La controriforma elettorale appesa alla devolution !!! =

La banda di furfanti che si è insediata al Governo , come ogni banda che si rispetti , ha attivato procedure interne per il trasferimento del bottino , procedure intese a garantire il corretto espletamento della attività spartitoria al fine di scongiurare sanguinose rese dei conti

Ora , una procedura spartitoria che può interessare il CX è quella che prevede la approvazione della controriforma elettorale al Senato (bottino di UDC e FI) DOPO la definitiva approvazione in 2a lettura della modifica costituzionale denominata Devolution (bottino di Lega) (il bottino di AN non si intravede ma il cameriere Fini ancora ringrazia per essere stato sdoganato e aspetta la successione del capobanda)

Infatti la Lega , alla quale la controriforma elettorale non conviene perché le toglie il ruolo di ago della bilancia nei collegi del Nord – non si fida (giustamente , secondo me) dei suoi complici FI e UDC e ha preteso la calendarizzazione sopra descritta della comune azione predatoria in Parlamento

Quindi , se il CX fa ostruzionismo e fa saltare la Devolution , ne consegue che la Lega mollerà il colpo sulla controriforma elettorale – defilandosi

Uno scenario intrigante …