User Tag List

Risultati da 1 a 9 di 9
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    27 Jan 2004
    Messaggi
    1,764
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito ISLAM e condizione della Donna

    DA www.arabiliberali.it

    Immagina di essere una donna
    Badriya al-Bishr
    Asharq al-Awsat (quotidiano indipendente con base a Londra, di proprietà saudita)
    09/10/2005


    (Badriya al-Bishr è docente di scienze sociali all'Università King Saud in Arabia Saudita)


    Immagina di essere una donna. Quando nasce tuo fratello, le persone dicono: "E' nato un bambino grazie a Dio!". Quando nasci tu, invece, esclamano: "E' una femmina, ma se questa è la volontà di Dio...". Ti chiamano "bambina" - usando una forma di diminutivo - e sei la benvenuta al mondo se sei la prima o la seconda, l'importante è che poi non ci siano più figlie femmine, perché ciò non sarebbe auspicabile per la madre. Mentre i tuoi fratelli sono sempre bene accetti: più sono e meglio è.
    Immagina di essere una donna. Hai sempre bisogno del consenso del tutore e questo non soltanto per sposarti, come preteso dai giudici della materia islamica, ma per ogni aspetto della vita quotidiana. Non puoi studiare se non con il consenso del guardiano, anche se sei una dottoranda. Non puoi ottenere un impiego e nemmeno guadagnarti da vivere senza il suo permesso. Nonostante tutto ciò, c'è ancora chi non si vergogna di affermare che la donna deve ricevere il benestare per poter lavorare anche nel settore privato.
    Immagina di essere una donna. Il guardiano che ti accompagna in ogni luogo è tuo figlio che ha raggiunto i quindici anni o un tuo fratello, che si accarezza la barba prima di darti il permesso e dice: "Che ne dite, uomini, dovrei acconsentire?". A volte chiede una ricompensa in cambio, ma sia mai! Tuo fratello si rifiuta di prendere dei contanti, perché il suo orgoglio e il rispetto per se stesso gli vieta di prendere soldi da una donna. Per questo preferisce ricevere ricompense sotto forma di macchina, frigorifero o di un'assicurazione a rate, fino a quando Allah lo toglierà fuori dalle restrizioni economiche.
    Immagina di essere una donna. Se subisci un assalto personale, percosse o sei vittima di un omicidio, quando i giornali pubblicheranno la tua foto assieme a quella dei colpevoli con la descrizione del reato, ci sarà ancora chi si chiederà se la vittima portava o meno il velo. Se lo indossava allora domanderanno: "Ma chi l'ha fatta uscire di casa a quell'ora?". E se invece è stato tuo marito a romperti le costole, allora esclameranno: "Avrà avuto un buon motivo per farlo!"
    Immagina di essere una donna. Tuo marito ti ha rotto il naso, o un braccio, o una gamba e vai dal Qadi (giudice, ndr) a lamentarti. Lui ti chiederà dell'accaduto e gli risponderai: "Mi picchia". Allora il giudice ti dirà con un tono di disapprovazione: "Tutto qui?!". Le percosse sono pertanto considerate una realtà che vivono tutti i coniugi e gli amanti: "Picchiare l'amata è come mangiare l'uva".
    Immagina di essere una donna. Per sbrigare le tue commissioni giri con una Limousine, guidata da un autista indiano o dello Sri Lanka, e senti l'odore dei suoi vestiti che intravedi tra i sedili della macchina. Oppure puoi aspettare che tuo fratello minore ti accompagni a lavoro. Potresti anche chiedere a qualcuno di insegnarti a guidare la tua auto, ti eserciti a tue spese e ti impegni per mesi a imparare le strade fino all'esasperazione, finché non ti rendi conto che non ti è permesso guidare.


    Immagina di essere una donna. Nel ventunesimo secolo, vedi le fatwe emesse da alcuni giuristi islamici contemporanei sulle regole per prendere le donne dei nemici di guerra, fatti prigionieri, e avere rapporti sessuali con loro. Poi scopri altre fatwe di altri giuristi su come prendere queste donne anche in tempo di pace e non sai più a quale donna del nemico si riferisca.
    Immagina di essere una donna che scrive su un giornale. Ogniqualvolta tratti le preoccupazioni femminili - le vostre vicissitudini, le vostre carenze, le vostre battaglie, le vostre condanne e i vostri processi - dicono di te: "Lasciatela perdere, tutto ciò che racconta sono solo discorsi da donne!"

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Ashmael
    Ospite

    Predefinito

    Libro da leggere in proposito: "Non Sottomessa. contro la segregazione della società islamica" di Hirsi Ali Ayaan


    http://www.internetbookshop.it/ser/s...=AIJPDQ9D0TQTO

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Messaggi
    14,441
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Volete per gli arabi una società sterco come quella occidentale con pornografia e sfruttamento della donna,ma l'islam e' forte e impedirà uno scempio simile.

  4. #4
    Registered User
    Data Registrazione
    27 Jan 2004
    Messaggi
    1,764
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by I'm Hate
    Volete per gli arabi una società sterco come quella occidentale con pornografia e sfruttamento della donna,ma l'islam e' forte e impedirà uno scempio simile.
    ma vaffanculo va.....

  5. #5
    Registered User
    Data Registrazione
    27 Jan 2004
    Messaggi
    1,764
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by I'm Hate
    Volete per gli arabi una società sterco come quella occidentale con pornografia e sfruttamento della donna,ma l'islam e' forte e impedirà uno scempio simile.
    se ti piace tanto l'Islam convertiti IDIOTA.....e chiedi a tua moglie o alla tua compagna se preferisce vivere nella società sterco o se preferirebbe vivere da "schiava" nella GRANDE CIVILTA' ISLAMICA....

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Messaggi
    14,441
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Luca_liberale
    ma vaffanculo va.....
    Vacci tu col cazzo in culo(che tra l'altro e' coerente con certe ideologie)

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Messaggi
    14,441
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Luca_liberale
    se ti piace tanto l'Islam convertiti IDIOTA.....e chiedi a tua moglie o alla tua compagna se preferisce vivere nella società sterco o se preferirebbe vivere da "schiava" nella GRANDE CIVILTA' ISLAMICA....
    1°=idiota(e servo) sei tu.
    2°=non sono islamico,ma preferirei vivere in mezzo all'islam,senza alcolisti,pederasti e merda simile piuttosto che in democrazia con tutta la sporcizia morale annessa e connessa.
    W l'islam!

  8. #8
    Neutrino NO-TUNNEL
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    35,811
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: ISLAM e condizione della Donna

    Originally posted by Luca_liberale
    DA www.arabiliberali.it

    Immagina di essere una donna
    Badriya al-Bishr
    Asharq al-Awsat (quotidiano indipendente con base a Londra, di proprietà saudita)
    09/10/2005


    (Badriya al-Bishr è docente di scienze sociali all'Università King Saud in Arabia Saudita)


    Immagina di essere una donna. Quando nasce tuo fratello, le persone dicono: "E' nato un bambino grazie a Dio!". Quando nasci tu, invece, esclamano: "E' una femmina, ma se questa è la volontà di Dio...". Ti chiamano "bambina" - usando una forma di diminutivo - e sei la benvenuta al mondo se sei la prima o la seconda, l'importante è che poi non ci siano più figlie femmine, perché ciò non sarebbe auspicabile per la madre. Mentre i tuoi fratelli sono sempre bene accetti: più sono e meglio è.
    Immagina di essere una donna. Hai sempre bisogno del consenso del tutore e questo non soltanto per sposarti, come preteso dai giudici della materia islamica, ma per ogni aspetto della vita quotidiana. Non puoi studiare se non con il consenso del guardiano, anche se sei una dottoranda. Non puoi ottenere un impiego e nemmeno guadagnarti da vivere senza il suo permesso. Nonostante tutto ciò, c'è ancora chi non si vergogna di affermare che la donna deve ricevere il benestare per poter lavorare anche nel settore privato.
    Immagina di essere una donna. Il guardiano che ti accompagna in ogni luogo è tuo figlio che ha raggiunto i quindici anni o un tuo fratello, che si accarezza la barba prima di darti il permesso e dice: "Che ne dite, uomini, dovrei acconsentire?". A volte chiede una ricompensa in cambio, ma sia mai! Tuo fratello si rifiuta di prendere dei contanti, perché il suo orgoglio e il rispetto per se stesso gli vieta di prendere soldi da una donna. Per questo preferisce ricevere ricompense sotto forma di macchina, frigorifero o di un'assicurazione a rate, fino a quando Allah lo toglierà fuori dalle restrizioni economiche.
    Immagina di essere una donna. Se subisci un assalto personale, percosse o sei vittima di un omicidio, quando i giornali pubblicheranno la tua foto assieme a quella dei colpevoli con la descrizione del reato, ci sarà ancora chi si chiederà se la vittima portava o meno il velo. Se lo indossava allora domanderanno: "Ma chi l'ha fatta uscire di casa a quell'ora?". E se invece è stato tuo marito a romperti le costole, allora esclameranno: "Avrà avuto un buon motivo per farlo!"
    Immagina di essere una donna. Tuo marito ti ha rotto il naso, o un braccio, o una gamba e vai dal Qadi (giudice, ndr) a lamentarti. Lui ti chiederà dell'accaduto e gli risponderai: "Mi picchia". Allora il giudice ti dirà con un tono di disapprovazione: "Tutto qui?!". Le percosse sono pertanto considerate una realtà che vivono tutti i coniugi e gli amanti: "Picchiare l'amata è come mangiare l'uva".
    Immagina di essere una donna. Per sbrigare le tue commissioni giri con una Limousine, guidata da un autista indiano o dello Sri Lanka, e senti l'odore dei suoi vestiti che intravedi tra i sedili della macchina. Oppure puoi aspettare che tuo fratello minore ti accompagni a lavoro. Potresti anche chiedere a qualcuno di insegnarti a guidare la tua auto, ti eserciti a tue spese e ti impegni per mesi a imparare le strade fino all'esasperazione, finché non ti rendi conto che non ti è permesso guidare.


    Immagina di essere una donna. Nel ventunesimo secolo, vedi le fatwe emesse da alcuni giuristi islamici contemporanei sulle regole per prendere le donne dei nemici di guerra, fatti prigionieri, e avere rapporti sessuali con loro. Poi scopri altre fatwe di altri giuristi su come prendere queste donne anche in tempo di pace e non sai più a quale donna del nemico si riferisca.
    Immagina di essere una donna che scrive su un giornale. Ogniqualvolta tratti le preoccupazioni femminili - le vostre vicissitudini, le vostre carenze, le vostre battaglie, le vostre condanne e i vostri processi - dicono di te: "Lasciatela perdere, tutto ciò che racconta sono solo discorsi da donne!"
    un problema interessante, da affrontare in modo complesso e senza sovrastrutture ideologiche
    Nè DAVANTI Nè DI DIETRO, MA DI LATO

  9. #9
    Ashmael
    Ospite

    Predefinito

    Originally posted by I'm Hate
    1°=idiota(e servo) sei tu.
    2°=non sono islamico,ma preferirei vivere in mezzo all'islam,senza alcolisti,pederasti e merda simile piuttosto che in democrazia con tutta la sporcizia morale annessa e connessa.
    W l'islam!

    Io, invece, tutto il contrario. Alcolisti? L'iIslam ne è pieno, come è pieno di porci padri padroni e disgustosi pedofili. In più sono regimi oppressivi, antidemocratici, dove puoi morire per una banale infezione, per la sporcizia e lo squallore, mentre gli sceicchi, ayatollah eccetera vivono nel lusso.
    IO sono fiero di essere gay e filooccidentale. Sai perchè anche, odioso mio? Perchè se non fosse stato per la medicina e la tecnologia occidentale, sarei potuto morire a 3 mesi, mentre invece sono vivo, lavoro, viaggio su Internet, eppure sono così ingenuo da pensare che valga la pena discutere coi tipi come te.Vai a capire...

 

 

Discussioni Simili

  1. Islam.Donna decapitata per stregoneria
    Di Cuordy nel forum Politica Estera
    Risposte: 43
    Ultimo Messaggio: 16-12-11, 09:20
  2. Donna Inglese Nazionalsocialista Convertita All'islam
    Di asgaard nel forum Destra Radicale
    Risposte: 297
    Ultimo Messaggio: 23-06-08, 22:40
  3. Islam: donna fa spostare uomo in aereo
    Di lupo della sila nel forum Destra Radicale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 28-05-08, 16:53
  4. Giovedi 12 maggio, RAI 2, la donna e l'Islam, SUBMISSION
    Di Genyo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 12-05-05, 13:19
  5. La condizione della donna nell'ipotetica Padania
    Di asburgico nel forum Padania!
    Risposte: 31
    Ultimo Messaggio: 26-05-03, 02:59

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226