta Portese.
    Altro che fiction di destra e di sinistra, di sceneggiati comunisti e fascisti: con buona pace di Landolfi, quelli sono già andati in onda. È andato in onda Montalbano versione giottino (che t’aspetti da uno, come Camilleri, che s’è sempre detto di sinistra, comunista?). Ma è andata in onda pure Edda Ciano. Cosa non va mai in onda è la rappresentazione reale del Nord. Se c’è Un posto al sole, sceneggiato targato Napoli dalla testa ai piedi, è doveroso che ci sia anche una fiction che parli il linguaggio del Nord. E non intendo solo la cadenza dialettale (che comunque sarebbe già qualcosa).
    Nel recente film tv dedicato al Grande Torino, di torinese non c’era manco la sigla. E non poteva essere altrimenti se si prende la scheda tecnica del programma: scritto, pensato e realizzato a Roma. Allora Saccà, direttore di Raifiction, non dica più belinate come ha detto, recentemente, quando ha annunciato che per guadagnare ascolti al Nord bisogna parlare meno romanesco e più italiano. Non faccia il tarluc, Agostino Saccà (se non capisce cosa vuol dire tarluc, se lo faccia tradurre), per fare un prodotto settentrionale ci vogliono sceneggiatori, attori e attrici, registi padani. Ci vuole una rete Rai al Nord, una rete completa, autonoma e indipendente.
    Basta con i romani in trasferta a Milano. Quel film lo vediamo ogni giorno, la mattina presto e la sera, sugli aerei dell’Alitalia che ancora non ha trasferito una stabile base operativa a Malpensa (quindi al Nord). Quanto costa in più alle casse della compagnia di bandiera questo andirivieni di piloti, hostess e stewart?
    Roma ha paura a far volare il Nord: ecco qual è la questione. Sa che il sistema padano ha tutte le carte in regola per uscire dalla crisi; ha voglia di farlo e soprattutto ha la solita forza di volontà. Ecco perché i poteri forti romani hanno fatto di tutto per evitare che AntonVeneta si agganciasse alla Banca Popolare di Fiorani. Con i propri giornali e i propri politici di riferimento, il cartello dei poteri forti ha prima sottoposto a un fuoco incrociato il Governatore di Bankitalia, Fazio, poi ha sollecitato azioni giudiziarie affinché quelle che oggi sono ipotesi, indagini (ci sarà da ridere se alla fine dell’iter giudiziario, i cosiddetti concertisti saranno prosciolti…) si trasformassero in un impedimento all’operazione finanziaria. Fiorani fuori gioco e Abn Amro (cui il primo assalto fallì) nuova “padrona” di AntonVeneta. Fiorani da Lodi. Abn da Amsterdam ma con attico a Roma, visto che la banca olandese è nell’assetto azionario (non con i bruscolini…) di Capitalia. E le voci della finanza dicono che dietro l’operazione olandese ci sia proprio il numero uno di Capitalia, Geronzi.
    Intanto, intervistato ieri da Repubblica, il presidente di Abn Amro ha già dato prova di disprezzare le fatiche del Nord definendo la Bpi «una piccola banca». I piccoli imprenditori del Nord-Est ora sanno a chi dovranno chiedere mutui e prestiti…

    La Padania, 28/09/2005

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Veneto indipendente
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Serenissima Euganea
    Messaggi
    5,951
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Su ciampi sono d'accordo: si vede che, nonostante le chiacchiere demagogiche, confonde romanità per itaglianità.
    Tanto, cosa cambia?
    Fazio non è poi meglio di Ciampi: sono della stessa scuola...

    Abn Amro ha ragione a dire che BPI è una piccola banca, molto più piccola del colosso Antonveneta (mi pare circa 3000 sportelli ed un giro d'affari e utili assai più alti).
    Molti si chiederanno perchè Antonveneta vende se sta così bene di salute. Semplice: i maggiori azionisti, ora anziani, non offrono un ricambio generazionale in grado di garantire una guida efficace alla Banca per il futuro. Ecco quindi la necessità-opportunità di metterla in mani di banche sicure e danarose e non di banchette che cercano di rimettere a posto i propri conti incerti impossessandosi delle pingui casse dell'Antonveneta.

  3. #3
    www.noterdechedelada.net
    Data Registrazione
    16 Mar 2005
    Località
    al di qua dell'adda
    Messaggi
    2,196
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Romanità, napulanità, Italianità, sono gli unici tre aspetti cul...turali coltivati dai naziunalisti.

    Ciampi ringrazia la capitale e la nazione " Grazie amme e PPRodi a agli euri ve lo siete annati a pija 'n der culo!!"

    Valtrumplino sicuramente

    Lombardo forse

    Padano..per quel che resta

    Italiano MAI!

  4. #4
    Padania libera dai padioti
    Data Registrazione
    14 Jun 2002
    Messaggi
    2,329
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Nulla di nuovo sotto il sole.

    Il solito nazionalismo idiota all' amatriciana

  5. #5
    libero veneto
    Data Registrazione
    27 Jul 2005
    Località
    Libero Stato di Venezia
    Messaggi
    575
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il guaio è che con tutti questi Grandi Fratelli, Isole Varie, Marie de Filippi, Elise, ecc, i ragazzi del Nord “stanno a imparà er romanesco”!
    Quindi, ormai non parlano solo in italiano, ma lo parlano anche con modi di dire romani o napoletani e, fra non molto, useranno anche la stessa cadenza.
    In pratica, vogliono livellare le future generazioni padane verso il basso…si, verso il sud.

  6. #6
    Kochaj mnie!!
    Data Registrazione
    04 Apr 2005
    Località
    Pö de 55miliu' de itaja' i gha riå mjå a capeser negot quan che i sent el Bresa-Bergamask...Caheghel en del cül, ansögötå a ciciarå sul en Breha-Bergamask!!!!!!!
    Messaggi
    5,560
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Brao! colpito e affondato.
    e se "qualcuno" cominciasse a far saltare i ripetitori rai e mediaset.?
    ... a mali estemi

  7. #7
    www.noterdechedelada.net
    Data Registrazione
    16 Mar 2005
    Località
    al di qua dell'adda
    Messaggi
    2,196
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Secondo te perchè hanno inventato il sat e il DT

    Son furbi loro!!!!
    Valtrumplino sicuramente

    Lombardo forse

    Padano..per quel che resta

    Italiano MAI!

  8. #8
    padania libera (-:FASP :-)
    Data Registrazione
    18 Feb 2004
    Località
    Medhleàn Padania
    Messaggi
    4,916
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da steen
    Brao! colpito e affondato.
    e se "qualcuno" cominciasse a far saltare i ripetitori rai e mediaset.?
    ... a mali estemi
    E se invece qualcuno facesse aumentare il segnale della svizzera italiana che una volta si prendeva benissimo in tutta la Lombardia e oltre?

    Rivogliamo la nostra tv nazionale, la RTSI !!!!! (l'unica che parla una lingua a me famigliare).

    La rai basta non pagarla, mentre Mediaset, ormai è un caso clinico, ad esempio il tg di studio aperto è peggio di eva 3000, e i giornalisti non ne azzeccano mai una, sembrano degli analfabeti, e forse lo sono davvero.

  9. #9
    Kochaj mnie!!
    Data Registrazione
    04 Apr 2005
    Località
    Pö de 55miliu' de itaja' i gha riå mjå a capeser negot quan che i sent el Bresa-Bergamask...Caheghel en del cül, ansögötå a ciciarå sul en Breha-Bergamask!!!!!!!
    Messaggi
    5,560
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    ho una solo una vaga idea di come sian conciate le tivvu' nazzunali(abito all'estero)
    ma come si potrebbe fare ad evitare questo continuo annullamento culturale?
    calcola poi che se e' la Lega a farlo notare le reazioni sono le solite( razzisti, anti terroni.. ecc ecc ecc ecc)
    ma a nessuno frega niente?
    ma sono io l'unico non legista che ne ha le palle pien e non accettae di essere itaglianizzato/meridionalizzato a forza?
    non voglio incitare alla violenza , perche' quella porta solo a un ulteriore violenza, di cui non ne abbiam bisogno.
    anche se i tralicci...

    ma si puo (tecnicamente)potenziare il segnale della tv Svizzera? e orientarlo sulle frequenze nazziunale

  10. #10
    padania libera (-:FASP :-)
    Data Registrazione
    18 Feb 2004
    Località
    Medhleàn Padania
    Messaggi
    4,916
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da steen
    ho una solo una vaga idea di come sian conciate le tivvu' nazzunali(abito all'estero)
    ma come si potrebbe fare ad evitare questo continuo annullamento culturale?
    calcola poi che se e' la Lega a farlo notare le reazioni sono le solite( razzisti, anti terroni.. ecc ecc ecc ecc)
    ma a nessuno frega niente?
    ma sono io l'unico non legista che ne ha le palle pien e non accettae di essere itaglianizzato/meridionalizzato a forza?
    non voglio incitare alla violenza , perche' quella porta solo a un ulteriore violenza, di cui non ne abbiam bisogno.
    anche se i tralicci...

    ma si puo (tecnicamente)potenziare il segnale della tv Svizzera? e orientarlo sulle frequenze nazziunale
    In teoria si potrebbe, ma ormai tra digitale terrestre e parabole avrebbe poco senso....
    Un metodo con una certa forza potrebbe essere il boicottare tutti i prodotti pubblcizzati dalla rai o fininvest che ledono l'iimagine della padania (io fino a quando ci sara la pubblicità del "grana padau" comprerò solo Parmigiano Reggiano.
    e evitare attentamente tutti quei prodotto che hanno il tricolore sulla confezione.... facessero così anche solo tutti i leghisti sai che perdita guadagni per le tv naziunali...

    Ma per il momento godiamoci il fatto che un protagonista di quella vaccata di "vivere" ambientato sul più bel lago del mondo, ma interpretato da attori scuri come binbobonghi, e con le capacità recitative di una lontra, sia dentro per spaccio di cocaina.
    Si aspettano altri arresti sempre della stessa cricca.

 

 

Discussioni Simili

  1. basta col romanesco
    Di zwirner nel forum Destra Radicale
    Risposte: 69
    Ultimo Messaggio: 16-07-09, 17:30
  2. Se semo rotti er [email protected]@o!!!
    Di Orazio Coclite nel forum Destra Radicale
    Risposte: 113
    Ultimo Messaggio: 24-08-06, 13:10
  3. 'A Cojoni!
    Di Red River nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 26
    Ultimo Messaggio: 19-04-06, 19:17
  4. Mè cojoni..
    Di Paolo82 nel forum Cronaca
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 19-03-03, 19:38

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226