User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 22
  1. #1
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Finanziaria 2006 (con annessa Banca del Mezzogiorno)

    Finanziaria in un disegno di legge di 60 articoli, più un decreto legge di otto articoli con misure fiscali urgenti. Così stabilisce la bozza della Finanziaria che sarà analizzata dal Consiglio dei ministri, anche se non si escludono integrazioni.

    Nel ddl della legge finanziaria dovrebbe esserci:

    per il 2006 il taglio dello 0,5% del costo del lavoro e lo storno del 5 per mille dell'Irpef a scopi di "volontariato e di ricerca anche universitaria e sanitaria";

    prevista l'istituzione di un fondo per i risparmiatori e possessori di titoli di società insolventi (come la Parmalat);

    nasce la Banca del Mezzogiorno, sarà una spa e avrà come compito quello di sostenere lo sviluppo economico del Sud;

    tagli del 50% rispetto al 2004 per le spese di consulenza, di rappresentanza (convegni, mostre pubblicità) e per le auto blu per le amministrazioni centrali dello Stato; 835 milioni di euro per risorse destinate al rinnovo dei contratti del pubblico impiego per il 2006-2007 (175 milioni sono destinati alle forze armate e di polizia);

    in luogo dei ventilati aumenti delle pensioni minime, ci sarà un assegno di 500 euro "una tantum" (solo per il 2006) per ogni anziano percettore di pensione sociale.


    Ecco invece i principali interventi previsti dal decreto legge che accompagnerà la legge di bilancio.

    Comuni. Lo Stato chiama a raccolta i comuni per la lotta all'evasione e promette loro il 30 per cento di quanto "effettivamente incassato".

    Iva. Previsto il controllo sull'esatto e tempestivo versamento dell'Iva anche prima della presentazione della dichiarazione annuale.

    Nuove risorse. Dieci milioni per il 2005, 40 per il 2006, 40 per il 2007 e 80 nel 2008, per l'attività di contrasto all'evasione fiscale, alle frodi e all'economia sommersa nonchè per il controllo, la verifica e il monitoraggio degli andamenti di finanza pubblica.

    Guardia di Finanza. Il personale delle Fiamme Gialle potrà disporre di maggiori risorse "in misura non inferiore al 25 per cento" rispetto alle previsioni 2005. Rafforzate anche le attività di controllo dell'Agenzia delle dogane.

    Obbligazioni. Cauzione per un importo pari al 20 per cento della garanzia prestata dalla società concessionaria dei titoli. Viene fissato al 31 ottobre il termine per comunicazioni di inesigibilità relative a ruoli di società acquisite consegnati fino al 31 agosto scorso.

    Speculazioni di borsa. Stretta sulle speculazioni, con nuove norme che modificano il regime di esenzione previsto dalla "participation exemption" (Pex). Viene aumentato da 12 a 18 mesi il periodo di possesso necessario per usufruire dell'esenzione che potrà essere applicata solo sul 95 per cento dell'ammontare della plusvalenza. Norme sono previste anche sulle minusvalenze, cioè sulle perdite di borsa.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs up Qualcosa di buono in questa Finanziaria c'è... ecco i piagnoni romani...

    Finanziaria, Veltroni fa i conti
    "Colpo mortale alla città di Roma"


    ROMA - Il sindaco Veltroni fa il conto delle rinunce che toccheranno a Roma se questa Finanziaria diventerà legge: "Il colpo che verrà inferto ai servizi fondamentali per i cittadini non sarà sopportabile. Questa manovra mette a repentaglio la coesione sociale e civile di questo Paese". Un taglio, per il comune di Roma, di 312 milioni di euro sulla spesa corrente, quasi il 30 per cento del bilancio complessivo. In una conferenza stampa che si è tenuta alla sede dell'Anci, l'associazione dei comuni italiani, il primo cittadino della Capitale ha spiegato che se il governo non farà marcia indietro l'amministrazione sarà costretta a spegnere 20 mila lampioni sui 150 mila esistenti a Roma partendo da questa cifra curiosa per dare il via a un elenco lunghissimo di tagli.

    Ad esempio la riduzione del servizio per il trasporto pubblico con la soppressione di 47 linee di autobus (su un totale di 340), con prevalenza in periferia; la chiusura anticipata, alle 20,30 delle linee A e B della metro; la riduzione del parco mezzi di circa 200 unità e la messa in mobilità di quasi mille lavoratori. A tutto questo si aggiungerebbe un taglio del 30 per cento alle spese per la cultura, con la chiusura di 12 biblioteche su 35, la chiusura delle Case del cinema e del jazz, la riduzione delle attività espositive delle Scuderie del Quirinale di 100 giorni, la riduzione di 210 eventi dell'Auditorium Parco della Musica con 200 mila spettatori in meno.

    Ridimensionamento delle attività culturali che avrebbe conseguenze sui dipendenti comunali: la chiusura dei musei il pomeriggio porterebbe al licenziamento di 150 persone e all'annullamento degli impegni presi per realizzare le attività espositive, l'azzeramento della manutenzione e della pulizia delle aree archeologiche e dell'intero patrimonio artistico e monumentale della città con il licenziamento di almeno 80 persone.

    Infine Veltroni ha parlato dell'azzeramento della manutenzione del verde per 400 ettari, la mancata potatura di 6 mila alberi e la conseguente perdita di lavoro per 300 persone. Sul fronte della scuola, il Comune sarà costretto, secondo il primo cittadino, a togliere i buoni libro a 44 mila bambini delle elementari e 12 mila delle medie, eliminare 20 mila borse di studio, ridurre gli interventi di sostegno per 6 mila bambini diversamente abili, sopprimere il trasporto scolastico per 3.600 bambini normodotati e 340 diversamente abili e togliere il servizio mensa a 3400 bambini.

    Oltre ai problemi di sostenibilità sociale, una manovra di questo tipo, ha fatto osservare l'amministrazione capitolina, comporta una "insostenibilità giuridica, perché la maggior parte dei servizi pubblici infatti sono incardinati in contratti di servizio sottoscritti che è impossibile cambiare". A tutto questo vanno aggiunti gli impatti negativi sullo sviluppo economico e sociale della città: da una prima stima sono circa 16 mila i posti di lavoro che verrebbero messi a rischio.

    In seguito, il sindaco di Roma ha rivendicato il contributo della città all'erario dello Stato: "Grazie ai dati del turismo a Roma lo Stato ha guadagnato in Iva circa 100 milioni di euro. Non ho bisogno di dire a quegli sventurati che ogni tanto vanno in tv ad accusare i comuni che fanno iniziative culturali che dovrebbero inviarci mazzi di fiori. Invece di dire delle fesserie in tv, bisognerebbe almeno riconoscere questo. E' grazie a queste iniziative, in un Paese in crisi dal punto di vista del turismo, che non solo si migliora la qualità della vita dei cittadini, ma c'è un ritorno importante di carattere finanziario".

  3. #3
    Registered User
    Data Registrazione
    31 Mar 2005
    Località
    venezia
    Messaggi
    1,511
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito la banca del mezzogiorno?

    scusate ho capito bene? La banca del mezzogiorno? Con i soldi di chi???? a proposito volevo sottolineare che sono stati stanziati anche 160 milioni di euro per i forestali della calabria.

  4. #4
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,701
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Arriva la finanziaria di romano prodi (già il nome dice tutto) ... preparare abbondanti dosi di vaselina per gli abitanti della Padania.

  5. #5
    Registered User
    Data Registrazione
    06 May 2005
    Località
    Bassa Brianza
    Messaggi
    712
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    di banca del mezzogiorno ha parlato per anni pure tremonti...

    Dx e Sx non sono molto diversi quindi...

    Veltroni si lamento per Roma ma il taglio ai trasferimenti per i comuni no colpisce solo Roma è generalizzato se non sbaglio.
    Un altro paio di maniche sarebbe non finaziare più gli interventi speciali per "roma capitale"...
    Con questi fondi aggiuntivi (oltre a quelli del giubileo del 2000) Roma ha fatto molte cose...è facile poi per Veltroni andare dicendo "che roma è la vera locomotiva d'italia perchè ha il PIL più alto...

    ...grazie ai soldi munti dove?

  6. #6
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,701
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    "che roma è la vera locomotiva d'italia perchè ha il PIL più alto..."

    Se si tolgono i nostri soldi e i posti di lavoro legati alla burocraxia ed ai ministeri, il loro pil è pari a quello dell'Uganda o del Burundi

  7. #7
    Forumista junior
    Data Registrazione
    22 Sep 2006
    Messaggi
    98
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    di banca del mezzogiorno ha parlato per anni pure tremonti... (Peder)

    giustissimo
    ma alcuni qui dentro se ne dimenticano sempre

  8. #8
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    18,824
    Mentioned
    47 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Per un padano il vero SCANDALO di questa finanziaria non è tanto la banca del Mezzogiorno, quanto l'obbligo per le pmi di versare il 65% del tfr dei lavoratori all'INPS, per finanziare "opere di interesse nazionale": Il che equivale 1) a dare una vera mazzata alle pmi che sono tutte padane e sono l'unico motore produttivo dell'intera itaglia, 2) ad espropriare letteralmente i lavoratori dipendenti padani delle loro liquidazioni!!

    Qundi se dite che destra e sinistra sono la stessa cosa, mi viene il dubbio: o non lavorate, o siete tanto ricchi da vivere di rendita (tassata pure quella tra l'altro), oppure non capite quando vi si sta espropriando!!

  9. #9
    Forumista senior
    Data Registrazione
    05 May 2009
    Messaggi
    3,847
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da novis Visualizza Messaggio
    Per un padano il vero SCANDALO di questa finanziaria non è tanto la banca del Mezzogiorno, quanto l'obbligo per le pmi di versare il 65% del tfr dei lavoratori all'INPS, per finanziare "opere di interesse nazionale": Il che equivale 1) a dare una vera mazzata alle pmi che sono tutte padane e sono l'unico motore produttivo dell'intera itaglia, 2) ad espropriare letteralmente i lavoratori dipendenti padani delle loro liquidazioni!!

    Qundi se dite che destra e sinistra sono la stessa cosa, mi viene il dubbio: o non lavorate, o siete tanto ricchi da vivere di rendita (tassata pure quella tra l'altro), oppure non capite quando vi si sta espropriando!!
    Il punto è molto semplice sia la dx o la sx italiana possono tassar di più o di meno, il problema rimane cmq.

    I parassiti terroni prendono comunque i nostri soldi, sia un centesimo o un milione il principio è lo stesso: sempre rapina rimane.

    E piantiamola (ma mi rivolgo ai non legaioli) di parlare di dx e di sx allogene come quelle italiane.

  10. #10
    Forumista junior
    Data Registrazione
    22 Sep 2006
    Messaggi
    98
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da novis Visualizza Messaggio
    Per un padano il vero SCANDALO di questa finanziaria non è tanto la banca del Mezzogiorno, quanto l'obbligo per le pmi di versare il 65% del tfr dei lavoratori all'INPS, per finanziare "opere di interesse nazionale": Il che equivale 1) a dare una vera mazzata alle pmi che sono tutte padane e sono l'unico motore produttivo dell'intera itaglia, 2) ad espropriare letteralmente i lavoratori dipendenti padani delle loro liquidazioni!!

    Qundi se dite che destra e sinistra sono la stessa cosa, mi viene il dubbio: o non lavorate, o siete tanto ricchi da vivere di rendita (tassata pure quella tra l'altro), oppure non capite quando vi si sta espropriando!!
    anche nella polemica politica bisogna essere corretti, altrimenti si diventa non credibili.

    Trasferire il TFR (solo quello inoptato) all' INPS non vuol dire che i lavoratori lo perdono, ma semplicemente che i lavoratori sono creditori verso l'INPS anzichè verso le proprie aziende; in caso di fine rapporto, sono pagati dall'INPS.

    C'è sicuramente una penalizzazione finanziaria sulle AZIENDE che vengono a perdere una fonte di autofinanziamento ( che cmq perderebbero nel caso in cui il lavoratori, come è logico aspettarsi, chieda il trasferimento del proprio tfr ad un fondo pensione (riforma Maroni)) e su questa si può discutere; ma non si può dire che i lavoratori perdono il tfr.

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Banca del Mezzogiorno a settembre
    Di x_alfo_x nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 07-08-09, 12:30
  2. Tremonti crea la Banca del Mezzogiorno
    Di pietroancona nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 29-10-08, 22:05
  3. Via Alla Banca Del Sud Per Rilancio Mezzogiorno
    Di x_alfo_x nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 19-06-08, 00:57
  4. «Cancelleremo la Banca del Mezzogiorno»
    Di Auriga nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 29-09-06, 17:35
  5. Nasce la Banca del Mezzogiorno
    Di hianes nel forum Padania!
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 28-12-05, 10:42

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226