User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Serve un nemico debole

  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Serve un nemico debole

    La macchina industrial/militare americana che usa la guerra per scongiurare la bancarotta ne ha bisogno. Israele e Turchia lo scelgono. L'Onu si presta

    "Prove convergenti" individuano responsabilita' dirette tanto in Siria quanto in Libano nell'assassinio dell'ex primo ministro libanese anti-siriano Rafik al-Hariri: lo si apprende dal rapporto sull'inchiesta svolta su incarico dell'ONU da una commissione capeggiata dal magistrato tedesco Detlev Mehlis. "Molti punti fondamentali additano direttamente le autorita' di polizia siriane, in quanto partecipi dell'assassinio", si legge nel documento. Il rapporto della commissione Mehlis e' stato consegnato al segretario generale dell'ONU, Kofi Annan. Immediata la replica di Damasco: il rapporto e' "pieno di pregiudizi politici" e falsita'. La Siria si difende dalle accuse della commissione indipendente incaricata di fare luce sulla morte dell'ex premier libanese e taccia di "aperta e nota ostilita'" i testimoni citati in quello che e' definito "una dichiarazione politica antisirana". Intervistato da al-Jazira, Mehdi Dakhlallah, ministro dell'informazione siriano, ha descritto la relazione Onu come "al cento per cento politicamente prevenuta" nei confronti di Damasco, accusata di essere coinvolta nella strage del 14 febbraio a Beirut e di aver cercato di ostacolare le indagini. "Il rapporto e' lontano mille miglia dalla verita'" ha aggiunto il ministro siriano, "non e' un lavoro professionale e avra' l'unico risultato di creare tensioni e fraintendimenti nella regione". Dakhlallah ha accusato gli autori del rapporto di essere giunti a conclusioni su basi politiche invece che investigative. "L'indagine non deve essere politica, ma professionale e fondata sulle prove, non sulle dicerie" ha detto, "il rapporto e le affermazioni che contiene sono pericolosi e avranno un pesante impatto politico".
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Totila
    Ospite

    Predefinito Re: Serve un nemico debole

    Originally posted by Der Wehrwolf
    La macchina industrial/militare americana che usa la guerra per scongiurare la bancarotta ne ha bisogno. Israele e Turchia lo scelgono. L'Onu si presta

    "Prove convergenti" individuano responsabilita' dirette tanto in Siria quanto in Libano nell'assassinio dell'ex primo ministro libanese anti-siriano Rafik al-Hariri: lo si apprende dal rapporto sull'inchiesta svolta su incarico dell'ONU da una commissione capeggiata dal magistrato tedesco Detlev Mehlis. "Molti punti fondamentali additano direttamente le autorita' di polizia siriane, in quanto partecipi dell'assassinio", si legge nel documento. Il rapporto della commissione Mehlis e' stato consegnato al segretario generale dell'ONU, Kofi Annan. Immediata la replica di Damasco: il rapporto e' "pieno di pregiudizi politici" e falsita'. La Siria si difende dalle accuse della commissione indipendente incaricata di fare luce sulla morte dell'ex premier libanese e taccia di "aperta e nota ostilita'" i testimoni citati in quello che e' definito "una dichiarazione politica antisirana". Intervistato da al-Jazira, Mehdi Dakhlallah, ministro dell'informazione siriano, ha descritto la relazione Onu come "al cento per cento politicamente prevenuta" nei confronti di Damasco, accusata di essere coinvolta nella strage del 14 febbraio a Beirut e di aver cercato di ostacolare le indagini. "Il rapporto e' lontano mille miglia dalla verita'" ha aggiunto il ministro siriano, "non e' un lavoro professionale e avra' l'unico risultato di creare tensioni e fraintendimenti nella regione". Dakhlallah ha accusato gli autori del rapporto di essere giunti a conclusioni su basi politiche invece che investigative. "L'indagine non deve essere politica, ma professionale e fondata sulle prove, non sulle dicerie" ha detto, "il rapporto e le affermazioni che contiene sono pericolosi e avranno un pesante impatto politico".
    Mi sa che Damasco conoscerà brutti giorni.

 

 

Discussioni Simili

  1. Il nemico del mio nemico è mio amico.
    Di sisifo68 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 16-06-09, 15:59
  2. Il nemico è l'uomo...il nemico sei tu.
    Di Nimmo nel forum Destra Radicale
    Risposte: 98
    Ultimo Messaggio: 30-12-06, 10:54
  3. Il nemico del mio nemico è amico mio
    Di Ibrahim nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 30-05-05, 18:12
  4. Gli U$A stanno per "implodere"...serve un nemico!!!
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 23-07-02, 15:10
  5. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 24-04-02, 18:43

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226